L'incognita della durata sul governo Gentilrenzi

Matteo scommette sul voto a maggio. Ma pesa il "partito 2018" dei non renziani nell'esecutivo

«Qui a Roma siete abituati... Avete due Papi, di certo non sarà un problema avere due presidenti del Consiglio». La battuta la butta lì un renziano della prima ora che ieri si muoveva con una certa frenesia tra Montecitorio e Palazzo Chigi. Una boutade, certo. Ma che dà il senso di quello che sta accadendo in queste ore, con Paolo Gentiloni che ha accettato l'incarico con riserva e che sta cercando di dipanare la difficile matassa della prossima squadra di governo. Due le scuole di pensiero. La prima, di stretta osservanza renziana, vorrebbe una sorta di esecutivo fotocopia di quello uscente, con meno spostamenti possibili e soluzioni per così dire «tampone» per le caselle che si vengono a liberare. Per capirci, agli Esteri al posto di Gentiloni andrebbe benissimo l'attuale segretario generale della Farnesina, Elisabetta Belloni. Una soluzione evidentemente low profile. In tanti, però, non la vedono come Matteo Renzi. Nel Pd e anche tra gli alleati, da Ncd all'Ala di Denis Verdini, tutti aspirano infatti a poltrone di prestigio (Angelino Alfano, per dire, starebbe brigando proprio per gli Esteri). Ecco perché c'è chi auspica un governo «rinnovato», con ministri politici e di peso. Il che renderebbe l'esecutivo più stabile e con una prospettiva di durata decisamente più lunga di quella che oggi immagina Renzi, pronto ad andare alle urne al più tardi a giugno. Il braccio di ferro sulla squadra di governo, insomma, nasconde la vera partita dei prossimi mesi: quella della durata dell'esecutivo.

Comunque vada, però, non c'è dubbio che quello di Gentiloni sarà un governo strettamente legato al premier uscente. Non è un caso che sui social sia già stato ribattezzato Gentilrenzi o, questione di gusti, Renziloni. C'è pure chi si è avventurato in un più cinematografico esecutivo Face off, ma il senso non cambia. Il governo che dovrebbe giurare tra stasera e domani è percepito come una sorta di fotocopia di quello uscito sonoramente bocciato dalla consultazione referendaria.

La partita vera, però, è quella della durata. Perché un po' come lo yogurt, quello di Gentiloni è senza dubbio un esecutivo a scadenza. Il punto è capire se sarà a breve termine oppure «a lunga conservazione». Renzi punta tutto sul primo scenario, immagina il congresso del Pd già a fine febbraio (tanto che per accelerare minaccia di dimettersi da segretario nelle prossime ore) e vede le elezioni a maggio, prima del G7 di Taormina (in programma il 26 e 27 del mese) al quale l'Italia dovrebbe presentarsi con un nuovo governo. Un timing tecnicamente possibile, ma sul quale nessuno che non ami l'azzardo scommetterebbe un euro. La politica, infatti, insegna che si sa quando un governo entra in carica ma è davvero difficile prevedere quando si esaurirà il suo mandato. Soprattutto nel panorama attuale, con il Quirinale che ha fatto chiaramente capire di privilegiare la stabilità interna rispetto alle elezioni anticipate, con la nuova legge elettorale da mettere a punto e i diversi protagonisti in campo su posizioni davvero distanti tra di loro. Senza contare l'inerzia dei parlamentari che vedono avvicinarsi il traguardo di fine legislatura (primavera del 2018) e, decisamente più a portata, la scadenza di metà settembre. Quando i circa 600 deputati e senatori al primo mandato acquisiranno finalmente il diritto alla pensione. È un attimo, insomma, che da inizio maggio le elezioni vengano prima rimandate a giugno e poi a dopo l'estate. Ma a quel punto, dirà qualcuno, perché non aspettare altri sei mesi così si arriva alla scadenza naturale della legislatura?

Commenti

Duka

Lun, 12/12/2016 - 08:20

Durerà il tempo necessario per far dimenticare le cazz...del governo uscente, almeno così pensano loro. Considerano gli italiani un popolo di cogl...( un buon 30% lo è) basterà dare loro qualche spicciolo virtuale e tutto si sistema.

Beaufou

Lun, 12/12/2016 - 08:22

Ma a quel punto, dirà qualcuno, perché non aspettare altri sei mesi così si arriva alla scadenza naturale della legislatura? Ma a quel punto, dico io, perché non dichiarare subito bancarotta e scatenare una bella, pulita, cruenta e rigeneratrice guerra civile? Ahahah.

m.nanni

Lun, 12/12/2016 - 08:34

scandaloso: portano l'Italia al disastro, si beccano la legnata del No e che fa il capo dello Stato? riaffida la nave a chi l'ha sbattuta sulla scogliera! non basta lasciare fuori il nostromo; è tutto l'equipaggio (compresa la Mogherini) da licenziare. tutti insieme hanno tentato all'integrità della costituzione, per cui tutti dovevano lasciare la "nave". l'incarico doveva essere affidato ad un'altra persona, una personalità terza non impelagata col vecchio governo e con mandato di scopo e a termine. te i propositi di Gentiloni sembrano orientati all'attuazione di un programma a lunga scadenza. a far capire che la valanga del No, non ha provocato alcun brivido e neppure il più innocuo dei solleciti.

Totonno58

Lun, 12/12/2016 - 08:43

Carina la battuta "Gentilrenzi" ed in effetti rispecchia la realtà delle cose...il pianto di Renzi a mezzanotte del 4 Dicembre è già preistoria...secondo me è stato davvero Sgarbi a farlo rientrare in se stesso, inducendolo a fare un po' di calcoli e..voilat, ecco il Governo Gentilrenzi!:)...dirà qualcuno "ma tu che voti il centrosinistra che ne dici?"...risposta:BOH!:)

Lucaferro

Lun, 12/12/2016 - 08:53

Renzi, non far passare troppo tempo; batti il ferro tanto che è caldo. Non perdere il consenso che pensi ti sia stato attribuito: il passar del tempo ed altri possibili scenari potrebbero irrimediabilmente affievolirlo e dirottarlo altrove.

Ritratto di milan1899

milan1899

Lun, 12/12/2016 - 09:00

TUTTI AL VOTO E BASTA ! MI PARE DI VIVERE IN UN REGIME E NON IN UNA DEMOCRAZIA. E' IL QUARTO GOVERNO NON ELETTO DAL POPOLO. BASTA VERGOGNA VOGLIO SCEGLIERE DA CHI ESSERE GOVERNATO E VOGLIO SCEGLIERE ANCHE IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA ANDATE TUTTI A CASA POLITICI DI CARTA PESTA CHE PENSANO SOLO ALLA LORO POLTRONA

Klotz1960

Lun, 12/12/2016 - 09:01

Il Governo Renzi non c'e' piu', ma il Giornale non rinuncia a dare sempre la prima pagina a Renzi. Ora lo si chiama anche Matteo.... poi non chiedetevi perche' la destra italiana e' in crisi.... non ci arrivate a capirlo?

Ritratto di 02121940

02121940

Lun, 12/12/2016 - 09:13

Necessariamente "Gentilini" (politicamente un "biscottino") deve rimanere almeno fino dopo aver sanato la più grossa "bufala" di Renzi, cioè l'aver varato una legge elettorale per la sola Camera prima che fosse approvata dal popolo la legge di "denaturazione" del Senato, poi impallinata dal 60% degli Italiani. Uno dei tanti "impicci" di Renzi, il più clamoroso, ma non il più grave. Speriamo che se lo riprendano a Firenze e lì se lo tengano stretto.

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Lun, 12/12/2016 - 09:23

Ho un languore nel cuore, nel risvegliarmi al mattino e non ritrovarmi in casa RENZI. Come se dal firmamento fosse scomparso Sirio. Matteo RENZI, espressione virtuosa di audacia competente e innovatrice. La maggiore delle Sue imprese, aver spazzato via il ristagno di una obsoleta e decadente classe politica erede dei 'protocolli' marxisti-leninisti. Nessun tentativo di tanto in passato era andato in porto. Col Suo nobilissimo gruppo rosa ha poi attivato iniziative spigliate in soccorso dei bisognosi. Ogni Sua esposizione, in casa e fuori, era all'insegna del rispetto giusnaturalista delle 'Regole'. Quelle, cioè, istanze basilari, inalienabili, legittime, più che aridamente legali, del Diritto dell'Uomo. E, quanta malinconia mi prende, nel volgere la mia attenzione a quel 59% di ottenebrati, nella maggioranza, che popolano le Urne Decisorie. E qui invoco la Provvidenza Divina perché vi ponga rimedio. -riproduzione riservata- 9,23 - 12.12.2016

Ritratto di bandog

bandog

Lun, 12/12/2016 - 09:30

L'incognita della durata sul governo Gentilrenzi.. EFFETTIVAMENTE LA KASTA,SPERA CHE NON ARRIVI IL GIORNO DELLA RIVOLTA DEL POPOLO ITALIANO..

AH1A

Lun, 12/12/2016 - 09:30

Renzi deve sponsorizzare questo quotidiano...si parla solo e sempre di lui...

Gioortu

Lun, 12/12/2016 - 09:33

Durerà il tempo necessario per farsi gli affari loro.Verdini non ha alcun interesse al voto essendo lui oramai fuori dai giochi ed essendo sotto schiaffo dei magistrati ha l'interesse a mantenere lo scranno al senato.Vile e infame!!!

Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Lun, 12/12/2016 - 09:38

Qu e si salderà quanto prima. Quanto volete che duri questo governo,é nato da un albero marcio e si sa, il frutto non cade mai lontano dall'albero. Quindi marcirà quanto prima. Tempo sprecato ed italiani incazzati. Bravo mattarella, bravo.

rudyger

Lun, 12/12/2016 - 09:40

Il nuovo PATTO GENTILONI. Ma il nuovo Gentiloni non era "compagno" di Capanna e Pannella? travasato nella Margherita, ex, ari'ex. Purificato con Renzi. Cosa ci dobbiamo aspettare da questo conte politico? e al sig. mattarella non gli bastato che gli hanno ucciso il fratello? che razza di uomini sono questi?

Angelo664

Lun, 12/12/2016 - 09:43

SI deve andare subito alle elezioni. Primo perché così non beccano la pensione, secondo perché questi non hanno la maggioranza da un bel po' e continuano grazie al secondo presidente della repubblica consenziente e complice.

conviene

Lun, 12/12/2016 - 09:46

Potete definirlo come vi pare nella vostra ottica di una campagna elettorale permanente, sapendo che comunque ci sono responsabili che garantiscono il governo del Paese. Se si ragionasse in termini di convenienza al voto subito l'unico che è veramente contrario e si augura che questo governo duri il più possibile è F.I., non avendo prospettive di governo, non avendo numeri e leader. Renzi ha tutta la convenienza ad andare al voto a giugno. Salvini lasciamo perdere come la Meloni. Polemica per la polemica. Gli altri che veramente vorrebbero passare all'incasso sono i 5 stelle ma con quale prospettiva per il Paese. Ripropongono il governo delle città fatto solo di no? Altro che popolo. Non si muove foglia che Grillo non voglia. Ma sa cosa vuole aldilà dei vaffa?

Ritratto di italiota

italiota

Lun, 12/12/2016 - 09:48

Cambia csacca di qua...cambia casacca di la.. alla fine ci hanno propinato l'ennesimo governo dei NON ELETTI...il governo "RENZILONI" !!

linoalo1

Lun, 12/12/2016 - 09:48

Ipocrita di un Ipocrita che non è altro!!!Chi è stato ad ordinare al CSM di ritardare l'Esame della Legge Elettorale??Il Capo del CSM,ovviamente!!E chi è il Capo del CSM???Forse,un certo Mattarella??E chi lo ha Eletto di Contrabbando,istruendolo opportunamente???Forse,un certo Renzi???Quindi,la Morale è che Nessun Sinistrato vuole Elezioni Anticipate,perchè la Paura di perdere l'Italia,dopo il Referendum,è reale e sicura!!!Oggi,Loro,i Sinistrati,non hanno più paura di Berlusconi perché ormai domato e proditoriamente sconfitto,ma hanno una Sacrosanta paura dell'ascesa di Grillo!!!Poveri Ignorantoni!!!Si sono mai chiesti,perchè Grillo,e,prima di lui,Berlusconi,hanno avuto quei Gradimenti???Per merito loro o,più realisticamente,per Demerito di qualcun altro???Bella Domanda,vero???Pensateci sopra,magari usando il Cervello e rispondetevi da soli!!!Poi,se del caso,pentitevi!!!!

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Lun, 12/12/2016 - 09:50

Ho un languore nel cuore, nel risvegliarmi al mattino e non ritrovarmi in casa RENZI. Come se dal firmamento fosse scomparsa Sirio. Matteo RENZI, espressione virtuosa di audacia competente e innovatrice. La maggiore delle Sue imprese, aver spazzato via il ristagno di una obsoleta e decadente classe politica erede dei 'protocolli' marxisti-leninisti. Nessun tentativo di tanto in passato era andato in porto. Col Suo nobilissimo gruppo rosa ha poi attivato iniziative spigliate in soccorso dei bisognosi. Ogni Sua esposizione, in casa e fuori, era all'insegna del rispetto giusnaturalista delle 'Regole'. Quelle, cioè, istanze basilari, inalienabili, legittime, più che aridamente legali, del Diritto dell'Uomo. E, quanta malinconia mi prende, nel volgere la mia attenzione a quel 59% di ottenebrati, nella maggioranza, che popolano le Urne Decisorie. E qui invoco la Provvidenza Divina perché vi ponga rimedio. -riproduzione riservata- 9,23 - 12.12.2016

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Lun, 12/12/2016 - 09:55

LEGITTIMA VENDETTA. Gettato alle ortiche senza nessuno scrupolo. Nessuno che abbia tentato di fermare la mano del boia. E, se non è stato anche questo l'ennesimo colpo di Stato ???? Il solo aver incautamente detto 'in campagna', -se non vince il SI io mi dimetto- ha fornito gli strumenti di morte ai milioni di invidiosi. Perché di INVIDIA AL TOP si è trattato. Dall'assassinio di Cesare a P.le Loreto, al linciaggio di Berlusconi e di Matteo RENZI, l'Italia si conferma essere Terra di INVIDIOSI. - All'orizzonte, nessuno più capace di Lui. L'inclemenza del 'DIBBA' ieri sera da Minoli, nel chiedere la testa per una gaffe, sottace le tante del suo pari Di Maio. -riproduzione riservata- 9,55 - 12.12.2016

Ritratto di 02121940

02121940

Lun, 12/12/2016 - 10:00

La DC, cioè la "Democrazia Cristiana", risorge, ma in casa della sinistra.

Giulio42

Lun, 12/12/2016 - 10:01

Personalmente ritengo assurdo non andare al voto subito con la sola modifica delle legge elettorale che può essere fatto in breve tempo. Per importanti che siano gli impegni futuri immagino che considerazione possa avere un Governo che non rappresenta il paese. La verità è che le poltrone nessuno le vuole lasciare e si inventano mille scuse per rimanere al potere compresa quella che è per il bene del paese. Nel privato, chi sbaglia paga e va a casa, nel pubblico ne fanno un eroe.

Happy1937

Lun, 12/12/2016 - 10:06

Non so se durerà per tutta la Legislatura, ma certamente non se ne andrà prima del 16 Settembre.

Fjr

Lun, 12/12/2016 - 10:06

Tutti brigano per le poltrone ,ma nessuno che brighi, per il bene della nazione,come al solito,nulla è cambiato lo dimostrano i fatti ancora mi domando a cosa è servito il referendum, a salvare la Costituzione?A salvare gli italiani da Renzi?O a Salvare le poltrone ,la terza opzione è quella giusta , nel mentre grillo la lega e gli altri a fare il solito polverone senza ottenere nulla ,ma come fanno loro il polverone......

Fjr

Lun, 12/12/2016 - 10:12

Nanni,mattarella novello schettino coi suoi silenzi ha sdraiato l'Italia sulle scole di un referendum in attesa che un'Australiano raddrizzi il paese e lo porti allo smantellamento definitivo ,potrà sempre dire che lui quella manovra l'ha fatta per salvare la nave e che l'armatore Renzi l'aveva obbligato all'inchino alla sinistra

Ritratto di Friulano.doc

Friulano.doc

Lun, 12/12/2016 - 10:12

ci mancava l'EX SESSANTOTTINO alla presidenza del Consiglio. Ora il quadro è completo. A quando la rivolta?

egi

Lun, 12/12/2016 - 10:16

Questa è la dimostrazione del fallimento dell'Italia che lavora, un figlio di nobili pieni di soldi che per farsela passare gioca al rivoluzionario con lotta continua, oggi premiato fa il burattino e ci rappresenta, altra figuraccia dell'Italia fancazzista.

Ritratto di nowhere71

nowhere71

Lun, 12/12/2016 - 10:18

Potevano lasciare renzi senza fare sto casino. mattarella, garante della democrazia e delle consultazioni referendarie

Ritratto di nando49

nando49

Lun, 12/12/2016 - 10:40

Ma non è una incognita!!! Siccome i parlamentari "maturano" il vitalizio a settembre 2017 fino a quella data non si andrà a votare. Questa è storia nota!

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Lun, 12/12/2016 - 10:41

Il problema, cari giornalisti d´Italia, non é la durata del governo Gentiloni ... Il problema é la vostra ignoranza, la vostra mancanza di intelligenza e capacitá di andare a fondo, la vostra viltá, la vostra degradazione di imporre al Paese la visione meschina del vostro egoismo, il piú volgare autoritarismo della ottusitá, della ignoranza e della prepotenza, il vostro rivoltante fascismo ...

vittoriomazzucato

Lun, 12/12/2016 - 10:45

Sono Luca. Si va a votare nel 2018. E' certo, il PCI-PDS-DS-PD sarà IRREMOVIBILE onde evitare "sorprese". GRAZIE.

Ritratto di Jaspar44

Jaspar44

Lun, 12/12/2016 - 12:02

L'incognita della durata sul governo Gentilrenzi (?) la scadenza è il giorno dell'arraffo del vitalizio!!!

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Lun, 12/12/2016 - 12:06

#Dario Maggiulli. Delle due l'una: o sei un troll oppure sei da TSO. Riproduzione riservata.

Ritratto di Flex

Flex

Lun, 12/12/2016 - 12:15

Durerà quel che basta per assicurarsi la pensione. Il resto saranno tasse e tagli.

Ritratto di alejob

alejob

Lun, 12/12/2016 - 12:18

Mattarella non poteva scegliere un uomo migliore, è il suo sosia, un pezzo di legno che cammina. Se con il grullo eravamo rappresentati come un paese di fanfaroni, ovvero senza nessuna credibilità, con questo amorfo ci presentiamo in Europa come dei poveretti che hanno bisogno della carità altrui. Questo signore non ha CARISMA, basta vederlo, si presenta come un mezzo moribondo, beh, se pensiamo bene, l'Italia è già mezza in AGONIA, con questo siamo vicini al FUNERALE.

giosafat

Lun, 12/12/2016 - 12:23

Tutti quelli che hanno sbranato l'Italia in tutti questi ultimi anni siedono impavidi ed imperterriti in tutte le stanze dei bottoni, qualcuno addirittura lo fanno premier. La parola d'ordine per le prossime elezioni deve essere il 'muoia sansone con tutti i filistei' e consegnare le chiavi del paese a chi giurerà sula costituzione che caccerà tutta questa marmaglia dal tempio. L'M5S farà bene a tenersi in allenamento.

moichiodi

Lun, 12/12/2016 - 12:28

governo gentilrenzi? la ricreazione-referendum è finita. un po' di realismo politico. il pd è il partito di maggioranza, renzi ne è il segretario. se ne riparla alle elezioni. sperando che forza italia si schiodi dal 12%, salvini si metta da parte e la meloni consideri che ha solo un manciata di voti. con i5 stelle che potrebbero mettere tutti d'accordo. in questo caso invece di renzi sarebbe di maio a diventare il bersaglio del giornale. che quindi ha sempre un avvenire.

Keplero17

Lun, 12/12/2016 - 12:30

Nessuna incognita. Andranno a fine legislatura con la maggioranza bulgara che hanno in parlamento.

Ritratto di stenos

stenos

Lun, 12/12/2016 - 13:03

Il vitalizio da quando? Settembre. Perfetto prima non si votera', poi a comodo pd tutto puo' essere.

Menono Incariola

Lun, 12/12/2016 - 13:13

"Proporzione matematica"... Napolitano : Mattarella = Renzi : Gentiloni Ovvero "pupi" e "vice-pupi"...

soldellavvenire

Lun, 12/12/2016 - 13:21

ma a giudicare da quanti vogliono votare subito si direbbe che i bananas sono diventati tutti grillini o tutti piddini: volete insomma scomparire del tutto o diventare comunisti e democristiani, contenti voi... noi comunisti non possiamo che darvi il benvenuto

laura bianchi

Lun, 12/12/2016 - 17:27

Gustosissimo il gentilrenzi.Ora ci si aspetta solo la fine definitiva di questo paese.@Memphis35,delle due l'una...ecc.NOOO! validissime le due valutazioni.Fare attenzione a tal edo 1969 e alsikar...da paura.Saluti.