Il M5s correva in 225 centri ma ne ha vinti appena due

Grillini presenti ovunque: al ballottaggio in otto Comuni. Si riconferma a Sarego e prende Parzanica: 375 anime

Sarego e Parzanica. Le uniche due bandierine, in provincia di Vicenza e nella Bergamasca, piantate dal Movimento Cinque Stelle alle elezioni amministrative di domenica sono il simbolo dell'ultimo paradosso grillino. Quello della «forza politica più presente a questa tornata elettorale», come scrive lo stesso Beppe Grillo sul suo blog. Ma a bocca asciutta. Sono ben 225 le liste col marchio M5s presentate in tutta Italia, per soli due sindaci eletti al primo turno e 8 ballottaggi su 140. Il palcoscenico delle città più importanti, stavolta, è lasciato tutto ai due blocchi di centrodestra e centrosinistra. Niente Genova, Palermo, Verona o Parma. Nel capoluogo ligure Luca Pirondini, sponsorizzato da Grillo e dalla consigliera regionale Alice Salvatore, si ferma al 18%. E pesano le divisioni e le epurazioni. L'ex volto storico del Movimento genovese Paolo Putti si aggiudica il 4% con la sua civica «Chiamami Genova». Mentre la candidata esclusa Marika Cassimatis raccoglie solo 2300 voti. A Palermo Ugo Forello è al 16,3%, ma il leader M5s si consola così: «Però lì siamo la prima lista». Il caso emblematico della débâcle è Parma. Nella città emiliana l'ex grillino Federico Pizzarotti si presenta in testa al ballottaggio, conquistando quasi il 35%. L'avversario sarà Paolo Scarpa del centrosinistra. Al Movimento Cinque Stelle rimangono le briciole, con Daniele Ghirarduzzi che non riesce ad andare oltre il 3% in quella che Beppe Grillo aveva definito nel 2012 «la nostra Stalingrado». M5S fuori anche a Verona, il consigliere comunale uscente Alessandro Gennari si ferma al 9%.

I grillini contavano di arrivare «in finale» almeno a Taranto, città dell'Ilva. Invece si devono accontentare di un misero 10%. Sorpassati di qualche voto anche dalla Lega d'Azione Meridionale di Mario Cito, figlio di Giancarlo, sindaco negli anni '90. Restano i ballottaggi in 8 città minori: Fabriano, in provincia di Ancona, Ardea e Guidonia nell'hinterland romano, Canosa, Santeramo in Colle e Mottola in Puglia, Acqui Terme in provincia di Alessandria e infine Scordia nel catanese. Delusione ad Asti dove ci si è messa di mezzo pure la sfortuna. Il candidato dei Cinque Stelle Massimo Cerruti non è arrivato al ballottaggio per 13 voti in meno rispetto ad Angela Motta del Pd. L'esponente dem sfiderà Maurizio Rasero del centrodestra. Altri due casi esemplari sono quelli di Comacchio e Mira. Nel comune in provincia di Ferrara il sindaco uscente Marco Fabbri, eletto nel M5S e poi fuoriuscito, si riconferma al primo turno con poco più del 50%. Pizzarotti insegna. Mira, in provincia di Venezia, un'altra delle «Stalingrado grilline» del 2012, è stata spodestata. La cittadina lagunare è stata una delle prime conquistate dal Movimento Cinque Stelle con il sindaco Alvise Maniero, che ha preferito non ricandidarsi per tentare la scalata al Parlamento nazionale. Così è stata scelta Elisa Benato, giunta terza dietro i candidati di centrodestra e centrosinistra. Grillo però si consola con Sarego e Parzanica. Roberto Castiglion si conferma a Sarego, 6700 anime in provincia di Vicenza, l'unica «Stalingrado» che resiste. E la novità arriva da Parzanica, paese di 375 abitanti nella Bergamasca. Vince il geometra in pensione Antonio Ferrari. Con tanto di complimenti dal blog di Grillo e endorsement su Facebook del senatore Vito Crimi: «Parzanica, piccolo comune bergamasco, meno di 400 abitanti e un Sindaco 5 Stelle». Pochi ma buoni.

Commenti
Ritratto di ..WannaCry

..WannaCry

Mar, 13/06/2017 - 13:08

ma quale M5S, alle comunali è molto meglio votare gli amici e gli amici degli amici, chissà che non ci scappi un piatto di lenticchie

LOUITALY

Mar, 13/06/2017 - 13:16

albgiornale siete divendtati patetici

Fjr

Mar, 13/06/2017 - 13:21

E si domandano anche il perché, avete fatto casino tanti propositi e poi avete appoggiato la sinistra ,non siete meglio di loro e forse non siete nemmeno lontanamente come loro, loro sanno di non essere di sinistra,ma voi siete allo sbando e sinceramente non so cosa sia peggio,volevate essere il popolo che entrava nelle stanze del potere ,postavate gli scontrini per far vedere che eravate puliti ,ma qualcuno di voi si è subito adeguato ,adesso annaspate e non sapete come venirne fuori forse perché alla fine il grande capo è giusto un capocomico

manfredog

Mar, 13/06/2017 - 13:23

..quella qui sopra è la classica foto che anticipa il futuro..'Mi arrendo'..(col cazco..però..); foto da concorso, si, in distruzione dell'Italia.. mg.

Ritratto di wilegio

wilegio

Mar, 13/06/2017 - 13:25

Beh, questo discorso è ridicolo! Lo sanno tutti che loro non si alleano con nessuno al primo turno! Ovvio che contro accrocchi di partiti e liste civiche che rappresentano miridai di posiizoni diversissime fra loro e create al solo scopo di vincere le elezioni... poi vedremo... i grillini non possano spuntarla quasi mai.

vincenzo1956

Mar, 13/06/2017 - 13:28

I dati profusi sono errati alla radice.Come noto alle comunali sono presenti delle coalizioni formate il piu' delle volte da liste civiche.Le quali liste civiche a loro volta presentano un candidato piu' o meno " forte e 29 altri aspiranti consiglieri.I quali a loro volta portano a casa quello ventina di preferenze cadauno ( amici e familiari).TRadotto:Se analizziamo i voti presi nei singoli comuni dal Pd col proprio simbolo ci accorgeremo che ha preso meno voti della lista M5S ( come noto il M5S non si apparenta con nessuno).I dati delle amministrative sono del tutto fuorvianti per questi motivi

fergo

Mar, 13/06/2017 - 13:34

ha vinto parzanica: ha meno anime di cepletischis

tRHC

Mar, 13/06/2017 - 13:41

questo comico non fa ridere piu' neanche i suoi seguaci!!!

cicocichetti

Mar, 13/06/2017 - 13:52

beh se avessi dovuto fare il sindaco in una città nella quale mi costringevano ad accogliere i migranti dietro ricatto di non dare i fondi stabiliti dal governo... beh avrei preferito perdere anche io...

timoty martin

Mar, 13/06/2017 - 13:53

Con il tempo, i buffoni stancano.

schiacciarayban

Mar, 13/06/2017 - 13:57

Il buffone di corte. Questa foto, più di ogni altra cosa, spiega cosa sono i grillini.

cangurino

Mar, 13/06/2017 - 14:03

il m5s rimane sempre in cima alla lista dei desideri di molti elettori. Avrà perso un 5%, ma resta sempre poco sotto al 30%. Possiamo solo sperare che continuino a sbagliare tutto, come hanno fatto spesso (alleanze al parlamento europeo, riforma elettorale ecc.), e poi magari a svelare il programma politico, al momento una sorta di pacco regalo, ben infiocchettato ma dal contenuto in gran parte ignoto. Facessero chiarezza, perderebbero almeno un 10% di consensi.

Ritratto di CaptainHaddock

CaptainHaddock

Mar, 13/06/2017 - 14:25

" Apriremo il Parlamento come un scatoletta di tonno..." mah, che si sia rotta la chiavetta ?

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Mar, 13/06/2017 - 14:26

@vincenzo1956, nessuno vieta al M5S di fare alleanze con altri partiti o liste civiche, se non la loro stessa incapacità di dialogare con gli altri e di ricercare ciò che unisce (cioè programmi comuni), invece che evidenziare ciò che divide. La realtà è che il M5S è solo un movimento di protesta, e non di proposta, che dà il meglio di sé (si fa per dire) quando attacca l'avversario, ma non quando si tratta di governare. Questa caratteristica dei grillini sta diventando sempre più evidente, in particolare nella loro incapacità di governare, specie a livello nazionale, dove serve cultura di governo, capacità di mediazione, competenza e serietà, tutte cose che al M5S mancano.

Ritratto di ElioDeBon

ElioDeBon

Mar, 13/06/2017 - 14:41

Louitaly e Vincenzo 1956.... se invece i Grulli 5 stalle vincevano in qualche comune? sarebbe stato un trionfo incredibile....?? Ma andate un po' a fare i conti dei voti a casa vostra,.. PATETICI segaioli!!

schiacciarayban

Mar, 13/06/2017 - 14:54

Vincenzo 1956 - Ma vi insegnano anche ad arrampicarvi sui vetri? Vi hanni asfaltati, rendetevi conto. Si sa che alle amministrative ci sono le coalizioni, se non siete capaci di coalizzarvi, sono cavoli vostri. E' come se giocassi a calcio da solo contro una squadra da 11 e poi se perdo 11 a 1 mi lamento. Le regole sono quelle.

peter46

Mar, 13/06/2017 - 15:20

Di Sanzo...agli ultimi 'resistenti'la consolazione dell'insuccesso degli altri,e per tanti la comprensione che,'impossibilitati' a battere il pd,renziano o meno,diciamo quello che 'arriverà' alle elezioni nel prox anno dopo che tutti hanno 'abboccato'al 'raid', atto ad allungare il fischio d'inizio,della 'teleguidata' allo scopo Biancofiore,la lotta non può che condursi tra Secondi,sempre se,come sembra,Salvini e Meloni tornino ad 'abboccare' come prima. Perchè...ok,Grillo s'è 'sciolto al sole' già prima d'estate, ma... dove ca....volo sarebbe mai arrivata,DA SOLA ed anche col mentore, 'unico capace' di portare 'valore aggiunto'(che s'è visto,vero?), Forza Italia?Sarebbe al ballottaggio,chessò,a Cuneo col 3,17%, Parma col 2,69,Lodi col col 3,86,Padova(PA DO VA,mica Canicattì dove ne 'prende' sicuramente di più...voti)col 3,91%,Verona(V E R O N A)col 3,43%,Asti o Pistoia col 5,--%,Taranto col 6,74%...ed anche Oristano,dove non poteva che non andare a.....col 14,80%?

peter46

Mar, 13/06/2017 - 20:50

liberopensiero77...conoscevamo un 'liberopensiero77' che spesso 'esprimeva' anche 'idee' originali:non sembra fossi tu(?)a quel che sembra...perchè ripetere a pappagallo considerazioni ritrite che 'cadaveri ambulanti',di centro e sx,di ormai 'decomposti partiti',non era nella 'dignità' di quel liberopensiero77,che avevamo sempre letto,anche nei klmetrici 'articoli' che scriveva a commento degli articoli di sto giornale quando si poteva 'contare' anche più di 'mille'."Incapacità"...di 'inciuciare' presuppone "non volontà" di sedersi con 'inciucioni patentati riconosciuti', perchè la 'carneEdebole' e l'inquinamento possibile se di 'esperti ' riconosciuti nel campo 'intrall..'(non è che gli altri fuori Italia manchino,in verità)non ci mancano.E' vero,nessuno vietaagli altri partiti di farsi il 'loro' governo...che ci provino,dunque. Per che ca...volo di motivo bisogna che ci siano anche loro a 'sedersi' allo stesso tavolo?

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Mer, 14/06/2017 - 01:23

Al tempo della prima Repubblica vincevano sempre tutti; al tempo del M5S non perde più nessuno...il passo avanti è notevole eheheheheheheheh!

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Mer, 14/06/2017 - 01:28

Grillo, se non ti andava di votare, potevi stare a casa, che facevi più bella figura e nessuno diceva niente. O ci sei andato solo per dare un sostegno ai tuoi ihihihihihih?