L'egemonia rossa è morta, ma la nevrosi resta

Ci fu un tempo in cui la sinistra comunista era veramente egemone nella cultura italiana. L'egemonia era nata col fascismo che, incredibile ma vero, conteneva quel che poi sarebbe stato il Pci di Palmiro Togliatti.

Il partito egemone di sinistra stabilì per decenni quali fossero i film, i romanzi, i poeti, i pittori, gli attori degni del certificato di esistenza in vita. Tutti gli altri erano sdegnosamente confinati in un cono d'ombra e di disprezzo. Da questa supremazia, in parte giustificata dalla qualità, nacque e si sviluppò la grandissima spocchia, anzi il razzismo ariano degli intellettuali di sinistra. Poi, così come del gatto di Cheashire nelle avventure di Alice rimase soltanto una dentiera, dell'egemonia culturale di sinistra rimase soltanto la spocchia genetica. Non si deve mai dimenticare che Stalin cominciò la seconda guerra mondiale dalla parte di Hitler, sostenuto dallo spudorato consenso degli intellettuali comunisti di tutto il mondo, salvo quelli americani.

L'egemonia è morta ma restano ridicole eruzioni di rabbia psicosomatica. Gli ex egemoni vivono come una nevrosi post traumatica la marcia trionfale di Salvini fingendo di non sapere che musica e arrangiamento di quella marcia è opera loro. È il frutto della paura che hanno inoculato negli italiani pur di saziare il proprio narcisismo di falsi buoni, mentre sono ormai solo scarti, cassonetto giallo della differenziata tossica.

Commenti

marcinco64

Sab, 07/07/2018 - 16:28

Articolo da stampare a caratteri cubitali ed inviarlo a tutte le famiglie. Comunque, essendo ciò impossibile, allontanare questi PAPPONI di SINISTRA ( sono ultramilionari) dalle TV pubbliche dove, anche a mie spese, hanno monopolizzato per anni la scena. Allontanarli subito e tutti loro alla 7. Enclave del marciume

caren

Sab, 07/07/2018 - 17:18

E' proprio il fatto che Salvini stia marciando col vento a favore, che li manda in bestia. "Lorsignori", come amava dire Fortebraccio, pensavano che Salvini fosse un fessacchiotto, uno che sparava qualche lamento qua e la, senza costrutto, ma il fessacchiotto si è dimostrato ben più capace di tutta la pattuglia di narcisi messi assieme, che oggi strepitano e si agitano, sputando veleno. Cordiali Saluti.

INGVDI

Sab, 07/07/2018 - 17:32

E' finita l'egemonia politica della sinistra, ma rimane quella culturale. Si è diffusa in tutti i meandri della nostra società ed è difficile debellarla. Non è di aiuto, di certo, l'alleanza M5s-Lega.

Ritratto di gattomannaro

gattomannaro

Sab, 07/07/2018 - 17:42

L'egemonia culturale della sinistra, ammesso che sia effettivamente esistita, riguardava essenzialmente l'ambito artistico. La 'Corazzata Potemkin', quella di Villaggio....fu una citazione clamorosa. In altri ambiti culturali, la sinistra mostrava solo debolezza. E pretenziosità.

tonipier

Sab, 07/07/2018 - 17:45

"X MARCINCON64" sono d'accordo su tutto...Le aggiungo basta pensare la sostituzione di "FRIZZI" per rendersi conto del feccia che esiste in questa TV di "STATO.

Ritratto di Cali85

Cali85

Sab, 07/07/2018 - 17:56

Articolo perfetto ! Chi ne volesse la dimostrazione può guardare la Gruber dalle 20,40 alle 21,15 su LA7 !! Con gli occhi accigliati e smarriti interroga suoi ospiti ( Toscani, Vauro , Travaglio, Mieli e tutta la compagnia cantante) esponenti dl "quella Intellighenzia" " Egemonica " , su come finirà la Sinistra ? Una mezz'oretta di spasso puro a sentire quante "Cavolate" riescono a mettere insieme in così poco tempo ! A nessuno, mai , è venuto in mente di pensare che la Sinistra e figlia legittima del Comunismo e che la generazione cresciuta con le "cellule" e i " Capicellula" sta scomparendo per raggiunti limiti di età e , le nuove generazioni non sanno cosa farsene di quelle ideologie " FALLITE " !!!

Ritratto di franco.brezzi

franco.brezzi

Sab, 07/07/2018 - 18:48

Morta l'egemonia rossa? Profonda illusione: prima che crepi quella.... Ci son troppi parassiti attaccati alle sue copiose tette.

corivorivo

Sab, 07/07/2018 - 18:50

CHAPEAU !!!

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Sab, 07/07/2018 - 19:23

Disinfestare la RAI.

sparviero51

Sab, 07/07/2018 - 19:41

GRANDE GUZZANTI !!!

Ritratto di kardec

kardec

Sab, 07/07/2018 - 19:54

marcinco64 Lei ha ragione da vendere. La 7 è un vero e proprio puttanaio comunista a cominciare dalla signora "cannotto ".

Drprocton

Sab, 07/07/2018 - 22:15

Purtroppo non è morta perché nel tessuto sociale la visione sinistroide delle cose è molto ramificata ed è impossibile sradicarla. Ma se il popolo voterà per i prossimi 10 anni politici anti-sinistra allora ci sarà pure la possibilità, forse, di sostituire pian piano con l'avvicendamento generazionale quella visione sinistroide anti-italiana, anti-popolo e le correnti sinistre presenti soprattutto nelle stanze dei bottoni.

Ritratto di Professor...Malafede

Professor...Malafede

Dom, 08/07/2018 - 03:32

Più che nevrosi sarebbe meglio parlare di psicosi!

rise

Dom, 08/07/2018 - 05:31

Se solo i cinque in foto fossero sinceri e non ipocriti e versassero i loro ricchi cachet in Africa, dal momento che ci tengono tanto, ci risparmieremmo la compagnia di almeno 5000 clandestini.

Ritratto di gianky53

gianky53

Dom, 08/07/2018 - 07:13

E' urgente disinfestare la RAI dal luridume che siamo costretti a sorbirci, specialmente RaiNews24 pullula di marmaglia sinistra. Questo non è servizio pubblico, è lo SCHIFO ISTITUZIONALE.

Ritratto di Friulano.doc

Friulano.doc

Dom, 08/07/2018 - 11:12

Una mattina, mi sono svegliato, o Massa ciao, Pisa ciao, Siena ciao ciao ciao.. Tempo al tempo: lasciateli parlare, ascoltate ciò che dicono, aspettate con pazienza maoista... sedetevi sulla sponda del fiume... vedrete i loro cadaveri passare....

ARGO92

Dom, 08/07/2018 - 13:55

FINO A QUANDO AVRANNO IL POTERE ASSOLUTO COME OGGI DELLA SCUOLA DALLE ELEMENTARI FINO ALL UNIVERSITA NON SI POTRA MAI PARLARE DELLA FINE DELLA SINISTRA PURTROPPO LURIDI FARABUTTI