L'ultima (folle) proposta di Grillo: ​"Un mondo senza carceri"

Il comico all'attacco sul blog: "Carceri progettate per infliggere legalmente dolore". Poi denuncia: "Sono uno strumento di controllo sociale". E propone di chiuderle

"Il sistema punitivo che stiamo adottando è antico come il mondo, ma soprattutto non funziona". Dopo la folle proposta di trasformare il Senato in una Camera dove vengono sorteggiati gli onorevoli che vi possono entrare, Beppe Grillo si lancia in un nuovo delirio ipotizzando "un mondo senza carceri".

Nell'ultimo post pubblicato oggi sul blog, Grillo snocciola i numeri dell'ultimo rapporto dell'Associazione Antigone secondo cui, dalla fine del 2015 a oggi, il numero dei detenuti in Italia è continuato a crescere. Ce ne sono ben 6.098 in più. "Il sovraffollamento è pari al 115,2%. Inoltre molte sezioni di molti carceri non vengono utilizzate", fa notare il garante del M5S secondo cui il vero problema è, però, rappresentato dai recidivi. "Ad oggi sono un numero incredibile - commenta - su circa 58.000 detenuti, solo il 37% non avevano mai commesso altri crimini, per il restante 63% le mura dello Stato erano già note, addirittura il 13% di loro (più di 7.000 persone) avevano dalle 5 alle 9 precedenti carcerazioni. Di tutti i detenuti - continua - circa il 35% sono in custodia cautelare. Cioè quasi 20.000 persone. Aumentano anche chi viene arrestato preventivamente ed è ancora in attesa di una sentenza di primo grado. Oggi sono più di 10.000 persone. Sono numeri incredibili, allarmanti".

Da questo lungo elenco di numeri e statistiche, Grillo lancia la proposta di trovare "mezzi alternativi" al carcere. E, citando il criminologo Nils Christie, accura le patrie galere di essere strutture progettate "per infliggere legalmente dolore, uno strumento di controllo sociale e un vero e proprio business". "Lo stato delle nostre prigioni non solo è il prodotto del crimine - continua il comico genovese - ma dello stato generale della cultura di un paese. Dobbiamo tendere a un mondo a carceri zero, o almeno, al minimo possibile". E scodella l'esempio del Canada. "Lì - scrive sul blog - con il welfare ha dimostrato come sia possibile limitare il ricorso alla detenzione e indirizzare il denaro verso lo stato sociale invece che verso lo stato penale". Da qui la proposta di trasformare la punizione in "una, ma solo una, tra diverse opzioni". "La pena non è mai la riposta adeguata al crimine per la sua soluzione - continua nel ragionamento - anzi si limita a fabbricarlo".

Per Grillo la prigione è "dannosa per gli individui". "La cosa importante nella politica carceraria di un qualsiasi paese civile sarebbe cercare misure alternative al carcere e molto spesso questo significa accompagnarli verso uno standard di vita accettabile - conclude - provare a cercare un'abitazione, cercare alternative nei periodi di disoccupazione, rieducare, reintegrare, far si che si possa ricreare una vita". Una proposta che, si spera, non troverà mai sponde tra i suoi in parlamento.

Commenti
Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Ven, 13/07/2018 - 16:25

Quelle italiane sono pietose, quelle americane sono più che confortevoli. Il Grillo-fono ogni tanto sparacchia quando sono in pochi a cagarselo.

Gianni11

Ven, 13/07/2018 - 16:27

Tutti gli italiani sanno che invece una priorita' deve essere costruire piu' carceri per finire la beffa dei 'domiciliari' e anche centri di reclusione per tutti i clandestini che non devono girare per il Nostro Paesi. Poi riaprire i manicomi per tipi come Grillo che sono fuori barella.

CidCampeador

Ven, 13/07/2018 - 16:36

come no i vu' ruba li tieni a casa tua?

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Ven, 13/07/2018 - 16:38

Eh gia`, infatti le prime leggi di Roma non parlavano tanto di carcere quanto della pena corporale, quasi sempre la morte, conseguente ai reati. Grillo sembra aver riscoperto Lombroso IN RITARDO SULLA STORIA. L'unica pena perfettamente adeguata ad assicurare che un comportamento criminale non venga ripetuto E` LA MORTE. Sul pianeta siamo tanti, siamo gia` TROPPI, riscopriamo la legge del piu` forte o del piu` astuto, e vinca il migliore.

Ritratto di Suino_per_gli_ospiti

Suino_per_gli_ospiti

Ven, 13/07/2018 - 16:39

Ho visto questo film, si chiamava "1997 Fuga da New York". Speriamo ci sia anche Jena "Snake" Plissken come sindaco.

GPTalamo

Ven, 13/07/2018 - 16:45

Studiando la storia romana, ho notato che era un mondo senza carceri. Ce ne erano poche, ma riservate solo a prigionieri di stato o di guerra molto importanti. Il resto veniva mandato nelle arene, con esecuzione pubblica. In questo modo i romani eliminavano sia il criminale, che la necessita' di mantenerlo in carcere a spese del pubblico. Gli inglesi poi a un certo punto hanno deciso di mandarli in territori coloniali come l'Australia. Insomma, ci sono dei precedenti storici.

Reip

Ven, 13/07/2018 - 16:58

...Dovrebbe andarci lui in galera piuttosto!

walter viva

Ven, 13/07/2018 - 17:02

Ecco un altro Don Mazzi. Provi a dire queste cose ai parenti di qualche vittima di omicidio, poi ne riparliamo. Cxxxxxo.

Ritratto di venividi

venividi

Ven, 13/07/2018 - 17:11

Cercate di capirlo, lui teme di andare dentro per qualche cosa che lui sa, quindi di difende in anticipo

Ritratto di Atomix49

Atomix49

Ven, 13/07/2018 - 17:17

Grillo ha intuito che la Raggi a Roma potrebbe finire in un monolocale sul lungotevere...

filgio49

Ven, 13/07/2018 - 17:21

Senza più spettacoli di un buffone e demente come te

Divoll

Ven, 13/07/2018 - 17:36

Devo dire che come comico fa ancora ridere...

Ritratto di mbferno

mbferno

Ven, 13/07/2018 - 17:47

Certo,come no,in un mondo ipotetico di fantascienza degno di Hollywood. Se poi consideriamo che i manicomi sono stati chiusi,rimane solo la galera,anche per certi pazzi come lui.

buri

Ven, 13/07/2018 - 18:00

oramai ci dobbiamo rassegnare, Grillo è dolo capace di dire fesserie, sarò l'età o l'antico mestiere ma è così

Ritratto di Paolo_Trevi

Paolo_Trevi

Ven, 13/07/2018 - 18:03

mi auguro di non dover mai soffrire di demenza senile, e anche se dovesse accadere, per cautelare tutti gli italiani non mi farò mai eleggere, se questi sono i risultati.

Ritratto di stenos

stenos

Ven, 13/07/2018 - 18:13

Ottima idea. Vado a casa sua lo gonfio di botte, gli frego i soldi, mi insedio nella sua villa e in carcere non ci vado. Questo è squilibrato.

titina

Ven, 13/07/2018 - 18:47

Quindi legalizziamo i reati: omicidi, furti, corruzione, evasione ecc ecc E se non si va in galera possiamo licenziare anche i magistrati.Mi raccomando pensate sempre a Caino, di Abele non importa a nessuno.

venco

Ven, 13/07/2018 - 19:06

Ei balocco di Grillo, sappi che la giustizia deve essere una vendetta, non certo vendetta personale ma vendetta in nome del Popolo Italiano.

Anonimo (non verificato)

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Ven, 13/07/2018 - 19:38

Forse il caldo gli ha dato alla testa. Rincoglionito.

DRAGONI

Ven, 13/07/2018 - 19:41

UN MONDO SENZA CARCERI MA PIENO DI MANICOMI.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 13/07/2018 - 20:13

... Un modo come un altro per introdurre la pena di morte o il taglio della mano destra o altre menomazioni da trattamento sanitario obbligatorio.

paolinopierino

Ven, 13/07/2018 - 20:14

Certo è che questa PORCATA della distruzione delle carceri suggerita da Grillo un pluriomicida ha ammazzato quattro persone per suo dolo ed incoscienza violando il codice stradale e le leggi del comune ove è accaduta la violazione senza mai fare un solo giorno di galera io gli avrei comminato l'ergastolo suona come una provocazione i delinquenti fuori gli innocenti dentro .Degno capo dei grillini solo gente di m.....a

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 13/07/2018 - 20:16

Nell'Iran da cui proviene sua moglie, di carceri ce ne sono poche perché usano la lapidazione, il taglio della mano destra o l'impiccagione.

Ritratto di hardcock

Anonimo (non verificato)

Ritratto di comunistialmuro

comunistialmuro

Ven, 13/07/2018 - 20:33

Sono d'accordo con Grillo,il carcere non serve a niente e chi ci entra esce piu' delinquente di prima ed e' per questo che bisognerebbe reintrodurre i lavori forzati;pensate a come sarebbe bello avere anche noi le piramidi,per non parlare dei turisti che fra 1000 anni verrano ad ammirarle.

Cosean

Ven, 13/07/2018 - 20:40

Senza carceri significa senza pene. HaHaHa Ma non erano i Grillini che sono stati appellati come giustizialisti? E poi una pena, significa proprio dolore. Altrimenti che pena è?

Ritratto di drazen

drazen

Ven, 13/07/2018 - 20:45

Ma non si è ancora capito che questo comico è da rinchiudere subito? Quanto male deve ancora fare perché lo si capisca? Prima ha ucciso tre persone, tra cui un bambino, per la sua arrogante testardaggine, poi ha messo in piedi un movimento che ha attirato una folla di ignoranti, incapaci e nullafacenti illudendoli con un reddito di cittadinanza, che non potrà mai essere erogato, che si possa vivere senza lavorare, pochi giorni fa ha proposto di eleggere il PARLAMENTO PER SORTEGGIO ED ORA L'ABOLIZIONE DELLE CARCERI. QUEST'UOMO SOFFRE DI DELIRIO E VA CURATO!

stefi84

Ven, 13/07/2018 - 21:31

Sono d'accordo con Grillo, di mezzi alternativi al carcere. Il carcere non è una soluzione. Serve solo nei casi di pericolo reale per la società, vale a dire, ladri seriali, rapinatori seriali, assassini seriali. Per gli altri invece attività rieducative. Giusta anche la segnalazione di Grillo , che addirittura un terzo dei carcerati , non sono nemmeno stati condannati, quindi non dovrebbero stare lì. E tutto questo senza parlare degli errori giudiziari, circa mille all'anno pare. Oltretutto date le condizioni delle carceri attuali rischia di diventare una fabbrica di criminali, uno entra per un errore giudiziario o un piccolo reato e quando esce è diventato peggiore odiando la società. Per gli extracomunitari poi che rappresentano la metà dei carcerati, quelli devono essere rimandati nel loro paese a scontare la pena se per fatti gravi e mai più mettere piede in Italia.

Sceitan

Ven, 13/07/2018 - 22:02

Questo e' il sogno di tutti coloro che hanno il terrore di finirci dentro.

lawless

Ven, 13/07/2018 - 22:07

questa cosa c'è già, lui è il precursore forse parla per esperienza diretta.

Ritratto di moshe

moshe

Ven, 13/07/2018 - 22:10

... una almeno deve rimanere ... per metterci te a vita !!!

STREGHETTA

Ven, 13/07/2018 - 22:12

Se questo ixxxxxxxe avesse continuato a fare il comico ( di dubbio gusto )anziché sfogare la sua smania di agitapopolo con l'imbastire un movimento " politico ", oggi l'Italia avrebbe qualche speranza di riprendersi perché finalmente governata dalla Destra. Invece grazie a questo essere strambo con la fregola di protagonismo e le sparate assurde, ha raccolto e salvato il voto dei sinistri allo sbando convogliandolo nei 5Stelle. Non per niente i Travaglio e company gli sono tanto grati!

Ritratto di Professor...Malafede

Professor...Malafede

Ven, 13/07/2018 - 22:45

Giusto, nel senso che dovremmo passare dalle carceri piene di nullafacenti ai campi di lavoro!

Ritratto di makko55

makko55

Ven, 13/07/2018 - 22:57

Salutatelo finché vi riconosce!!!

gio777

Ven, 13/07/2018 - 23:08

Non ha perso la verve,,,,, eh eh

Una-mattina-mi-...

Ven, 13/07/2018 - 23:27

E' L'ITALIA STESSA CHE E' DIVENTATA UN CARCERE: DELINQUENTI IN LIBERTA' E ONESTI IN BALIA DELLE ORDE IMPUNITE. UN BEL FUTURO DAVVERO

Ritratto di Legio_X_Gemina_Aquilifer

Legio_X_Gemina_...

Ven, 13/07/2018 - 23:31

Le carceri DEVONO infliggere dolore, lo stesso dolore che i delinquenti hanno inflitto agli onesti.

CarlSchmidt

Ven, 13/07/2018 - 23:58

Quello che pensa e dice Grillo è solo un delirio ! Per pietà bisognerebbe chiamare il 118 e portarlo alla neuro psichiatria. Tra i problemi italiani c'è soprattutto l'eco delle parole di questo commediante !

fabiano199916

Sab, 14/07/2018 - 00:01

hahahaha, è geniale, immaginiamoci riina in libertà....

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Sab, 14/07/2018 - 00:37

Quindi possiamo uccidere chi vogliamo? Grillo, mi sa che rischi grosso, c'è molta gente a cui stai antipatico. Non te la tirare addosso.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Sab, 14/07/2018 - 08:27

Embé? 'ndo sta er probblema? Siamo già in una prigione: vedi la schedatura col codice fiscale, l'iscrizione all'anagrafe, l'obbligo "domiciliare" di frequentare la scuola fino a 16 anni e oltre se vuoi conseguire un titolo di studio che ti apra il mondo del lavoro ... forse vale la soluzione di quel marito che piuttosto di convivere in casa con la moglie ha preferito essere condannato e rinchiuso in una cella delle famigerate carceri italiche.

un_infiltrato

Sab, 14/07/2018 - 08:50

T.S.O.

un_infiltrato

Sab, 14/07/2018 - 08:50

T.S.O. urgente. Adesso non fa più nemmeno ridere.

Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Sab, 14/07/2018 - 08:56

Una proposta ecologica. Perché al posto delle carceri non costruiamo delle belle TRIREMI? Si chiamavano GALERE, i prigionieri li si incatena ad un remo e via, a remare. Ottima soluzione per piccolo e medio cabotaggio, si ha anche , parlo del galeotto, di riflettere sulla convenienza nel futuro, di mantenere un comportamento più osservante delle patrie ( nostre) leggi.

Yossi0

Sab, 14/07/2018 - 09:20

In Italia tutto è possibile; temo che non sia più la colpa del fiasco a tavola......

Ritratto di Turzo

Turzo

Sab, 14/07/2018 - 09:43

Io ci starei se venisse reintrodotta la pena di morte.