L'immigrazione criminale

Ecco che cosa dovremmo fare, se fossimo veramente uno Stato di diritto e una nazione dedita al bene comune

Di fronte alla sconvolgente inchiesta «Mafia Capitale» - il cui giro d'affari principale è legato alla gestione dei clandestini e dei rom e al persistere degli sbarchi e delle stragi di clandestini - se fossimo veramente uno Stato di diritto e una nazione dedita al bene comune, un governo preposto a salvaguardare l'interesse supremo degli italiani avrebbe dovuto procedere con decreti legge per rendere immediatamente esecutivi:

1) La fine degli ingressi illegali dei clandestini e, di conseguenza, delle operazioni Mare Nostrum o Frontex.

2) La fine del fiume di denaro pubblico destinato alle cooperative o associazioni per tutte le attività legate ai clandestini e agli immigrati irregolari.

3) Lo scioglimento di tutte le aziende pubbliche o parificate di proprietà dei Comuni, delle Province e delle Regioni con i bilanci in perdita, trasferendo le loro competenze a aziende private vincolate al rispetto della missione sociale.

4) Promuovere la gestione imprenditoriale delle istituzioni dello Stato, assicurando un corretto rapporto tra competenze, personale e bilancio, per garantire il miglior risultato al minor costo e nei tempi più rapidi.

5) Sanzionare nel modo più severo, alla stregua del tradimento della Patria, tutti coloro che risultano coinvolti nello sperpero e nell'appropriazione indebita del denaro pubblico.

Se fossimo un Paese che si rispetti, in cui tutti i cittadini sono uguali di fronte alla legge, si sarebbe già dovuto non solo sciogliere la giunta e il consiglio comunale di Roma, ma inquisire tutta la filiera coinvolta nella criminale operazione di appropriazione indebita di denaro pubblico, che vede coinvolti la criminalità organizzata, quasi tutti i principali partiti politici, alti livelli della burocrazia dei ministeri e settori delle forze dell'ordine che si occupano di immigrazione, le cooperative catto-comuniste che hanno il monopolio della gestione dei centri di accoglienza, dei campi rom e delle mense per i poveri, in aggiunta agli imprenditori collusi.

È l'immigrazione il principale affare della Cupola di «Mafia Capitale»: «Noi quest'anno abbiamo chiuso... con quaranta milioni di fatturato, ma tutti i soldi e gli utili li abbiamo fatti sugli zingari, sull'emergenza alloggiativa e sugli immigrati, tutti gli altri settori finiscono a zero». Ed è sempre Salvatore Buzzi, braccio destro e sodale di Massimo Carminati, capo della Cupola affaristica che ha di fatto governato Roma, a sentenziare: «Tu c'hai idea quanto ce guadagno sugli immigrati? Il traffico di droga rende meno».

Corrompere tutti per poter ricattare tutti. Così la criminalità organizzata ha messo le mani sull'amministrazione della capitale d'Italia. Ma la stessa cosa accade anche negli altri Comuni, Province, Regioni, ministeri e in tutte le istituzioni dello Stato dove scorre incontrollato un fiume di denaro pubblico. È lì la radice del male.

«Mafia Capitale» non è un fatto a sé stante, bensì la conferma che la vera Mafia è lo Stato stesso. Lo Stato che, dopo aver lucrato e sperperato, ci addebita il costo di una burocrazia-poltronificio elefantiaca, onerosa e per di più inefficiente, imponendoci il più alto livello di tassazione al mondo, ci perseguita addossandoci la colpa di questo sfacelo in quanto evasori fiscali o dissipatori del nostro denaro e, pertanto, nel nome dell'austerità, ci obbliga a fare sempre più sacrifici rassegnandoci a perdere le nostre case, le nostre aziende, la nostra dignità, fino a ridurci in uno stato di povertà materiale e prostrazione umana.

Mi auguro che, a fronte della reazione di un governo preoccupato di arginare il caso e di farlo passare nel dimenticatoio quasi si trattasse di un incidente di percorso, gli italiani insorgano per porre fine all'ingiustizia di essere ridotti in povertà perché viene anteposto l'interesse dei clandestini, degli immigrati e dei rom, e perché un fiume di denaro va a finire nelle tasche di criminali di professione, politici corrotti, cooperanti ipocriti, burocrati malavitosi e imprenditori spregiudicati. Ora basta!

www.magdicristianoallam.it

Annunci

Altri articoli
Commenti

Linucs

Dom, 07/12/2014 - 15:05

A' Magdi, son decenni che l'italiano medio si fa comandare da comunisti e rabbini, cosa vuoi che insorga proprio adesso...

buri

Dom, 07/12/2014 - 15:07

e dove, nella situazione attuale, troviamo un governo capace di fare le cose, di buon senso, elencate nell'articolo? temo che possiamo solo illuderci e, se per caso ci fossero quei temerari capaci di provarci, sarebbero immediatamente messi alla gogna mediatica come razzisti, scioperi organizzati dalla triplice e dei centri sociali e, soggetti a sanzioni da parte dell'UE e dell'ONU, e rimproverati dalla Chiesa, non ci sakeremo più, ò'Italia cpme nazione e come paese si avvia ak disfacimento, grazie ad un buonismo miope e stupido

steacanessa

Dom, 07/12/2014 - 15:11

Bravo Cristiano! Purtroppo l'Italia è nelle mani dei compositiri di minuetti. Il grande Paganini li definì,in lingua genovese, "cugge secche". Non occorre traduzione.

Ritratto di ALESSANDRO DI PROSPERO

ALESSANDRO DI P...

Dom, 07/12/2014 - 15:19

Approvo in pieno l'articolo. Le responsabilità comunque ricadono interamente sul PD, Alfano e Compagni compreso Renzi ed il Capo del Colle.

manolito

Dom, 07/12/2014 - 15:25

caro allam quello che scrivi è sacrosanto ,per questo non lo faranno mai,diventerebbe uno vero stato di nome e di fatto ,ma con questi buonisti del c....avremo una nuova caporetto--

linoalo1

Dom, 07/12/2014 - 16:12

Basterebbe paventare uno solo di questi provvedimenti per avere contro mezza Italia!Ossia,tutti gli Ignorantoni Sinistrati,i Sindacati e tutti i Partiti di Sinistra!Lino.

Ritratto di Giano

Giano

Dom, 07/12/2014 - 16:24

Sembrano scoprire oggi (ma quanta ingenuità!) quello che i cittadini hanno già capito da anni. Basterebbe anche solo rileggere articoli e commenti passati su questo giornale per rendersi conto che sono anni che la gente denuncia il fatto che l'immigrazione è un affare per quelli che la gestiscono. E con l'immigrazione, è un business tutto il settore delle cooperative, delle Onlus, del volontariato, del buonismo terzomondista. E per chi ancora non l'avesse capito, basterebbe leggere un recente libro, in cui tutto è specificato con dovizia di dettagli, numeri e nomi: "L'industria della carità: da storie e testimonianze inedite il volto nascosto della beneficenza" di Valentina Furlanetto.

yulbrynner

Dom, 07/12/2014 - 16:26

UNA DOMANDA AVER RISPETTO DEGL IALTRI SAPER CONVIVERE RISPETTO CON ALTRI POPOLI ALTRE RELIGIONI CON ALTRI CHE HANNO IDEE POLITICHE DIVERSE DALLA VOSTA E' BUON SENSO O BUONISMO CHE NON E' LA STESSA COSA?? aspetto risposta grazie

yulbrynner

Dom, 07/12/2014 - 16:28

gli italiani pagano x i loro vizi essere corrotti corruttori e corruttibili vedereil marci osempre nel giardino del vicino e mai nel loro.. non saper mai dire HO SBAGLIATO sbagliano sempre e solo gli altri scaricano sempre il barile della colpa su altruii persona loro sono santi non hanno mai colpe sono perfetti... certo..vale x tutti con le dovute differenze anche x lei caro MAGDI...

Ritratto di illuso

illuso

Dom, 07/12/2014 - 16:31

Mah...Il PD non interverrà mai per abolire le coop e le aziende municipalizzate varie, queste sono il loro sangue, la loro fonte di guadagno lecita e illecita. Sono anni che semplici lettori che frequentano questo blog denunciano le malefatte nostrane a fine di lucro dei compagnucci che mascherandosi sotto uno stupido e falso buonismo si riempiono le tasche associandosi alle varie mafie nostrane e straniere. Caro Allam, è come abbaiare alla luna in una notte nuvolosa. Il popolo italiano purtroppo non merita altro.

Ritratto di stock47

stock47

Dom, 07/12/2014 - 16:39

Allam dice quello che vorrei sentir dire da un italiano di discendenza storica. Ovviamente non se lo sognano nemmeno, perchè non sanno nemmeno cosa sia l'Italia e che i loro concittadini sono i loro "FRATELLI", proprio come canta l'inno italiano di Mameli. I loro fratelli se li sono venduti come fecero i fratelli del Giuseppe biblico, quando lo vendettero come schiavo. Quando non c'è unione nè amor patrio, non esiste nemmeno la Nazione. Siamo completamente allo sbando, non ci si può più fidare nemmeno dei propri "fratelli" italiani. Sono pronti a venderti al miglio rofferente o anche per un tozzo di pane. I traditori di sinistra ma anche i capitalisti vari a cui interessa solo il loro denaro, hanno vinto. L'Italia e il popolo italiano sono destinati a sparire.

piedilucy

Dom, 07/12/2014 - 17:03

quando mai ci sarà un governo che agisce per il bene degli italiani? questa italia oltre alla feccia che arriva per mare ha un enorme bacino di politici, statali, dirigenti ecc, di ladri da portare nel baratro velocemente tutto il paese

Nordici o Sudici

Dom, 07/12/2014 - 17:05

dillo a Bergoglio

pgbassan

Dom, 07/12/2014 - 17:47

E'il peso elefantìaco della macchina statale ad essere la fonte dei guai. La spesa pubblica è stratosferica. La corruzione e le convenienze e connivenze sono enormemente ramificate. Troppe persone, enti, partiti ecc. traggono vantaggio da questo andazzo. E toccarne qualcuna è come innescare un effetto domino. Salutare ma difficile da iniziare. Il sistema si autosostiene.

mariod6

Dom, 07/12/2014 - 17:51

@yulbrynner i buoni si comportano come dice lei, i buonisti si comportano come quelli di Roma. Andarseli a prendere a 20 miglia dalla Libia e ospitarli, curarli, sfamarli e dargli assistenza non è essere buoni, è fare affari giganteschi (sempre per le cooperative e le associazioni) e lucrare sopra le disgrazie altrui. Quando per caso le navi li sbarcano in Grecia o a Malta questi si rifiutano di scendere perché devono venire in Italia, dove faranno quello che gli pare e saranno pagati per non fare un accidente. Chissà perché hanno sempre i telefoni satellitari per chiamare la Guardia Costiera !!!

bruco52

Dom, 07/12/2014 - 18:00

"Lo Stato che, dopo aver lucrato e sperperato, ci perseguita addossandoci la colpa di questo sfacelo in quanto evasori fiscali o dissipatori del nostro denaro"...parole che colgono nel segno...per i politici e certa stampa siamo un paese di evasori, di mafiosi e sperperatori, ma è tutto fumo negli occhi, perché i mafiosi, i ladri e gli evasori sono i politici, che si annidano in tutti i partiti, da destra a sinistra, passando per il centro...maledetti porci schifosi, cominciate a guardarvi le spalle, perché qualcosa sta per succedere, ma siccome siete dei perfetti imbecilli, non vi accorgete di quello che sta per accadervi......

mariolino50

Dom, 07/12/2014 - 18:01

Il pesce normalmente puzza dalla testa, nessun governo può fare quelle cose, perchè sarebbe da dittatura, la gente si condanna in tribunale con le prove, e non in piazza, e poi la colpa è proprio dei governi al 90%, di tutti i colori possibili. Dovrebbero cacciarsi anche per se.

CIGNOBIANCO03

Dom, 07/12/2014 - 18:03

Magdi finchè esisteranno i tanti gesuiti....

acam

Dom, 07/12/2014 - 18:11

caro cristiano lungi da me il darti torto, ma dalle parti delle tue origini, non é molto differente, vedi le vergini dopo la morte. l' antica roma puniniva tali reati con la confisca die beni e il riborso fino al doppio del maltolto e i casi particolarmte gravi anche con esilio o morte, coinvolgendo nel disonore anche la famiglia, tutto oltremodo giusto e doveroso ma non perquesto il pculato si é estinto nei tempi. la cultura teoutonica o anglosassone neanche é scevra di tali misfati, diciamo che frega con oculata furbizia facendo quel che deve essere fatto e nessuno ruga piu di tanto. il detto di panem er circensis funziona il é tutto mio da problemi

Felice48

Dom, 07/12/2014 - 18:12

In un paese normale sì. Non so se avete notato che è già scattato"soccorso rosso". Infatti il presidente del senato ed il ministro dell'interno stanno minimizzando già dicendo che lo scioglimento non cosa facile e quindi togliamocelo dalla testa.

Gaeta Agostino

Dom, 07/12/2014 - 18:14

yulbrynner Attendi risposta ??? A scemo apri gli occhi e usa il cuore per cose veramente meritevoli.

INGVDI

Dom, 07/12/2014 - 18:28

Sottoscrivo ogni parola. Il problema sta nella gente, non quella che ne trae beneficio ma quella vittima di questa becera amministrazione cattocomunista (vero cancro sociale). Dando voti e consensi al PD e satelliti, perpetuano una situazione insostenibile. Sveglia!

vince50

Dom, 07/12/2014 - 18:32

Credo che abbiamo ormai toccato il fondo,anche se purtroppo ho il dubbio che scenderemo ancora più in basso.

Ritratto di ANTO52

ANTO52

Dom, 07/12/2014 - 18:40

Non sono mai stato fascista, nazista, comunista e tutti gli ista di questo mondo, ma ora sarebbe il caso che ci fosse veramente qualcuno con i controcogl....che prenda in mano la situazione. Escluderei Benito e Hitler che si sono/è fatti ammazzare. Opterei per un tipo come Stalin!

Ritratto di bracco

bracco

Dom, 07/12/2014 - 19:01

LA FANTASIA ITALIANA E'INFINITA, PECCATO CHE ULTIMAMENTE QUESTA DOTE NATURALE ABBIA CREATO DEI PERICOLOSI PARASSITI UNANI BEN IDENTIFICABILI NEI BUONISTI PELOSI A SCOPO DI LUCRO

viking77

Dom, 07/12/2014 - 19:17

D'accordo con l'articolo,ma in questo periodo e' impossibile.Dobbiamo correre a pagare le troppe tasse come dei poveri mentecatti e quindi prima il dovere.Che poi parte dei nostri sacrifici siano mal utilizzati per ora resta una cosa secondaria. Capito che popolo di ridicoli!!!!!!

Raoul Pontalti

Dom, 07/12/2014 - 19:29

Sei stato anche europarlamentare e ignori (effetto del vin santo domenicale?) che Frontex non è abrogabile con decreti italiani e che l'illegalità, già sanzionata dalla legge, non si abolisce a colpi di decreti ma con l'azione delle forze dell'ordine le quali però devono distinguere i migranti dai clandestini è ciò può farsi solo dopo identificazione. Ipotizzare poi di respingere i migranti sic et simpliciter significa ignorare oltre che cosa sia la pietà, anche norme vigenti e convenzioni internazionali sottoscritte. Datti una regolata Magdi.

FRANGIUS

Dom, 07/12/2014 - 20:11

BRAVISSIMO MAGDI ! I SUOI ARTICOLI RISPECCHIANO LA VOLONTA' DI TUTTI GLI ITALIANI ONESTI CHE HAN SEMPRE SAPUTO CHE NON E' L'UMANITA' MA IL BUSINESS DEI NOSTRI GOVERNANTI LADRI E DELLE COOPERATIVE ROSSE CHE GLI STESSI FORAGGIANO....SENZA CONTARE CHE SIAMO L'UNICO STATO AL MONDO CHE NON PREVEDE IL REATO DI CLANDESTINITA'!

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Dom, 07/12/2014 - 20:18

stock47: "l'Italia e il popolo italiano sono destinati a sparire". Va buò e speriamo che con loro sparisca anche Magdi Apostata (*2) Allam.

Ritratto di ASPIDE 007

ASPIDE 007

Dom, 07/12/2014 - 20:41

...Cristiano! Quali risultati si possono sperare di ottenere quando un branco di ciucci, non eletti, si ritrova a governare un enorme gregge di pecore! Disastrosi! Questo è il nostro Paese, purtroppo!

Ritratto di Roberto53

Roberto53

Dom, 07/12/2014 - 20:51

Dice bene @illuso: "Sono anni che semplici lettori che frequentano questo blog denunciano le malefatte nostrane a fine di lucro dei compagnucci che mascherandosi sotto uno stupido e falso buonismo si riempiono le tasche associandosi alle varie mafie nostrane e straniere". E, aggiungerei, il quadro istituzionale rende impossibile qualunque serio tentativo di rinnovamento, mentre il popolo suddito, come insegna la storia, finché non patirà la fame non si ribellerà.

antoniogiosue

Dom, 07/12/2014 - 21:16

se non si introducono leggi adeguate x contrastare il marciume che vige nel paese il problema non si risolve !! ma siccome siamo governati da persone indegne e una parte del popolo che le foraggia allora se non si cambia rotta la causa e persa !!!!! con onestà devo ammettere che in italia ci sono molti COGLIONI che ancora credono alla befana !!!!

glasnost

Dom, 07/12/2014 - 21:21

In Italia i comunisti, di varie sigle, hanno sempre rubato e compiuto ogni sorta di sopraffazione, coperti dalla magistratura asservita, che non li indagava mai. Questo ha fatto si che anche gli altri partiti, pensando di farla franca come i comunisti, si siano adoperati per rubare al popolo tutto, per non essere da meno. Ma non avendo l'organizzazione dei comunisti, ben presto hanno cominciato ad essere scoperti e puniti in modo esemplare, consentendo ai comunisti di proseguire con le loro malversazioni. Lasciatevelo dire da chi sta a Bologna.

svevo

Dom, 07/12/2014 - 22:17

Caro Allam, fondi un partito slegato da logiche religiose e ideologiche, e avrà il voto di milioni di cittadini. Abbiamo bisogno di buonsenso, tanto!

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Lun, 08/12/2014 - 00:36

Tra tutte le sue proposte Magdi Allam non ha considerato la più importante. Ovvero l'espulsione dalla magistratura di tutti gli appartenenti a Magistratura Democratica. Dietro il dissesto dell'applicazione delle leggi nel nostro paese ci sono le toghe rosse che avallano tutte le dissennatezze ideologiche della sinistra. È UNO STATO NELLO STATO CHE VA DENUNCIATO COME CONTRARIO AI DIRITTI DEMOCRATICI SANCITI DALLA COSTITUZIONE.

AVO

Lun, 08/12/2014 - 06:46

Per accettare tutto non ci vogliono i politici,ma l'esercito dei giustzieri per sradicare il cancro dei politici.

Ritratto di giubra63

giubra63

Lun, 08/12/2014 - 23:58

concordo su tutto con Magdi Cristiano Allam e vorrei ricordare lo scandalo della cooperativa Il Forteto in Toscana, scandalo che investe tutto il Pd, Sel, Rifondazione comunista e vari delinquenti e ladri di sinistra. FORTETO,FORTETO,FORTETO,FORTETO,FORTETO,FORTETO,FORTETO,FORTETO, FORTETO,FORTETO,FORTETO,FORTETO,FORTETO,FORTETO,FORTETO, FORTETO,FORTETO,FORTETO,FORTETO,FORTETO,FORTETO,FORTETO, FORTETO,FORTETO,FORTETO,FORTETO,FORTETO,FORTETO,FORTETO, FORTETO,FORTETO,FORTETO,FORTETO,FORTETO,FORTETO,FORTETO, FORTETO,FORTETO,FORTETO,FORTETO,FORTETO,FORTETO,FORTETO,