Di Maio: "La lettera di Benetton è surreale, continuiamo ​con revoca concessione"

Di Maio contro Luciano Benetton, dopo la lettera con cui prende le distanze da Autostrade: "Vi pare possibile? È ridicolo"

Luciano Benetton prende le distanze dai manager di Autostrade, messi sotto accusa dopo il crollo del ponte Morandi, a causa delle concessioni autostradali. E lo fa con una lettera, inviata ai quotidiani nazionali. Una lettera "surreale", a detta del leader del Movimento 5 Stelle, Luigi Di Maio.

"Oggi leggo una lettera surreale di Luciano Benetton in cui prende le distanze da Autostrade. Ma vi pare possibile? È ridicolo", scrive Di Maio su Facebook. Poi, il ministro degli Esteri attuale chiede: "Ditemi voi se è normale che a un anno e mezzo di distanza dalla tragedia del Ponte Morandi, l'uomo che per primo si è arricchito alle spalle degli italiani chiudendo un occhio sui mancati interventi di manutenzione da parte della sua società, oggi si improvvisi in un appello alla pace e al bene. Contro le campagne d'odio, come ha detto lui stesso". Le parole del leader dei grillini sono dure, mentre chiede provocatoriamente a Benetton perché "non va a dirlo alle famiglie delle vittime del Ponte Morandi? Perchè non si spese allo stesso modo per scusarsi? Perchè non è intervenuto prima quando perizie, indagini e approfondimenti hanno rivelato dettagli sconcertanti anche su un 'rischio crollo' già comunicato anni prima e ignorato dalla sua società?".

Poi insinua: "Guarda il caso, i Benetton alzano la voce proprio ora che sentono di poter perdere i loro contratti milionari, ottenuti grazie al silenzio di una classe politica complice e inadeguata. Non c'è niente da fare, davanti ai morti si girano dall'altra parte, ma appena gli tocchi il portafogli impazziscono". E conclude ricordando che "il governo non si fermerà e sulla revoca della concessione tireremo dritti".

Duro anche il commento del presidente di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni, che commentando la lettera di Benetton scrive: "Si smentisce da solo. La famiglia Benetton è responsabile o no della gestione delle società del gruppo Atlantia? Perché non si può dire tutto e il contrario di tutto nella stessa lettera di autoassoluzione. Gli italiani sono stanchi di farsi prendere in giro. I contratti capestro delle attuali concessioni pubbliche delle autostrade e degli aeroporti sono una vergogna indegna di una nazione civile alla quale bisogna mettere rimedio al più presto".

Commenti

Aquilee1077

Dom, 01/12/2019 - 15:46

Per una volta tanto sono d'accordo con i concetti espressi dal ministro Di Maio e da Giorgia Meloni.

hellas

Dom, 01/12/2019 - 16:04

Le responsabilità dei Benetton verranno accertate dai magistrati. Non da Di Maio. E se c'è una cosa surreale, tragicomica, e anche vergognosa, è che una nullità totale come Di Maio sia diventato ministro... Solo in una repubblica delle banane.....

Ritratto di Contenextus

Contenextus

Dom, 01/12/2019 - 16:12

I proprietari, di solito, vigilano sull'operato degli amministratori. Magari anche solo ogni tanto, ma vigilano.

Ritratto di pinox

pinox

Dom, 01/12/2019 - 16:15

comodo dare tutta la colpa ai manager quando pero' i soldoni se li ha messi in tasca sopratutto lui. quando gli davano la possibilità di acquisire le autostrade in spagna coi soldi delle manutenzioni non eseguite erano bravi, ora invece li ha definiti manager inadeguati.....niente di piu' vergognoso.

Iacobellig

Dom, 01/12/2019 - 16:27

Tu gassosaro ignorante non sei degno di sedere al governo non sei all’altezza del ruolo assegnato al punto che ha dovuto fare il tuo lavoro Casini, d non sei neppure degno fi valutare il ritiro delle concessioni a nessuno. Miserabile ragazzino a 20000 euro al mese immeritatamente! Sei da schifo!

Divoll

Dom, 01/12/2019 - 16:33

Una cosa giusta la puo' fare anche Di Maio...

Ritratto di No_sinistri

No_sinistri

Dom, 01/12/2019 - 18:06

Difficile dare torto a Di Maio. Forse il benetton è stato abbandonato dagli amici del piddì ed ha giocato quest'xxtima carta per pararsi il cxxo...

Ritratto di 02121940

02121940

Dom, 01/12/2019 - 18:37

Sono d'accordo con Di Maio. Lo vuole la logica, non la politica.

cir

Dom, 01/12/2019 - 18:38

Grande DI MAIO , annientali !!

Ritratto di Pilsudski

Pilsudski

Dom, 01/12/2019 - 20:41

@pinox- mi piace il tuo post ma avrei precisato meglio un punto: quegli che "gli davano la possibilita'" di minare la sicurezza della rete autostradale italiana non erano evanescenti ectoplasmi bensi' esponenti di un certo partito la cui sede sta molto concretamente a 41.903092 gradi di latitudine nord ed a 12.483400 gradi di longitudine est.

Ritratto di Pilsudski

Pilsudski

Dom, 01/12/2019 - 20:46

Povero bibitaro, dovevi svegliarti prima. Se revochi le concessioni ai grandi elemosinieri del PD, i tuoi nuovi alleati di governo e Mattarella revocano te entro cinque nanosecondi, ed i tuoi nuovi sbocchi professionali dopo l'esperienza al Viminale potranno essere ben riassunti da quella famosa canzone di Lucio Battisti : "Il carretto passava, e quell'uomo gridava "Gelati"...."

cgf

Dom, 01/12/2019 - 23:56

in itaGlia non conviene investire in una società, finisce che poi ti mettano alla gogna, meglio farli fruttare nello SMI che nel FTSE MIB.

Ritratto di Soloistic69

Soloistic69

Lun, 02/12/2019 - 08:10

Di Maio, pensa alle concessioni sulle bibite gassate che presto te ne torni al S.Paolo...