L'assessore di Orvieto: "Contro i rom nemmeno Hitler riuscì"

Polemica sulle parole di Gnagnarini. Ma lui si difende: "Una battuta non capita"

"C'aveva provato anche zio Adolf a prendere qualche rimedio, politicamente scorrettissimo, ma non gli è riuscito neanche a lui". Ha fatto rizzare i capelli in testa a più d'uno il post pubblicato su Facebook da Massimo Gnagnarini, assessore di Orvieto eletto nella giunta guidata dal Partito Democratico con una lista civica.

Un'uscita dai toni decisamente alti, che non è una novità assoluta per Gnagnarini, che già in passato si era distinto per frasi non proprio diplomatiche e che sul suo profilo si presentando scrivendo: "Se stai sui maroni a certe persone significa che stai facendo qualcosa di buono".

A chi gli chiede di fare qualcosa contro alcune donne Rome che chiederebbero l'elemosina vicino alla stazione ferroviara Orvieto Scalo, l'assessore risponde tirando il ballo il Fuhrer, come a dire che non può riuscire dove non riuscirono neppure i campi di concentramento.

Parole che sono arrivate fino alla stampa locale, con Gnagnarini che accusa i giornali - e i concittadini - di non avere capito che stava soltando scherzando. La bufera che si è poi abbattura su di lui, l'ha obbligato a dimettersi.

Commenti

dagoleo

Gio, 02/11/2017 - 15:44

Non ci riesce perchè è un incapace come lo sono il 90% dei sinistrati amministratori. Dopo il primo mandato di solito non vengono mai rieletti, in quanto lasciano talmente tanti casini che è necessario rimuoverli sempre.

killkoms

Gio, 02/11/2017 - 16:51

sinistrati forever!

DRAGONI

Gio, 02/11/2017 - 18:14

A ME SEMBRA CHE ABBIA SEMPLICEMENTE FATTO RIFERIMENTO AD UN FATTO STORICO PER QUANTO ESSO SIA STATO DOLOROSO E INUMANO !!

dot-benito

Gio, 02/11/2017 - 18:28

HA DETTO SOLO LA VERITA' PURTROPPO GLI ZINGARI E I SINISTRATI SONO COME LA GRAMIGNA

edo1969

Gio, 02/11/2017 - 18:44

ah ah ah ha sbagliato partito

Attillione

Gio, 02/11/2017 - 18:57

Comunqueun fondo di veritá l'ha detta, nei campi di concentramento i rom ci stettero poco, perché é vero, nemmeno i nazzisti riuscirono a farli lavorare, e quindi optarono per la soluzione finale, e li mandarono direttamente nei campi di sterminio. Questa é storia, magari poco nobile tirarla in ballo, ma nessuno pensi di poterli mettere in riga, o li buttiamo fuori dal paese o saranno sempre un problema.

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Gio, 02/11/2017 - 19:09

Ah beh, se non c'è riuscito Adolf l'imbianchino figurati se può farcela suo nipote handicappato.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Gio, 02/11/2017 - 19:22

forse Stalin ci sarebbe riuscito

enzolitti

Gio, 02/11/2017 - 19:42

Va bene, porò, prima di condannare, fate parlare chi deve subire ogni giorno le malefatte di queste mxxxa!

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Gio, 02/11/2017 - 20:58

ci riuscì ci riuscì chiedilo ai 300 mila zingari che furono finiti nei forni...lui ci metteva anche i comunisti ..

Totonno58

Gio, 02/11/2017 - 21:42

Mi sembra che abbia aspettato anche troppo tempo prima di dimettersi.

Ritratto di Feyerabend

Feyerabend

Ven, 03/11/2017 - 05:28

Non conosco l'assessore in questione, ma la reazione dei compagni di partito mi sembra "da sepolcri imbiancati". Ormai viviamo in un mondo in cui anche le battute, se non politicamente corrette, sono vietate. E i rom continuano a fare ciò che riesce loro meglio: non lavorare e delinquere.

Arethusa

Ven, 03/11/2017 - 09:08

Per aver detto la verità, null'altro che la verità, solo la verità ? vogliono i buonisti accoppiarsi con i rom? Facciano pure, ma che poi non rompano i santissimi.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 03/11/2017 - 12:51

Lo zio Adolf e lo zio Benito godevano pur sempre dell'ammirazione di Giorgio Napolitano... Padrino del Gnagnarini.