L'Onu smonta il governo: "Sbagliato colpire i barconi"

Passerella del segretario Ban Ki-moon sulla nave San Giusto, ma la linea dell'Italia viene bocciata in pieno: "In Libia non c'è alternativa al dialogo"

Lo porta subito al «fronte». Lo carica su un aereo e lo fa scendere in mezzo al mare di Sicilia, dove la settimana scorsa sono morte 725 persone, per «fargli vedere fisicamente, plasticamente, quello che l'Italia sta facendo». Il segretario generale dell'Onu quasi non fa in tempo ad arrivare a Roma che Matteo Renzi lo infila sull'Airbus della presidenza del Consiglio e, insieme a Federica Mogherini, lo trasporta a bordo di una delle navi che pattugliano il Canale. Vertice sul campo, in zona operativa, nel quadrato della San Giusto, preceduto da uno scambio di opinioni in alta quota fotografato e messo in rete dallo staff dell'Alto commissario europeo. Una scelta d'immagine, di grande impatto, che colpisce Ban Ki-moon ma non abbastanza da fargli cambiare idea sulla lotta all'immigrazione. «Non esiste una soluzione militare alla tragedia umana che sta avvenendo in Mediterraneo. La priorità è quella di salvare vite».

Insomma, al di là della scenografia, per il premier l'incontro parte in salita. L'Italia infatti è per la linea dura, vuole affondare i barconi direttamente nei porti libici e cerca appoggi e coperture internazionali. Nei giorni scorsi Renzi ha chiesto «il sostegno di Francia, Germania e Spagna a una risoluzione dell'Onu sulla Libia». Le Nazioni Unite però non sono per niente d'accordo. Del resto Ban Ki-moon prima di atterrare a Roma si è fatto precedere da un messaggio preciso: non si può usare la forza, ha dichiarato in un'intervista, la priorità è salvare le vite e combattere il traffico di esseri umani. E poco importa che l'Italia definisca «un'azione di polizia internazionale» il sabotaggio dei gommoni: per l'uomo del Palazzo di Vetro colpire i barconi «è sbagliato».

Più aperto invece Ban Ki-moon si mostra sulle altre due parti della strategia di Roma per combattere gli scafisti, e cioè un aumento dei fondi, delle sforzi e delle responsabilità europee e un coinvolgimento degli Stati di partenza. Quanto però alla Libia, «non c'è alternativa al dialogo», e il rappresentante speciale delle Nazioni Unite a Tripoli Bernardino Leon «continua a lavorare in maniera instancabile».

Ce n'è abbastanza perché Renzi si dichiari comunque soddisfatto. «Prima l'Italia era sola a fronteggiare questo tema, ora l'intera comunità internazionale è consapevole che si tratta di un problema globale e non di una questione che riguarda un Paese. Qualcosa finalmente si muove». Certo, aggiunge, per arrivare a un risultato servirebbe molto di più. «Fermare i trafficanti di esseri umani per evitare una catastrofe umanitaria è una assoluta priorità su cui contiamo di avere il sostegno delle Nazioni Unite. Dopo Lampedusa, l'Italia ha dato prova di generosità. Ma dobbiamo farci sentire a livello internazionale, sia in Europa che all'Onu Unite. Questa è la nostra linea». E la presenza di Ban Ki-moon e della Mogherini «è un segnale importante» della fine dell'isolamento.

Il segretario generale, «preoccupato per la situazione degli immigrati nel Mediterraneo», chiede invece di «focalizzarsi sul salvataggio delle vite». Per il Palazzo di Vetro, ha spiegato l'altro giorno, «la cosa cruciale è la sicurezza e la protezione dei diritti umani dei migranti e di coloro che chiedono asilo». Certo, anche fermare il traffico e colpire gli scafisti è importante e l'Italia, concede, non può essere lasciata da sola. Però, dal suo punto vista, la priorità sono le operazioni di aiuto in mare. Nel linguaggio diplomatico non sono solo sfumature. Di emigrazione Ban Ki-moon ne parlerà oggi pure con Papa Francesco e, soprattutto, nei giorni successivi, quando andrà in visita nei Paesi che non vogliono accollarsi i profughi: i fondi Frontex triplicati e l'incarico esplorativo alla Mogherini non possono bastare.

Commenti

portuense

Mar, 28/04/2015 - 08:30

bisognerebbe colpire l'onu un baraccone costoso e quasi inutile

Tuthankamon

Mar, 28/04/2015 - 08:35

L'Italia non deve chiedere proprio niente al riguardo, lo deve fare e basta (togliere i natanti ai trafficanti)!! Di quale dialogo si parla? In Libia? Stanno scherzando! Caro segretario generale, non possiamo continuare a portare in Italia questa gente senza limiti!!!

silvio50

Mar, 28/04/2015 - 08:37

ancora non abbiamo capito che noi italiani nel mondo non contiamo nulla,nessuno ci considera ,ma siamo cosi stupidi a continuare a spendere soldi pubblici x gli invasori,cosa aspettiamo a cominciare a fregarcene anche noi come fanno gli altri?,e x tutti i buonisti basta non rompete piu i cxxxxxxi.

Tuthankamon

Mar, 28/04/2015 - 08:39

Quanto ai referendum temo ci sia poco da fare, ci sono sindaci che con il 96% di contrari (referendum consultivo) hanno permesso comunque la costruzione della moschea. Siamo sudditi e "la via" ci viene indicata dai salvatori del popolo e dell'umanita'!!! Puah!

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Mar, 28/04/2015 - 08:48

Il problema degli "sbarchi" si risolve in un modo molto semplice. Si DEVE affondare questo Governo. Il più insulso e dannoso della Storia d'Italia.

paco51

Mar, 28/04/2015 - 08:49

Sono d'accordo per il dialogo. ma sul confine affondare i barconi che tentano di passare e rispedire indietro gli altri!

elgar

Mar, 28/04/2015 - 08:50

Si da il caso che l'Italia sia Europa. E se è Europa la soluzione dovrebbe essere affrontata a Bruxelles. Non dovrebbe essere solo il governo italiano a prendersi questa gatta da pelare.Invece l'Europa fa il pesce in barile. Se i barconi non si possono bombardare si potranno almeno sequestrare previo arresto degli scafisti o no? Manco quello. L'Europa desse almeno questa autorizzazione. E gli immigrati venissero ripartiti in proporzione per ogni stato membro. Sennò così è troppo comodo. Abolissero poi il Trattato di Dublino perchè il primo paese di accoglienza leggasi Europa non Italia. Perchè l'Italia è Europa.

onurb

Mar, 28/04/2015 - 08:51

Renzi dovunque vada e con chiunque parli prende solo schiaffoni, però è soddisfatto. Probabilmente pensava che gliene avrebbero dati molti di più. Ribadisco il mio convincimento: il pupo fiorentino e la congrega ministeriale stanno facendo tanti di quei danni che per eliminarli, se ci si riuscirà, ci vorranno decenni.

Altaj

Mar, 28/04/2015 - 09:00

Certo i naufraghi vanno salvati, e vanno portati nel porto piú vicino : Tunisi. Cominciate a rispettare la legge del mare, si portano in Tunisia, e vedrete che la tratta finirá come d´incanto. Se non lo fate siete dei buffoni !

timoty martin

Mar, 28/04/2015 - 09:13

Burocrati che non si rendono conto della reale situazione. Comodo dettare consigli stando dietro una calda poltrona: vadano loro ad accogliere, curare e mantenere i profughi

Holmert

Mar, 28/04/2015 - 09:13

Eccoli là i tre moschettieri nella foto che campeggia l'articolo. Un insignificante funzionario capo dell'ONU e due rappresentanti italiani di cui uno è il premier ganassa. Si dice una cosa, poi si fa dietro front, poi si ricomincia un passo avanti e due indietro come un supergambero. E cosa si sono inventati per tacitarsi la coscienza e far bere al popolo la loro ignavia? Udite, udite: "la priorità ora è salvare vite umane" Un ricatto morale. L'Italia ormai agli occhi del mondo è uno stato cadavere che sarà fatto a pezzi dall'ideologia socialcattocomunista, comunista e catto, una miscela esplosiva. il solo comunismo ha distrutto le nazioni dove ha attecchito, figuriamoci se coniugato con catto. Cupio dissolvi. E Renzi ne è l'undertaker.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mar, 28/04/2015 - 09:15

La giornata,comunque, non è trascorsa invano. Renzi ha potuto prodursi nel suo consueto repertorio di "faccine". Meglio di Jim Carrey che, al suo confronto, è un vero dilettante allo sbaraglio.

game_over

Mar, 28/04/2015 - 09:19

Alla fine, come sempre in Italia.....non se ne farà nulla....siamo un popolo di cagasotto e senza palle!

Aristofane etneo

Mar, 28/04/2015 - 09:20

Credevo che Ban Ki-moon fosse venuto a prelevare un po' di fresconi africani senza documenti da mantenere curare e servire a vita con l'intento di portarseli in Corea e via via in Giappone, in Cina, in India, in Malesia ecc. ecc. Che pagliacci di Governanti ci ritroviamo!

amedeov

Mar, 28/04/2015 - 09:36

Tutti dicono di fermare gli scafisti ma nessuno dice come.Si parla sempre di dialogo ma con chi dialogare in Libia? Prima c'era Gheddafi che,nel bene o nel male, era rispettato e con cui parlare. Ora c'è l'isis. Si può parlare con loro?

magnum357

Mar, 28/04/2015 - 09:38

Questo è il pdiota del momento !!!!! Aspetta sempre che siano gli altri a decidere per noi !!! La politica del governo è stata fallimentare in ogni settore: importiamo povertà, degrado, malattie e delinquenza, assassini inclusi, senza possibilità di potercene liberare in quanto tutti i paesi europei non vogliono gli immigrati in massa come li desiderano tanto i pdioti e sinistri di turno !!! Oltre a ciò fanno razzismo nei confronti degli italiani disagiati e poveri rimasti senza assistenza mentre costoro ricevono vitto e alloggio, sanità, istruzione ed altro !!! Povera Italia

linoalo1

Mar, 28/04/2015 - 09:46

Cara ONU,facile criticare!Le situazioni,per capirle,andrebbero vissute,valutate e,solo dopo,giudicate!Altrimenti,qualsiasi Giudizio,è solo Aria Fritta!

olivaw

Mar, 28/04/2015 - 09:51

Che vada a farsi fottere pure l'ONU, l'istituzione più inutile del pianeta.

Griscenko

Mar, 28/04/2015 - 10:08

L'Italia dall'ONU e dalla UE non può aspettarsi alcunché. Sono istituzioni basate sul rispetto dei diritti umani. Mai si schiereranno al nostro fianco. Cercheranno sempre di tutelare gli interessi dei migranti. L'Italia deve avere il coraggio di uscire da questa trappola mortale in cui questa ideologia l'ha messa. Ne può uscire da sola con una prova di forza che difenda gli italiani e la sovranità nazionale. Prima o poi sarà costretta ad agire. Più tardi lo farà peggio sarà per noi.C'è il rischio che presto nel Nostro paese sorgano tendopoli ovunque, che siano requisite case agli italiani, che non bastino più i soldi per la sanità, la giustizia e quant'altro.

Aristofane etneo

Mar, 28/04/2015 - 10:10

Riscrivo, senza il rancore che provo al pensiero delle troppe tasse che mi vengono estorte sui risparmi miei e di chi mi ha preceduto. Credevo che Ban Ki-moon fosse venuto a prendere qualche migiaio di fresconi africani senza arte né parte e senza documenti con l'intento di portarseli nella sua Corea o in Giappone o in Cina o in Indonesia o...

Aristofane etneo

Mar, 28/04/2015 - 10:11

Riscrivo, senza il rancore che provo al pensiero delle troppe tasse che mi vengono estorte sui risparmi miei e di chi mi ha preceduto. Credevo che Ban Ki-moon fosse venuto a prendere qualche migliaio di fresconi africani senza arte né parte e senza documenti con l'intento di portarseli nella sua Corea o in Giappone o in Cina o in Indonesia o...

Rossana Rossi

Mar, 28/04/2015 - 10:18

Solite buffonate, tutto cinema e niente sostanza. Sul groppone ce li abbiamo noi e se continuiamo così solo una sana rivolta popolare ci può salvare dall'invasione.

Ritratto di kanamara

kanamara

Mar, 28/04/2015 - 10:20

Leggo stamattina che l'Egitto è pronto ad invadere la Libia, fino alla fine della guerra e dell'Anarchia... mi raccomando, se l'Egitto facesse questo favore all'€uropa, dopo ricordatevi chi si è "sporcato le mani" per salvare l'€!!!

Ritratto di kanamara

kanamara

Mar, 28/04/2015 - 10:21

dal commento precedente... Chi si è "sporcato le mani" per salvare l'€uropa (un alleato della Russja che l'€uropa non vuole riconosce)

Ritratto di Maxipierre

Maxipierre

Mar, 28/04/2015 - 10:23

E' il caso di dire "quando l'imbecillità" impera sovrana nell'universo terracqueo... Gli organismi internazionali sono il paravento foglia di fico per tutte le ipocrisie...I cittadini ancora liberi e gli stati che ancora esistono come tali, debbono imparare a difendersi con mezzi propri. Diversamente: Vae victis!!!...Non auro, sed ferro, recuperanda est patria!

plaunad

Mar, 28/04/2015 - 10:23

Ma ci vada lui in Libia a trattare sto inutile e costosissimo farlocco di cinese o cosa diavolo é

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Mar, 28/04/2015 - 10:29

Kompagno Renzie, hai RICORDATO al Segretario, che l'ONU è in debito con l'Italia per i morti di Nassiria etc.. e dei due marinai sequestrati in India di cui l'ONU se n'è fregata?????????????NO????? ah! i tuoi problemi "sono" l'Italicum, BRAVO KOMPAGNO!!!!!!!

fiorerosso

Mar, 28/04/2015 - 10:33

presi per il sedere fino alla fine! L'Italia ridotta a fare da serva agli interessi dell'Europa e del Mondo Intero... I problemi dobbiamo tenerceli noi e solo noi! Renzi, Mogherini ecc ecc solo fantocci! Che schifo, ci hanno completamente svenduti: Ridurre alla fame noi per accogliere i clandestini... Che vergogna! L'apparato statale è qui d'accordo... da parte nostra nessun rigurgito di ribellione...!! Vergogna!

Giulio42

Mar, 28/04/2015 - 10:36

Come previsto lo scarica barile continua. Tutti parlano ma proposte nessuna. Allora, quando è ora di restituire i soldi all'UE, defalchiamo dall'importo dovuto le spese sostenute per gestire l'immigrazione.

Tuvok

Mar, 28/04/2015 - 10:38

Il problema non e' solo Renzi. Anche le dichiarazioni di Cameron, "L'Inghilterra non accettera' altri migranti" si sono rivelate essere solo sparate elettorali, la Merkel lo ha gia' bacchettato dicendo che tutti gli stati EU dovranno accogliere piu' migranti, in proporzione alla loro capacita' economica. Qui e' in atto una strategia pianificata, finalizzata ad incrementare l'invasione. Evidentemente lo sfruttamento dell'Africa non basta piu', l'US ha 18 trilioni di dollari di debito, principalmente con la Cina e da molto tempo non ha piu' una riserva aurea, i dollari US sono carta straccia.

mariolino50

Mar, 28/04/2015 - 10:44

Per "salvarli" meglio bisogna stare il più vicino possibile alla Libia, e rimetterceli dopo averli salvati dalla tempesta.

MarcoE

Mar, 28/04/2015 - 10:51

L'Italia è finita nelle mani di quel cialtrone fiorentino ritratto in foto ... Sul personaggio con capelli biondo che sta dietro meglio non dir nulla! Povera Italia ...

magnum357

Mar, 28/04/2015 - 11:06

Mogherini chi ? Emblema di un fallimento totale !!!!!!!!

alfonso cucitro

Mar, 28/04/2015 - 11:35

come volevasi dimostrare:il nostro governo sinistronzo e i suoi rappresentanti non contano un fico secco nel contesto non solo europeo,ma mondiale.Basta vedere i risultati ottenuti negli ultimi tre anni:ZERO su tutti i fronti

Ritratto di giorgio.peire

giorgio.peire

Mar, 28/04/2015 - 11:40

ONU ente più inutile che ci sia. Costa montagne di soldi per nulla. Dove ha messo il naso e la bocca sono successi dei disastri.

sniper21

Mar, 28/04/2015 - 11:41

Renzi oltre al flop sull'immigrazione non ricorda che quando è stato eletto ha detto che la prima cosa da fare era riportare i marò in Italia. Dico questo proprio per avvalorare quanto Renzi sia un fallito nella politica europea. Poi per quanto riguarda l'Italia, l'ha sommersa di tasse e si sta imponendo come leader assoluto gonfio di individualismo e assetato ddi potere che non ha mai avuto e inginocchiandosi alla Troika. Se hai gli attributi, esercita la sovranità dello stato italiano per fermare questo flusso migratorio incontenibile a dispetto della UE dal momento che questa non ne vuole sapere scaricandoci tutta la responsabilità. Renzi fatti un'esame di coscienza e guadagna l'uscita a passi lunghi e ben distesi.

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Mar, 28/04/2015 - 11:41

AriKompagno Renzie, ma Ban Ki-moon agli USA kosa ha detto per gli spari sugli immigrati che gli arrivano dal Mexico??? Non è che tu glielo hai ricordato?????

Ritratto di bussirino

bussirino

Mar, 28/04/2015 - 12:17

L'ONU è stato a guardare fino ad ora e che ci stia ancora senza fare commenti sul Governi italiano... I barconi devono essere distrutti anche se si trattasse di una "azione di guerra". Dopotutto siamo in guerra...non siamo invasi?

Zizzigo

Mar, 28/04/2015 - 12:18

Caro Matteuccio, l'intera comunità internazionale ha deciso che le spiace davvero dei profughi clandestini, perciò ha, all'unanimità, deciso che gli italiani debbano occuparsene! Come? Ma non sono caxxi loro! No?!! E tu che gli hai risposto? "Obbedisco"? Vedrai che gli italiani, prima o poi, provvederanno in proprio...

Ritratto di sitten

sitten

Mar, 28/04/2015 - 12:25

Lo ribadisco ancora, l'Onu (Organizzazione nessuna utilità) Va smantellato, e con le risorse che si risparmiano, si aiutano i paesi in difficoltà.

apostata

Mar, 28/04/2015 - 12:31

Il problema di renzi è che, pur non avendo la natura del comunista, deve recitare la parte del comunista senza tener conto delle condizioni del paese e delle esigenze di controllo.

fedeverità

Mar, 28/04/2015 - 12:57

Allora va bene...quelli che arrivano mandateli in tutta EUROPA!! Io mi chiedo che RAZZA DI EUROPA sia questa!!! TUTTI CONTRO TUTTI!! MA CHE SCHIFO!!

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mar, 28/04/2015 - 13:12

Mi chiedo egregio BAN con chi dialogare ???? lei è segretario dell'onu ma forse non sa come è messa la libia,o fa finta di non capire per non pagare???Questo da noi si chiama SVICOLARE capito??????

handy13

Mar, 28/04/2015 - 13:23

....insomma,....QUALCOSA bisogna fare,...affondare ii barconi no,..ospitare milioni no,....allora ce lo dica ONU cosa fare,...

abocca55

Mar, 28/04/2015 - 13:23

Si sapeva! all'atto pratico tutto il mondo contro il governo Italiano. E' sempre stato così. Ed è per questo che oggi la gente rimpiange Mussolini!

Ritratto di makisenefrega

makisenefrega

Mar, 28/04/2015 - 14:10

Certo, per abbattere Gheddafi tutti d'accordo, nessun dialogo. Invece con gli islamisti dialogo a gogo. Bah.

Ritratto di alejob

alejob

Mer, 13/05/2015 - 09:43

Commentatori, non possiamo fare niente, questa marea nera non la possiamo fermare, purtroppo le statistiche parlano del (CENTENARIO NERO), ovvero questi personaggi si avvicineranno fino al 2050 ai DUE MILIONI di UNITA', Scavalcheranno la Cina, che giorni fa, dato il via libera alla nascita di più bambini che era stata soppressa. L'Europa è destinata purtroppo a DIVENTARE in questo CENTENARIO, a MAGGIORANZA NERA.