Lucia Annibali contro Beppe Grillo: "Rispetto per gli ustionati"

Il leader dei Cinquestelle aveva dichiarato: "Se la Raggi non vince mi do fuoco in piazza"

“Se la Raggi non vince mi do fuoco in piazza”. È questa la frase di Beppe Grillo, che ha fatto andare su tutte le furie Lucia Annibali. Il leader dei Cinquestelle, ospite di Corriere Live, rispondendo a una domanda sulle prossime amministrative a Roma, ha detto: “Lasciamo perdere la politica. Parlo da uomo normale, non capisco come una persona non voti una come la Raggi. Persona per bene, competente, mamma, si presenta bene, bella persona, non ha precedenti, è un avvocato, e non la votano? Io divento pazzo…”. Lucia Annibali, avvocato 35enne che il dramma delle ustioni lo ha vissuto in prima persona, essendo stata aggredita da un uomo che le lanciò dell’acido in faccia, ha scritto su Twitter: “@Corriere @beppe_grillo L'ustione non ammette superficialità. Un po' di rispetto per chi la vive realmente e non per scherzo”.