Letta: "Zero autocritica nel Pd, ma imitando i populisti non si va da nessuna parte"

L'ex premier Enrico Letta fa una durissima accusa al partito in cui ha militato per anni e per cui ha guidato il governo: "Zero autocritica. Ma questo è un errore grave"

Torna a farsi sentire l'ex presidente del Consiglio Enrico Letta, che ha abbandonato la politica attiva per dedicarsi all'insegnamento, ma continua a seguire con estrema attenzione le vicende che riguardano il nostro Paese e in particolare il centrosinistra. "Ho atteso per tutta l'estate che nella parte politica nella quale ho militato si riflettesse su tutto quel che è accaduto - dice in un colloquio con il quotidiano La Stampa -. Nulla. Zero autocritica. Ma questo è un errore grave. Soprattutto per un motivo: se i progressisti e il partito democratico continuano a imitare i populisti, non andremo da nessuna parte: una delle ragioni per cui abbiamo perso è che il populismo dolce ha aperto la strada al populismo hard".

L'ex premier parla con malcelata amarezza del Partito democratico. Osserva che "non si riparte insultando chi ha vinto, dicendo 'noi siamo meglio di voi' e rivolgendosi agli elettori che ci hanno dato uno schiaffo con parole come 'non avete capito'". "Cinque anni fa - ricorda - nessuno ma proprio nessuno aveva immaginato che ci sarebbe stata Brexit o che uno come Trump sarebbe diventato presidente degli Stati Uniti".

Ma che si può fare, dunque, secondo l'ex presidente del Consiglio? "Con la stessa franchezza dobbiamo dirci che non siamo certi di poter prevedere cosa accadrà fra uno o due anni. Bisogna avere il coraggio di pensare in modo radicale, di pensare l'impensabile".

Commenti

mzee3

Dom, 16/09/2018 - 12:37

Parole sante..purtroppo lo stipendio è più forte della logica e del benessere della nazione

virago535

Dom, 16/09/2018 - 12:55

Speriamo che i suoi compari non lo ascoltino e che procedano lungo la china...anche il suo pensiero è una fiammella flebile: si noti lo stucchevole utilizzo del termine "populista" ormai da ridefinire,insieme a quello di "fascista", "razzista","tolleranza", "multiculturale"...ce n'è da fare! Ma come facciamo che le migliori della classe lavorano solo sulle desinenze?

Ritratto di 02121940

02121940

Dom, 16/09/2018 - 14:39

Una "Renzite" acuta ha colpito il PD ed i risultati sono evidenti, oltre ogni peggiore previsione. Manca soltanto che il "comando" sia restituito a Renzi e poi seguirà il disastro definitivo. Non é un sogno, ma una fondata previsione.

Ritratto di Giano

Giano

Dom, 16/09/2018 - 14:42

Letta? Quello che ha inventato l'operazione Mare nostrum? Non l'hanno ancora denunciato e inquisito per l'enorme "danno erariale" causato? Strano, indagano Salvini per una nave e non indagano Letta per migliaia di navi che, negli ultimi anni hanno scaricato centinaia di migliaia di immigrati?

caren

Dom, 16/09/2018 - 17:12

E' proprio questo il punto della questione. Il PD ha perso e continuerà a perdere, e se lo merita, perché si ostina a non capire e non ascoltare il volere del popolo. La smettano i suoi amici di darsi arie da primi della classe.

stefi84

Dom, 16/09/2018 - 18:05

Letta ha avuto a che fare con l'accordo di Dublino III e Mare nostrum che tanti migranti ha portato nel nostro paese. Spero comunque che non lo ascoltino, il pd va bene com'è, cioè fuori dal mondo reale il più tempo possibile.