Lodi, dopo le manette vola l'affluenza alle urne Si va verso il ballottaggio

Flavia Mazza Catena

Lodi Alle 23 di ieri, a Lodi, i rumors prospettavano il rilancio al ballottaggio. Tra Sara Casanova che corre per la poltrona di sindaco per Lega Nord Salvini, Sarà il futuro di Lodi - Casanova Sindaco, Pensionati, Meloni Fratelli d'Italia - Alleanza Lodigiana - Destra Laudense, Forza Italia Berlusconi e Carlo Gendarini, ex presidente della Camera di commercio locale, in lizza insieme a Gendarini Sindaco Lodi Civica, Lista Civica Carlo Gendarini Sindaco, Partito Democratico Gendarini Sindaco, Lodi in prima persona #carlosindaco, Lodi Comune Solidale con Silvana Cesani. Con la sorpresa dell'affluenza alle urne. Una giornata bollente quella di ieri, infatti, da andare al mare ma il boccone amaro, ancora fresco, dell'arresto, il 3 maggio 2016, del sindaco del Pd Simone Uggetti e il lungo, successivo, commissariamento del comune, lungi dal far disaffezionare i lodigiani alla politica devono, invece, aver fatto da molla per uno scatto d'orgoglio. Fatto sta che i lodigiani sono andati alle urne in percentuale superiore alla media nazionale. Ieri a Lodi, ancora alle 19, aveva votato già il 47,93 degli aventi diritto