Alfano vuole punire i minorenni: "Abbiano paura dello Stato"

Alfano pronto a rivederla: "I 16-17 anni di oggi non sono quelli di una volta"

Il governo Renzi sta valutando di abbassare l'età punibile. "La modernità porta a questo", ha detto il ministro dell'Interno Angelino Alfano annunciando, durante un forum del quotidiano Il Mattino, la possibilità abbassare l'età, oggi fissata a diciotto anni, da cui il ragazzo può essere incriminabile per legge.

Per la legge italiana la maggiore età non sarà più la linea di demarcazione. Per Alfano occorre "rifuggire da ogni ipocrisia" per riformare il codice penale. "I 16-17 anni di oggi non sono quelli di una volta - ha spiegato durante il forum - oggi a 16 anni si conosce esattamente la gravità di un crimine che si compie". Per il titolare del Viminale "c'è una parola di cui non aver paura: repressione. E un'altra parola: deterrenza". "Ciascun cittadino, di qualunque età - ha continuato Alfano - deve aver paura della reazione dello Stato". Al momento l'idea di rivedere l'età punibile è soltanto una proposta. Ma il ministro dell'Interno si è impegnato a trasformarla in legge.

Annunci
Commenti
Ritratto di semovente

semovente

Gio, 04/02/2016 - 18:47

NON PO', DEVE!

mariolino50

Gio, 04/02/2016 - 18:53

Esiste un altro limite assurdo, l'impunità sotto i 14 anni, io sono vecchiotto, ma anche negli anni passati si sapeva benissimo anche a dieci anni che rubare non va bene, e figuriamoci uccidere.

Cheyenne

Gio, 04/02/2016 - 18:55

Toh il nulla ha detto una cosa giusta. L'età della punibilità deve essere ridotta a 10 anni e tutti debbono avere rispetto dello stato, non paura. Le persone perbene hanno rispetto e i delinquenti debbono essere trattati come tali come negli usa, perchè il carcere è una punizione e tale deve restare

Rotohorsy

Gio, 04/02/2016 - 18:58

Magari !! Ma sono balle mediatiche per consensi elettorali, in Italia (terra di indulti ed amnistie) non ci sarà mai.

ziobeppe1951

Gio, 04/02/2016 - 18:58

L'idea è buona, vallo a dire al clandestino che dice di avere 12 anni quando in realtà ne ha quaranta

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Gio, 04/02/2016 - 19:07

questo è un brutto segnale! sta scomparendo il senso di democrazia, e ora sta iniziando a ridurre la garanzia di democrazia! se non li fermiamo, i guai li faranno ancora, questi incapaci al soldo di renzi !!!

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Gio, 04/02/2016 - 19:17

Caro BADANTE:il problema non è l'età della punibilità, ma FAR RISPETTARE LE LEGGI E PUNIRE I DELINQUENTI NON I CITTADINI CHE SI D I F E N D O N O PERCHE' SONO VIOLENTATI.

cecco61

Gio, 04/02/2016 - 19:19

Per una volta, cosa rara, sono d'accordo con Alf-ano. Non si capisce infatti perché i cosiddetti minori possano fare tutto e più di tutto, ivi inclusa la guida di una minicar che se mal gestita può ammazzare più persone, ma non possono essere condannati né, tanto meno, fare sesso. Qualcuno chiede pure che possano già votare a 16 anni, con l'emancipazione possono pure sposarsi ma, ancora una volta, niente sesso con maggiorenni e niente condanne. Infelice la frase che ogni cittadino debba aver paura dello Stato a dimostrazione della concezione borbonica, o peggio, dell'ideale di Stato che hanno i nostri inutili burocrati e politici.

lorenzovan

Gio, 04/02/2016 - 19:20

benissimo..l«'hanno capita finalmente

Beaufou

Gio, 04/02/2016 - 19:21

Ahahah. Forse i minorenni riesce a punirli, visto che non ci riesce con tutti gli altri delinquenti che girano indisturbati per l'Italia...Ri-ahahah.

swiller

Gio, 04/02/2016 - 19:24

E che gli fa sto sprovveduto......toto sul culetto.

Ritratto di yalen

yalen

Gio, 04/02/2016 - 19:24

vorrei ben vedere.. con la scusa dell'impunità certi delinquenti fanno le cose peggiori. bisogna essere perseguibili e "gattabuiabili" già dai 14 anni. Sempre in carcere in un'ala per adolescenti e senza sconti

sottovento

Gio, 04/02/2016 - 19:28

E' vero, i ragazzi non sono più come erano una volta...purtroppo vale anche per gli statisti!

acam

Gio, 04/02/2016 - 19:38

non mi è simpatico è un traditore e un opportunista ma quando si ha ragione la si ha e basta

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Gio, 04/02/2016 - 19:43

La proposta iin sé non sarebbe da scartare, ma avanzata da un alfano suscita subito sospetti, infatti le sue minacce evocano l'immagine del Leviatano di Hobbes. Forse con un po' di malignità io penso che voglia procedere nell'attuazione di distruzione del popolo italiano cominciando a punire i cittadini in età sempre più giovane, anzi sarebbe meglio dire 'perseguitare' per annientarli;o forse vuol fare qualche favore a grillo, che ha proposto di abbassare l'età degli aventi diritto al voto, per cui se sono abbastanza adulti per essere incriminati, la seconda fase sarà quella di dare loro diritto di voto. In alfano c'è sempre da sospettare del marcio.

Ritratto di illuso

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Jaspar44

Jaspar44

Gio, 04/02/2016 - 19:46

"Abbiano paura dello Stato" .... Alfano NON è più credibile! Deve fare molta strada per "raccattare" un po' di credibilità. Per un po' di consenso RIPETE quello che la gente pensa da anni. Alfano è sempre in ritardo!

Ritratto di mario.leone

mario.leone

Gio, 04/02/2016 - 19:50

"Ciascun cittadino, di qualunque età - ha continuato Alfano - deve aver paura della reazione dello Stato". Va bene e gli immigrati, o i profughi autori di crimini?

jeanlage

Gio, 04/02/2016 - 19:51

Aiuto. aiuto! Sono d'accordo con Alfano. Dottore, è grave?

Fjr

Gio, 04/02/2016 - 19:54

Iniziamo a punire i maggiorenni già' da un pezzo ,che ad esempio hanno lasciato in mutande i correntisti ,oppure come già' annunciato basterà' solo una tiratina di orecchie

Linucs

Gio, 04/02/2016 - 20:12

Quando un giovane vede suo padre spararsi in bocca perché non è riuscito a stare dietro ad "Equitalia", forse ha già avuto la sua dose sufficiente di "paura dello Stato". A me sembra piuttosto che sia lo "Stato" a dover cominciare ad aver paura, se non altro di ritrovarsi come popolazione soltanto un branco di negri da mantenere, mentre tutti gli altri sono scappati altrove.

hectorre

Gio, 04/02/2016 - 20:15

forse converrebbe la certezza della pena!!!...e probabilmente tanti ragazzini ci penserebbero due volte prima commettere dei crimini....vedendo quello che accade ai delinquenti, sicuramente i più giovani non sono spaventati dalle conseguenze......

Ritratto di mambo

mambo

Gio, 04/02/2016 - 20:24

Forse Alfano era un personaggio valido prima di conoscere Berlusconi. Ma poi inesorabilmente è diventato come tutti i Fini, Verdini, Cicchitto, Bondi, ecc...ecc...ecc... Una strage di cervelli, insomma.

un_infiltrato

Gio, 04/02/2016 - 20:26

Signor Ministro, mi scusi. Ma come potranno i giovani avere paura dello "stato" quando sono proprio i poteri dello stato a dare ogni giorno il cattivo esempio?

Ritratto di Alsikar.il.Maledetto

Alsikar.il.Maledetto

Gio, 04/02/2016 - 20:38

Di colpo, rivaluto alla grande Alfano!

Aegnor

Gio, 04/02/2016 - 20:46

Escluse le risorse ovviamente

Ritratto di michageo

Anonimo (non verificato)

insider

Gio, 04/02/2016 - 20:51

Sarebbe la prima mossa intelligente di Angelino... Bravo!

Tuthankamon

Gio, 04/02/2016 - 21:53

Temo che l'obiettivo sia sbagliato alla grande! Che significato ha tutto questo quando il nostro sistema di amministrazione della giustizia è di fatto in stallo e dovrebbe essere riformato in toto? Non è il Cittadino che deve aver paura dello Stato, è il delinquente (che oggi è spesso anche straniero). Invece da noi i delinquenti sanno di non aver nulla da temere!

istroveneto

Gio, 04/02/2016 - 21:55

Perfino un Alfano puo' dire cose giuste. E' sorprendente, ma e' cosi'.

Sabatangelo

Gio, 04/02/2016 - 21:56

Mi sembra un contro senso. Punire i minori che delonquono va bene,ma per i maggiorenni che la fanno continuamente franca grazie alle nostre leggi ?

@ollel63

Gio, 04/02/2016 - 21:57

una volta si aveva paura delle sanzioni anche a quattro anni: un bimbo di quell'età era educato al comportamento corretto, pena severe punizioni. Un diciottenne di oggi non vale un bimbo di 4 anni di allora. Non illudeteli raccontando a questi giovinastri (non tutti, certo, ma di sciocchi bambocci ce n'é tanti in circolazione, e, guarda caso son tutti sinistrati con zero cervello) che sono in grado di comprendere: è falso, non lo sono affatto. Osservateli bene. Ma ciò non significa che debbano restare impuniti. Devono assaggiare la galera.

Ritratto di elkid

elkid

Gio, 04/02/2016 - 22:00

ogni tanto la dice qualche cosa di destra --ad uso e consumo delle banane......

Ritratto di navigatore

navigatore

Gio, 04/02/2016 - 22:45

fosse vero sarebbe unicxa cosa intelligente che questo HAL-fano/ RENZI potrebbero fare, in quanto a 15 anni la realta´e´molto diversa dal passato, in Brasile ragazini di 10/12/15 anni hanno tra le mani armi e le sanno usare senza pieta´per pochi spiccioli o semplice rancore. il tampo cambia le cose,

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Gio, 04/02/2016 - 23:40

Mi dispiace ma confesso di essere prevenuto contro chi usa la vigliaccheria di tradire i suoi elettori e poi pretende di fare lezione di legalità agli altri. LUI È COLPEVOLE DI FURTO DELLA FIDUCIA VERSO MILIONI DI PERSONE. Perciò dovrebbe essere l'ultimo a ergersi a paladino delle leggi.

Ritratto di alasnairgi

alasnairgi

Gio, 04/02/2016 - 23:55

Su altre questioni Alfano mi sta un po' sui co....ni! Ma su questo no. E' SACROSANTO cambiare in questo senso la legge!!!

Anonimo (non verificato)

francab

Ven, 05/02/2016 - 04:18

tradotto vuol dire che gli italiani devono avere paura dello stato , e di questo stato già ce l hanno

MassimoR

Ven, 05/02/2016 - 04:38

basta che sia applicata a tutti immigrative rom compresi e non solo ai ladri di merendine

cabass

Ven, 05/02/2016 - 07:30

Tutti i cittadini per bene, di qualunque età, hanno già paura dello Stato. Soprattutto della sua follia.

rossini

Ven, 05/02/2016 - 07:55

Caro Al-fini, il problema è che in Italia dello Stato hanno paura anche i maggiorenni. Ma non i delinquenti. Questi delle leggi e delle punizioni se ne fregano. Hanno paura le persone oneste, i lavoratori, gli imprenditori i commercianti, i pensionati. E hanno paura di tutte le prepotenze e le grassazioni cui vengono sottoposti dallo Stato e dalla sua cieca ed inefficiente burocrazia.

mariolino50

Ven, 05/02/2016 - 08:41

@ollel63 Invece le teste rasate con la svastica tatuata sulla cotenna brillano per cervello vero. Il resto è vero, ma a 360 gradi

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Ven, 05/02/2016 - 08:45

Euterpe è da ascoltare; coglie sempre nel segno. Deve essere una parente della grande Oriana...

routier

Ven, 05/02/2016 - 09:18

Sicuramente l'età in cui un individuo deve ritenersi responsabile delle sue azioni deve essere abbassata (e non di poco), tuttavia anche il governo deve temere la reazione dei cittadini/sudditi alle sue poco edificanti prestazioni. (che non si elencano solo per mancanza di spazio)