L'ipertecnologico Renzi si fa scippare il sito web

Il premier presenta il nuovo portale del governo attraverso cui si vorrebbero rendere trasparenti rendicontazioni e bilanci. Ma un ascoltatore sente l'annuncio e acquista il dominio

Matteo Renzi ama la tecnologia. Adora Apple e, si sa, non può fare a meno del proprio iphone. Che sia durante un faccia a faccia istituzionale con i grillini o durante un incontro di politica estera con Al-Sisi, il premier proprio non ce la fa: estrae di nascosto il telefono dalla tasca e - come uno studente qualsiasi che non vuole farsi beccare dalla maestra mentre chatta - comincia a digitare in maniera compulsiva. Uno sguardo al telefono e uno all'interlocutore. E poi giù ditate sulla schermo.

Ma anche l'arte oratoria renziana gode dell'ausilio della tecnologia. L'articolo 18? Un po' come mettere un gettone in un iphone. E fin qui va tutto più o meno bene per Renzi.

Le cose cambiano, invece, quando il premier, ospite da Enrico Mentana a Bersaglio mobile, anticipa un nuovo sito web del governo: "soldipubblici.it". Un nuovo strumento attraverso il quale saranno messe online le rendicontazioni e i bilanci parlamentari. Un bel passo avanti verso una maggior trasparenza sull'uso dei soldi pubblici, ma qualcosa va storto per l'ipertecnologico Renzi. Un ascoltatore sente l'annuncio e si fionda ad acquistare il dominio e, in un secondo, il premier si gioca il sito.

È questa la regola del web: chi prima arriva, meglio alloggia.

Commenti

Duka

Ven, 05/12/2014 - 11:23

Ma guardate che twittare, chattare e altro lo sanno fare pure alle elementari e altri come me che hanno il doppio dell'età del bullo. Saper usare la tecnologia disponibile significa solo stare al passo con i tempi ma di certo non da punti in più al cervello. Infatti se l'equazione fosse tanto semplice, anche il bullo capirebbe qualche cosa di economia invece non ne capisce niente di niente.

titina

Ven, 05/12/2014 - 11:39

Se si è fatto fregare il sito significa che qualcuno lo ha rubato. la colpa di chi è: del derubato o della disonestà del ladro? Lo capite che gli italiani sono disonesti?

Ritratto di mr.cavalcavia

mr.cavalcavia

Ven, 05/12/2014 - 11:48

www.comesefosseAntani.it è ancora libero. Forza renzi, registralo!

Ritratto di mr.cavalcavia

mr.cavalcavia

Ven, 05/12/2014 - 11:49

No, mi scusi Titina (Ven, 05/12/2014 - 11:39), se annuncia un sito prima di registralo, è un ebete. Senza se e senza ma.

Gioa

Ven, 05/12/2014 - 12:02

bravo Duka I punti in più al cervello l'ha avuti chi a preso il domino. renzi non sei supertecnologico?...sì supertecnologico con il cervello in via di fusione...FRIGGITELA LA TUA TECNOLOGIA!!

Gioa

Ven, 05/12/2014 - 12:04

a renzi basta non SCIPPARGLI la poltrona poi per il sito web che gli hanno scippato si giustificherà dicendo: ero immerso a guardare il rivestimento della mia poltrona,. Un altro al posto di renzi con la cupola "scoperchiata" si sarebbe già dimesso!!. Altro che poltrona!!....

Ritratto di Goldglimmer

Goldglimmer

Ven, 05/12/2014 - 14:42

titina ....certo che l'intelligenza non è il tuo forte. Se uno vede una bella macchina in vetrina e racconta in giro che la comprerà ed un'alto entra subito a comprarla prima di lui, vuol dire che è un ladro?

titina

Ven, 05/12/2014 - 16:18

x Goldglimmer. vedi, non si tratta di intelligenza, vedo che l'onestà,la sensibilià e il rispetto verso gli altri non sono il mio forte. Beh, ti ho rivelato il mio forte invece accanto però ci metto: l'ingenuità.perchè è ingenuo pensare che gli altri abbiano delle qualità.