Luigi Di Maio è indagato per diffamazione della Cassimatis

Luigi Di Maio indagato per diffamazione dalla Procura di Genova, dopo la querela presentata da Marika Cassimatis, ex candidata dell'M5S nel capoluogo ligure poi 'scomunicatà da Beppe Grillo. Oggetto del contenzioso alcune dichiarazioni rilasciate dal vicepresidente della Camera durante la campagna elettorale a Genova. "I cittadini apprezzano sempre quando una forza politica allontana chi si approfitta della stessa. Alcuni si fanno eleggere con questa e dopo poco passano al gruppo misto", aveva detto il parlamentare campano. "Evidentemente - commenta con l'AdnKronos Cassimatis - il M5S, nella persona di Di Maio, non ha ancora capito cosa è successo a Genova. Sembrava tutto chiarito, anche Grillo alla fine aveva detto di non avere nulla da recriminare sulla mia persona. Ma Di Maio non ha capito niente" e le sue frasi "hanno riportato tutto all'origine". L'esponente M5S, insiste Cassimatis, "intervenendo alla vigilia del silenzio elettorale, non mi ha dato modo di ribattere. Quindi mi sento danneggiata dalle dichiarazioni di Di Maio. E' bene che il Movimento 5 Stelle prenda atto di quello che è successo a Genova"

Commenti

mariod6

Gio, 13/07/2017 - 23:08

E questo losco figuro vorrebbe fare il presidente del consiglio ??? Ma se non è in grado nemmeno di fare l'amministratore di un condominio di due appartamenti !!!

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Ven, 14/07/2017 - 00:03

Colpa del caldo ... che fa prendere certe decisioni alla "don Chisciotte" contro i mulini a vento.

Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Ven, 14/07/2017 - 02:24

Ma cosa si puo' pretendere da uno che faceva, dicono, la maschera o steward alla tribuna VIP dello stadio di Napoli ? Per carità, un onesto lavoro ma poco preparatorio per ruoli importanti in seno ad un Parlamento.