Lega, la Cassazione a Bossi: "Dica ai pm dove sono i soldi"

Pubblicate le motivazioni della sentenza di rigetto del ricorso di Bossi contro il sequestro delle somme disposto a carico del Senatur

La Cassazione, dopo la Lega, mette nel mirino Umberto Bossi. Per la Cassazione è infatti "doveroso" e "legittimo" il sequestro delle somme disposto a carico del Senatur. Oggi infatti sono state pubblicate le motivazioni della sentenza, emessa lo scorso aprile, quando la Suprema Corte aveva rigettato il ricorso dell'ex segretario della Lega contro l'ordinanza del Riesame di Genova con i giudici avevano confermato il "sequestro preventivo finalizzato alla confisca per equivalente di somme di denaro fino a concorrenza dell'importo di 40.086.726 euro".

Come noto, Bossi è stato condannato in primo grado a 2 anni e mezzo pe truffa ai danni dello Stato. La vicenda riguarda appunto i rimborsi elettorali incassati dal Carroccio negli anni passati. Solo due giorni fa, sempre la Cassazione, aveva dato il via libera ai pm per cercare "ovunque e presso chiunque" le somme da confiscare al partito. Ora i giudici della Suprema Corte fanno sapere che "l'adozione del sequestro preventivo finalizzato alla confisca per equivalente nei confronti dell'imputato Bossi (e degli altri imputati) è legittimata dalla constatata infruttuosità dell'esecuzione del decreto di sequestro preventivo finalizzato alla confisca diretta emanato nei confronti della persona giuridica Lega Nord". Non potendo recuperare i soldi direttamente dalla Lega, insomma, per i giudici è giusto seuqestrarli agli imputati. In questo caso Bossi (solo 40 milioni, però, e non 49).

Nel caso in cui "l'apprensione diretta delle somme di denaro in disponibilità della Lega Nord non risulti fruttuosa fino a concorrenza dell'indicato importo - si legge infatti nella sentenza - come è accaduto nel caso di specie, è legittimo e anzi doveroso aggredire anche per equivalente i beni personali dell'imputato (fino a concorrenza del medesimo importo, e non oltre, naturalmente) sul presupposto della sua intervenuta condanna, pur allo stato non esecutiva, in ordine ai reati".

Nella sentenza c'è poi anche una stilettata dei giudici contro il senatore leghista. "Sarebbe onere dell'imputato - scrivono i giudici - indicare al pm dove indirizzare le ricerche per rinvenire i fondi allo stato non rinvenuti in disponibilità della Lega Nord, ma, secondo il ricorrente, esistenti". Era stato lo stesso ex segretario del Carroccio a scrivere nel ricorso che "era senz'altro consentita l'aggressione del patrimonio dell'ente Lega Nord per un valore corrispondente al profitto del reato non recuperabile attraverso la confisca diretta, previa effettuazione delle necessarie ricerche". Senza però aggiungere altro. Bossi potrebbe richiedere la "caducazione della misura cautelare" sui suoi beni solo se e quando i pm di Genova riusciranno a trovare i 49 milioni disposti con la sentenza del luglio scorso.

Commenti

killkoms

Ven, 06/07/2018 - 22:04

sentenza senza ne capo ne coda!

Ritratto di onefirsttwo

onefirsttwo

Ven, 06/07/2018 - 22:14

Ma cos'è una barzelletta ? : tutto questo casino per 49 milioni ? : li avrà piantati , seminati , come cavolo si dice , per farli crescere e moltiplicare . Cercate sottoterra nei campi , la Padania è grande possono essere ovunque . Usate il metaldetector . Yeeeeeeeeeeeeeeaaaaaaaaaaaaaaaaaahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh .

VittorioMar

Ven, 06/07/2018 - 22:16

..che ragionamento strano è mai questo ??..CHI DEVE TROVARE LE PROVE gli Inquirenti o il Cittadino ??...se non hanno prove(come sembra)PERCHE' CONDANNANO a SE COLGO COLGO ???...credo che ci siano elementi per l'Intervento di QUALCUNO !!...non sono questi i redditi di cittadinanza inutili ??

Ritratto di hernando45

hernando45

Ven, 06/07/2018 - 22:20

Benee che se li facciano DARE dall'Umberto e dal Belsito quei soldi, NON da Salvini!!! AMEN.

Ritratto di Arduino2009

Arduino2009

Ven, 06/07/2018 - 22:30

Anche i somari pensano che sia una sentenza politica, ad orologeria, ma così facendo la sinistra perderà ancora consensi.

pasquinomaicontento

Ven, 06/07/2018 - 22:52

Se era successo a muà, me sarei ritrovato ar Coeli, Via della Lungara 29, invece 'sto segnato da Dio,doppo d'avè sistemato moje e fijì, manco un giorno de galera,me piacerebbe sapè che fine hanno fatto i mucchietti de euri succhiati a tutti noi.Da un discorso a 'n'artro, leggo che Dell'utri và ai domiciliari,è 'na bella notizia,sò'contento pe' lui e pe' i suoi famigliari.Stasera faranno festa e io con loro,perchè sò che vordì la galera,speciarmente se sei innocente.Auguri e...bona salute e che possi arivà a l'età che c'ho io.

Ritratto di Iam2018

Iam2018

Ven, 06/07/2018 - 22:52

Se questa è la legge, preferisco la giustizia.

roliboni258

Ven, 06/07/2018 - 23:20

lega salvini premier,cosa centra, i soldi erano della lega nord,

roliboni258

Ven, 06/07/2018 - 23:28

appunto che c'entra Lega Salvini Premier, i soldi gli ha presi la LegaNord,questa e' un sentenza politica,

Ritratto di Fralabbate

Fralabbate

Sab, 07/07/2018 - 01:06

Continuo a non capire. Se è stato acclarato, come pare, che i soldi sono stati usati da B&B per fini non consoni, allora avranno anche visto dove sono stati mandati, con bonifici etc etc. Dunque la colpa è dei due compari e le somme andrebbero sottratte SOLO a loro e non anche alla Lega. Semmai, andrebbero restituita alla Lega, ente giuridico (pare) al quale sono state sottratte. Poi certo la teoria della personificazione ecc ecc, ma la logica dice questo. Ah già....logica? questa sconosciuta

sgarbistefano

Sab, 07/07/2018 - 01:38

Le sentenze non si discutono. Tuttavia, in quest'ultima pronuncia vi è un profilo di incostituzionalità sostanziale: infatti, l'estensione del sequestro esteso ai versamenti futuri (inclusi i rimborsi elettorali) di fatto impedisce ad un partito di esercitare l'attività politica in forma associativa, diritto garantito dall'art. 49 della Costituzione. In sostanza, i Giudici hanno trattato la Lega come un qualsiasi soggetto privato: in questo caso può valere il ragionamento per cui, se vi è obbligo di restituzione di denaro indebitamente sottratto, tale obbligo prevale anche se ciò comporta la materiale impossibilità di proseguire, ad es., un'attività commerciale. Questo principio non può però applicarsi ad un partito politico, il cui diritto all'esistenza ed alla prosecuzione è costituzionalmente garantito, in quanto rientrante nel più ampio "diritto alla democrazia", che necessariamente prevale su qualsiasi diritto di terzi al risarcimento.

gianni-2

Sab, 07/07/2018 - 01:59

Possibile che un partito debba sparire x un mentecato come Bossi e famiglia? Prendetelo x gli atributi e strigeteli finche non parla che ci vuole,,,,

seccatissimo

Sab, 07/07/2018 - 06:15

Eh sì ! L'Italia è proprio uno "stato di diritto" ! Ma quale diritto ? Quello di vessare e terrorizzare i cittadini ed inibire i movimenti politici che non sono graditi a certi poteri.

Ritratto di Finfurfen

Finfurfen

Sab, 07/07/2018 - 06:23

Francamente questa sentenza veramente non ha ne capo ne coda. Cosa ha fatto il senatu? Perché rivogliono da lui "sequestro preventivo finalizzato alla confisca per equivalente di somme di denaro fino a concorrenza dell'importo di 40.086.726 euro". e comunque non 49 milioni? Se gli hanno dato questo finanziamento avrá forse speso non correttamente una cifra quindi perché richiedere una quantitá di soldi cosí alta? Cosa é una multa? Si faccia chiarezza grazie

cangurino

Sab, 07/07/2018 - 06:54

intanto l'ultimo sondaggio sul gradimento degli italiani dei ministri di questo governo, ai primi tre posti ci sono tre leghisti, Salvini 52%, Giorgetti e Bongiorno 46%. Se la Lega è data al 32%, c'è un ulteriore quinto degli italiani che ha espresso apprezzamento per la Lega. Se la Lega dovesse chiudere i battenti (visto il "sostegno" negativo dei 5* e di FI sul tema), sfiduciare il governo e tornare al voto come Lega Italia, non è che rischia di prendere il 50% dei voti? Un grazie a certa giustizia.

VittorioMar

Sab, 07/07/2018 - 08:11

...ma veramente la Cassazione a chiesto a BOSSI:Per Favore Dicci Dove Sono I soldi Altrimenti Perdiamo La Poca Stima Di Cui GODIAMO ???..NON CI CREDO!...NON CI POSSO CREDERE !!

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Sab, 07/07/2018 - 08:55

Sono contento che non è una sentenza politica.!?!?!?

cir

Sab, 07/07/2018 - 09:24

vedi Bossi, se tu avessi fatto come " fan tutti " avresti fatto anche tu una " fiìondazione " e nessuno avrebbe avuto da dire , chiedi a D'Alema come si fa' .