Dopo l'iPhone l'ultima moda sono i catto-gay

Il capo di Apple fa outing. Nell'era dell'esteriorità la fede e i gusti sessuali diventano bandiere da sventolare

«Credo in un solo Dio, Padre Onnipotente, creatore del cielo e della terra. Di tutte le cose, visibili e invisibili...».

Appunto!

Ma tra l'invisibile, perché mai non dovremmo metterci l'animo umano? Sembra, infatti, che dell'uomo, negli ultimi mille anni, interessi soprattutto l'immagine esterna. Quella pubblica, sociale, esposta. Mentre di quello che gli fa battere il cuore, che gli fa tremare le gambe, gli assorda il cervello, gli appanna lo sguardo, tutti se ne fottono.

Eppure, l'amore, il sentimento, l'anima profonda sono proprio la prova che sia Uomo e che viva. Che sia fatto a immagine di Dio e ne sia figlio. Come è scritto in tutte le preghiere. Una per tutte, quel Padre Nostro che ci ha insegnato Lui stesso. E ciascuno, nel profondo del proprio cuore, è com'è. Come lo ha voluto il Creatore di Tutto. O vogliamo negare che Dio sia il Creatore di Tutto? Tanti concionano sulla Natura.

Ne parlano come se la conoscessero nel profondo di ogni sua legge. Ma, oltre al risultato dei cinque sensi non vanno.

E il famigerato sesto senso già diventa magia. Sciocchi! È proprio oltre in quel sesto senso che l'opera di Dio si comincia a manifestare nella sua leggerezza. E quella leggerezza è fatta solo d'amore. Quello vero. Senza saggi di psicologia a conforto.

Ognuno è come lo ha voluto Dio creatore, dunque.

Anche frocio. Anche lesbica. Anche. Non solo. Chi lo è, lo ha capito. Chi teme di esserlo, lo nega. Chi non lo è, se ne frega.

Ma se chi lo è, e lo sa, tenta di dirlo, deve subito dichiarare anche ciò che non è. Per evitare inutili catalogazioni.

Sono omosessuale, ma non sono pedofilo. Non sono transessuale. Non sono pervertito. Non sono...

E così via fino allo sfinimento. Fino a una stanchezza che ti porta a chiederti «ma chi me lo fa fare?» e, spesso, taci. Stupidamente, taci.

Quando, poi, decidi di dichiarare quante altre cose sei, devi stare attento a non invadere territori già conquistati da altri. Uno su tutti, la religione.

Non è, infatti, solo il cristianesimo a prendere le distanze dagli omosessuali. Lo fanno anche l'islam, il giudaismo, il buddhismo. E tante altre. Probabilmente, tutte. Se non fossi ignorante, come sono, lo saprei. Ma ignoro e non posso continuare l'elenco.

I coraggiosi che, infine, dichiarano, fanno spesso la fine di San Sebastiano. Peraltro, santo protettore dei gay per volontà loro. Frecce e lance trapassano le carni senza alcun rispetto. Senza pietà. Né nei confronti della vittima, né della famiglia che lo ha generato. Maldicenze, accuse, sberleffi e violenze uccidono, colpendo con punte affilate e avvelenate.

Ma, nonostante tutto, ci dichiariamo. Ci presentiamo, offrendoci. Vittime di oggi, per un futuro migliore. E, presentandoci, parliamo di Dio, nostro Padre. Perché quel Padre lo riconosciamo. Lo rispettiamo. Lo vogliamo. Perché sappiamo di non essere orfani, come i molti ci vorrebbero.

«Lasciatemi essere chiaro: sono orgoglioso di essere gay e considero essere gay uno dei regali migliori che Dio di mi abbia dato», dice Tim Cook, Ad di Apple, in un'intervista per Bloomberg Businessweek . Una bella doppietta! Gay e credente.

Come Elton John, che adora Papa Francesco e lo vorrebbe santo vivente.

E non continuo l'elenco, perché dovrei passare per il comunistissimo e cattolicissimo Nicky Vendola, e non mi pare il caso.

Di me, non dico. L'ho già fatto mille volte. So solo che senza Dio e senza il ricordo di mio Padre, del mio meraviglioso Papà Spirlì, non potrei vivere. Sono radice e seme, per me. Certezza e speranza. Perché anche io Credo in un solo Dio, Padre Onnipotente... E in un solo Signore Gesù Cristo, Unigenito figlio di Dio...

E come potrei non farlo? Se proprio da questa certezza nasce ogni parola che pronuncio, ogni respiro, ogni sguardo, ogni gesto.

No, senza Dio non si vive. A prescindere di chi ti dorme a fianco. Chi ti abbraccia. Ti stringe a sé. Ti ama.

Perché Lui lo fa meglio e di più...

Commenti

stefanorota

Ven, 31/10/2014 - 09:48

L'omosessualità un dono di Dio ?? Anche l'omicidio è un dono di Dio ?? Dite a quel pervertito di Tim Cook, che l'omosessualità è un abominio agli occhi di Dio e quindi peccato mortale.

Ritratto di mario_caio

mario_caio

Ven, 31/10/2014 - 09:51

A quando si potranno leggere notizie del "Reverse Coming Out", della serie: - ero gaio, ma ci ho ripensato e sono tornato normale - (normale da norma ovvero regola...perché checché ne dica qualcuno, le regole ci sono, è solo che ad alcuni fa comodo fregarsene, adducendo motivi più che mirabolanti...vero?).

titina

Ven, 31/10/2014 - 09:58

ho capito: io mi devo nascondere. sono etero

Libertà75

Ven, 31/10/2014 - 10:09

@mario_caio esistono le reverse coming out, ma non gli si da spazio... Comunque voglio ringraziare Dio per avermi dato un metabolismo che mi porta ad avere la panciotta :D

Ritratto di michageo

michageo

Ven, 31/10/2014 - 10:14

che pena....cosa non si fa per vendere qualche I-Phone in più.....

Ritratto di dlux

dlux

Ven, 31/10/2014 - 10:15

Siamo sicuri che si sta facendo cosa buona e giusta tirare in ballo Dio per una cosa così triviale? Non è per caso che si vuole omologare una propria devianza facendola addirittura passare per santità (dono di Dio)?

Ritratto di Ninospirli

Ninospirli

Ven, 31/10/2014 - 10:30

Come dicevamo "Chi teme di esserlo, lo nega…"

Ritratto di IRNERIO1968

IRNERIO1968

Ven, 31/10/2014 - 11:04

prova per vedere se appare su FB

Ritratto di Farusman

Farusman

Ven, 31/10/2014 - 11:04

Dott Spirlì io, eterosessuale dichiarato con tanto di outing certificato e con incorporato perenne desiderio di femmine (con i conseguenti pro e contro), io, che quando vedo una foto di due uomini che si baciano vengo colto da conati di vomito,leggendo il suo scritto mi sono commosso. Veramente.E ho capito più cose dal suo articolo che dalle mille esibizioni alle quali ho voluto mio malgrado assistereo per cercare di capire. Ma quanta sofferenza ci deve essere dentro di lei!

schiacciarayban

Ven, 31/10/2014 - 11:11

E perchè mai l'omosessualità dovrebbe essere un dono di Dio?

vince50

Ven, 31/10/2014 - 11:18

Proprio per questa loro arroganza,meritano a pieno titolo di essere considerati diversi arroganti e ghettizzati.La normalità passa inosservata la Anormalità viene sbandierata,credo sia soltanto rabbia camuffata a tal punto da farne un vanto.Ricchioni sono e tali resteranno,per alcuni aspetti fanno pena,per altri peggio ancora.

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Ven, 31/10/2014 - 12:01

Si può ragionevolmente supporre che Tim Cook da bambino abbia frequentato la parrocchia e che i preti gli abbiano amministrato il "SACRAMENTO".

Ritratto di Ninospirli

Ninospirli

Ven, 31/10/2014 - 12:21

Grazie, Farusman…

Ritratto di ContessaCV

ContessaCV

Ven, 31/10/2014 - 14:18

Oggi è di moda essere "strani" (così non si offende nessuno), avere almeno un paio di strumenti di comunicazione in mano, avere un cane possibilmente di razza, avere un bel tatuaggio,un paio di chiodi infilati dove capita,ubriacarsi o fare di peggio postando poi il tutto sul Web (purtroppo pessimi insegnamenti arrivano dai personaggi dello spettacolo ....) e poi essere tutti buoni e FINGERE di amare il prossimo. Rimpiango tanto la sana e tanto semplice normalità.

Ritratto di bobirons

bobirons

Ven, 31/10/2014 - 14:54

Egregio Sig. Cook, non ce ne potrebbe fregare di meno che lei sia gaio, etero o asessuato. Sono fatti suoi, se li tenga per se. Forse che io, e tanti altri, andiamo in piazza a dichiarare la nostra eterosessualità ? Se lei vuole, desidera o pretende essere classificato come essere umano, uguale a tutti, pensi al suo lavoro, che alle cose del suo cuore e del suo letto non ce ne frega niente. Facendo, come lei dice "outing" implicitamente ammette di essere diverso mentre invece pretende essere accettato come tutti. Lo sia e non ci rompa gli attributi con le sue fisime.