L'editto di Re Giorgio dopo la disfatta del Sì: urne negate a Matteo

Lo schiaffo di Napolitano: veto sulle elezioni anticipate. Del resto, lui al voto è allergico

Il blog satirico Spinoza sintetizza così: «Secondo me finisce con Mattarella che dà l'incarico a Napolitano». Sì, perché nonostante sia a tutti gli effetti l'altro grande sconfitto del referendum insieme a Matteo Renzi, il presidente emerito non rinuncia a prendersi la scena e a consigliare il suo successore al Quirinale. Con una direttrice coerente con il suo percorso e un messaggio chiaro: toglietevi dalla testa di andare al voto subito.

«Io non le posso dire niente perché non l'ho capita». Risponde cosi il presidente emerito della Repubblica, Giorgio Napolitano, avvicinato a Palazzo Madama a chi gli chiede un commento a proposito dell'ipotesi ventilata di andare a votare subito per le prossime elezioni politiche. «L'ho trovata tecnicamente incomprensibile», aggiunge l'ex capo dello Stato. Napolitano evita di argomentare fino in fondo la sua tesi, ma la sua posizione sembra coincidere con quella del suo successore Sergio Mattarella che ha definito «inconcepibile» l'intenzione fatta trapelare dal premier di andare a votare con due leggi elettorali differenti, Italicum alla Camera (oltretutto sottoposto al vaglio della Corte Costituzionale a fine gennaio) e Consultellum al Senato.

Napolitano, insomma, questa volta dà uno schiaffo a Renzi (da cui pure ha ricevuto ieri una telefonata di ringraziamento) e a tutti coloro che invocano le urne subito. Il presidente emerito ritiene necessario lavorare sulla legge elettorale. Per il voto si vedrà. D'altra parte l'ex leader dei miglioristi del Pci non passerà certo alla storia come un capo dello Stato incline ad ascoltare la voce degli elettori in caso di crisi, visto che quando era al Quirinale disse no all'ipotesi di chiudere la legislatura in anticipo nel 2011 con la promozione di Mario Monti al posto del governo Berlusconi eletto dagli italiani. Nel 2013 benedisse le larghe intese a favore di Enrico Letta, archiviando l'esperienza di Pier Luigi Bersani. E nel 2014 acconsentì al passaggio di testimone, non esattamente all'insegna della fratellanza di partito e dell'armonia istituzionale, da Letta a Renzi. Insomma se l'anomala stagione da kingmaker di Napolitano, segnata dal suo iper-attivismo e da una sostanziale idiosincrasia alle urne, si è definitivamente chiusa, la tentazione di esercitare influenza e consiglio è sempre presente.

Di certo, anche da «ex», Napolitano - che oggi verrà ricevuto da Mattarella per le consultazioni a seguito delle dimissioni del governo Renzi - non rinuncia a dire la sua e continua ad agitare le acque e gli umori politici. Giorgia Meloni, ad esempio, non la prende larga, ma va dritta al bersaglio. «Napolitano deve prendere atto della sua sconfitta e rassegnare le dimissioni da senatore a vita. La sconfitta di Renzi è anche la sua. Lui è il padre di questa riforma, il padre di questo governo e dei governi Letta e Monti e di tante cose che gli italiani hanno rigettato. Prenda dunque esempio da Renzi e rassegni le dimissioni da senatore a vita». Toni duri anche da parte del Movimento 5 Stelle. «Voto anticipato incomprensibile? Qui l'unico che non ha ancora compreso che cosa è accaduto è Napolitano» attacca Luigi Gaetti, capogruppo M5S Senato. «Quando il popolo parla, un ex presidente della Repubblica le cui tesi sono state palesemente respinte da ben 19.420.271 cittadini che hanno votato No (il 59% dei cittadini votanti) dovrebbe fare una sola cosa: rispettare quel voto democratico in educato silenzio».

Commenti
Ritratto di nordest

nordest

Gio, 08/12/2016 - 08:30

Napolitano sei la voce dell'ipocrisia non ti smentisci mai.

unosolo

Gio, 08/12/2016 - 08:41

la Nazione viene prima della politica , serve credibilità internazionale con Uomini che veramente amano la Nazione e rispettino i ruoli della scala gerarchica Nazionale , specie le istituzioni addette al controllo .,

paolonardi

Gio, 08/12/2016 - 08:46

Ma cosa vi aspettavate da un comunista non pentito: il rispetto per l'espressione democratica del popolo, degradato a populismo per autogiustificazione? Molto piu' coerentemente dall'alto della sua superiorita' morale e' solo lui che ha i titoli per decidere cosa e' meglio fare per il bene di tutti e peggio per loro se non apprezzano. Il guaio e' che l'ameba e' sulla stessa lunghezza d'onda e quindi probabilmente ci troveremo con un contadino bis che continuera' a far danni fino al 2018, com'era nei piani segreti di questi vecchiacci fino dall'inizio.

sergio_mig

Gio, 08/12/2016 - 09:01

Napolitano continua a imporre le sue volontà, questa nullità che rappresenta solo la casta e se stesso,dopo ciò che ha fatto dovrebbe solo tacere. Se oggi ci troviamo in queste condizioni gli italiani lo devono a questo golpista che ha tessuto la ragnatela per affossarci, ha fatto in modo di attirare l'attenzione sull'invasione degli immigrati affinché il popolo fosse distratto sulle manovre X renderci schiavi, sottomessi alle lobby finanziarie senza possibilità di ribellarci. Questo è il motivo X CUI dobbiamo assolutamente andare al voto affinché questa spirale distruttiva del popolo italiano sia arrestata in ogni modo, compresa l'invasione selvaggia dei migranti illegali. Oramai è palese che ai politicanti interessa solo i loro interessi fragandosene dei problemi del paese.

Ritratto di emo

emo

Gio, 08/12/2016 - 09:05

Come si può pretendere da un despota rosso da schifo che possa accettare il pensiero di votazioni libere e democratiche dopo averle negate per ben tre volte in passato e dopo aver perpetrato degli autentici tradimenti verso gli italiani tutti a solo vantaggio pro domo sua e del suo partito.

veronica01

Gio, 08/12/2016 - 09:05

Le urne sono negate principalmente agli italiani. Si ignora ciò che i cittadini chiedono e si rimanda, con un governo di soliti compromessi e inciuci. A loro non interessano i problemi dei cittadini.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Gio, 08/12/2016 - 09:54

togliete questo comunista dalle ballle

Ritratto di marione1944

marione1944

Gio, 08/12/2016 - 09:56

Ma basta, non né possiamo più di questa cariatide monopensiero, mandatelo in una casa di riposo. È ora che la smetta di interferire con le sue lucubrazioni da "so tutto io" ha già fatto abbastanza danni in passato.

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Gio, 08/12/2016 - 09:58

Ancora lo ZAR????? Ma all'ospizio no?????????? eh??????????? a già fatto troppi danni all'Italia.Tradendo il suo mandato, COSPIRANDO CONTRO UN GOVERNO ELETTO.

Gioortu

Gio, 08/12/2016 - 10:01

13 legislature alle spalle,o meglio alle nostre spalle ed è ancora in mezzo alle palle.

Ritratto di oldpeterjazz

Anonimo (non verificato)

Giorgio Rubiu

Gio, 08/12/2016 - 10:26

Era inevitabile che continuasse a dire la sua; però non comanda più e presto, spero, non potrà più nemmeno dire la sua esattamente come non può più farlo Fidel Castro!

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Gio, 08/12/2016 - 10:29

...Finchè morte non ci separi.

mezzalunapiena

Gio, 08/12/2016 - 10:37

dopo 70 anni che è in politica l'unica cosa che ha (forse)capito è il potere come qualsiasi vecchio comunista

Anonimo (non verificato)

pasquinomaicontento

Gio, 08/12/2016 - 10:49

Perchè mai andare alle elezioni,al GUF mica le facevano...e nessuno reclamava. Piuttosto un consiglio da uno che c'ha giusto 6 mesi più de te,tu 29/6/1925 io 29/12/1924...semo du' vecchietti che forse ciavemo avuto la fortuna o sfortuna de campà quarc'anno in più de la media,e nun m'ariccontà che nun c'hai quarche acciacco a la carozzeria,tu pìeme 'na machina der 1925 e 'n'artra del 2016... metto li puntini,perchè de parolacce ne dico tante durante la giornata,bene anzi male,da come deambuli e da come sberlocchi vedo che stai maluccio,nun te devi offenne se te dico:-e butta que'la patata che c'hai in bocca,e pe' 'na vorta,una sola,ma perchè nun te fai li cxxxi tua...Mi scuso con la Red.per il folclore Belliano.

Aegnor

Gio, 08/12/2016 - 10:57

Napo sta alla democrazia come la ardem sta alla cioccolata

Ritratto di riflessiva

riflessiva

Gio, 08/12/2016 - 11:09

Ma che faccia gonfi deve avere Renzi . sempre sberle. Poveretti. invece papi cosa? dudù dudina pascale e tanti cribbio.

buri

Gio, 08/12/2016 - 11:29

imbavagkiatelo o continuerà a fare danni finchP campa

Ritratto di Ratiosemper

Ratiosemper

Gio, 08/12/2016 - 11:42

Non sono d'accordo sul titolo: non c'è alcun desiderio di urne da parte dello scout. Ho sempre ritenuto il Renzi un personaggio politico deleterio: un piazzista furbo, sensibile ai voleri di potenti forze anti-democratiche: banche, potentati finanziari, confindustria alla Boccia, affaristi alla Farinetti, cerchi magici toscani, finanziatori della Leopolda. Per lui decideranno altri, tipo l'emerito ex e l'attuale occupante del Quirinale. Renzi cerca solo il colpo mediatico che lo tenga a galla.

Ritratto di JSBSW67

JSBSW67

Gio, 08/12/2016 - 11:44

L' emerito zombie tracanna alcolici! E' l'unica spiegazione per quello che defeca dalla bocca.

@ollel63

Gio, 08/12/2016 - 11:46

ai comunisti il voto dei cittadini non piace mai: a meno che non si voti come nella vecchia URRS. Questo vomitevole ignobile individuo ancora ha la sfaciattaggine di vomitare veleno!

giovanni PERINCIOLO

Gio, 08/12/2016 - 12:10

Presidente emerito??? emerito rompiglione e comunistaccio incancrenito e mai pentito di aver appoggiato i tutti i crimini di stalin oltre alla invasione del '56 in Ungheria e in Cecoslovacchia poi! Non ti rimpiangeremo e ti collocheremo a fianco dell'altro peggior presidente che l'Italia ha purtroppo dovuto avere, lo scalfaro supremo impocrita della storia italiana!

Ritratto di Gius1

Gius1

Gio, 08/12/2016 - 12:14

ancra lui !!!!! ma non dovevamo vederlo piu´ ??? e coma sta??? domanda inutile . Quello e´eterno, purtroppo per l´italia.

Ritratto di Leon2015

Leon2015

Gio, 08/12/2016 - 12:19

Te piji ngorbu....

Korintos

Gio, 08/12/2016 - 12:28

Insomma il senso della democrazia di Mons. Napolitano (cardinale laico) è identico a quella di Stalin. Nessuna voce al popolo. Viva il Popolo. Con il referendum, questo popolo silente e forse apparentemente indifferente, ha ripreso voce e coscienza d'essere popolo e d'essere vieppiù sovrano. Neanche di fronte a questo esempio di indiscutibile valore politico, sociale e storico Mons. Napolitano riesce a capire di doversi fare da parte e tacere e magari anche ........

agosvac

Gio, 08/12/2016 - 12:41

E' più che ovvio che non si possa andare ad elezioni "subito", come vorrebbero renzi e grillo, con una legge elettorale per la Camera ed una per il Senato. Ma dopo che si sia fatta una legge elettorale ragionevole, allora sì che si deve, non si dovrebbe ma si DEVE, andare ad elezioni politiche checché ne pensi napolitano.

edo1969

Gio, 08/12/2016 - 12:43

che schifo, non ci fanno più votare: meno male che c'è Silvio che invoca le urne subito ma il suo è un grido nel deserto

acam

Gio, 08/12/2016 - 12:48

gli ö rimasto poco da respirare, non vuole qualcuno che gli rovini la fama da vivo da morto chi sene frega

Eraitalia

Gio, 08/12/2016 - 12:53

Indubbiamente non ha capito gnente!ditegli che il popolo ha bisogno di democrazia. Vuole votare prima possibile non si accettano più governi imposti dall'alto! Oppure fategli un disegnino sarà più semplice che capisca

Ritratto di Manigoldo55

Manigoldo55

Gio, 08/12/2016 - 13:00

Ma basta basta... con questo manigoldo della politica, insieme a Scalfari e'. Stato il peggior presidente della nostra repubblica ma per favore toglietelo di torno....

beale

Gio, 08/12/2016 - 13:17

si continua a non capire un tubo. il risultato del referendum non è stato un voto contro Renzi o contro il PD a favore di altri partiti schierati per il no. E' stato un voto contro il sistema in quanto non funziona. il rito delle consultazioni che prevede anche l'audizione di Napolitano (ultranovantenne) è un'altra cosa che fa girare le balle agli elettori. Vedere tanta gente seriosa impegnata intorno al...nulla è uno spettacolo comico. anche la politica è percepita come "bene di consumo". Renzi ormai è un prodotto superato. sembrava un prodotto "nuovo" invece si è rivelato "taroccato". gli aruspici non hanno nulla da dire sull'andamento delle borse? quant'è durata la "vacatio" politica in Spagna? I giornali infine devono decidere se informare correttamente o difendere gli aiuti all'editoria.

Ritratto di Bob-Fargo-ND

Bob-Fargo-ND

Gio, 08/12/2016 - 13:29

A Napolì, per nostra fortuna ne avrai ancora per poco...

unosolo

Gio, 08/12/2016 - 13:59

ha perso il senso dello Stato , come ex può consigliare ma non dettare linee per proseguire il danno ,. unico governo che è riuscito a truffare risparmiatori e pensionati , unico a spendere soldi per un inservibile aereo nonostante la spending review , incoscienti , inesperti o solo bamboccioni allo sbando che guidavano la Nazione , basta .,

Ritratto di malatesta

malatesta

Gio, 08/12/2016 - 14:13

Per quanto tempo dovremo ancora sopportarlo?...dopo tutti i danni che ha procurato?..

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 08/12/2016 - 14:38

Non vedo come si possa andare subito a votare dopo il “pasticcio renziano” in materia di leggi elettorali varie, un pasticcio tale da far pensare che sia stato architettato scientemente. Certamente non si può pensare di andare a votare con due leggi diverse per le due Camere, tanto più che la seconda per vari aspetti è certamente incostituzionale, ma incredibilmente la decisione al riguardo arriverà solo alla fine di febbraio. Una confusione tutta renziana, ma anche dello “Stato”, che però è passata sotto il naso del Presidente senza che il Quirinale abbia fatto nulla per indirizzare a correggerla. La conclusione da trarre dalla tragica vicenda è che il nostro è il vero paese delle banane e che ci siamo meritati Renzi, un chiacchierone incapace che ha affossato il paese. Così è se vi pare.

frabelli1

Gio, 08/12/2016 - 15:29

Questo è un altro peso morto per l'Italia. Si ritiri e si goda gli ultimi giorni di vita e lasci vivere li italiani

MOSTARDELLIS

Gio, 08/12/2016 - 15:39

Brava Meloni. Napolitano a casa, per sempre. Basta di rovinare l'Italia. Hai già fatto troppi guai in tanti anni di potere assoluto. I senatori a vita sono uno schiaffo al buon senso. Dopo una certa età si è avulsi dalla realtà perché subentra la protervia e la superbia, specialmente per chi si sente superiore agli altri da una vita...

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Gio, 08/12/2016 - 15:47

QUANDO TOGLIE IL DISTURBO IL COMUNISTA?

Ritratto di raffaelelupo

raffaelelupo

Gio, 08/12/2016 - 16:10

Ah, poter chiamare oggi i carri armati sovieti per salvare la pace e la libertà in Italia! Vero Napolità'?

Giampaolo Ferrari

Gio, 08/12/2016 - 16:55

Padre nostro che sei nei celi liberaci da questo napoletano.

Ritratto di w la rivoluzione

w la rivoluzione

Gio, 08/12/2016 - 16:55

Ancora una disfatta e ci liberiamo x sempre del comunista/stalinista che crede ancora di rovinare l'ITALIA, fino alla sua estinzione.

Poldo51

Gio, 08/12/2016 - 16:58

napolitano va processato come golpista per direttissima.

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Gio, 08/12/2016 - 17:23

Qua bisogna organizzare una MACUMBA condivisa da tutti quelli che hanno votato NO... Sembra non ci sia altro modo per togliersi l"emerito" dalle scatole.

Ritratto di Giano

Giano

Gio, 08/12/2016 - 17:27

Napolitano è quello che, dopo il voto inglese sulla Brexit, disse che non si poteva lasciare una decisione così importante al "suffragio universale". Questo è il suo concetto di democrazia e di rispetto della volontà popolare. Non soddisfatto di essere responsabile dei governi Monti, Letta, Renzi, vuole ancora avere voce in capitolo e manovrare i fili dei pupi parlamentari. Dovrebbe tacere e ringraziare il cielo per non essere sotto inchiesta.

Siciliano1

Gio, 08/12/2016 - 17:42

Ancora tu.....ma non dovevamo vederci più.

CLERMONT-FERRAND

Gio, 08/12/2016 - 17:54

Ognuno è "EMERITO" a suo modo!

ossidodalluminio

Gio, 08/12/2016 - 18:27

Perche ne parliamo ancora? Pensavo fosse in riva a un lago a pescare lucci.

ossidodalluminio

Gio, 08/12/2016 - 18:40

Ricordiamo chi e' Napolitano? Uomo di Rockfeller, Council on Foreign Relations, CIA, Israele e uno dei padri dell' articolo 81 della Costituzione che il 18 aprile 2012 ha introdotto il pareggio di bilancio, praticamente il nemico numero 1 di questo paese!

ziobeppe1951

Gio, 08/12/2016 - 18:44

E io sono qui sulla sponda del fiume.....

APG

Gio, 08/12/2016 - 18:45

Ehi, napolita' : R.I.P.

leopard73

Gio, 08/12/2016 - 18:54

IL PRESIDENTE DEMERITO NEMICO DEGLI ITALIANI CHE GLI PAGANO ANCHE IL VITALIZIO QUESTO DEMERITO NON HA PIU NESSUNA FUNZIONE PUBBLICA E SAREBBE ORA CHE LA SMETTESSE DI ENTRARE A GAMBA TESA IN PARLAMENTO E NON ROMPERE I COSIDETTI BRUTTO SARCOFAGO AMBULANTE.

Ritratto di liusstrale

liusstrale

Gio, 08/12/2016 - 19:01

Disfatta? Montanelli l'avrebbe chiamata vittoria.

Halfio44

Gio, 08/12/2016 - 19:08

BASTA !!!! e' quando c...o potremo dire la nostra? CON IL VOTO !!RICORDATE ?.. LO STATO SIAMO NOI !! ALLORA E' GIUNTA L'ORA DI PRENDERE LA BASTIGLIA DI ( MONTECITORIO ) la ghigliottina la prendiamo in affitto dai cugini Francesi, in cambio dell'aereo presidenziale di Pinocchio !

st.it

Gio, 08/12/2016 - 19:18

Questo infame ha a cuore solo due cose :il vitalizio a molti zeri e i privilegi medievali che gode lui e godranno pure i suoi discendenti , alla faccia delle riforme costituzionali, purtroppo la storia la scrivono i vincitori e i potenti . Dante descrive gente simile e la colloca nel 9° cerchio nell'antenora .

dave_d

Gio, 08/12/2016 - 19:47

Qualche tempo fa ho visto un film con un signore, nonno, che non voleva capire che era morto. Ogni giorno si alzava dalla sua bara messa nella sua stanza e, sempre più marcio e puzzolente, scendeva nel soggiorno per cenare insieme alla famiglia. Ha capito finalmente che doveva togliere il disturbo soltanto quando ha starnutito e ha visto che il naso gli è rimasto nel fazzoletto.

il nazionalista

Gio, 08/12/2016 - 20:01

LUNGA VITA AL ' CARO LEADER ' NOSTRANO KIM-JONG-NAP(OLITANO) - omologo, in tutto ciò che gli è stato possibile fare, di quello nord-coreano!! Che possa vivere oltre i 100 anni e veder andare il fumo TUTTO il sistema che lui ha pazientemente creato in anni ed anni di intrighi, di trame, di inganni e di macchinazioni ai danni del Popolo che (purtroppo)rappresentava!!

Ritratto di direttoreemilio

direttoreemilio

Gio, 08/12/2016 - 20:05

In una repubblica di banane dove si elegge un imbroglione a rappresentante di questa, non c´é posto per rimpianti,se poi si pensa che come presidente del consiglio per 20 anni un malato di sesso e di minorenni ( pedofilia)al comando del governo composto da indagati e condannati per legge, tutto durante la reggenza di Napolitano. Silvio e i suoi hanno permesso ció senza contradire per promesse di non belligeranza politica e legislativa, ora abbiamo un amico e allievo di napolitano che per grazia ricevuta cercherá di assecondare il vecchio Zombie suo predecessore.

soldellavvenire

Gio, 08/12/2016 - 20:43

ma ragliate tanto di democrazia allora perché non entrate tutti nel "partito democratico "? nei vostri partiti la democrazia non è contemplata nemmeno di striscio, almeno siate coerenti attenentevi alla sana ideologia della dittatura, che meglio vi si confà

forbot

Gio, 08/12/2016 - 21:34

Sig. Napolitano- Ci sono circa venti milioni di italiani che le hanno detto chiaro e tondo che deve togliere il disturbo. Lo vuole intendere o come bisogna dirglielo per farglielo capire? Si goda il tempo che il buon Dio le concede ancora e ci lasci un buon ricordo almeno come napoletano.

Ritratto di ohm

ohm

Gio, 08/12/2016 - 22:30

Ma questo che c...o vuole ancora ? Non è in pensione? Che faccia largo ai giovani!

Furgo76

Gio, 08/12/2016 - 23:02

Krusciov 2

ziobeppe1951

Gio, 08/12/2016 - 23:51

Soldellavvenire..20.43...questa è bella...il PD sarebbe un partito democratiko, col kkkompagno napoletano,gentiloni,D'Alema Bersani, Cacciari,Chiamparino, Concia,Crocetta, Errani, Lerner e feccia rossa..più dittatura di così (sono solo alcuni)

umbe65it

Ven, 09/12/2016 - 00:11

Vai che Fidel ti aspetta.

diegom13

Ven, 09/12/2016 - 02:54

Ma non capisco perché adesso si inventino questo problema dei due sistemi elettorali diversi: lo sono come è diverso il sistema delle regionali, e a volte si vota contemporaneamente. E ci sono dal 2005 27 circoscrizioni per la Camera, mentre per il Senato si vota su base regionale. Ed è diversa l'età per l'elettorato attivo e passivo. Insomma, dài, son sempre stati due sistemi diversi e non è mai stato un problema.

Linucs

Ven, 09/12/2016 - 02:56

Fuori dalle palle!

Ritratto di luigin54

luigin54

Ven, 09/12/2016 - 04:39

VECCHIO E PURE RIMBAMBITO. Ma nessun psichiatra si è fatto avanti x visitarlo ???

Ritratto di marione1944

marione1944

Ven, 09/12/2016 - 07:25

Ma basta con questa cariatide.

Ritratto di enzo33

enzo33

Ven, 09/12/2016 - 07:35

Napolità, non ti agitare. attento alla prostata, vai incontro all'eternità per riposare in pace.(Grazie per il tuo SI, è stato una goduria)