L'Fmi distrugge l'Italia «Uno su tre a rischio povertà»

Il Fondo invoca nuovi tagli al sistema previdenziale. Allo studio un nuovo aumento dell'età pensionabile

Le decisioni verranno prese solo in autunno, quando si dovrà lavorare alla manovra per il 2018, ma già da ora i messaggi che arrivano a chi guarda alla pensione non promettono nulla di buono. E così se da una parte si decide per il taglio dei vitalizi, fatta eccezione per i dipendenti della Camera che mantengono intatti i loro privilegi, dall'altra i lavoratori vedono miseramente calare le speranze di uno stop all'aumento dell'età pensionabile.

Eppure i dati sulla situazione economica di buona parte degli italiani sono impietosi. Negli ultimi anni l'incidenza della povertà assoluta, con riferimento alle famiglie, è rimasta sostanzialmente stabile, ma se si guarda al numero degli individui nel 2016 «si registra il valore più alto dal 2005», ovvero da oltre dieci anni. Così ha dichiarato il direttore del dipartimento per la produzione statistica dell'Istat, Roberto Monducci, in audizione ieri alla Camera sul reddito d'inclusione. Circa il 29% della popolazione nel Belpaese è a rischio povertà o esclusione sociale, sostiene il Fondo monetario internazionale nel rapporto che fotografa annualmente lo stato dell'economia italiana. Una percentuale che è ben al di sopra della media dell'Eurozona. «Disparità regionali sono sostanziali, con tassi di povertà che raggiungono il 44% nel Sud», hanno sottolineato da Washington.

Ma sulla previdenza pare non esserci tregua. Lo stesso Fmi, pur riconoscendo che sono state prese misure importanti sul fronte delle pensioni che nel lungo termine porteranno a guadagni notevoli, spiega che «nella transizione dal vecchio al nuovo sistema pensionistico ci sono aree di eccessi dove risparmi possono essere fatti». Insomma ancora tagli.

Il governo tarpa le ali a quanti vorrebbero alleggerire l'allungamento dell'età lavorativa. Per esempio l'esecutivo giorni fa ha lasciato filtrare la cifra di 1,2 miliardi di euro come presunto costo per congelare dal 2019 l'aumento a 67 anni dell'età pensionabile. Una cifra a cui si aggiunge l'sos lanciato dalla Ragioneria generale dello Stato sull'aumento della spesa pensionistica. Che nel 2040 toccherà il massimo al 16,3% del Pil.

Per non parlare della minaccia avanzata da Tito Boeri. Il presidente dell'Inps ha dichiarato che bloccare gli adeguamenti dei requisiti di pensionamento comporterebbe 141 miliardi di spesa in più fino al 2035 e ieri ha rimarcato come «la nostra spesa sociale è sempre più squilibrata a sfavore dei giovani». Non a caso il governo ha fatto filtrare indiscrezioni che confermano la decontribuzione stabile per gli under 35 nella manovra.

Il Pd ha aperto alla possibilità di congelare l'età pensionabile solo a categorie limitate di lavoratori, quelli che svolgono attività più gravose. Il problema è individuarle considerando che i lavori usuranti sono stati già esclusi. Per i sindacati invece il blocco dei 67 anni va esteso a tutti e ieri Camusso è rimasta insoddisfatta del traccheggiamento del governo nell'incontro tra il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, e Cgil, Cisl e Uil.

Il ministro non si è sbilanciato: se ne riparla dopo la pausa estiva. In attesa soprattutto che dall'Istat arrivi entro ottobre il report sulle aspettative di vita. È stato fissato un calendario di incontri tematici con l'obiettivo di chiudere prima della manovra. Il 30 agosto sono previsti due tavoli, uno su previdenza dei giovani e previdenza complementare e l'altro su adeguamento all'aspettativa di vita e tagliando Ape sociale. Il 31 agosto si parlerà, tra l'altro, di ammortizzatori e garanzia giovani. Il 7 settembre ci sarà un focus sulla rivalutazione delle pensioni.

Commenti
Ritratto di Azo

Azo

Ven, 28/07/2017 - 09:30

Non capisco, COME UN PAESE DEMOCRISTIANO E PERDIPIÙ, UN PAESE DOVE L`ECONOMIA È TRA I "DIECI PIÙ GRANDI DEL MONDO", CHE ABBIA LA POVERTÀ CHE ARRIVA AL 44%, SPECIALMENTE NEL MERIDIONE E NELLE ISOLE, """LUOGHI DA DOVE PROVIENE LA MAGGIR PARTE DEI PARLAMENTARI ITALIANI"""!!! MI CHIEDO, SE QUESTI PARLAMENTARI LAVORINO ANCHE PER IL BENESSERE DELLE LORO REGIONI, OPPURE SE SONO TUTTI COME "Alfano", CHE PENSA SOLAMENTE AD INCOLLARSI AD UNA POLTRONA, NON IMPORTA DI QUALE PARTITO, """PURCHÈ SIA STIPENDIATA DALLO STATO ITALIANO E POSSA APPROFITTARE AIUTANDO FAMIGLIARI E AMICI, DANDO LORO LE POSIZIONI PIÙ AMBITE E PIÙ PAGATE TRA GLI ENTI, ANCHE SE QUESTI FAMIGLIARI E AMICI NON HANNO ALCUNA ESPERIENSA SU CIÒ CHE FANNO"""!!!

Ritratto di giovinap

giovinap

Ven, 28/07/2017 - 09:48

non è vero ! renzi dice che l'italia è a rischio ricchezza .

PAOLINA2

Ven, 28/07/2017 - 10:36

Fino all'articolo dell'altro giorno il FMI non era credibile, oggi invece x i destroidi e' diventato vangelo. Auguri.

Rossana Rossi

Ven, 28/07/2017 - 10:56

paolina2 come al solito non perdi occasione da buona sinistrata per dire fesserie. Non ci vuole una mente superiore per capire che questa ue ci sta mandando in malora....cosa aspettiamo a venirne fuori? sarebbe oneroso? perchè forse il restarci dentro non lo è? Ma almeno decideremmo noi di che morte morire........

Ritratto di bandog

bandog

Ven, 28/07/2017 - 11:39

Ma sono tutti alcolizzati e/o tossici??Un giorno dicono una cosa ed il kgiorno dopo l'opposto..CIAPARATT

lupo1963

Ven, 28/07/2017 - 12:47

Le " RIFORME" mondialiste care al pd . Qual e ' la prossima " area di miglioramento" ? L' eutanasia per i vecchi dopo averli spremuti fino a 70 anni al lavoro , esclusi i politici ed i piu ' ricchi ? Questo il mondo prospettato da criminali come quella strega col ciuffo bianco .

Libertà75

Ven, 28/07/2017 - 13:45

Nel programma del PD c'è la promozione e diffusione della povertà. Mi pare ci stiano riuscendo.

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Ven, 28/07/2017 - 13:48

Non serve l'FMI, ce la facciamo da soli a distruggerci, poi con il sud da alimentare non se ne uscira' piu'.

Ritratto di aresfin

aresfin

Ven, 28/07/2017 - 14:18

Il FMI scopre l'acqua calda. Solo gli immigrati hanno ottime prospettive, ma per gli Italiani........

Ritratto di Marotta2

Marotta2

Ven, 28/07/2017 - 14:21

Ancora insistete con sta età pensionabile ? Bisogna abbassarla non alzarla ! Volete vedere che sta storia finisce male ! Basta , dove si deve tagliare lo sapete , smettetela di fare gli idioti , politici da strapazzo

bimbo

Ven, 28/07/2017 - 14:47

Se i progetti poi vanno in fallimento, il sistema non potrebbe funzionare.. HAHAHAHAHAHA

curatola

Ven, 28/07/2017 - 22:18

il sistema pensioni fondato dai comunisti floppa ogni anno di più. La ripartizione di cassa e l assistenza ed altre ruberie lo hanno affondato e oggi siamo al si salvi chi può.I contributi da capogiro sugli stipendi affamano i contribuenti che sono condannati a pagare fino a 70 anni.. meglio chiudere l'attuale sistema e aprirne uno nuovo minimale che assicuri solo la sussistenza e benefits. Altro che pensioni d'oro alla prodi (21 mila al mese).

TitoPullo

Dom, 30/07/2017 - 14:55

Behhh....la Lagarde é un'altro individuo equivoco ....francese....sulla piazza .....ergo...