Alla Lorenzin serve un vaccino contro le gaffe

Lorenzin Beatrice - 46 anni, ex Fi, ex Ncd, ex Ap e a questo punto forse ex Civica popolare - è stata candidata dal centrosinistra a Modena. Meglio, paracadutata. Perché con quella città non c'entrava nulla. Ma a tutto c'è rimedio. Serve, in un caso come questo, un po' di umiltà. Certo, Lorenzin è romana e molti cittadini della Capitale considerano l'Italia un'entità territoriale definibile con «fuori Roma», espressione che nel resto della Penisola significa invece «poco dentro o poco fuori il Grande raccordo anulare». Questo solo per concedere un'attenuante generica a Lorenzin, che nei mesi scorsi non dev'essersi curata di farsi nemmeno un'infarinatura sulla città dei suoi potenziali elettori.

Infatti ieri quando nel municipio di Modena ha notato il ritratto di Enzo Ferrari, modenese e mito planetario dell'automobilismo, se n'è uscita con «questo è Gino Paoli, giusto?». Gelo fra i presenti. Umile non si è dimostrata. E, a dirla tutta, neppure fisionomista.

Commenti

Luisigno

Dom, 18/03/2018 - 11:13

Gino non Enzo che purtroppo riposa in pace potrà farti avere un paio di occhiali con il nero delle feste dell’unita