Lega, la mossa di Maroni: "Dopo svolta nazionalista spazio per il partito del Nord"

Per Maroni non ha più senso parlare di centrodestra: "Esiste solo un'area sovranista e al suo interno c'è spazio per una componente centralista e una autonomista"

Per Roberto Maroni la svolta nazionalista imposta da Matteo Salvini al Carroccio apre spazi per un nuovo partito del Nord. "Il mio auspicio è che l'avanzata della Lega serva a rafforzare le risposte necessarie per la questione settentrionale e non il contrario", ha spiegato in una intervista a Repubblica in cui ha detto di vedere la fine del centrodestra e un nuovo partito del Nord che affianchi la Lega nazionalista.

"Non ha più senso parlare di centrodestra, con un'area moderata e una populista - ha osservato Maroni - esiste solo un'area sovranista e al suo interno c'è spazio per una componente centralista e un'altra autonomista. Si gioca dentro uno schema diverso". L'ex governatore della Lombardia ha ipotizzato un nuovo partito: "Il punto è che l'Italia degli ottomila comuni e delle diversità ne ha bisogno". "La Lega è il partito egemone ma i ceti produttivi sono presenti soprattutto al Nord e hanno bisogno di una rappresentanza particolare", spiega l'ex ministro dell'Interno prefigurando "nuove elezioni nel 2020". "A quel punto - ha continuato - ci sarà davvero bisogno di questa seconda gamba a fianco della Lega".

Nell'intervista a Repubblica Maroni ha lodato l'ascesa di Salvini: "È segretario perché quando guidavo il partito vidi in lui il successore ideale - ha raccontato - si può essere d'accordo o meno con la svolta che ha dato alla Lega, io non di rado sono stato critico, ma il successo è sotto gli occhi di tutti e bisogna saper cogliere i cambiamenti". A suo avviso, per, Silvio Berlusconi "ha ancora una grande energia ma il ruolo del capo della coalizione non ce l'ha più". Quindi il consiglio finale: "Dovrebbe lanciare qualcuno al proprio posto, che abbia nuove parole d'ordine. Ecco, se ripenso alla nostra storia, il Cavaliere potrebbe ribaltare i ruoli rispetto a quelli della antica alleanza con Bossi. Non serve più Forza Italia, ma una 'Forza Nord'".

Commenti
Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Ven, 01/03/2019 - 12:43

LETTO E APPROVATO, BRAVO MARONI, TU SI' CHE HAI I MARONI...

Ritratto di giovinap

giovinap

Ven, 01/03/2019 - 12:59

si fai bene, fatti il partito del nord! così toglierai qualche decina di voti a salvini e li porterai a berlusconi che ti regalerà un sassofono nuovo!

Tenedotante

Ven, 01/03/2019 - 13:01

Come sempre, dice cose sensate. Spero in un suo ritorno.

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Ven, 01/03/2019 - 13:37

E' solo un'altra maniera, piu' sottile, per tentare l'applicazione del vecchio "Divide et Impera"... "Noi fummo da secoli calpesti, derisi, perché non siam popolo, perché siam divisi. Raccolgaci un’unica bandiera, una speme: di fonderci insieme già l’ora suonò. Stringiamoci a coorte, siam pronti alla morte. Siam pronti alla morte, l’Italia chiamò, sì! "

Ritratto di marcopedroni

marcopedroni

Ven, 01/03/2019 - 13:46

E allora avanti? Che certi personaggi finiscano di indossare il doppiopetto, vadano tra la gente e vivano con la gente. Forza Nord!

veromario

Ven, 01/03/2019 - 14:34

ancora non hanno capito che da soli faranno la fine del pd,all'interno del centrodestra ci sono idee simili ma non uguali e non su tutto,insieme si fanno i numeri da soli si fanno fare agli altri.

Sayon

Ven, 01/03/2019 - 14:46

Il messaggio e' chiaro anche se furbesco. Salvini e' andato nella direzione sbagliata. Con Silvio si lavora assieme e si discute, o ci sara' una frittata. Per la leadership serve qualcuno nuovo, che nonsia Salvini.

Adirato98

Ven, 01/03/2019 - 14:46

Altro personaggio nostalgico e superato. La sua battaglia la faccia all'interno della Lega, se ne è capace.

papillon50

Ven, 01/03/2019 - 15:11

Maroni? Un ferro vecchio arrugginito ed inservibile.

Bart_Onalim

Ven, 01/03/2019 - 15:41

D'accordo al 100%. Lode a Maroni, aspettiamo il suo ritorno!

Ritratto di GuerrieroDelNord

GuerrieroDelNord

Ven, 01/03/2019 - 16:16

Basterebbe fare un federalismo serio, non altri partiti territoriali. Se Salvini in futuro diventerà premier potrebbe tranquillamente metterlo in programma senza che ci debbano essere partiti del nord, sud e centro che glielo ricordino.

Frenzy

Ven, 01/03/2019 - 16:19

Maroni spera di tornare alla vecchia Lega bossiana e secessionista sfruttando il sud come serbatoio di voti, senza rendersi conto che così facendo riporteranno il partito all'11%, e FdI al 20%. Se Salvini vuole davvero questo...

maurizio-macold

Ven, 01/03/2019 - 16:44

Signor GUERRIERO DEL NORD (16:18), sono anch'io favorevole ad un federalismo SERIO, ma la domanda e': il nostro governo & parlamento e' in grado di fare una cosa del genere? Ad oggi le regioni autonome sono Sicilia, Sardegna, Val D'aosta, Friuli Venezia Giulia e Trentino alto Adige. Tutte queste regioni, ad eccezione del Trentino alto Adige, non fanno altro che sperperare denaro ed incrementare cosi' la voragine del debito pubblico. Per fare bene il federalismo ci vuole competenza e tempo, qui invece il Salvini vuole accelerare i tempi solo per prendersi i voti di Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna. In Italia c'e' bisogno di lavoro VERO, non di aumentare a dismisura gli impiegati della pubblica amministrazione con un federalismo fasullo.

milano1954

Ven, 01/03/2019 - 16:48

ennesimo squallido giuda del centro destra...farà la fine di Tosi. ovviamente Repubblica e il giornale dei traditori gli regalano un'intervista inginocchiata dando spazio al suo chiacchiericcio rancoroso

GPTalamo

Ven, 01/03/2019 - 16:55

Questo e' rimasto indietro di 20 anni. Non ha capito che la minaccia per la cultura e benessere dell'Italia e' l'Africa, non i meridionali. Poi non ha alcun senso ostacolare Roma se poi i comportamenti degli stati vengono dettati da Bruxelles. Non e' un buon politico, perche' non sa identificare i veri nemici. Dovrebbe ritirarsi e godersi la vecchiaia.

diesonne

Ven, 01/03/2019 - 16:59

diesonne TORNA IL SOGNO DI BOSSI:L'ITALIA IN TRE MACROREGIONI:NORD,CENTRO E SUD

VittorioMar

Ven, 01/03/2019 - 17:21

..intanto che c'é SALVINI si vota la LEGA di SALVINI...altro è MARONI che, FORSE,vorrebbe subentrare a Berlusconi...ma poi lo VOTANO...???

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 01/03/2019 - 17:26

Anche Maroni vuole salire in cattedra? Accontentiamoci di chi ha mostrato di saper fare bene, anche rischiando di persona. Forza Salvini, continua sulla tua linea, ignorando la frotta di resuscitati che ti vogliono dare indicazioni, ma non sanno quello che dicono e fanno. Berlusconi, Maroni,....e poi?

yoghito

Ven, 01/03/2019 - 17:31

A rieccolo ancora a far danni. La mammoletta non resiste a vedere la Lega con il vento in poppa.La vuoi riportare al 3%?Non ci servono gambe di scorta. Quello che potevi fare ai danni della Lega lo hai già fatto.Ogni volta che appari ( grazie a Dio poche)ti rivedo con la scopa a fare scena. Il risultato non è stato dei migliori visto il lavoro della magistratura nei confronti di capi e capetti. Goditi la pensione.....

DRAGONI

Ven, 01/03/2019 - 18:17

MARONI HA CAPITO CHE IL POTERE LOGORA CHI NON CE LO HA !!ALLORA SI RIFA' VIVO CON UNA PROPOSTA POLICA CHE E' LA STESSA CHE DIFFICILMENTE POTRA' ESSERE APPREZZATA ORA DA DAI NOSTALGICI DELLA PRIMA ORA DELLA PADANIA SECCESSIONISTA.E'FUORI TEMPO E RISCHIA L'OBLIO.

Trinky

Ven, 01/03/2019 - 18:21

Mettetevelo in testa, Maroni voleva fare il Premier.......quando Salvini l'ha mandato giustamente a quel paese il signore ha cominciato a fargli la guerra!

ROUTE66

Ven, 01/03/2019 - 18:49

L"INVIDIA è una brutta BESTIA,UNO porta la LEGA dal 3 al 30% ed ecco scattare L"INVIDIA bisogna portarli via un pò di VOTI QUALCUNO CE NE SARà GRATO

fntsvn

Ven, 01/03/2019 - 18:58

Finalmente qualcosa si muove Il sig salvini sta cedendo a tutte le richieste dei compari di governo. Che fosse stupido lo si sa da tempo. Se veramente si formerà un partito del Nord penso che possa avere un buon seguito.

Ritratto di perigo

perigo

Ven, 01/03/2019 - 19:34

Ricordo quanto Maroni era critico con Salvini, ora un miele è poco in quanto a dolcezza. Quanto al partito del Nord, il DNA della Lega è sempre lo stesso, spaccare l'Italia. Lo stesso Salvini tante volte ha espresso pensieri vomitevoli sul Sud e il suoi abitanti, ora solo per un puro calcolo elettorale agita la carota "immigrazione" davanti agli stupidi meridionali che sono caduti nella sua trappola. Partito del Nord, Partito del Sud (che non è certamente la catastrofe grullina!) e l'Italia va a rotoli...

Ritratto di perigo

perigo

Ven, 01/03/2019 - 19:35

Ricordo quando Maroni era critico con Salvini, ora un miele è poco in quanto a dolcezza. Quanto al partito del Nord, il DNA della Lega è sempre lo stesso, spaccare l'Italia. Lo stesso Salvini tante volte ha espresso pensieri vomitevoli sul Sud e il suoi abitanti, ora solo per un puro calcolo elettorale agita la carota "immigrazione" davanti agli stupidi meridionali che sono caduti nella sua trappola. Partito del Nord, Partito del Sud (che non è certamente la catastrofe grullina!) e l'Italia va a rotoli...

att

Ven, 01/03/2019 - 19:42

@ROUTE66: 30% sì, ma a quale prezzo?....proprio al nord c'è molta insofferenza verso Salvini e la braghe calate davanti ai M5S e al sud....e lì si rischia perdere una percentuale a 2 cifre!...se Salvini continua così, verrà drasticamente ridimensionato....se il nord trova un soggetto a cui dare i voti (non certo Maroni!...) Salvini finisce esattamente com Berlusconi: prende voti solo al sud

Ritratto di mailaico

mailaico

Ven, 01/03/2019 - 22:15

Voglio il partito nazionale di destra. Lo votiamo tutti basta che non faccia accordi MAI con la sinistra delle donne magistrato, delle quote rosa, dei diritti paritari. VIA TUTTI I DIRITTI ALLE DONNE IN POLITICA E NELLA MAGISTRATURA!

roberto zanella

Ven, 01/03/2019 - 22:15

EMERGE CHI E IN REALTA' MARONI....UN CADREGARO EX COMUNISTA...

roberto zanella

Ven, 01/03/2019 - 22:16

...E SI...QUESTO E' FINANZIATO DA BERLUSCONI....

Ritratto di Montagner

Montagner

Sab, 02/03/2019 - 09:53

E' difficile capire la realtà? . . . . Per più di 20 anni la lega è stata a rimorchio di FI. . . . E cosa ha ottenuto ? . . . . NULLA ! . . . . Anzi ha continuato, accentuandone la funzione, a fare solo la stampella per interessi spesso personali e non certamente per le regioni e gli elettori del NORD . . . . Soprattutto NON ci dimentichiamo di quando FDI e Lega sono stati abbandonati al loro destino (si può dire traditi?) da FI quando ha appoggiato prima il governo Monti (anno 2011) e le richieste europee e poi il PD (fino al 2018) col patto del “nazareno”. . . . Vivisezionare e manipolare le parole di Maroni, speculando per cercare di recuperare voti e/o per tentare di creare zizzania, è deplorevole. . . . . Il passato e le esperienze fatte non si dimenticano, . . . . anzi.