L'Italia non è l'America: da noi è strage di agenti

Le vittime qui sono soprattutto tra le forze dell'ordine: due caduti per ogni malvivente ucciso

Roma - L'Europa sanziona l'Italia per i fatti del G8 di Genova del 2001 e subito e ritorna di moda l'idea di una legge sul reato di tortura. Peccato che Strasburgo non abbia tenuto conto dei dati che parlano chiaro: poliziotti, carabinieri, agenti della Guardia di Finanza, guardie carcerarie uccisi nel corso degli ultimi anni sono molti di più dei malviventi (o comunque dei civili) deceduti per mano degli agenti. Il rapporto è di 2 a 1.

Tanto per fare due calcoli, secondo i dati forniti dal ministero dell'Interno, i dipendenti della Polizia di Stato caduti in servizio nell'anno 2016 (al 27 luglio) sono due, mentre i militari dell'Arma dei carabinieri deceduti in servizio nell'arco dello stesso periodo sono cinque, di cui due uccisi. Il dato così non direbbe nulla se preso separatamente da quello complessivo. Tanto per farvi capire, i caduti della Polizia dal gennaio 2000 a oggi, secondo quanto riportato sul sito www.cadutipolizia.it sono 121, dei quali 20 uccisi. Gli altri sono comunque morti in orario di servizio, vuoi per incidenti durante un inseguimento, vuoi per cause simili. I morti dell'Arma dei carabinieri dal 2006 a oggi sono invece 24, di cui 13 uccisi e nel dato sono compresi anche quelli deceduti nel corso di missioni di pace all'estero, per mano del terrorismo internazionale.

Solo per ricordare qualche nome si parte dal vice brigadiere Mario Viola, morto il 5 gennaio 2000 per mano di due banditi in fuga, per proseguire con Emanuele Petri, finito da due esponenti delle Brigate Rosse sul regionale Roma- Firenze per arrivare fino all'ispettore capo Filippo Raciti, ferito a morte da un grosso oggetto lanciato da un tifoso il 2 febbraio 2007 fuori dallo stadio di Catania. Ma si ricordano anche, tra i carabinieri, tanto per fare qualche esempio, la morte del maresciallo capo Silvio Mirarchi nel giugno 2016 a Marsala o di Antonio Santarelli, picchiato il 25 aprile 2011 da quattro ragazzi appena usciti da un rave party vicino a Pitigliano, in Toscana e ancora, a gennaio scorso, il maresciallo Antonio Taibi, a cui un giovane ha sparato mentre si trovava sulla porta della sua abitazione.

Nell'arco di dieci anni troviamo invece 16 persone uccise per mano di rappresentanti delle forze dell'ordine. E questo anche includendo il caso di Federico Aldrovandi, ferito a morte nel settembre 2005 a Ferrara, e quello ancora controverso di Stefano Cucchi, morto in circostanze ancora da chiarire nell'ottobre 2009 all'ospedale Pertini di Roma. Ma ci sono anche il caso Uva (per cui, però, furono assolti i presunti responsabili) o quello ormai noto di Carlo Giuliani.

«Pensate - spiega il segretario del Sap (sindacato autonomo di polizia) Gianni Tonelli, che da sempre si batte contro il reato di tortura - che ci sono circa seimila poliziotti feriti solo nel corso dell'ultimo anno. Qui c'è un gioco, dei radical chic, che è quello della caccia all'esponente delle forze dell'ordine e che trova appoggio nei salotti di una certa politica, ma è una vergogna, perché in questo modo si va a colpire solo la sicurezza dei cittadini». Sulla stessa linea Lia Staropoli, presidente dell'associazione ConDivisa, da sempre impegnata nella promozione della legalità: «Con questa fattispecie si prospettano scenari inquietanti. Forse - conclude - si vorrebbe delegare ai cittadini l'onere di intervenire per fermare latitanti o squilibrati armati di machete?».

Commenti

foxy71

Sab, 06/08/2016 - 10:07

ANCHE SE NON LO PUBBLICATE, CI TENGO A DIRE CHE LE GUARDIE CARCERARIE SUCCESSIVAMENTE NEGLI ANNI 70 SI CHIAMAVANO AGENTI DI CUSTODIA, CON LA RIFORMA DEL 1990 HANNO CAMBIATO IL NOME IN POLIZIA PENITENZIARIA, PERCHÉ VI OSTINATE A CHIAMARLI SECONDINI O GUARDIE CARCERARIE? ALLORA PERCHÉ NON CHIAMARE LA POLIZIA DI STATO QUESTURINI? LO FATE PER IGNORANZA, DISPREGIO O CHE COSA? Fate una cosa, quando parlate delle forze dell'ordine, non nominateci proprio, facciamo tutti una bella figura ma soprattutto non avrdmo la vostra negativa pubblicità.

Ritratto di stenos

stenos

Sab, 06/08/2016 - 10:50

In fondo non lo trovo strano, i comunisti hanno sempre odiato la polizia, a loro serve esclusivamente le loro scorte. Quello che trovo incomprensibile e' che membri delle forze dell'odine votino pd. Votare chi ti fa ammazzare ci vuole un bel pelo.

unosolo

Sab, 06/08/2016 - 10:58

anche operatori ecologici prima netturbini , il senso dell'articolo vi loda non vi sminuisce sicuramente , polizia penitenziaria o meno , i morti tra le guardie e i civili in rapporto che conta , comunque secondo me la colpa di essere multati dalla UE è da addebitare ad alcuni giudici che anche a prove certe hanno condannato chi rischiava la vita lasciando liberi i cattivi , forse per questo che la UE ne approfitta ovviamente a darci addosso. i fatti del G8 confermano.

VittorioMar

Sab, 06/08/2016 - 12:00

.....negli USA sono protetti da leggi speciali mentre da noi discutiamo di "Tortura"!!!

Ritratto di lucavelasco

lucavelasco

Sab, 06/08/2016 - 12:38

La faccenda riguarda i media. Son sempre pronti a sbraitare a favore del ladro del drogato o della canaglia rimasta uccisa durante una malefatta. Si può gettare qualsiasi cosa contro un carabiniere. E se lui si difende la vittima viene rimpianta in parlamento. Carità e misericordia non fanno sempre il loro dovere.

killkoms

Sab, 06/08/2016 - 13:15

metteteci pure il discutibile personaggio emiliano che ha contribuito al finto mito delle FFOO italiane "violente" guadagnandosi fama e soldi!

killkoms

Sab, 06/08/2016 - 14:26

@stenos,la sottokutura komunista assimila chiunque indossi una divisa al fascismo..!

Ritratto di elkid

elkid

Sab, 06/08/2016 - 14:34

-----------al coso li----alla guardia carceraria---secondino o come diavolo vuole chiamarsi---dica se è vero o non è vero che in tutte le carceri italiane è presente la "stanza liscia"----la stanza del divertimento dei sadici secondini ---che quando si annoiano ---prendono un detenuto a caso ed iniziano a picchiarlo--denudandolo e umiliandolo in tutti i modi possibili---salvaguardati da un clima di terrore ed omertà---ecco perchè non volete il reato di tortura---perchè volete continuare a divertirvi indisturbati---hasta siempre

unosolo

Sab, 06/08/2016 - 14:41

sappiamo bene i pericoli continui che i nostri agenti delle varie FFAA corrono in ogni momento anche fuori servizio , purtroppo la nostra cultura impedisce certa libertà che a volte servirebbe per arginare il male , abbiamo migliaia di sconosciuti in giro per la Nazione che delinquono continuamente , si organizzano e mettono in minoranza sia vigili che polizia , eppure se presi e denunciati sono fuori prima di fare accertamenti , nessun governo ha mai emendato a tutela degli agenti tutti , questo è il brutto della sicurezza.

Malacappa

Sab, 06/08/2016 - 14:45

Allora hanno ragione gli americani o no??????

venco

Sab, 06/08/2016 - 14:51

Ho letto che in Usa l'anno scorso sono stati uccisi 530 agenti, di cui una cinquantina solo nel Texas, cola se la polizia ti ferma fermati subito e basta.

Ritratto di Legio_X_Gemina_Aquilifer

Legio_X_Gemina_...

Sab, 06/08/2016 - 16:09

La polizia italiana deve incominciare ad agire come quella americana, facendosene un baffo delle stupide leggi italiane. Nessuno è tenuto a rischiare la vita sul posto di lavoro.

Raoul Pontalti

Sab, 06/08/2016 - 16:25

Come volevasi dimostrare...i dati forniscono la chiara indicazione che i pulotti si fanno male per imperizia e imprudenza perché sono anche mal preparati al loro compito. Il resto è fuffa.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Sab, 06/08/2016 - 16:43

...E che ci azzecca il reato di tortura, tuttora inesistente in Italia, con i morti tra le forze dell'ordine che configurano il reato di omicidio? Il Sig. Tonelli, sempre in malafede, adotta il consueto stratagemma di confondere le acque. Se poi fosse invece così ignorante da non cogliere la differenza, il reato di tortura si configura quando persone vengono private dei più elementari diritti civili trovandosi, in condizioni inoffensive, già nelle mani delle forze dell'ordine. O si vuol forse fare passare la logica che essendoci criminali disposti ad uccidere un poliziotto automaticamente diventa lecito torturare i cittadini???

People

Sab, 06/08/2016 - 17:03

Elkid io non lo so, ma spero tanto tu abbia ragione, visto come viene applicata la legge dai togati, sarebbe l'unica giustizia. Vedi a differenza tua, a me dei delinquenti non importa un fico secco; anzi mi importa che vengano severamente puniti.

killkoms

Sab, 06/08/2016 - 17:26

@dreamer66,in malafede c'è solo il tuo compare man koni,squallido comunista malato dall'odio verso i cittadini in divisa,la cui ultima chicca è stata una interrogazione ai ministri competenti per la sentenza con cui la corte di assise di varese ha assolto(con la pubblica accusa orientata a non chiedere l'appello..!) gli agenti ed i carabinieri mandati a giudizio (coatto per le pressioni mediatiche!) per la morte di tale uva,sentenza che il comunistello giudica "sconcertante"!proprio quei compagni che,quando gli stanno bene,le sentenze dei giudici sono verbo del Signore!per la cronaca,il problema è dato proprio dalla genericità del testo (in un paese in cui già c'è l'interpretazione delle leggi!),aggravato da un emendamento presentato da un utile idiota grullino,per cui,anche una colluttazione per un arresto,potrebbe far scattare una denuncia per tortura!stai tranquillo che la polizia italiana non è quella Usa (per fortuna dei criminali e danno dei cittadini)!

foxy71

Sab, 06/08/2016 - 17:35

ELKID-FATTENE POCO DI QUEL ROSMARINO SUDAMERICANO CHE HAI COMPRATO L'ALTRO GIORNO. SI VEDE DAL TUO COMMENTO CHE SEI DALLA PARTE MIGLIORE DELL'ITALIA; DALLA PARTE DEI giusti, ecco questo è il termine giusto.

foxy71

Sab, 06/08/2016 - 17:38

Stessa cosa per RAOUL PONTALTI.

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 06/08/2016 - 17:55

Elkid 14e34, lui si che se ne INTENDE!!!!Esperienza provata???? MAH!!!lol lol.

Ritratto di tomari

tomari

Sab, 06/08/2016 - 18:14

Si sentiva la mancanza di rauldatrentosotuttomi.

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Sab, 06/08/2016 - 19:01

Blindati invece delle bici e mitragliatrici sui carcerati. E poi boh, quando saremo una repubblica religiosamente islamica di pessima fattura nazista ai sostenitori del reato di tortura potremmo fargli fare i richiedenti asilo in qualche stato estero.

edo1969

Dom, 07/08/2016 - 10:01

solidarietà sempre e comunque alle FF.OO. , che proteggono le persone per bene a rischio della pelle

nopolcorrect

Dom, 07/08/2016 - 11:42

Unica soluzione, al di là delle chiacchiere: presto un nuovo Governo di Centro-Destra.

Ritratto di Scassa

Scassa

Dom, 07/08/2016 - 13:15

scassa domenica 7 agosto 2016 Semplice : adottate i medesimi ordini di ingaggio americani al posto degli sconsiderati e idioti ,buoni per calabrache ,che le nostre OTTIME forze dell'ordine ricevono da imbelli governanti ,vergogna del Paese !!!!!!!!!!!!!!!!scassa.