"La maestra si drogava ma nessuno l'ha fermata"

L'educatrice che picchiava i bimbi era stata segnalata dai carabinieri come consumatrice di hashish

Milano - Già dopo una decina di giorni che, in seguito a due denunce per maltrattamenti, i carabinieri della stazione di Greco Milanese stavano investigando sull'asilo Baby World alla Bicocca attraverso telecamere e cimici, capiscono che la titolare della struttura privata per bambini dai 10 mesi ai 3 anni di età di viale Sarca 187, oltre ai suoi violenti metodi educativi, ha altri problemi: fa uso infatti di sostanze stupefacenti. Da una intercettazione telefonica avvenuta quindi circa un mese prima degli arresti, un sabato pomeriggio emerge che la 34enne Milena Ceres si sta mettendo in contatto con il suo fornitore personale di hashish. Così, una volta passata dal nido (che il fine settimana resta chiuso) per sbrigare alcune faccende, lei e il convivente Enrico Piroddi si avviano verso la zona Maciachini dove la donna fa i suoi «acquisti». A quel punto i militari che l'hanno pedinata la fermano e dietro loro richiesta l'educatrice tira fuori i 10 grammi di «fumo» che ha appena comprato e che in quel momento tiene in tasca, ammettendo di farne uso esclusivamente personale insieme al convivente.

Gli investigatori prendono le sue generalità e non si limitano a segnalarla alla prefettura, ma naturalmente anche all'autorità giudiziaria, visto che la donna è sotto inchiesta per un'accusa di maltrattamenti a minori formulata da due educatrici che hanno lavorato con lei.

«Abbiamo osservato che è vero che l'hashish tranquillizza chi ne fa uso - spiegano gli inquirenti -, tuttavia è pur altrettanto vero che prima di poterlo fumare e quindi sentirsi placati, può creare proprio quegli stati di quasi schizofrenia a cui andava soggetta la giovane donna nei suoi rapporti con i bambini, quando urlava contro i piccoli, li schiaffeggiava, li mordeva, tirava loro le orecchie arrivando addirittura a morderli o a farle gridare frasi sconnesse come Smettila o mi sale il crimine».

Volendo già in quel momento, e con le prove documentarie costituite dalle immagini delle telecamere dei «sistemi educativi» messi in pratica della signorina Ceres, si sarebbe potuto procedere contro di lei. Non è affatto normale, non deve succedere che la titolare di un asilo nido sia una assuntrice di hashish, soprattutto se è poi viene scoperta in flagranza mentre acquista la sostanza e lei stessa ammette di farne uso. I maltrattamenti e questa scoperta dell'uso di stupefacenti erano più che sufficienti per la magistratura ad allontanare la donna e, naturalmente, anche il convivente dall'asilo, ad arrestarli entrambi e chiudere la struttura.

Il ruolo del compagno della Ceres - ora rimesso in libertà ma interdetto dall'attività lavorativa - mentre la misura cautelare in carcere della sua donna è stata convertita dal gip Stefania Pepe in arresti domiciliari, resta comunque fondamentale per il concorso in maltrattamenti. È vero che dall'inchiesta emerge come l'uomo fosse completamente succube della compagna e che lui non ha mai picchiato i bambini, ma il suo ruolo in questa brutta storia non è secondario. Era lui, infatti, a intimare alle collaboratrici dell'asilo: «Se qualche genitore dovesse chiedere di questo o quel livido del figli, dite sempre che si è fatto male da solo mentre giocava».

Commenti

vianprimerano

Mer, 03/08/2016 - 10:18

L'ho detto diverse volte: questo 2016 e' l'anno dell'apocalisse, in cui tutte le manifestazioni dell'anticristo si fanno sempre piu' evidenti. Ma poi guardatela in faccia questa donna: vi sembra un essere umano? A me, non di certo!

Ritratto di bandog

bandog

Mer, 03/08/2016 - 10:23

droga libera per tutti!ACCHHH SOOOO!!!

ziobeppe1951

Mer, 03/08/2016 - 10:26

Sognatore.....dove sei....ma non dicevi che l'erba fa bene? Ah no, è un errore di gioventù

Ritratto di Turzo

Turzo

Mer, 03/08/2016 - 11:17

Ed ora i sinistroidi sinistrati chissà cosa inventeranno per giustificare la liberalizzazione delle "canne" di stato... forse la maestrina quel giorno era malata, era disadattata, oppure aveva le emorroidi. Come dice vianprimerano questo 2016 è l'anno dell'apocalisse! si ma di sinistra!

Ritratto di ezekiel

ezekiel

Mer, 03/08/2016 - 11:21

Alla faccia (coperta di ridicolo) di tutti quelli che sono a favore della liberalizzazione delle droghe. Pannella, Bonino, sinistrorsi, Pontalti, elkid, dove siete?

maxfan74

Mer, 03/08/2016 - 11:22

Mi fa schifo chi usa violenza su donne, bambini e anziani. Vorrei una società ripulita da certa gente, con una sola giustizia CHI SBAGLI PAGA.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 03/08/2016 - 11:23

Ma non siamo, forse, in procinto di legalizzarla? Gradirei una risposta dai consueti diligenti writers di sezione. Fatti e sognanti...

edo1969

Mer, 03/08/2016 - 12:26

la droga per una maestra di asilo è un pericoloso aggravante, 10 anni a spaccare pietre ed uscirà che è un angioletto

edo1969

Mer, 03/08/2016 - 12:28

pare bevesse anche un sacco di birra

Ritratto di stenos

stenos

Mer, 03/08/2016 - 12:51

Aspettate che la liberalizzino....poi ci sara' da ridere.....

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Mer, 03/08/2016 - 12:56

ziobeppe1951: sicuramente a te non può fare male. Peggio di così...

hectorre

Mer, 03/08/2016 - 13:32

Dreamer...hai le palle per lasciare tuo figlio nelle mani di una maestrina come questa???....sai è facile quando succede agli altri ma sarei curioso di mettere alla prova un sinistro antiproibizionista.....e poi ti direi...tranquillo ha fumato solo un po, non ti preoccupare, vai a casa tranquillo!!!.....svegliati "dreamer" !!!!!!

ziobeppe1951

Mer, 03/08/2016 - 14:27

Sognatore66....come dice lololololo ...eh eh eh hi hi hi hahaha

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Mer, 03/08/2016 - 14:48

ziobeppe1951: Stai rigurgitando il tuo ultimo neurone? Dai non fare così... mi fa impressione!

donzaucker

Mer, 03/08/2016 - 16:11

Quindi se si fosse bevuta una tanica di Gin prima di andare al lavoro sarebbe stato tutto ok?

Boxster65

Mer, 03/08/2016 - 17:01

Io a una con quella faccia mia figlia non gliela avrei lasciata neanche per un minuto. Ceres... c'è!!

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Mer, 03/08/2016 - 18:01

Redazione: perchè pubblicate i miei post “impegnati e costruttivi” con quel povero ebete di ziobeppe e non invece altri commenti che tirano in ballo la vostra credibilità? Coda di paglia? (8° invio) Ehi bananas... non agitatevi troppo. Anche in questo caso attendiamo conferme da fonti più attendibili alle presunte parole degli inquirenti su una presunta "crisi di astinenza" da cannabinoidi che induce a stati di quasi schizofrenia. Fosse tutto confermato gli inquirenti farebbero bene a non fornire alibi alla schifosa e lasciare che di tali aspetti della faccenda se ne occupino gli esperti (e loro non lo sono). La mia personale opinione è che quel virgolettato sia una delle tante "libere interpretazioni" di questo giornale e che al momento risulta essere un vero "scoop", tanto da non essere riportato su nessun'altra fonte.

edo1969

Mer, 03/08/2016 - 18:08

ziobeppe1951 per te non basta lo psichiatra ci vuole un esorcista

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Mer, 03/08/2016 - 18:12

hectorre: che domanda fenomenale! Dovrei lasciare mio figlio nelle mani di una crudele arpia? Tu lo faresti con una al pari o più stro.nza di lei se anche fossi sicuro che non si è mai fatta una canna in vita sua??? E allora la valutazione del soggetto la diamo in funzione delle canne che si fa durante il weekend oppure basandoci sulle sue capacità di prendersi cura del bambino con l'affetto dovuto? Non ci vuole molto ad arrivarci...