"Non risolve i problemi economici". Esecutivo bocciato da 7 italiani su 10

Premier «inefficace» e «impegnato in altro» per la maggioranza del Paese. Anche il 58% degli elettori Pd si dice insoddisfatto

L'altalena delle quotazioni borsistiche ha suscitato sconcerto e timori, sia tra gli osservatori esperti delle vicende economiche, sia, specialmente, tra i comuni cittadini. La conseguenza è che le inquietudini per lo stato del sistema economico, non solo quello dell'Italia (diversi analisti paventano una possibile crisi negli Usa), si sono in questi giorni estese e infittite. I dati più recenti delle rilevazioni sull'opinione pubblica del nostro Paese lo provano. Ad esempio, da un sondaggio realizzato nei giorni scorsi da Eumetra Monterosa su di un campione rappresentativo degli italiani maggiorenni, emerge come più di un terzo (il 37%) della popolazione si definisce oggi «molto» preoccupato per la situazione economica dell'Italia. A costoro va aggiunto un altro 50% che afferma di essere comunque «abbastanza» preoccupato. Nell'insieme, dunque, quasi il 90% dei nostri concittadini mostra di provare una più o meno intensa apprensione per l'economia del Paese. Con una significativa accentuazione sia tra le persone in età centrale (cioè nella fase di maggior impegno lavorativo), sia tra le fasce sociali più deboli come i possessori dei titoli di studio meno elevati o i disoccupati.Questo dato sembrerebbe contrapporsi a quello sottolineato anche di recente dal presidente del Consiglio - relativo alla crescita delle aspettative positive (non solo economiche) rilevata negli ultimi mesi tra gli italiani. Infatti l'indice del clima di fiducia dei consumatori registrato dall'Istat ha raggiunto proprio in gennaio il suo massimo, proseguendo un trend di incremento iniziato nell'estate 2015, con una sola battuta di arresto nel dicembre scorso. Ma la contraddizione tra i due indicatori è solo apparente. Difatti alla domanda sulla preoccupazione per «la situazione economica propria e della propria famiglia» (posta nel medesimo sondaggio condotto da Eumetra Monterosa) la percentuale di «molto» preoccupati, pur restando elevata (poco meno del 20%), è sensibilmente inferiore a quella rilevata riguardo al Paese nel suo complesso. Lo stesso accade per gli «abbastanza» preoccupati, che si attestano al 45%. Insomma, mentre il timore per le sorti dell'Italia è dilagante, si ripone relativamente più fiducia nella possibilità di «farcela» a livello individuale o familiare. Si tratta di un divario di percezioni già registrato sovente in passato, che ripropone il tradizionale assegnamento, tipico degli italiani, nella propria capacità personale di arrangiarsi comunque in qualche modo.Questo atteggiamento di tipo individualistico è motivato anche dall'assai scarsa aspettativa in un sostegno efficace da parte delle istituzioni. La sfiducia degli italiani nei confronti di queste ultime, si sa, è molto radicata e pare non tenda a ridursi. Tanto che in risposta al quesito sull'impegno in questo momento del governo nei confronti della crisi economica, la reazione prevalente è di scetticismo. Solo il 17% ritiene che l'esecutivo stia agendo oggi «in modo efficace». Un altro 40% sostiene che sta facendo qualcosa, ma «in modo non efficace». E più di un italiano su tre (il 36%) pensa che il governo «non sta agendo su questo tema perché troppo impegnato su altre cose», affermazione, questa, ancora una volta più frequente tra i ceti relativamente più disagiati come gli operai e i disoccupati.Ciò che colpisce maggiormente, tuttavia, non è tanto la distribuzione complessiva delle risposte in sé ovviamente influenzata dal giudizio generale che ciascuno dà sull'operato dell'esecutivo quanto dalla sua articolazione nell'elettorato dei singoli partiti. Se si può dare per scontato, infatti, che la netta maggioranza dei votanti per Forza Italia e, in misura ancora più accentuata, per la Lega Nord o il Movimento 5 Stelle esprima una critica severa nei confronti del governo, sorprende il fatto che questo stesso atteggiamento sia relativamente frequente anche all'interno del principale partito che esprime l'esecutivo stesso, il Pd. Il 36% dei votanti per questa forza politica afferma infatti che l'esecutivo non sta agendo in modo efficace e un altro 22% ritiene che esso sia troppo «distratto» dalle tematiche non economiche. Nell'insieme, dunque, per quel che riguarda l'ambito specifico dell'economia, la maggioranza assoluta (58%) dell'elettorato del Pd esprime oggi insoddisfazione per l'operato del governo.Insomma, gli italiani, compresi i sostenitori dell'esecutivo, appaiono impauriti dell'attuale situazione economica specie nei suoi riflessi per il Paese. E insoddisfatti per l'apporto oggi offerto dalle istituzioni. Confidando, più che in queste ultime, nella vecchia, consolidata, abitudine e speranza di «cavarsela» da soli.

Annunci

Commenti

macchiapam

Sab, 13/02/2016 - 12:03

Ma cosa c'entra Renzi? Ha a che fare con una situazione deteriorata da decenni di politica economica irresponsabile (dal 1970 in poi) e tenta di tener botta. Si deve dire lo stesso di Monti. O vogliamo cedere le briglie ai vari Vendola, Camusso & C.?

conviene

Sab, 13/02/2016 - 12:03

DATI COMPLETAMETE TATOCCATI.

GIAN-LUIGI-SOLDI

Sab, 13/02/2016 - 12:08

........... e pensare che basterebbe solo fargli un trattamento col "ferro da stiro" di Man Ray ....

Ritratto di RinaD.B

RinaD.B

Sab, 13/02/2016 - 12:12

Penso che il 17% soddisfatto dell'esecutivo, siano quelli che hanno tratto beneficio dalle sue "riforme"... bonus qua e là, 500 euro ai diciottenni, impunità x i massoni delle banche... Peccato che il restante 83% non abbia avuto alcun giovamento dalle "illuminate" politiche governative

little hawks

Sab, 13/02/2016 - 12:12

Gli avrei dato il voto se non si fosse rivelato un parolaio capace di mettere le mani nelle tasche dei pensionati, di avere interessi "di famiglia" nella bancarotta dei risparmiatori e di propugnare l'uguaglianza tra le famiglie vere e quelle pervertite. Per me può togliere il disturbo

Ggerardo

Sab, 13/02/2016 - 12:14

Gli italiani bocciano Renzi... Poi quando penseranno all'alternativa (Salvini, Brunetta, Grillo) lo voteranno compatti

Atlantico

Sab, 13/02/2016 - 12:16

Sempre meglio Renzi di tutti gli inutili chiacchieroni degli ultimi 25 anni.

michetta

Sab, 13/02/2016 - 12:22

Quando chiunque crede in persone, cose, o fatti, l'espressione piu' ricorrente, dell'ottimista, e' quella di, "non si puo' perdere"! Invece, per Renzi, eletto (pro domo sua) da quel comunista, tutto d'un pezzo, fin dal 1946, che risponde al nome di Napolitano, si ebbe subito l'impressione di "perdere" e da....subito. Per questo, ci recammo alla banca, oppure operando con il PC, per ELIMINARE TUTTI GLI INVESTIMENTI e diversificare i conti correnti, portandoli alla formula di COINTESTATARI, con mariti, mogli, figli, nipoti ecc.. Oggi, a quasi conti fatti (e speriamo che sparisca, prima della catastrofe finale), possiamo ben dire, "L'AVEVAMO DETTO", con questo Pinocchietto, non si poteva proprio vincere, trattandosi di autentico brocco comunista, anche se solo discendente! ANDIAMO/ANDATE TUTTI A VOTARE !!!

Ritratto di rinnocent637

rinnocent637

Sab, 13/02/2016 - 12:23

Ma Lui veramente qualcosa fa per il suo portafoglio e per quello degli amici

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Sab, 13/02/2016 - 12:28

Il ganzo della boschina ha fatto "sognare" tanti democristiani demitiani,ha salvato le banche del credito cooperativo,le chiappe dello s-Verdini pieno di debiti per l'allegato toscano al "Giornale" e per i suoi affari in chiaroscuro.Insomma aper salvare pochi ma "qualificati" compari di merenda amici ANCHE del compagno pannolone napolita-no. Preannuncio nuovi fascicoli da rendere pubblici in prossimità di nuove elezioni,giusto per azzoppare le opposizioni.Se non volete fare la fine del castrato smettete di essere pecoroni perchè per sperare in un cambiamento dobbiamo iniziare col cambiare noi. nopecoroni.it

diesonne

Sab, 13/02/2016 - 12:30

diesonne dum romae disputatur saguntum espugnatur---renzi datti un colpo homero dorme

Zorronero

Sab, 13/02/2016 - 12:30

monti vedeva la luce in fondo al tunnel.. renzie vede i conti in banca degli italiani crescere... magari il suo si... da quando è burattino del consiglio.. a 20-30 mila euro al mese... pensate un po il suo conticino com'è lievitato....

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Sab, 13/02/2016 - 12:36

Altro che bocciatura, la reintroduzione della schiavitù, previa ridenominazione in "step-child-adoption" è un inganno da punire col carcere, ma i "maggistrati" in Italia sono quello che sono: forse lo vorrebbero anche loro lo schiavetto... come i gay.

MassimoR

Sab, 13/02/2016 - 12:44

loro sono incapaci ma risolvere i problemi economici italiani nonnè facile. Anche se una buona politica aiuterebbe molto

Ernestinho

Sab, 13/02/2016 - 12:47

Non solo non hanno mantenuto le promesse ma ci prendono anche per ii ..., pardon, in giro!

VittorioMar

Sab, 13/02/2016 - 12:52

....si è allontanato anni luce dalle necessità del popolo:si chiede Sicurezza e si risponde con priorità egoistiche ...si chiede aiuto per i più poveri e si risponde con aiuti solo agli immigrati...si chiede Sanità e si diminuiscono le prestazioni..si chiede equa fiscalità e si risponde con aumenti di balzelli vari... si chiede riduzione della spesa pubblica e si risponde con interventi sulle pensioni...si chiede garanzia sul risparmio e si risponde tutelando chi ha determinato questa sfiducia..si chiede certezza della pena e si risponde con depenalizzazione dei reati si chiede tutela per i cittadini e si risponde tutelando i delinquenti...ecc....distanze abissali!!!

Atlantico

Sab, 13/02/2016 - 13:02

Di Mannheim si deve avere la massima fiducia !

fgerna

Sab, 13/02/2016 - 13:08

Che questo personaggio è solo un cantastorie è noto chi se ne accorge oggi, meglio tardi che mai, ma chi ancora ci crede veramente è un po' tardo

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Sab, 13/02/2016 - 13:38

Governo troppo impegnato in strategie di distrazione di massa. Senato delle "scartine" regionali in cerca di immunità parlamentare. "Cirinnate" poco o punto interessanti le famiglie impegnate a far quadrare il pranzo con la cena. Che oggi trovano un nuovo ed inedito motivo di preoccupazione nel futuro degli istituti bancari depositari delle loro finanze. Nonchè mancette "culturali", o sedicenti tali, alle matricole del voto. Il job act? Ne riparleremo alla decadenza dei benefici fiscali.

Giuseppe Borroni

Sab, 13/02/2016 - 14:21

Il grande Indro, fondatore del Giornale (quello vero, di una volta), aveva definito Amintore Fanfani, per le sue capacita' di galleggiamento e sopravvivenza nella politica del tempo, ""il RIECCOLO"". Abbiamo ora un caso analogo di sopravvivenza: un ex cinese del 68 nefasto, convertitosi poi alla conveniente ideologia politica del momento (come molti ex sessantottini) ed asservito a chiunque gli dia accesso alla greppia, evasore fiscale dichiarato, e pentito solo perché' beccato clamorosamente con le mani nella marmellata. A parte la statura (bassa e non solo fisicamente) e la capacita' di galleggiamento, niente altro lo fa assomigliare allo statista di Arezzo! Se ci fosse stato ancora Indro non ci sarebbe stato spazio nel suo Giornale per certa gente. Nel giornale di oggi c'e' invece spazio per ogni genere di ""rieccoli"", anche se puzzano. Si tureranno il naso, forse?

lorenzovan

Sab, 13/02/2016 - 14:25

maannheimer chi ??? quello che ha patteggiato per evasione icale e false dichiarazioni dei redditi ??? ah beh...allora si che e' credibile...lololol

scimmietta

Sab, 13/02/2016 - 14:28

X Ggerardo: "... lo voteranno compatti....": Errare humanum est, perseverare autem diabolicum ...

brunicione

Sab, 13/02/2016 - 14:29

Alla sua elezione, molti Italiani hanno creduto alla parola ROTTAMAZIONE, che prevedeva la scomparsa di politici mummificati e riduzione dell'enorme costo della politica e dei politici sia in termini di soldi che di privilegi. Di tutto ciò, neppure una traccia...... Ha promesso cose che non ha mantenuto.....A CASAAAA!!

Mano-gialla

Sab, 13/02/2016 - 14:35

CHE COSA SI DEVE FARE PER MANDARLO A QUEL PAESE UN AUTENTICO BUONO A NULLA...

Duka

Sab, 13/02/2016 - 14:53

Lo avevamo capito da tempo tuttavia è troppo tardi ci ha messo letteralmente in "brache di tela" . Da questa latrina non ne usciremo che tra 20 anni. Grazie ex presidente.

paolonardi

Sab, 13/02/2016 - 14:54

Cosa ci si poteva aspettare da una banda di raccattati dal dittatore rosso? Quel napoletano che ha fatto strame della costituzione che avrebbe dovuto difendere, che hs fatto fuori, complici i burocrati europei, il governo democraticamente eletto, che ha istaurato una repubblica presidenziale e che e' stato il peggior presidente anche al confronto di Scalfaro che e' tutto dire. @macchiapam deve aver visto un altro film alla casa del popolo.

elio2

Sab, 13/02/2016 - 14:58

Chissà quanto gliene frega di quel che pensano gli Italiani del suo governo abusivo e incostituzionale. Lui aveva un solo compito, impoverire il Paese, in favore dei paesi nordici, germania in primis, e lo ha svolto egregiamente, anche se dovesse andarsene domani mattina, nè lui, e nemmeno qualcuno dei suoi andrà via a mani vuote. Perché non sento mai nessuno che si domandi dove sono finiti i soldi delle tasse che ha rubato agli Italiani, visto che il debiti pubblico è aumentato a dismisura così come la tassazione, ma i servizi sono drasticamente diminuiti?

Ritratto di ALESSANDRO DI PROSPERO

ALESSANDRO DI P...

Sab, 13/02/2016 - 15:00

QUANDO PARLI IN TV E IN RADIO ,DOVRESTI AVERE UN MINIMO DI COSCIENZA VERA E DIRE AL POPOLO ITALIANO COME LI HAI RIDOTTI E COSA INTENDI FARE PER DISTRUGGERLI. QUESTO DOVRESTI FARE !MA NON E' DA TE!

magnum357

Sab, 13/02/2016 - 15:14

Vine presto il momento della resa dei conti........pagliaccio !!!!!!!

Ritratto di thunder

thunder

Sab, 13/02/2016 - 15:15

atlantico,lei si che e'smart.Cose'...lei e'uno dei 80 euri!

Ritratto di Grisostomo

Grisostomo

Sab, 13/02/2016 - 15:19

Questo bel giovanotto, se vuole sopravvivere (politicamente, dico ....) deve prendere tutte le cxxxxxe che sta facendo, prima di tutto la Cirinnà, e buttarle nella spxxxxxura. Poi dedicarsi notte e giorno al lavoro, l'economia, la politica estera, l'Europa, l'Euro. Ne avrebbe di cose da pensare e da fare. Altro che inventarsi i diritti del terzo sesso!

forbot

Sab, 13/02/2016 - 15:19

Alla redazione del Giornale: Secondo me e diversi amici con i quali siamo solito scambiare opinioni; raffigurare il presidente in carica sempre come se avesse una ciste in bocca, oltre che suscitare una certa ripugnanza nei lettori, non fà onore al giornale; ponendosi alla stessa stregua dei sxxxxxxxxxi che continuavano a demonizzare Berlusconi, quando era presidente. Il parere sarebbe quello di non copiare dai peggiori.

bruno.amoroso

Sab, 13/02/2016 - 15:21

i giornalai continuano a vivere nel loro mondo fatato dove i sondaggi danno Forza Italia al 114%, Berlusconi è lo statista invidiato in tutto il globo terracqueo e Renzi è bocciato quotidianamente da tutti. Che teneri!

lorenzovan

Sab, 13/02/2016 - 15:27

ce ne fosse uno di incensurato...a criticare renzi...sarei molto piu' disposto a concordare...ma visto da che pulpito vengono le critiche ( ho appena ascoltato una intercettazione pubblicata sul messaggero oggi tra silvio e tarantino...) ricorro al vecchio detto...meglio NON cadere dalla padella nella brace

Ritratto di ohm

ohm

Sab, 13/02/2016 - 15:27

Ma quando toglie il disturbo?

lorenzovan

Sab, 13/02/2016 - 15:29

ceto che anch'io sotto molti aspetti lo boccio !!! risparmi della spesa pubblica ?' solo annunci...rottamazione ??? mica vista....riduzione stipendi alti funzionari e casta ??? aspetta e spera... ma poi penso agli altri...e mi vengono i brividi..allora come diceva il buon Montanelli mi turo il naso e voto

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 13/02/2016 - 15:32

TATOCCATI TU conviene!!!lol lol A part ca,quando un governo è impegnato a fare il SALVAVITA degli Africani, a SALVARE le banche dei PADRI,a pensare alle NOZZE dei GAY è ovvio che distoglie la sua attenzione da problemi piu importanti, come le aziende che DELOCALIZANO perche SCHIACCIATE dal peso delle tasse e degli ADEMPIMENTI ONEROSI che gli si richiedono, per non parlare poi dei RITARDI NEI PAGAMENTI dello STATO (che come scrivo qui da tempo non c'è piu)ai fornitori che poi si SUICIDANO o quando va bene FALLISCONO con la conseguente disoccupazione AND SOO ON. Questo oggi è un paese MASSACRATO, per sistemare il quale se e quando torneremo al governo ci vorranno come minimo 20 anni. SE vedemuuu.

An_simo

Sab, 13/02/2016 - 15:34

è comprensibile per il giornalettisti del giornaletto provare il brivido di fare certi titoli e articoli con qualunque dato gli passi per le mani...

lorenzovan

Sab, 13/02/2016 - 15:35

ah michetta...da uno che scrive e cito "Autentico purosangue! Ci si puo' e si deve credere! Forza Milano! Forza Sindaco Parisi! Siamo tutti con te, Milanesi e non. I MAGNIFICI TRE,"riferendosi a "carneade -parisi chi era costui..."ci si puo' aspettare di tutto....lolololololo anche che cambi partito ...caso ci sia un bel corrispettivo...lololololol

Ritratto di RindoGo

RindoGo

Sab, 13/02/2016 - 15:35

Sono addirittura patetici coloro che sostengono che non è colpa di Renzi a causa di una situazione pregressa, maturata negli ultimi quarant'anni. Con prepotenza, quest'uomo si è impadronito della scena politica ormai già da due anni, e nessun indicatore economico va a sostegno dei provvedimenti che ha preso finora questo governo, arenato per giunta in un dibattito che dovrebbe essere solo parlamentare, riguardo a problemi sociali di terziaria importanza. Anche lo stupido alibi di coloro che dicono che non ci sono altre formazioni politiche attualmente in grado di affrontare il problema è totalmente fuorviante: l'unica soluzione è il voto immediato, con il "consultellum", che va eventualmente ripetuto fino ad ottenere una composizione parlamentare stabile, di persone che si accordano per costituire una maggioranza per il bene della Repubblica. AL VOTO.

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 13/02/2016 - 15:36

MANNHEIMER si scrive Mannehimer Atlantico, lasciatelo dire da uno che lo ha conosciuto personalmente FIDATI. Se vedmuuu.

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 13/02/2016 - 15:41

Lorenzone carissimo 15e25, guarda che proprio IERI anche i NO EXPO che hanno messo a ferro e fuoco Milano quasi un anno fa, hanno chiesto il PATTEGGIAMENTO!!!lol lol Io tra i due preferisco quello che ha patteggiato senza INCENDIARE NIENTE, e TU??? Se vedemuu.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Sab, 13/02/2016 - 16:21

Io, non mi faccio influenzare da Mannheimer oppure da chichessia, ma se vedo i dati economici dell,italia non posso dire che quello che dice lui sono tutte bugie, perche dal 2011 in poi l,economia italiana é andata a peggiorare é non a migliorare, é solo un idiota oppure un testardo komunistronzo puo ammettere il contrario, é renzi e fallito in tutto quello che conta per il nostro paese é per il popolo, la sicurezza personale non esiste, perche i ladri che ti entrano in casa Hanno piu diritti di chi si difende, é 8 milioni di poveri 4 milioni in piu del governo Berlusconi sono una realtá, é l,emigrazione incontrollata praticata dal duo renzi e alfano é una cacata pazzesca per dirla alla villaggio, é anche la disoccupazione che é al 13% é una realtá accertata, é tutto questo é un,opera del pdpci, é non di Berlusconi!.

perSilvio46

Sab, 13/02/2016 - 16:27

Le colpe di renzi e di padoan sono talmente evidenti che sembra inutile ribadirle. Ma sembra che qualcuno non capisca, ed allora le riassumo: aumento debito pubblico a causa degli 80 euro elettorali, spese pubbliche improduttive, tassa e spendi, soldi per salvare le banche tedesche mentre i tedeschi affondano le nostre, ed altre mille colpe. Che ci siano ancora tre italiani su dieci che non vogliono renzi a casa non si può spiegare. Speriamo che la fotografia che illustra questo prezioso articolo, e mostra il ghigno odioso e malvagio del renzi, dando davvero ragione a Lombroso, li convinca che la salvezza dell'Italia è nella CDU di SILVIO BERLUSCONI.

diesonne

Sab, 13/02/2016 - 16:31

diesonne renzi bocciato prima della chiusura delle scuole.faccia un corso di intenso recupero pena la esclusione dalle scuole della republica e scelga insegnanti di valore e senza barba

Finalmente

Sab, 13/02/2016 - 16:31

La storia ha insegnato che il politico italiano è quelloc he si arricchisce alle spalle del popolo, in passato abbiamo avuto esempi memorabili, ma nessuno a mia memoria ha sfasciato il paese per poi regalarlo agli invasori. Renzi oltre che aiutare i Papi delle amiche, ha pure dimenticato le vere emergenze, quali evasione, sicurezza, protezione dei confini, preoccupandosi più delle unioni civili, di soffocare la naizone con valanghe id migranti finti profughi, piuttosto che aiutare gente che soffre e non tira fine mese, pensionati, invalidi, riempie le tasche di migranti che la guerra non l'hanno mai vista e sono qui solo per arricchirsi come capita... peggio non avremmo potuto trovare come presidente del consiglio.

Ritratto di serramana1964

serramana1964

Sab, 13/02/2016 - 16:38

......solamente gli stolti possono essere contenti dell'operato di questo incompetente NON ELETTO......continua a gracchiare di riforme fatte ma inconcludenti sotto tutto gli aspetti......il debito maggiora il pil indietreggia i consumi diminuiscono i senza lavoro aumentano......se qualcuno può essere contento di tutto questo, altro non ė che un masochista.....il resto è fuffa.

Finalmente

Sab, 13/02/2016 - 16:46

uno che obbliga il pagamento del canone in bolletta, in primis ha zero idee su come risolvere i problemi, premiare coloro che in 5 anni ha creato un buco di oltre 400 milioni è assurdo, ma dal momento che i soldi sono nostri la sua coscienza non ha problemi... così come sperperare denaro per i migranti che dovremo mantenere chissà quanto, chi fra loro tornerà al suo paese quando qui la pappa è gratis... quest'omuncolo pensa che portandoci al collasso, potrà ripartire con il suo nuovo popolo fatto di dipendenti rai, forestali calabresi, amici, parentele, gay, rom e profughi, gente che si accontenta di poco... prima si vota prima ci leviamo il bulletto col chiodo di torno, questo è solo una delle tante rovine di questo paese che noi manteniamo, non certo lui, boldrini, alfano e amici vari.

michetta

Sab, 13/02/2016 - 16:46

x LORENZOVAN - L'ho gia' detto ai suoi degni compagni di merenda: BOCCIATO! BOCCIATO! BOCCIATO! E ripeto. Finalmente, abbiamo i purosangue che cercavamo. I MAGNIFICI TRE, hanno trovato PARISI per Milano e BERTOLASO per Roma. Ah, gia', ma questo lo sapeva! Cos'altro non sapeva? Che lei e' il piu' rognoso di tutti i suoi amici, che vengono sistematicamente quì per rompere i cosiddetti! Ma, non ci riuscirete mai! A proposito, prego ringraziare il Giornale, che vi permette le comparsate che fate ogni giorno! ANDIAMO/ANDATE A VOTARE TUTTI !!!

buri

Sab, 13/02/2016 - 16:55

bammp bene i sondagi ma sono le urne che contano se quei 7 npn vanno a votare potranno lamentare in eterno ma non cambierà mao

swiller

Sab, 13/02/2016 - 19:08

INFAME.

lorenzovan

Sab, 13/02/2016 - 21:38

avolo michetta...scommetto che hai tutti i tasti intrisi di bava...lololololol...andiamo/andate...lolololololololol...a fare...uno shampoo...lololol