Lega e M5s smentiscono l'incontro Salvini-Casaleggio, ma "non ne escludono" uno

Giallo sullo scoop di Repubblica: M5s e Lega smentiscono l'incontro fra il segretario leghista e il figlio del guru M5s, ma il Carroccio "non lo esclude" per il futuro

Si è aperto un giallo in piena regola, sull'alleanza, vera o presunta, fra la Lega Nord di Matteo Salvini, e il MoVimento Cinque Stelle di Beppe Grillo.

Prima le polemiche successive al giro di vite annunciato da Virginia Raggi contro rom e migranti; poi le dichiarazioni del big grillino Carlo Sibilia, che per la prima volta ha aperto esplicitamente all'ipotesi di un'intesa verde-stellata. Poi la bomba, con un articolo di Matteo Pucciarelli su Repubblica: il segretario del Carroccio e il figlio di Gianroberto Casaleggio Davide si sarebbero incontrati a Milano una decina di giorni fa.

Una riunione segretissima, richiesta proprio dai vertici di via Bellerio come contromossa rispetto a un ipotetico - e tutto da verificare - asse dei moderati fra Pd e Forza Italia. Secondo il quotidiano capitolino, i due leader avrebbero parlato dei temi sui quali si registrano le maggiori convergenze: ius soli, migranti, euro ed Unione Europea.

L'incontro però è stato smentito in mattinata sia dai leghisti sia dai grillini. Prima è stato il portavoce pentastellato Rocco Casalino a negare ogni attribuzione: "Il MoVimento 5 Stelle non fa e non farà alleanze, nè con la Lega nè con nessun altro". Più tardi è stato lo stesso Casaleggo a ribadire: "Non ho mai incontrato né Salvini né altri leghisti, anche perché noi siamo abituati ad agire nella trasparenza e gli incontri segreti non fanno parte della nostra cultura".

Prima dell'ora di pranzo arriva anche la nota della Lega Nord, in cui si bolla lo scoop di Repubblica come "fantasia giornalistica" ma al tempo stesso si specifica, in una postilla finale, come un eventuale incontro fra Salvini e Casaleggio "non sia escluso per il futuro".

Commenti
Ritratto di elkid

elkid

Gio, 15/06/2017 - 13:11

---magari ci fosse ---un'alleanza---sarebbe una stretta mortale per la lega---che ne uscirebbe ammaccata ed annacquata---e --dati i numeri di partenza ---con un candidato premier indubbiamente grillino---swag ganja

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 15/06/2017 - 14:24

Elpirl carissimo 13e11, sai cosa si dice a Milano a quelli che scrivono stupidate come la tua, VA A CIAPÀ I RATT!!!!lol lol.

antipifferaio

Gio, 15/06/2017 - 14:31

Magari ci fosse...sarebbe la morte del PD e dei suoi babbei che ci stanno facendo invadere da ergastolani africani scappati dalla galera...Oltre alla fine dell'inciucio ventennale di FI e PD. Buona parte della ex-sinistra ed ormai ex-destra forzista voterebbero i due partiti per far fuori definitivamente la seconda repubblichetta marcia e infarcita di spocchiosi statali che pretendono di vivere sulle spalle di tutti producendo zero. Fatevene una ragione elkid e compagnucci di merende vari....

Giorgio1952

Gio, 15/06/2017 - 14:39

Lo dico da mesi ormai i partiti politici sono estinti, come aveva profetizzato Grillo “Siete morti”, i movimenti ideologici sono trasversali, l’unico ancora celodurista e puro era Salvini, ma anche lui ammaina la bandiera anti euro e sul Tedeschellum era d’accordo con tutti, da Renzi a Di Maio, dal Cav a Salvini poi si è visto come è andata. Al di là dei problemi legati all’immigrazione, su quali M5S e Lega non mi paiono tanto d’accordo, c’è il nodo dello ius solis, quello del reddito di cittadinanza, la riunione tra Salvini e Casaleggio pare non ci sia stata, ma il Carroccio "non lo esclude" per il futuro quindi il buon Salvini, tiene il piede in due scarpe, da una parte Grillo e dall’altra Berlusconi, quando si dice la coerenza che del resto manifesta in Europa, il leader del Carroccio è contro l’euro e l’EU di cui è parlamentare prendendo un lauto stipendio pur essendo tra i più assenti, come al comune di Milano del resto.

giovinap

Gio, 15/06/2017 - 14:45

questo matrimonio non s'ha da fare , altrimenti sai che nasce !

vince50

Gio, 15/06/2017 - 14:57

Mi viene in mente di quando si parlava e si parla male dei vecchi politici,anche il cosiddetto nuovo che avanza non si fa mancare nulla.Sempre per lo stesso scopo per ottenere e mantenere il potere,si fanno le peggiori ammucchiate inqualificabili.

ziobeppe1951

Gio, 15/06/2017 - 14:59

Giorgio1952....14.39... capisco che l'unità ti ha infarcito il cervello di idiozie..sappi comunque che Salvini è tra i più presenti al Parlamento Europeo..guarda in casa tua i lautamente stipendiati come la Picierno,Soru, Cozzolino,Pittella, Kyenge, Toia...l'elenco è lungo..Asta

Tarantasio

Gio, 15/06/2017 - 16:04

...ADDIO PENSIONE......

Tarantasio

Gio, 15/06/2017 - 16:06

... se non fermate questo ius del cavolo...

Giorgio1952

Gio, 15/06/2017 - 16:39

ziobeppe1951 ti porto rispetto perché se 1951 è il tuo anno di nascita sei più anziano di un anno, ti ricordo che dire "Salvini è il più grande assenteista di Bruxelles", per il tribunale di Milano non è diffamazione, infatti è stata archiviata la denuncia nei confronti del segretario generale della Fim Bentivogli, per le parole pronunciate durante una trasmissione tv contro il segretario della Lega.

peter46

Gio, 15/06/2017 - 16:42

elkid...dati in partenza o meno,con un candidato 'designato' o da primarie o da 'voto su web'...e,per 'finalità da coalizione', quantità di candidature come da 'ipotetica' percentuale 'sondaggiabile' eventualmente allo scopo... e,uno che ogni trexdue ce l'ha con salvini e salviniani,verde,pisello o meno,leghista insomma,non dovrebbe augurare o augurarsi un'uscita 'ammaccata o annacquata' ma solo...'purificata',semmai...dal 'contagio' dei puri.Da cui la ritrovata unione dei 'duri e puri',dopo che le ultime 'peripezie' del Bossi ne hanno messo in discussione anche la 'durezza' leghista.

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 15/06/2017 - 16:49

Ciao Beppe, ho appena finto di controllare sul SITO ufficiale del parlamento Europeo, le presenze dei da te elencati, Picierno 91%,Soru 48%,Cozzolino 91%,Pittella 85%,Toia 90%,Kienge 91%, Matteo (l'assenteista secondo quello delle 14e39)89%!!!! TE CAPIII Giorgio!!!!

Ritratto di Ratiosemper

Ratiosemper

Gio, 15/06/2017 - 16:55

@Giorgio1952 evidentemente la logica non è il tuo forte, infatti non ne hai abbastanza per capire che gli elettori di Salvini non lo hanno mandato al parlamento europeo per collaborare con gli schiavi di Juncker e Merkel ma per strigliarli a dovere quando capita l'occasione. Delle assenze, di cui blateri continuamente, a chi sostiene Salvini non frega assolutamente niente: è meglio averlo sul territorio a fare proseliti. Tieniti invece cari Renzi, la Kienge e compagnia: tra poco affogherai "contento" in mezzo ai tuoi riveriti clandestini.

peter46

Gio, 15/06/2017 - 17:02

ziobeppe1951....dall'elenco togli Soru,che è giustificabile per essere rimasto in Italia a cercare di far comprendere alla 'servitù' di casa Berlusconi,restia a passarglielo al telefono nè più e nè meno di come succedeva a Martino,economista promosso ministro della difesa in un gov berlusconi oltre che fondatore di FI1,la purezza delle origini,di volerlo solo informare che si era 'rotto le' di aspettare i tempi della giustizia italiana e,fregandosene della cifra per cui Berlusconi sarebbe stato condannato per averlo 'infamato' in quella manifestazione del poi trombato Cappellacci,aveva ritirato la querela nei suoi riguardi. NB:E per quanto a te potesse o meno fregare...sta notiziona.

ziobeppe1951

Gio, 15/06/2017 - 17:02

Giorgio1951..16.39...lo dico anche a te..1951 non è l'anno di nascita ma è l'espressione in grammi.......certo che non è diffamazione solo quando si tratta di insultare esponenti della Lega...e sappiamo bene, in fatto di sentenze politiche,da che parte sta il "tribunale di Milano"...comunque..ripeto, guarda in casa tua e vergognati

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 15/06/2017 - 17:12

Giorgio 16e39 carissimo che scrivi "per il tribunale di Milano ecc ecc" Facevi prima a scrivere PER IL TRIBUNALE PIU ROSSO D'Italia lol lol!!!!

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Gio, 15/06/2017 - 17:30

Calabresi non ha capito che è finita un'epoca. Con i 5 Stelle finalmente nel campo della democrazia e della libertà assieme a noi, alla Lega e a FdI, un certo giornalismo di sinistra hai giorni contati. Di Maio ha ordinato al Calabresi di dimettersi, ma, Calabresi, con una tracotanza incomprensibile, non ha ubbidito: grave errore! Non ha capito che certa stampa e certi giornali, non solo Repubblica, hanno ormai i giorni contati. Sappiamo che è impossibile indurli a dire la verità: vanno chiusi e lo saranno. La libertà d'informazione per noi è sacra e la difenderemo fino alla morte, come ci ha insegnato Berlusconi, ma sappiamo distinguere tra informazione e propaganda, e, solidali con Di Maio, esigiamo che certa propaganda non avveleni più la mente del popolo.

INGVDI

Gio, 15/06/2017 - 18:00

Sono antitetici, impossibile un accordo. Sarebbe deleterio soprattutto per la Lega.

VittorioMar

Gio, 15/06/2017 - 18:12

...SONO "OBBLIGATI A PARLARE TRA LORO,ANCHE PER SONDARE I PUNTI IN COMUNE E QUELLI CONTRARI !!!

aredo

Gio, 15/06/2017 - 18:19

Salvini è un comunista. Ha trasformato la Lega in un'accozzaglia di comunisti che fanno finta di essere di destra. Bossi dopo essere stato fregato da D'Alema dalla sinistra si è allontanato il più possibile. Ora la Lega è stata distrutta e trasformata in un partito di sinistra. Andare al governo con i 5 Stelle sarà la conferma di ciò che è la Lega di Salvini oggi.