Luigi Di Maio: "Stop domenicale a turno. Aperti il 25% dei negozi"

Il vice premier grillino fa il punto sulla proposta di legge che fa discutere

La proposta di legge che impone la chiusura nei giorni festivi di centri commerciali ed esercizi commerciali sta facendo discutere.

E visto il putiferio che si è scatenato, Luigi Di Maio ha provato a chiarire alcuni punti su questa "proposta che è stata calendarizzata dall'opposizione". Ma come dovrebbe funzionare questa nuova normativa? "Non dico che sabato e domenica non si fa più la spesa, ci sarà un meccanismo di turnazione: resta aperto solo il 25%, il resto chiude - ha spiegato il vice premier grillino su La7 a L'aria che tira -. Ci sarà sempre un negozio sotto casa per fare spesaÈ una cosa di civiltà".

Come funziona

La turnazione la deciderà la legge e il sindaco con i commercianti "come avveniva prima". "Si tratta - dice Luigi Di Maio - di un provvedimento di cui abbiamo discusso in Parlamento e in passato ed è una proposta anche del Pd, anche se Renzi dice che è una proposta illiberale. Questa proposta ci viene chiesta dai commercianti, dai padri e madri di famiglia che essendo proprietari di in un negozio dicono: 'Se mi mettete in concorrenza con un centro commerciale dal lunedi al venerdi i miei figli non li vedo più'. Tutto questo lo si fa perchè da quando ci sono le liberalizzazioni i ragazzi sono sfruttati e lavorano in condizioni indegne, stando sempre lì dentro visto che la grande distribuzione vorrebbe restare aperta 24 ore su 24 con il solo obiettivo che è il profitto e basta".

Così Luigi Di Maio liquida i timori di chi dice che si perderanno posti di lavori: "È il solito terrorismo, la solita minaccia allo Stato". Anche se c'è chi non la pensa proprio così...

Commenti

OttavioM.

Lun, 10/09/2018 - 12:49

Ci sono 5 proposte di legge presentate,di cui 3 da M5S,Lega e PD,quindi è una proposta trasversale,non per chiudere sempre i negozi di domenica,ma per dare alcune regole per far respirare i piccoli negozianti e i lavoratori della grande catena di distribuzione,soprattutte mamme.A favore sono i sindacati,i piccoli commercianti e non è vero che tutta la grande catena di distribuzione è contraria,perchè leggevo che ci sono anche alcune grandi catene di negozi che sono a favore di una regolamentazione,perchè stare aperti la domenica significa aumentare i costi,ma i fatturati sono sempre quelli,gli italiani non comprano di più,spalmano gli acquisti sulla settimana.

Ritratto di sepen

sepen

Lun, 10/09/2018 - 12:54

Volere a tutti i costi tenere il passo di Salvini gli costerà caro...

Ritratto di MIKI59

MIKI59

Lun, 10/09/2018 - 12:56

Potrei essere anche d'accordo, ma la domenica non lavorano solo le commesse, i commessi, i magazzinieri, ecc., ecc, ma anche gli infermieri, gli ausiliari, i macchinisti, gli autisti, ecc., ecc.. Anche loro hanno famiglia.

Albius50

Lun, 10/09/2018 - 13:02

Ma non si rende conto che diventa COMPLICE, deve togliere anche l'E-COMMERCE DOMENICALE, altrimenti oltre a togliere lavoro agli ITALIANI concede tale opportunità di lavoro al personale che lavora fuori dall'ITALIA.

leopard73

Lun, 10/09/2018 - 13:05

Quando parli cerca di essere collegato al tg4 delle ore 12 hai detto che i centri commerciali aperti la domenica hanno rovinato le famiglie!! non le tasse troppo alte le hanno rovinate!!! oltretutto ci sono 40/50 mila licenziamenti!! non hai altro da fare.!! prendersela con chi ha la fortuna di avere un posto di lavoro ti fai solo una brutta pubblicità non dovevi essere il governo del cambiamento MINISTRO..!!

Leonardo56

Lun, 10/09/2018 - 13:52

@miki59 - esatto. Ma come queste categorie sono soggette a turni che fanno in modo di non essere di servizio sempre, anche per la categoria del commercio deve essere così. Infatti non capisco perché quando è festa non ci sia l'idraulico, l'elettricista, il meccanico, il gommista (e tanti altri) di turno. Personalmente auspicherei che ci sia personale di turno anche negli asili e nelle scuole per poter badare ai bimbi di quei genitori costretti a lavorare di domenica. E che dire degli uffici comunali e dei ministeri? Perché debbo chiedere dei permessi per seguire delle pratiche quando potrei andarci di domenica? Riflettete gente, riflettete....

OttavioM.

Lun, 10/09/2018 - 13:54

@Miki59 infatti in questa proposta si parla di turnazione,non di chiusura dei negozi tout court proprio come nei servizi pubblici essenziali,anche se io li chiudere e basta,in Francia,Germania,Svizzera hanno orari severissimi e a dsoccupazione stanno meglio di noi,i centri commerciali sempre aperti hanno fatto chiudere tanti piccoli negozi e tolgono guadagni ad altre attività tipo cinema,ristoranti,librerie,parchi di divertimento ecc. dove si va a svagarsi la domenica,invece magari senza spendere nulla si va a vagare nei centri commerciali come anime in pena.La spesa si può fare anche al venerdì,invece al parco giochi mio figlio lo posso portare solo la domenica.

Ritratto di MaddyOk

MaddyOk

Lun, 10/09/2018 - 14:54

Assolutamente favorevole...bisogna far tornare al centro la dignità dell'uomo è la famiglia, più tempo per stare con i figli o per dedicare a se stessi. I genitori devono educare i propri figli a visitate mostre e musei e non passare i giorni festivi nel caos di un centro commerciale.

Mr Blonde

Lun, 10/09/2018 - 15:11

devo ricordarmelo: dovessi tradire mia moglie la colpa della rovina familiare sarà dell'esselunga o di altra coop

Mr Blonde

Lun, 10/09/2018 - 15:16

a posto, se era una proposta anche del pd tombola

Ritratto di Coralie

Coralie

Lun, 10/09/2018 - 16:23

Giggino, fatti un giro in Thailandia ed impara come loro gestiscono il lavoro ed il "welfare": tasso di disoccupazione 1% ( Italia 11%). Non esistono i sindacati ma la gente e' contenta di lavorare 9 ore al giorno per 6 giorni la settimana; il costo della vita e' la meta' che in Italia e la maggior parte dei cittadini possiede una casa ed un'auto. Lo stato dice, "prima i thailandesi" e li aiuta veramente con sovvenzioni e redditi mensili ai piu' poveri. Vieni ed impara, anche se dallo Stadio allo Studio e' un salto troppo alto per te!?!

AndyFay

Lun, 10/09/2018 - 16:42

I sindacati lo hanno subito appoggiato. Basta non lavorare, son sempre pronti. Questa legge porta solo vantaggi alle multinazionali che vendono in Internet.

diesonne

Lun, 10/09/2018 - 16:52

DIESONNE DI MAIO DICE AL MATTINO E MODIFICA ALLA SERA:SI CHIARISCA LE IDEE E POI PARLI-MI PARE UN VENDITORE AMBULANTE

Duka

Lun, 10/09/2018 - 18:08

Questo davvero non capisce niente di niente! Oltre alla fesseria della chiusura domenicale la giustifica come una sottomarca di recupero sociale ? In sostanza i negozi aperti sarebbero la causa di separazioni e divorzi ? Questa è una fesseria da guinness-