L'ultimo annuncio di Matteo: la quarta rivoluzione industriale

Il premier promette 24 miliardi di investimenti da privati

Milano - L'ottimismo, il lavoro, gli annunci sulle tasse che «scenderanno ancora», l'impegno sulle risorse da destinare a ricerca e innovazione. A Milano Matteo Renzi ai Laboratori della Scala ha inaugurato la settimana della moda e al museo della Scienza e della tecnologia ha presentato il «Piano nazionale dell'industria 4.0». Il «4.0» del piano fa riferimento alla quarta rivoluzione industriale: il governo italiano promette che farà la sua parte. Il documento, presentato dal ministro per lo Sviluppo Carlo Calenda contempla investimenti sull'innovazione tecnologica ma anche obiettivi sull'istruzione scolastica e le infrastrutture, come la banda larga. Prevede di attivare 24 miliardi di investimenti privati su tecnologie, ricerca e sviluppo, accompagnati da 13 miliardi di impegno pubblico sotto forma di incentivi come «iperammortamenti» e aumento dei crediti d'imposta alla ricerca. Palazzo Chigi punta all'aumento degli studenti universitari di 200mila unità, al raddoppio degli iscritti agli istituti tecnici superiori, infine sogna 1.400 dottorati di ricerca e 3.000 manager specializzati. Questo piano dell'industria «4.0», Renzi e Calenda lo presenteranno in «tournée» fra università e centri di ricerca: «Andremo al Sant'Anna di Pisa poi al Sud, a Napoli per la Federico II, a Bari e a Palermo».

Fra Laboratori della Scala e Sant'Ambrogio, Milano resta il cuore della «narrazione» ottimista di Renzi. Il premier, che ha già visitato la città pochi giorni fa e ha in agenda la partecipazione all'assemblea di Assolombarda il 10 ottobre, descrive un Paese che scommette sul futuro. Dispensa fiducia, Renzi, spiega che si deve scegliere: «Dalla parte della paura o del coraggio». E alla platea di industriali che lo ascolta nella sala più bella del museo, guidata dal presidente degli industriali milanesi Gianfelice Rocca, il premier assicura che l'Italia, per il governo, ha «un futuro straordinario». «L'Italia non sia gigantesca patria dei ricordi. Viva Milano e viva l'Italia», così Renzi ha salutato gli industriali. Tre ore prima era arrivato in Largo delle Culture per il pranzo di inaugurazione della settimana della moda, un evento cruciale per Milano: 71 show, 90 presentazioni e 31 eventi. Prima di entrare, il presidente del Consiglio aveva scherzato con i fotografi sul suo viaggio a New York e sulla Fiorentina. Al pranzo c'era anche il sindaco Beppe Sala ma soprattutto stilisti e imprenditori come Giorgio Armani, Lavinia Biagiotti, Renzo Rosso di Diesel, Mario Moretti Polegato di Geox e tanti altri. Parlando dei numeri positivi del settore, «Re Giorgio» ha scherzato: «Siamo dei ragazzi che ci diamo molto da fare, questo ha iniziato a essere una verità negli anni Settanta e continua ad esserlo» e «mi fa piacere sentire che questa storia avrà un seguito». Arrivato pochi minuti dopo di Renzi ai Laboratori della Scala, Armani però non ha pranzato col premier: «Non mi fermo - ha detto - io vado a lavorare».

Commenti

veromario

Gio, 22/09/2016 - 08:33

questo barzellettiere continua con le sue fandonie,le tasse che caleranno ancora,ci considera sempre come un branco di imbecilli,e ce gente che ancora lo sostiene,maledette poltrone.

Ritratto di Gianluca_Pozzoli

Gianluca_Pozzoli

Gio, 22/09/2016 - 08:53

"l'ULTIMO ANNUNCIO DI MATTEO" fosse vero

paolonardi

Gio, 22/09/2016 - 08:53

Sarebbero sogni ma diventeranno incubi: con la marea di laureati che non trovano lavoro se ne creeranno ancora di piu' con titoli di studio regalati senza che non siano supportati da una reale preparazione salvo qualche rara eccezione dovuta alla buona volonta' del singolo studente. Il contadino che straparla a vanvera alzando i toni e aumentando le bugie.

Duka

Gio, 22/09/2016 - 08:58

A QUANDO IL "LIBRETTO ROSSO" ?

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Gio, 22/09/2016 - 09:29

Per avere una visione del futuro bisogna avere consapevolezza del presente. Si rischia solo di disegnare sulla sabbia qualcosa che viene spazzato via alla prima onda lunga di realtà. Scuole fatiscenti, servizi pubblici tra i peggiori, viabilità in alcune zone di Italia da dimenticare, disoccupazione giovanile, corruzione dilagante. Come può parlare di futuro quando non fa nulla per il presente. Come puoi promettere un attico se non hai le fondamenta sicure. Non ha una visione, è un visionario che gioca con le parole, ed ahimè c'è anche chi lo applaude.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Gio, 22/09/2016 - 09:30

Mi piacciono i suoi annunci,poi si vedrà.!

nopolcorrect

Gio, 22/09/2016 - 09:38

Ma si, quinta, perché no? Poi sesta...Nel caso di Renzie invece della solita mela - una mela al giorno leva il medico di torno - vale il principio che un annuncio al giorno vale come la mela. Ieri aveva annunciato "Faremo da soli" ma... "cala Trinchetto", come si diceva una volta, oggi Napolitano stesso lo ha smentito dicendo che l'Italia non può fare da sola....

Ritratto di settimiosevero

settimiosevero

Gio, 22/09/2016 - 09:39

invece di un portavoce, avrebbe bisogno di un banditore, che si rechi nelle piazze con il rotolo di pergamena ad imbonire le folle con le idiozie del giullare. ma il pinocchioabusivo non dorme la notte per inventarsi le fandonie da dire di giorno?

cgf

Gio, 22/09/2016 - 09:42

Toglietegli il monopoli, non sa cosa dice. Quella cifra supera il 10% del PPA (Parità di potere d'acquisto) di tutta l'Italia messa insieme. Meglio che mantenga la promessa e vada a piedi, anzi sulle ginocchia, al santuario di Monte Senario e che lo Stato paghi i fornitori, i debiti della Pubblica amministrazione ancora a quota 61 miliardi di euro e solo questo dato la dice lunga di quanto lo Stato Italiano è in grado di lanciare una nuova rivoluzione industriale...

Ritratto di bandog

bandog

Gio, 22/09/2016 - 09:52

Ahhhh,fonzie e mò basta!! Le tue chiacchere stanno a zero!! I risultati: peggio!!!

peppino51

Gio, 22/09/2016 - 10:06

Ma cosa hai sognato stanotte?

giovanni PERINCIOLO

Gio, 22/09/2016 - 10:13

Bella foto! inquadra e descrive il bischero meglio di tanti discorsi : mimica perfetta per i guitti conta-barzellette da avanspettacolo!

aitanhouse

Gio, 22/09/2016 - 10:25

i privati metteranno 24 miliardi....il pubblico 13....scenderanno le tasse come sono scese da 3 anni... Mettiamo al lavoro ...i cabalisti napoletani e che la fortuna aiuti gli italiani risvegliandoli dal torpore in cui sono caduti.Cominciamo con un bel terno: 24,13,22 .

giovanni PERINCIOLO

Gio, 22/09/2016 - 10:29

Curate il bischero. La sua "annuncite acuta" rischia di diventare contagiosa e trasformarsi in epidemia!

Giulio42

Gio, 22/09/2016 - 10:52

4.0 Balle dallo spazio. Ormai è un misto di fantascienza e di cartoni animati.

linoalo1

Gio, 22/09/2016 - 11:01

Ed ecco a Noi Italiani,un'altra Promessa del Marinaio Renzi!!Ormai,ci siamo abituati,e,pertanto,le sue Promesse,non le ascoltiamo più!!Tanto,sappiamo che sono sempre e solo parole!!!

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Gio, 22/09/2016 - 11:02

I media al suo servizio sono rimasti, ormai, gli unici a prenderlo sul serio.

Jimisong007

Gio, 22/09/2016 - 11:16

Delirio del moribondo

Keplero17

Gio, 22/09/2016 - 11:18

Di rivoluzione industriale ce n'è stata solo una quella che va da 1800 al 1875. Ma non si può pretendere che tutti abbiano studiato materie economiche.

dietricheckart

Gio, 22/09/2016 - 11:18

a volte mi chiedo che abbiamo fatto di male per meritarci un pallonaro come questo...

giovanni235

Gio, 22/09/2016 - 11:25

E' stato inventato un farmaco semplice semplice per guarire il bullo dall'annuncite.E' in vendita a prezzo bassissimo anche nei negozi di ferramenta.Si tratta di un nastro adesivo alto 5 centimetri da posizionare sulla bocca del malato.Sono disposto a comprarne per 100 euro e regalarlo al bullo di Rignano(30 rotoli).

unosolo

Gio, 22/09/2016 - 11:39

ad ascoltare i suoi sermoni su l'aver abbassato le tasse bhe mi cascano in terra , per conto dei pensionati veri dico che perdiamo dai 1500 in media ogni anno e il prossimo non è da miglioramento anzi sembra che perderemo altri 500 euro x anno e passeremo a 2000 in media , un governo che incentiva la completa evasione a favore del lavoro in nero .peccato .

isaisa

Gio, 22/09/2016 - 11:41

Parla di lavoro uno che non ha mai lavorato in vita sua - parla di crescita, innovazione, sviluppo ... uno che con la sua famiglia si intende solo di fallimenti !! E' talmente pieno di sè che non capisce nemmeno quanto è ridicolo e quanto lo compatiscono sia in Italia che all'estero

accanove

Gio, 22/09/2016 - 11:59

la quarta rivoluzione industriale si basa sul "chiudiamo le fabbriche e mettiamoci tutti sotto assistenza dello stato" il coronamento del sogno di tutti i comunisti post sovietici. La rivoluzione sta avvenendo si, girate per le aree ex industriali e vedrete solo capannoni vuoti, perfno qui nel nordest

Ritratto di deep purple

deep purple

Gio, 22/09/2016 - 12:02

Scusi Giannoni, il centrodestra quando era il governo non faceva annunci? Abolizione dell'irap imposta rapina, burocrazia zero, grandi opere pubbliche. Si ricorda queste cose?

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 22/09/2016 - 12:09

Ma chi gli crede più a questo? Purtroppo il 30 % degli italici ( + tutti i clandestini ). Parla di industria e non sa neppure cosa sia la parola lavoro, la parola, il lavoro manco a parlarne.

abocca55

Gio, 22/09/2016 - 12:23

E' veramente una cattiveria combattere l'ottimismo del giovane Presidente Renzi, da parte di tanti umanoidi che vivono e respirano pessimismo, catastrofe, cioè nero, oscurità. Li compiango, non sanno fare altro in questa loro triste, fugace esistenza.

unosolo

Gio, 22/09/2016 - 12:36

ricordiamoci che i governi Berlusconi hanno sempre trovato tutti contro e i sindacati in sciopero perenne con NO a prescindere , troppe cose sono passate nonostante tutti contro , con le sciagure poi capitate nei vari mandati come la mettiamo ? non nascondetevi quando il PD ha fermato le grandi opere per usare il denaro stanziato per proprio uso e consumo legato al galleggiare , basta , le falsità enormi sempre lanciate contro chi veramente ha cercato di far crescere la nostra produzione. il letame dovrebbero portarlo a casa di chi oggi governa , ma erano altri tempi e quello era il cattivo in quanto non alzava la pressione fiscale e il lavoro si trovava .,

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Gio, 22/09/2016 - 12:53

Sembra la "New Economy" di Massimo D'Alema.

Ritratto di Zizzigo

Zizzigo

Gio, 22/09/2016 - 12:56

Certamente ha un piano per la "nuova rivoluzione industriale", con l'appoggio di un noto (televisivamente) imprenditore del settore (l'Innominato), lancerà la proposta per lo studio (nei laboratori universitari) di una nuova automobile a bassissimo consumo, ecologica, a elevatissimo risparmio energetico... con un motore a V, a dodici led! i diplomati e i laureati, poi, li venderemo all'estero, un tanto al chilo!

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 22/09/2016 - 20:48

Se lo è sognato la notte scorsa.