L'azzurra Ravetto in prima linea e in dolce attesa

La deputata forzista: "Gravidanza complicata, ma ora sono serena e torno in trincea"

nostro inviato a Giovinazzo (Ba)

«E Laura aspetta un figlio per Natale. E tutto il resto adesso può aspettare». Dalle note dell'altoparlante del Campus Everest di Giovinazzo, nel mezzo del dibattito, parte una canzone di Vasco Rossi. Maurizio Gasparri, attento regista dell'evento che riapre la stagione politica del centrodestra, dedica un saluto speciale alla Laura di Forza Italia, Laura Ravetto che insieme al marito, il deputato Pd Dario Ginefra ha annunciato da pochi giorni via social di essere in dolce attesa. «Laura e io, se Dio vorrà, avremo una bimba. Sono state settimane piuttosto intense perché l'inizio della gravidanza non è stato affatto una passeggiata, ma sembra che ormai lo spavento sia passato. Occorrerà grande prudenza e pazienza. Ma ci applicheremo», avevano scritto i due parlamentari, sposatisi un anno fa non lontano da Giovinazzo, a Monopoli, con nozze celebrate da Walter Veltroni.

La platea la saluta con un lungo applauso, lei ringrazia commossa e precisa che rispetto alla Laura della canzone, la data prevista è spostata un po' più in avanti, a febbraio. La parlamentare, presidente della Commissione Schengen, è sparita per un mese dalle scene a causa di una gravidanza a rischio. La paura è stata tanta. Qui a Giovinazzo ha deciso di venire perché «sentivo il bisogno di sentirmi di nuovo in campo dopo un periodo non facile, un periodo che ora si sta trasformando in una grande gioia e nell'attesa più importante e bella». I medici l'hanno rassicurata, «ma mi ero comunque riproposta di fare un intervento misurato. Aalla fine mi sono ritrovata a urlare come Wanna Marchi, con Clarissa dentro la pancia che iniziava a protestare...».

Gli applausi non sono mancati, così come i consensi social (l'evento su Twitter curato da Spin Factor è andato fortissimo, ed è entrato nelle tendenze sotto l'hashtag #everest017) sia quando la Ravetto ha definito Area Popolare il «partito Gattopardo», sia quando ha spiegato che non ha più senso attaccare «Renzi che da 8 mesi non fa una prima pagina, è uscito dallo storytelling politico e per farsi notare ha dovuto scrivere un libro in cui ha detto quattro cose smentite dal commissario Moscovici». Il tutto corredato da una convinzione: «Il governo è un capitolo chiuso. Ora tocca a noi».

Commenti

Macrone

Lun, 04/09/2017 - 12:58

Altra di Forza Italia sposata ad un PD come la De Girolamo e la Lorenzin!!! Altro tradimento dopo le elezioni come le altre due? Dico ai miei Fratelli di cdx, alle prossime elezioni non votiamo Forza Italia ma LEGA altrimenti ci fregano nuovamente.