La Lega e il Front National trovano casa a Strasburgo. Pronto il gruppo euroscettico

Tre deputati (la cui identità viene al momento tenuta segreta) avrebbero deciso di entrare nell’Alleanza per la Libertà, che nascerebbe ufficialmente come secondo gruppo euroscettico dopo lo Efdd

Lega, Front National, Pvv olandese, Fpo austriaco e Vlaams Belang belga, ovvero i partiti della destra anti-immigrazione e anti-euro che nel giugno scorso - al momento della formazione dei gruppi al Parlamento europeo per la nuova legislatura - erano rimasti tra "non iscritti" per non essere riusciti ad associare deputati di almeno sette diverse nazionalità, ora sarebbero sul punto di trovare casa nell’Eurocamera.

Secondo fonti parlamentari infatti, tre deputati (la cui identità viene al momento tenuta segreta) avrebbero deciso di entrare nell’Alleanza per la Libertà, che nascerebbe ufficialmente come secondo gruppo euroscettico dopo lo Efdd, di cui fanno parte l’Ukip inglese e il Movimento 5 Stelle. Per la formalizzazione e l’annuncio della nascita del nuovo gruppo, la leader del Front National, Marine Le Pen, attende - a quanto si apprende - il via libera del "consiglio federale" della Lega previsto per lunedì prossimo.

Commenti

glasnost

Gio, 11/06/2015 - 18:48

Auguri ragazzi! e cercate di far sparire questa europa degli speculatori massoni che mandano i nostri paesi in rovina per arricchirsi loro.

Renee59

Gio, 11/06/2015 - 19:28

Ma perché, é così bella questa Europa piena di defecatori. Schifezza ,disordine, malattie, violenza: cosa cé di piú bello di tutto quello che la Merkel e i suoi amici hanno importato? Perché gli andate contro?

Maver

Ven, 12/06/2015 - 09:54

Mi pare evidente la scelta a Destra di Salvini. Scelta coerente con ciò che dice e ciò che fa. Il tentativo di mediazione post renziana di Berlusconi con la Lega invece, pare piuttosto improbabile.