Legge elettorale, regge il "patto a 4": no alla norma anti Berlusconi

Pd, Lega, Forza Italia e Ap dicono no all'emendamento del M5S sui capi della coalizione. Obbligo di presentare lo Statuto per le liste che intendano candidarsi alle elezioni

Per ora il patto a quattro sulla legge elettorale regge. Pd, Forza Italia, Lega e Ap sono d'accordo su un punto importante: Silvio Berlusconi potrà essere indicato quale capo di Forza Italia alle prossime elezioni. Il relatore, Emanuele Fiano (Pd) ha annunciato il parere contrario sull’emendamento del Movimento 5 Stelle ribattezzato "norma anti-Berlusconi", quello che proibisce che venga indicato quale capo di una forza politica chi è incandidabile o ineleggibile, come appunto è Berlusconi. E nel caso in cui l'indicazione venga fatta lo stesso la lista è considerata inammissibile. L’emendamento in questione rientrava in un pacchetto più ampio di proposte di modifica, che erano state tutte accantonate perché riguardanti il tema del capo della coalizione o della forza politica.

Confermati, nel Rosatellum bis, i listini corti per i collegi plurinominali. Saranno composti da un minimo di 2 a un massimo di 4 candidati. La commissione Affari Costituzionali ha respinto tutte gli emendamenti che chiedevano modifiche su questo punto.

Se venisse approvata questa nuova legge elettorale, Il Movimento 5 Stelle sarà obbligato a presentare lo Statuto. Sono stati bocciati, infatti, due emendamenti dei pentastellati che miravano, con diverse sfumature, a eliminare l’obbligo del deposito dello Statuto presso il ministero dell’Interno. Un obbligo previsto dall’Italicum di fatto recepito dal Rosatellum bis, e non modificato dall’intervento della Consulta, che pure ha dichiarato incostituzionali alcune parti della legge elettorale in vigore.

Protesta il M5S: "I cittadini non devono scegliere. Questa è l'unica certezza che questa legge elettorale ci sta restituendo. Oggi sono stati bocciati i nostri emendamenti per la reintroduzione delle preferenze. Una battaglia che portiamo avanti da 10 anni, a partire dalle 350mila firme raccolte al primo VDay. Ma i partiti se ne fregano altamente del diritto dei cittadini a scegliersi i propri rappresentanti, perché devono essere le segreterie a decidere per loro. Questa è la considerazione che i partiti hanno nei confronti degli italiani".

Commenti

Popi46

Gio, 05/10/2017 - 14:12

La fifa fa 90

Ritratto di .vaaciapairatt...

.vaaciapairatt...

Gio, 05/10/2017 - 14:15

lo SCHIFOSELLUM bis, una VERGOGNA tutta itaGliana

Libertà75

Gio, 05/10/2017 - 14:24

Per fortuna che non hanno approvato una simil castroneria... A parte che sarebbe stata inutile, perché non puoi vietare un cognome in un simbolo (per quanto antipatico in realtà sia mettere i cognomi, secondo il mio punto di vista). Un conto è decidere chi è ineleggibile come onorevole, un altro conto come governante. So che pare lana caprina, ma in una repubblica parlamentare, è il "governo" al servizio del "parlamento" e non viceversa.

mcm3

Gio, 05/10/2017 - 15:23

si mettono le basi per il prossimo Inciucio...che schifo

giosafat

Gio, 05/10/2017 - 16:37

Certo che i grillini le inventano tutte per farsi ridere addosso. Non so più come definirli....

papik40

Gio, 05/10/2017 - 17:29

@ giosafat Perche' non prova semplicemente a chiamarli "INCAPACI"? (con qualche rara eccezione ovviamente!)

VittorioMar

Gio, 05/10/2017 - 17:39

..NON E' PER "INTELLIGENZA" DEL M5S,MA SUGGERIMENTO DI QUALCHE SOGGETTO "NEMICO" GIURATO DEL CAV....E DI PERSONAGGI "TRISTI" E "ABERRANTI" CE NE SONO E...... NON SI FERMERANNO !!

ex d.c.

Gio, 05/10/2017 - 18:02

Un Paese ha quello che merita. Se molti Italiani continuano a votare il M5S l'Italia non può avere futuro.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Gio, 05/10/2017 - 18:19

Libertà75: la legge Severino stabilisce sia l'ineleggibilità in parlamento che la possibilità di ricoprire incarichi di governo. La richiesta del M5S era di fatto finalizzata a che non comparisse il nome "Berlusconi" sul simbolo.

Atomix49

Gio, 05/10/2017 - 18:27

Meno male che ai politici rimane almeno un pochino di amor proprio. Quello che invece manca completamente ai grullini, grullati e decerebrati vari. Mi dite a che cosa servono in parlamento? Hanno blaterato per 10 anni sui vitalizzi e non hanno cavato un ragno dal buco, ora stavano cercando di appiopparci delle regolette pro domo sua e gli è andata ancora buca... A cosa servono? E' vero allora che rubano lo stipendio anche se, come dicono loro, è autoridotto? Pure se ridotto, è sempre uno stipendio rubato. Se la fanno addosso perché sanno che alle prossime elezioni prenderanno una sportellata sul muso da panico e quindi le tentano tutte poveracci... non sanno che gli altri due magari si coalizzano ma a loro non ce li fanno arrivare dove possono fare i stessi danni che stanno facendo a Roma e a Torino.

titina

Gio, 05/10/2017 - 18:40

Vogliono vincere eliminando gli altri, a uno a uno.

Ritratto di nestore55

Anonimo (non verificato)

Ritratto di nestore55

nestore55

Gio, 05/10/2017 - 19:34

Ovviamente protestano, i pentasfigati, certo...Hanno proposto un emendamento chiaramente ad personam, ovviamente non accolto, ed ora cosa dicono: GOMBLOTTOOOOOO!! Non sono loro gli sprovveduti,sono gli altri che non capiscono...Certo, come no!!! E.A.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Gio, 05/10/2017 - 19:53

Vediamo di che colore sarà il coniglio che uscirà dal cappello dei prestidigitatori saltimbanchi manipolatori di Leggi.

Ritratto di Koerentia

Koerentia

Gio, 05/10/2017 - 20:53

e a quando il voto per corrispondenza? Non tutti, spesso per lavoro, possono trovarsi nel luogo di residenza il giorno delle elezioni....

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 05/10/2017 - 22:07

@Dreamer 66 - la legge severino l'hanno applicata solo al cdx. A napoli e dintorni per gli esponenti di csx nulla. Classico esempio comportamentale de icomunisti, quelli che si dicono integerrimi, democratici. Levate il kebab al posto del cervello.

Ritratto di elkid

elkid

Gio, 05/10/2017 - 23:37

---salvini per un pò ci aveva sperato-che l'emendamento passasse--a strappi ed a mozzichi---swag

Marcello.508

Ven, 06/10/2017 - 00:32

Maggioranze variabili.. Lo hanno detto in tante altre circostanze e chi stava dall'altra parte giù a protestare, lamentarsi. Oramai sembra una "periodica" cui non faccio più caso.