L'Italia nelle mani di un ex pm: Grasso sgomita per restare al Colle

Per almeno quindici giorni il presidente del Senato fa le veci del capo dello Stato. E si traveste da bipartisan

Roma - Almeno per quindici giorni il sogno dei «manettari» italiani sarà parzialmente realizzato: un (ex) giudice svolgerà le funzioni del presidente della Repubblica e, dunque, sarà anche il capo del Consiglio superiore della magistratura e delle Forze armate. Lui, l'inquilino numero uno di Palazzo Madama, Pietro Grasso, vorrebbe che il soggiorno durasse anche più a lungo, ma - al momento - le speranze di una conferma sono ridottissime.

Certo, ai giustizialisti duri e puri come Marco Travaglio (solo per fare un esempio), il presidente del Senato non è simpaticissimo. Ma per un semplice motivo: sconta il peccato originale di aver sottratto, nella sua vita passata, la poltrona di procuratore nazionale antimafia (Pna) a Giancarlo Caselli, vero nume tutelare dei giudici star del processo sulla Trattativa Stato-mafia come Antonio Ingroia e Nino Di Matteo. In quella presente, invece, ha fatto da scudo umano fino all'ultimo a Giorgio Napolitano sostenendo la (giusta) tesi per la quale l'ex presidente non era da audire come testimone.

Ecco, Grasso è sempre stato un magistrato «di confine»: un po' togato e un po' sensibile al richiamo del Palazzo. Giudice a latere nel maxiprocesso contro Cosa Nostra del 1986-87, stretto collaboratore di Giovanni Falcone e artefice della cattura del superlatitante Bernardo Provenzano, grande capo assieme e dopo Totò Riina. A differenza dei due famosi colleghi massacrati dalla mafia (Falcone e Borsellino), Grasso ha lasciato intravedere anche una certa velleità etica nell'attività giudiziaria, quasi che il contrasto al crimine non ne fosse l'unico fine. È stato lui ad avallare l'azione moralizzatrice delle inchieste perseguendo l'ex presidente della Regione Sicilia, Totò Cuffaro. Ed è stato lui, tra gli altri, a sostenere che la mafia avesse inaugurato la stagione stragista del 1992-93 per «agevolare l'avvento di nuove realtà politiche che potessero esaudire le sue richieste». Frasi dette cinque anni fa e sulle quali fior di giornalisti come Michele Santoro hanno imbastito trasmissioni fiume per indottrinare la gente sul papello (i diktat di Riina alla politica per cessare le azioni terroristiche; ndr) e sulle presunte origini oscure di Forza Italia. Allusioni prontamente smentite dallo stesso Grasso che non ha mai varcato quel confine che Francesco Saverio Borrelli ai tempi di Mani pulite superò.

Questa circostanza spiega perfettamente perché i «talebani della Costituzione» non venerino Grasso come una Madonna pellegrina. È perché il presidente del Senato non cerca conflitti e polemiche e, ogniqualvolta vi rimanga invischiato, le spegne sul nascere. Osò addirittura proporre - lui, uomo con il cuore a sinistra - un riconoscimento al governo Berlusconi per le leggi che facilitavano la confisca dei beni alla criminalità organizzata. L'iniziativa fu censurata dai vari Ingroia, Di Matteo e compagnia bella. Egli si tacque. Per amor di patria.

«Una grande responsabilità e una forte emozione. Affronterò questi giorni con spirito di servizio e animo sereno», ha dichiarato ieri su Twitter il nostro. Quasi una sorta di «consiglio per gli acquisti» a Matteo Renzi e Silvio Berlusconi. È in Parlamento da meno di due anni, ma ha già imparato il mestiere.

Commenti

rossini

Gio, 15/01/2015 - 08:30

Né Grasso né la Finocchiaro. Perfino Mortadella sarebbe meglio. Un magistrato al Quirinale sarebbe la prova definitiva che il Partito della Supercasta dei Magistrati, quello che ha dato l'anima e ha cospirato per far fuori Berlusconi per via giudiziaria, ha vinto.

Klotz1960

Gio, 15/01/2015 - 08:35

Un giudice al quirinale sarebbe la follia finale, e Grasso non rappresenta eccezione alcuna. Che scaldi la poltrona per il prossimo Presidente, possibilmente senza colpi di testa.

xgerico

Gio, 15/01/2015 - 08:42

Classico articolo da "portierato", o da "CHI"

mauroder78

Gio, 15/01/2015 - 08:45

certo... probabilmente Grasso non concederebbe la grazia ad un pregiudicato recidivo come sallustino come ha fatto quel "comunista" di Napolitano... capisco la preoccupazione di questa specie di giornale che non potrà più diffamare impunemente...

mauroder78

Gio, 15/01/2015 - 08:47

ma certo... la gente come voi preferisce Cuffaro, Dell'Ultri o Verdini come Presidente della Repubblica... non avevamo dubbi...

cgf

Gio, 15/01/2015 - 08:49

basta ex-magistrati al colle, ci è bastato Scalfaro, il peggior presidente della storia repubblicana

mauroder78

Gio, 15/01/2015 - 08:50

no perché Forza Italia non è stata fondata da quel mafioso di Dell'Utri??? no no...

APG

Gio, 15/01/2015 - 08:56

Un altro comu? Bastaaaaaa! Ma questo sarebbe un altro che vuol rappresentare l'Italia nel mondo e magari anche gli Italiani! Ma mi faccia il piacere!!!!

maxmello

Gio, 15/01/2015 - 08:56

Deve essere lo scenario peggiore possibile per berlusconiano sapere che al Quirinale c'è un uomo che ha giurato di rispettare la costituzione e le leggi della Repubblica il cui lavoro è stato quello di punire i delinquenti ed i mafiosi e non di stringerci alleanze o metterseli in casa. Un incubo che si avvera.

abacon

Gio, 15/01/2015 - 09:01

E tutto programato ,rimarrà lui. E ancora un'altra volta ci prenderanno per il cxxo.

Happy1937

Gio, 15/01/2015 - 09:04

Quod Deus avertat! In realtà si tratta di scegliere, come dice Feltri, il meno peggio. Il meglio non esiste e, comunque, non è nelle liste.

elalca

Gio, 15/01/2015 - 09:12

dopo 9 anni di savoia ci mancherebbe un magliaro come l'attuale facente funzioni.

elalca

Gio, 15/01/2015 - 09:14

#mauroder78: per cortesia apra il suo browser sul fatto quotidiano, repubblica o altre porcherie della medesima caratura ed eviti di tediarci con le solite frasi trite e ritrite di cui sinceramente non se ne sente il bisogno.

Ritratto di Kommissar

Kommissar

Gio, 15/01/2015 - 09:14

Negativo. Cosi` come Napolitano, per non essere accusato di essere un comunista, ha trattato Berlusconi troppo bene per nove anni (fino a riceverlo al Quirinale da condannato definitivo e parlamentare decaduto), cosi` Grasso, per non essere accusato di essere giustizialista, garantirebbe a Berlusconi un viaggio in Prima Classe sul treno della politica italiana, mentre costui non dovrebbe neanche essere a bordo perche' non ha il titolo di viaggio.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Gio, 15/01/2015 - 09:17

Non sia mai! Un EX PM... uno di quei satanici individui col vizietto di perseguire i disonesti. Obbrobrio!!! Con tutti i sani evasori fiscali, corruttori e ladri della peggiore risma che abbiamo in Italia dobbiamo proprio ricorrere ad una persona che ha a cuore la legalità???

glasnost

Gio, 15/01/2015 - 09:22

No, la iena ridens no!!Un altro nemico degli italiani no. Mi auguro che FI non dimentichi che è stato costui a forzare vergognosamente le procedure per far decadere Berlusconi....

Magicoilgiornale

Gio, 15/01/2015 - 09:32

Sarebbe strano il contrarii

unosolo

Gio, 15/01/2015 - 09:33

i lupi non cambiano , perdono solo il pelo , personaggi che hanno già dimostrato il carattere e l'inclinazione politica oltre ad aver dimostrato odio e stravolgimento delle regole decennali usate da tutti i parlamentari , quindi non illudiamoci , sarebbe il peggior nemico del popolo , continuerebbe ad appoggiare leggi anche senza coperture come avvenuto a tutto oggi, ieri, scusate. il peggio ? deve ancora arrivare.

Magicoilgiornale

Gio, 15/01/2015 - 09:33

Sarebbe strano il contrario

VermeSantoro

Gio, 15/01/2015 - 09:33

Piuttosto che ritrovarci delle facce di xxxxx o qualche Trxxx dal nasino alla francese preferisco mille volte Grasso sebbene nn sia il massimo

arkanobis

Gio, 15/01/2015 - 09:33

Io spero in un giurista più che un magistrato. In Italia troppi pensano che le regole ci siano per essere aggirate, superate, ignorate.

alfa553

Gio, 15/01/2015 - 09:34

Va via un mascalzone ed entrerebbe uno che nel cervello ha la fuliggine,lo manderei a studiare l'italiano e dopo a lavorare in qualche autofficina, si perché non da di più.altro che Di pietro, in comparazione quello era un genio.Povera italia,non sa dare molto di se , solo mozzarelle e parmigiano,cuochi repellenti e pizzaioli,e dementi come .....sapete chi....sicuro.

Romolo48

Gio, 15/01/2015 - 09:46

@ xgerico … "Classico articolo da "portierato", o da "CHI""; vedo che te ne intendi di portierato e di CHI.

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Gio, 15/01/2015 - 09:47

da "ITALIAOGGI": SILVIO proporrà a renzi tre nomi tra cui renzi sarà obbligato a scegliere. Bene! Ma sarà un passo avanti vero se i tre nomi saranno rappresentativi di tutta la destra: uno di FI, uno della Lega, uno di FdI. Dopo lo storico intervento di ieri, in cui SILVIO ha annunciato il trionfale andamento dei sondaggi ("...ci sorridono")oggi un altro colpo da vincitore: con tre nomi rappresentativi di tutta la destra avremo un PdR che rappresenterà visivamente il nuovo centro destra federato dal Cav., "...maggioranza INDISCUSSA nel Paese. (S.B.)"

Alessio2012

Gio, 15/01/2015 - 09:48

A me Grasso ricorda Marc Lawrence... quel tipo che nei film faceva sempre la parte del mafioso. Solo che questo non è un film...

vince50_19

Gio, 15/01/2015 - 09:52

maxmello - Gli scenari peggiori sono altri, sempre che il moderatore odierno pubblichi questo mio commento, visto che me ne ha censurato un altro in precedenza e in questo tema (e poi qui si vantano di essere più liberali che altri quotidiani dal vago "sapore" khomeinista..). Ad esempio affiliati a logge massoniche che portano avanti la cessione di sovranità che l'ultimo presidente oggi a riposo volontario ha richiamato in alcuni suoi discorsi. Altro che "peana" per un comportamento precedente di costui, a mio avviso simil ponzio pilato! Meglio è sicuramente Imposimato, persona equilibrata ed equidistante ma che non mi pare sia gradita a certa nomenklatura asservita alla Troika dopo che ebbe a scrivere un libro intitolato "Corruzione ad alta velocità", poco gradito a qualche papabile all'oggi, tal curato di Scandiano ad esempio. Non so se lo ha presente, meglio se lo ha letto..

elgar

Gio, 15/01/2015 - 09:56

Il Presidente della Repubblica rappresenta l'unità nazionale ed è garante della Costituzione e, proprio per questo, non dovrebbe essere di parte. SArebbe meglio per tutti una personalità fuori da certe logiche politiche. Meglio un luminare o altra persona che abbia nei suoi trascorsi dato lustro alla Nazione piuttosto che un politico di vecchia data. Sarebbe già qualcosa visto che, purtroppo, la riforma costituzionale che faccia scegliere direttamente agli italiani ancora non c'è. Sperando che si faccia prima o poi...

eternoamore

Gio, 15/01/2015 - 09:57

VADA A CASA, RITORNI A FARE IL MAGISTRATO E NON ROMPA I ZIBIDEI.

Ritratto di CaptainHaddock

CaptainHaddock

Gio, 15/01/2015 - 09:59

Mavalà!

magnum357

Gio, 15/01/2015 - 10:02

Questa faccia di tolla è inadatta a tutti gli usi !!!!

geronimo1

Gio, 15/01/2015 - 10:08

Scusate, ma sara' probabilmente cio' che faranno..!! I numeri, appoggiati dai grillini, ce li hanno tutti..(magari quando il quorum scendera', anche in barba ai franchi tiratori..) Oscar Lugi, il peggior presidente mai nominato, era anch' esso un magistrato... Bisogna considerare che con la magistratura si sono "pappati" il paese: prima hanno disintegrato i partiti ante "tangentopoli" (uscendone vergini) e poi Berlusconi e Bossi..(avrebbero ucciso anche Fini se non fossa diventato Komunista..).. Nel tennis si dice: "Continuare a giocare il solito noioso colpo vincente!!!" (vedi Bjorn Borg cosa ha combinato!!!!).. Applicato alla politica, il puntare sul potere della magistratura ha spianato ogni strada: perché provare nuovi (e tutti da verificare) colpi????? Percio' tranquilli che anche nei prossimi vent' anni non vedremo cambiare tattica...!! Al massimo ci sara' consentito di pensare (non di dire, cfr.)"Che noia, deja vu"!!!!!

Ritratto di bergat

bergat

Gio, 15/01/2015 - 10:09

Ma quale Magistrato, forse sarebbe opportuno prendere una persona al di fuori della politica... ad esempio Feltri, Giuliano Ferrara, Marcello Veneziani....

giovanni PERINCIOLO

Gio, 15/01/2015 - 10:15

Grasso bipartisan???? la barzelletta del secolo! Poi basta vedere i suoi supporter su questo forum, xgerico, mauroder78 ecc.ecc. per averne ampia conferma!

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Gio, 15/01/2015 - 10:15

Rappresenta uno dei poteri più logoro e di parte dello stato. Già questo sarebbe contro la costituzione che indica nel presidente un arbitro imparziale. Di Grasso, in particolare sappiamo chi è e come ha fatto carriera. Personaggio piccolo e squallido.Già occupa la seconda carica dello stato in modo indegno.

Luigi Farinelli

Gio, 15/01/2015 - 10:16

Grasso al Colle: ma allora l'Italia è proprio autolesionista per partito (PD) preso! Un altro che consiglierà "più Europa" perché l'EU non ci ha ancora disfatto abbastanza in campo economico e dei costumi? Un altro sinistroide pro invasione straniera, pro abbassamento della sovranità nazionale, pro GOI, pro "nuovi diritti"? Ce ne sono infatti molti altri, di "nuovi diritti" sulla dirittura di lancio, inventati dalla fantasia malata dei laicisti relativisti che abbondano a sinistra che di "doveri" è abituata a parlare molto poco, più di diktat. E magari qualcuno lo ritiene pure super partes.

Ritratto di Amsul Parazveri

Amsul Parazveri

Gio, 15/01/2015 - 10:20

Dice il saggio che il pollice molto vicino al palmo della mano indica una tendenza all'allungamento del naso, tanto più lungo quanto più il dito si avvicina al resto della mana.

Roberto Casnati

Gio, 15/01/2015 - 10:22

Se restasse avremmo anche noi presto le nostre fatwe.

Rossana Rossi

Gio, 15/01/2015 - 10:39

I babbei che scrivono qui solo scemenze e critiche ingiustificate al Giornale vadano a scrivere le loro idiozie sull'unità loro degno rappresentante.....(in fallimento).......

Ritratto di miladicodro

miladicodro

Gio, 15/01/2015 - 10:42

I magistrati sono la classe politica dirigente e distruttrice del Paese Italia,tronfi del loro immenso potere dove dietro al quale si nascose anni fa il fu PCI DS evitando gogne mediatiche e processi,i quali completamente caricati sulla pelle di Berlusconi.Grasso è peggio di colui che finalmente se n'è gghiute e se dovesse essere confermato in quella posizione allora diamo spazio ai tagliagole,tanto peggio di così si può solo morire.

beowulfagate

Gio, 15/01/2015 - 10:44

Eh sì,giudice a latere,ma talmente a latere che bombe e lupare colpirono altri e non lui.E oggi zu Perì ha la reputazione di paladino antimafia grazie al sangue di magistrati a noi noti e che non erano molto portati (specialmente uno,nonostante le oscenità della sorella) a simpatizzare con la sinistra.Auguri paese mio.

Accademico

Gio, 15/01/2015 - 10:46

No, questo no, con questo nome proprio no. Che direbbero all'estero? Stanti i nostri precedenti, penserebbero a una pinguedine sospetta. E poi, non ha neppure le phisyque du rol. Re Giorgio, con tutti i difetti che aveva, per lo meno salvava la faccia con una figura fisica signorile, anche se per la verità viaggiava in clio.

PassatorCortese

Gio, 15/01/2015 - 10:50

un pm come Grasso al quirinale sarebbe il benvenuto se non fosse che fa parte della solita lobby di mafiosi politici che hanno colonizzato e stritolato l ' Italia

un_infiltrato

Gio, 15/01/2015 - 10:51

Eccerto, e come no? Questo me lo vedo proprio bene, in qualità di chauffeur del Presidente della Repubblica. Avrebbe, come D'Alema, tutti i numeri per ricoprire un ruolo di questo genere.

Paiupiu

Gio, 15/01/2015 - 10:54

Sarà, ma Napolitano come Pertini è stato un grande Presidente. Tutti e due piuttosto di sinistra. Non ne ricordo uno di destra che abbia ottenuto cosi tante riconoscenze postive. Chiaro che le critiche ci sono e ci saranno sempre. Ma se con obiettività ci pensiamo, vedrete che la mia opinione non è cosi stupida...

un_infiltrato

Gio, 15/01/2015 - 11:02

Scusate, ma detto tra noi, ve lo immaginate questo mentre saluta la folla con un Borsalino inforcato a falda tesa, come faceva Re Giorgio? Ma vogliamo scherzare?

giovanni PERINCIOLO

Gio, 15/01/2015 - 11:10

Bella la foto! con lui passeremmo da re giorgio alla ... iena ridens!

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Gio, 15/01/2015 - 11:24

Che differenza passa tra il Generale Pinochet e il PM Grasso?

Duka

Gio, 15/01/2015 - 11:28

SPASMODICAMENTE ATTRATTI DALLA PECUNIA E DALLA BORIOSITA' -

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Gio, 15/01/2015 - 11:33

In America quelli che fanno il mestiere del Grasso li chiamano Pigs, cioè maiali. Infatti il Grasso di mestiere faceva le indagini, lavoro che negli States eseguono i poliziotti.

Démos_Cràtos

Gio, 15/01/2015 - 11:37

Secondo le ultime indiscrezioni sembra che Renzi stia cercando un Presidente della Repubblica che voglia dar seguito alla nuova legge contro la frode, anche cambiando il settimo comandamento, che da "Non rubare" diventerebbe "Non rubare al di sopra del 3%".

bruna.amorosi

Gio, 15/01/2015 - 11:46

un magistrato al QUIRINALE significherebbe dare carta bianca alla magistratura . che fin ora non hanno fatto nulla per non far sapere che loro voglio il governo dello STATO ci hanno provato anche con i kompagno Napolitano fortuna ha voluto che lui si è ben servito dei suoi diritti . . auguri kompagni votate Grasso e diventerete grasso per candele .

bruna.amorosi

Gio, 15/01/2015 - 11:48

mandate il mio commento non ho copiato nulla a nessuno

Alessio2012

Gio, 15/01/2015 - 11:54

C'é solo un Presidente della repubblica... SILVIO BERLUSCONI!

Sapere Aude

Gio, 15/01/2015 - 12:03

Ricordiamoci che in gioventù scelse di usare piedi e mani nel Palermo, senza lasciare significativa traccia. Questo lo deve averlo convinto che usando anche la testa avrebbe fatto strada. È un uomo che sa stare in equilibrio perennemente instabile e mai monolitico nelle idee: non ci pensa due volte a incolpare gli innocenti, l’importante per lui è che la brezza lo spinga sempre più in alto. Per cadere, è convinto che ci sia sempre tempo. Sorride a tutti. Ma attenzione, per la gloria è disposto a vendere l’anima a Belzebù!

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Gio, 15/01/2015 - 12:04

Una volta a tavola l'appetito vien mangiando.Con un cognome come il suo,un destino segnato.

roliboni258

Gio, 15/01/2015 - 12:10

un brutto individuo,

Triatec

Gio, 15/01/2015 - 12:10

Affronterò questi giorni con spirito di servizio, animo sereno e come sempre occhio sinistro ben chiuso!

Ritratto di Fritz49

Fritz49

Gio, 15/01/2015 - 12:38

Mi spiegate cosa cambia per i comuni cittadini da avere un presidente od un'altro.vi siete già accorti di qualcosa?Ricordatevi,come dice un saggio,che se a votare cambiasse qualcosa,non ce lo lascerebbero più fare.Sveglia........destroidi e sinistroidi.

Angel59

Gio, 15/01/2015 - 13:03

L'unico degno di quel posto è Riccardo Muti, gli altri sono soltanto dei tristi e squallidi personaggi. Comunque il popolo ixxxxxxxe, come al solito, accetterà senza fiatare le decisioni della cosca mafiosa riunita in parlamento

Ritratto di Giano

Giano

Gio, 15/01/2015 - 13:10

E dov'è la notizia? Non ci sarebbe niente di strano. E da 20 anni che l'Italia è nelle mani dei PM.

m.nanni

Gio, 15/01/2015 - 20:44

bel lascito, quello di Napolitano! l'Italia col cxxo per terra, il leader dell'anticomunismo ai servizi sociali e la Repubblica in mano ad un piemme!