L'euforia di Alfano per la poltrona salvata

Il ministro elogia il dietrofront di Renzi sul referendum

Roma - Se ne va in giro tutto abbronzato e contento Angelino Alfano. Negli ultimi giorni, da quando il premier Matteo Renzi ha fatto retromarcia sul referendum dicendo che se vincerà il no non si dimetterà, il ministro dell'Interno non fa che sorridere. «Renzi ha fatto benissimo a dire che non si dimette - ha esordito lunedì a Rimini al margine del Meeting di Cl - io avevo sempre contestato la sua precedente presa di posizione perché il governo si giudica alle elezioni politiche in base alle riforme che ha fatto e non solo sulla pur importantissima riforma della costituzione».
Il fatto che il presidente del Consiglio abbia sminato il referendum l'ha proprio messo di buon umore. E si vede. Per lui vuol dire tanto. È quasi una garanzia che la legislatura andrà avanti fino al 2018 e che durerà anche il governo. E fino a quel momento, almeno, la poltrona è salva. Perché dopo, e questo Alfano lo sa, sarà difficile occuparne un'altra altrettanto prestigiosa. Meglio tenersi stretta questa più a lungo possibile. Con il governo legato a doppio filo all'esito della consultazione elettorale sulla riforma costituzionale, invece, il rischio di dover dire addio al Viminale era più che concreto. E questo teneva Alfano sulle spine. Per questo era critico sulla scelta del premier di personalizzare l'esito del referendum. Il passo indietro di due giorni fa gli ha dato un po' di respiro. Anche più tempo per «ripulirsi» ora che sta trattando il riavvicinamento al centrodestra di Parisi in vista del dopo-Renzi. In un'estate in cui l'allarme terrorismo è altissimo e l'immigrazione sempre un'emergenza da gestire, Alfano ha altre priorità. Ma mentre il ministro dell'Interno pensa a tenersi ben saldo in sella, il segretario della Lega Matteo Salvini ribadisce che mai e poi mai si farà coinvolgere «nel centrodestra del futuro Alfano, Fini, Verdini, traditori e poltronari vari». «La Lega non ci starà mai: si guarda avanti, non indietro. Siete d'accordo?», domanda ai militanti sulla sua pagina Facebook.

Commenti
Ritratto di JSBSW67

JSBSW67

Mer, 24/08/2016 - 09:16

Se il centro destra vuole continuare a perdere voti può pure trattare con questo sfigato.

Mauri44

Mer, 24/08/2016 - 09:47

e contento ha fatto bingo

flip

Mer, 24/08/2016 - 09:53

carissima Patricia Tagliaferri. Anche se può sembrare scomodo, bisogna dire le cose come si pensano e come stanno. Il nostro tizio non gioisce solo per la poltrona salvata, ma anche e soprattutto per quel posto dove raramente non batte il sole. Che è più importante della poltrona.

Gianluca_Pozzoli

Mer, 24/08/2016 - 10:02

personaggio di scarssissima intelligenza e in grado di perpetrare disastri che avranno echi forti in futuro

buri

Mer, 24/08/2016 - 10:02

quello è felice di sapere che Renzi anche se perde il referendum non dometterà e così avrò salva la poltrona, e quello sarebbe il ministro dell'interno ... bella roba, speriamo di liberarci presto di un simila individuo

Fjr

Mer, 24/08/2016 - 10:15

E certo che è' contento ,soldi a pioggia e c@@lo al caldo, con vitalizio assicurato, lo vada a dire a chi questa notte ha perso tutto

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 24/08/2016 - 10:25

La poltrona di Alfano non è mai stata così salda. Dopo il referendum, in casa di vittoria del NO, è già bell'e che pronto il Nazareno bis. Chiedere conferma alla redazione di "Libero". Un saluto , in particolare, a perSilvio 46. Non censurare, please.

semprecontrario

Mer, 24/08/2016 - 10:40

guardate come é contento

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Mer, 24/08/2016 - 10:47

Anche il verme nella mela è uforico fin quando la stessa non marcisce per colpa della sua ingordigia!

Royfree

Mer, 24/08/2016 - 11:47

Solo in Italia accadono queste cose. Questa persona quando si faranno le elezioni verrà spazzato via e ora fa il ministro.

Ritratto di emo

emo

Mer, 24/08/2016 - 11:56

Commentare? Qui c'è solo da vomitare, se poi si vede checi sono ancora persone (?) Che difendono o giustificano questi "grandi ed illuminati statisti" beh allora si capisce dove siamo finiti e ahinoi dove purtroppo finiranno inostri figli o nipoti. credo che neppure nel più sfigato e miserabile paese del globo si vica una situazione come quella che stiamo vivendo nel centro mondiale della cultura. del resto abbiamo quello checimeritiamo, poverinoi.

sonosempreio

Mer, 24/08/2016 - 12:07

Se il centrodestra si accorderà con questo traditore di voti, potrà portare, come suol dirsi, i libri in tribunale perchè sarà un fallimento.

Ritratto di marystip

marystip

Mer, 24/08/2016 - 12:28

sarà dura per il c/d far digerire Alfano. Direi che è impossibile.

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 24/08/2016 - 13:14

Lo criticavo come un incapace manifesto già da quando camminava all'ombra di Silvio senza azzeccarne una. Continuerò ad aspettare pazientemente che i nodi vengano al pettine. Solo questione di tempo: non ci vorrà molto.

Ritratto di rinnocent637

rinnocent637

Mer, 24/08/2016 - 18:06

MA LA RESA DEI CONTI PER LUI E VICINA CHE VINCANO I SI CHE I NO

Ritratto di vraie55

vraie55

Mer, 24/08/2016 - 22:21

Renzi "da la sua parola" ... e Alfano si fida???? (ammesso che tutto dipenda da Matteuccio)