Di Maio senior ora confessa: "Lavoro nero? Ero obbligato"

Il padre del vicepremier grillino appare in video: "Ho sbagliato, chiedo scusa". E soccorre il figlio: "Non era a conoscenza di nulla"

"Sono semplicemente un piccolo imprenditore che ha commesso degli errori. Chiedo scusa per gli errori che ho commesso, chiedo scusa alla mia famiglia per i dispiaceri che hanno provato, e chiedo scusa anche agli operai che hanno lavorato senza contratto per la mia azienda anni fa. Mi dispiace per mio figlio Luigi che stanno cercando di attaccare ma, come ho già detto, lui non ha la minima colpa e non era a conoscenza di nulla". Antonio Di Maio, padre del leader del Movimento 5 Stelle, ha postato su Facebook un video in cui racconta la sua verità in merito alla sua azienda dopo l'inchiesta sul lavoro nero portava avanti dalla trasmissione "Le Iene".

Nel filmato, Di Maio senior legge la lettera scritta per fare chiarezza sulla spinosa vicenda: "Essere un piccolo imprenditore non è facile, soprattutto quando le commesse non vengono pagate. Quando c’è crisi e a volte si ha paura di non poter andare avanti. Ho sbagliato a prendere lavoratori in nero, per carità, ma l’ho fatto perché in quel momento non trovavo altre soluzioni a una situazione difficile. Io ho certamente commesso degli errori, delle leggerezze di cui mi prendo tutta la responsabilità. E, come ho già detto, sono pronto a rispondere dei miei errori, ma dovete lasciar stare la mia famiglia".

E ancora: "Ribadisco che i miei figli non c’entrano nulla con tutto questo. Ho nascosto i miei errori per un motivo banale che per me era importante: avevo paura di perdere la loro stima. Cosa che forse è accaduta comunque […] Luigi a volte mi ha dato una mano in azienda, come fanno tanti figli con i padri e ci sono tutti i documenti che lo provano, lui li ha già pubblicati".

Infine: "Io sono molto orgoglioso dei miei figli e sono orgoglioso di Luigi […] Ripeto che non voglio certamente discolparmi se ho fatto degli errori e voglio da padre a figlio dire a Luigi che mi dispiace per tutto quello che lui sta passando. Da padre, posso solo incoraggiarlo ad andare avanti, ma non perché è mio figlio, ma perché credo che stia facendo il bene di questo Paese, contro tutto e contro tutti".

In serata il figlio, Luigi Di Maio, ha provato a chiudere la partita. "Oggi mio padre si è preso le sue responsabilità, anche pubblicamente - ha detto - e ci ha messo la faccia. Io metto in liquidazione l'azienda, ora però possiamo anche finirla qui. Adesso è il momento di mettersi al lavoro per una manovra che dobbiamo portare a casa".

Commenti

Happy1937

Lun, 03/12/2018 - 13:45

Poverini tutti e due! Papa’ era obbligato e il bambino, more solito, non ne sapeva nulla.

Happy1937

Lun, 03/12/2018 - 13:47

Ma non sara’ che se pagava in nero incassava anche in nero? Naturalmente il suo bambino non ne sapeva nulla.

venco

Lun, 03/12/2018 - 13:51

Normale, in quei posti il lavoro nero è normale.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Lun, 03/12/2018 - 13:52

Il condono è necessario.

titina

Lun, 03/12/2018 - 13:53

"A sua insaputa" va bene per tutti i partiti

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Lun, 03/12/2018 - 13:54

Lavoro nero è dappertutto in Italia, anche se con pèercentuali differenti fra comuni e regioni: chi gioca questa carta dovrebbe riflettere maggiormente.

Libero 38

Lun, 03/12/2018 - 13:56

"Tale padre tale figlio" Il padre dopo essere stato preso con le zampette sul lardo ora vuol far credere agli italiani che suo figlio giggino fosse una persona onesta e che non sapesse nulla degli imbrogli da lui orchestrati.

Ritratto di Giusto1910R

Giusto1910R

Lun, 03/12/2018 - 13:58

Antonio di Maio ha sbagliato? Sì. Ma le Leggi che determinano le ottemperanza e la fiscalità di un costruttore sono in larga parte sbagliate, oppressive e impraticabili nella realtà. Antonio Di Maio ha chiesto o avuto soldi pubblici? No. E allora é più colpevole lui, oppure tutti quei politici che hanno bruciato miliardi e miliardi di euro per costruirsi, dietro paratie legislative create ad hoc, carriere politiche basate sul voto di scambio ed accumulare immorali privilegi personali?

Ritratto di Giano

Giano

Lun, 03/12/2018 - 14:02

"Onestà, onestà, onestà...a a a...ah!

gabriella.trasmondi

Lun, 03/12/2018 - 14:04

le iene di nome e di fatto ci dovrebbero documentare quanto sono a posto loro e i loro papà su questo tema…… facile gettare fango solo sugli altri….

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Lun, 03/12/2018 - 14:09

Il video fatto ad arte è una palese presa per i fondelli dell'intelligenza delle persone. Questi soggetti sono convinti che sia sufficiente leggere una lettera, scritta ad arte da qualche legale o dalla Casaleggio e associati, per scagionare Di Maio figlio. Se il signor Di Maio figlio non ha nulla a che fare con la vicenda lo vedremo con le indagini e, ultimo e non da meno, se il signor Di Maio padre è convinto di ciò che dice non ha bisogno di leggere.

bremen600

Lun, 03/12/2018 - 14:10

giornalisti,ma andate a cercare le evasioni fiscali da altra parte.........

Antonio43

Lun, 03/12/2018 - 14:11

Semplicemente ridicolo, si è messo pure il vestito della domenica.

Luigi Fassone

Lun, 03/12/2018 - 14:12

Convinto che Luigi Di Maio sia una mezz a disgrazia per l'Italia,convinto che Salvini continui a commettere errori nell'incaponirsi a stare con lui,convinto che i malesseri d'Italia siano stati originati dal nostro Presidente (della Repubblica) perchè non ha caparbiamente voluto che i voti mancanti i destrorsi se li fossero andati a cercare in Parlamento dopo le elezioni di Marzo,non me la sento di colpevolizzare oltre il necessario padre e figlio Di Maio per abusivismo e offerta di lavoro in nero. Cerchiamo di guardare anche un pò oltre alla trave che ci fa strabuzzare gli occhi e renderci ostili e cattivi...

carlottacharlie

Lun, 03/12/2018 - 14:15

Era obbligato, gli tenevano una pistola puntata alla testa? Nemmeno mentire con stile ed intelletto sa fare, poveretto.

ulio1974

Lun, 03/12/2018 - 14:15

è molto commovente Sig. Di Maio, ed il suo amore per suo figlio merita tutto il rispetto di ogni padre. Ma non è Lei che viene attaccato, bensì suo figlio Giggino in quanto politico e, soprattutto, in quanto "paladino del rigore e dell'onestà". qui vediamo che ci sono delle incongruenze.

Ritratto di .kuFu'.

.kuFu'.

Lun, 03/12/2018 - 14:16

va in onda la solita SCENEGGIATA napoletana, lagrime napulitane... e perfine mese NATALE in casa Di Maio

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Lun, 03/12/2018 - 14:33

Lo sanno tutti,che da "quelle parti",se sei una piccola impresa,un artigiano,o lavori in "nero" o non lavori!..."error communis facit ius"!..."when in Rome,do as Romans do"!....Da quelle parti "gira" così!Inutile scandalizzarsi ORA!...I "Di Maio" sono il prodotto di questo ambiente partenopeo,che da 70 anni segue queste "regole",MAI contrastate!!Quello che scandalizza,è che Di Maio,conoscendo molto bene le "regole" del suo ambiente,si sia guardato bene,di inserire nel "contratto" qualche "regola" diversa!Questo è il punto,questo è lo scandalo!

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Lun, 03/12/2018 - 14:39

....Ah,dimenticavo....se lo avesse fatto non avrebbe preso a Marzo quella barcata di voti al SUD,e le attuali "intenzioni di voto",in suo favore,sarebbero dimezzate|Come potete notare,su questo episodio,parlano di "sciacallaggio personale",ma nessuno fiata,sul fatto che da "quelle parti",occorre cambiare musica!

xgerico

Lun, 03/12/2018 - 14:40

E risaputo che le colpe dei figli ricadano sui genitori! Qui affermano il contrario!

xgerico

Lun, 03/12/2018 - 14:47

@ulio1974-Lun, 03/12/2018 - 14:15 E allora??? le ingruenze chi le ha fatte giggino o papà?

Stormy

Lun, 03/12/2018 - 14:48

Non mi piacciono i 5stelle e non amo DiMaio. Questo accanirsi sul niente o se preferite sul veniale è veramente spropositato.

Popi46

Lun, 03/12/2018 - 14:48

Ah,ah,ah,era obbligato? Da chi? Nomi e cognomi, per favore....e si ricordi, onestà,onestà,onestà....ah,ah,ah

Ritratto di C.Piasenza

C.Piasenza

Lun, 03/12/2018 - 14:56

Bizzarro ragionamento quello di Giusto1910R. Le tasse e le imposte che il povero Antonio Di Maio non ha pagato ( lavoro nero, abusivismo edilizio ) non sono forse soldi pubblici ?

Ritratto di Angelo Rossini

Angelo Rossini

Lun, 03/12/2018 - 14:58

Ribattezziamoli Di-mangio (in nero) e finiamola. Come si fa a non capire che sono innocenti e puri. L'ha detto persino Dibba.

contravento

Lun, 03/12/2018 - 15:03

FINITELA, STATE ESAGERANDO.

ulio1974

Lun, 03/12/2018 - 15:03

cmq., forse sono più delinquenti quegli operai che hanno lavorato in nero: certamente, mentre lavoravano in nero, intascavano anche un qualche sussidio di disoccupazione o di fancazzismo. tutti in prigione.

opuslupus

Lun, 03/12/2018 - 15:06

Leggo commenti incredibili, del tipo in fondo lo fanno tutti oppure si Sa Che da quelle parti funziona così. Se lo fanno tutti allora il ministro delle finanze e quello degli interni invece di dire sciocchezze si diano da fare quanto meno per limitare il fenomeno. Da quelle parti magari ci sono un sacco di cose che funzionano così e anche su quelle sarebbe bene che cominciassero a funzionare da paese civile. Ai giustificazionisti andrebbe ricordato che parliamo di reati come andrebbe ricordato che il movimento 5 stelle ha vinto le elezioni enfatizzando la negatività di questi comportamenti. Pesi e misure diverse non esistono, esiste per tutti la legge e il suo rispetto, tutto il resto è propaganda. Nel merito , non sono certissimo che i figli siano meglio dei padri.

OttavioM.

Lun, 03/12/2018 - 15:13

Non facciamo gli ipocriti,le piccole aziende edili in queste anni sono state travolte dalla crisi,i clienti non pagavano,i fornitori e lo stato invece volevano essere pagati.In tanti hanno cercato di sopravvivere,altri sono falliti,qualcuno si è pure suicidato.Chi non capisce le difficoltà forse ha la fortuna di essere uno statale con lo stipendio a fine mese.La vicenda di Di Maio padre è quella di milioni di piccoli imprenditori,se ha sbagliato qualcosa pagherà di tasca sua,nel frattempo ha chiesto scusa e cmq non ha rovinato nessuno,non come il caso banche.

ir Pisano

Lun, 03/12/2018 - 15:14

praticamente niente a confronto di papà Renzi e Boschi e comunque ci ha messo la faccia ha riconusciuto i propri errori e si è scusato gli altri appoggiati dalla masson.... e dalla mag......... minacciano tuttora querele.

Gianni11

Lun, 03/12/2018 - 15:15

Una dichiarazione onorevole. Vergogna su coloro che hanno cercato di montare un caso contro Luigi DiMaio per niente.

Ritratto di elkid

elkid

Lun, 03/12/2018 - 15:15

--errore madornale questo intervento face--non fa altro che dare respiro ai 4 giornalisti 4 che raschiano il fondo del barile per mettere in difficoltà un politico---si tratta di autentiche bazzecole rispetto alle fedine penali di molti parlamentari --alcuni dei quali ancora in carica---ma come si fa a prendere sul serio ste pinzellacchere quando ci sono evidenze di cassazione che i legaioli per esempio si son fregati 50 milioni di euri di finanziamento pubblico?---come si fa a prendere seriamente ste quisquilie quando leggendo motivazioni di sentenze di cassazione su cosa ha fatto il cav si rimane basiti--ma che scherziamo?---swag

Angel59

Lun, 03/12/2018 - 15:17

Di Maio lo reputo un incapace, anche per la sua poca esperienza, ma non un criminale. Se il padre ha sbagliato è giusto che paghi come è altrettanto giusto lasciare in pace il figlio per colpe non da lui commesse...a me giggino sta su i c....i ma quello che è giusto è giusto!

ARGO92

Lun, 03/12/2018 - 15:43

PATETICO DI MAIO DIMETTITI E SUBITO

gedeone@libero.it

Lun, 03/12/2018 - 15:48

Mah...!!!

ARGO92

Lun, 03/12/2018 - 15:51

elkid le quisquilie come le chiami tu valgono solo per la sinistra berlusconi invece doveva sapere cosa aveva mangiato a cena la signora bruna donna delle pulizie in mediaset

pumpernickel

Lun, 03/12/2018 - 15:56

Gli concedo di credere alla sua sincerità. Non è sincero chi nega che la stretta, pignola, ottusa legalità porti assai spesso al fallimento. Questa è la vera colpa del Gigino.

Martinico

Lun, 03/12/2018 - 16:01

Chi non ha peccato scagli la prima pietra. Monito antico ma sempre in voga.

Tip74Tap

Lun, 03/12/2018 - 16:07

E' il caso di dire "CHI E' SENZA PECCATO SCAGLI LA PRIMA PIETRA".

Duka

Lun, 03/12/2018 - 16:07

TELENOVELAS DELIRIUM !!!

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Lun, 03/12/2018 - 16:08

è sufficiente per rifare le votazioni..

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Lun, 03/12/2018 - 16:09

è sufficiente per rifare le votazioni..quando Parla Berlusconi ha ragione....giudicare un.... Di Majo..

antonioarezzo

Lun, 03/12/2018 - 16:16

IO NON VOTO 5 STELLE ma tra tutti i chiacchieroni che leggo qui, quanti non hanno mai pagato in nero ? quanto non hanno mai comprato o venduto senza scontrino ? quanti dal dentista, meccanico, carrozziere, idraulico non hanno mai pagato senza fattura ??? allora fatela finita, tutti bravi a rompere i cogjjjji ma nessuno bravo a guardarsi allo specchio.

Ritratto di Nitrogeno

Nitrogeno

Lun, 03/12/2018 - 16:17

Ammettetelo, razza di "cecchini" che non centrereste una quercia da un metro: ci sono figli e figli e..."padri e padri". Gli uni cresciuti nella bambagia, sporchi tutt'al più di nutella e un altro cresciuto nel Sud, fatica e sudore, non disdegnando nè carriola, nè calce. Un padre coi calli alle mani che si "giustifica" e altri...coi calli alle chiappe che mai "fiatano", soverchiati dal rossore e forse ben altro. Uno con sulla coscienza qualche quaquaraquà "in nero" e altri con molto, ma molto di più: persino Italiani ridotti sul lastrico da truffaldine operazioni d'infimo accatto. Due Italie diverse. Molto diverse. - Occhio al "cecchinaggio", vi state sparando sui piedi!

ginobernard

Lun, 03/12/2018 - 16:26

al di là di tutto se non si aiuta chi lavora vogliamo aiutare chi non fa un cxxxo o addirittura ruba ? nel nostro sistema chi si fa un cxxo così è martoriato dal fisco ... non è giusto. Uno dovrebbe pagare in base a quanto guadagna ... se no si ammxxxa la economia. E' un brutto paese per chi lavora onestamente. Un paese sottosviluppato ...

5stardust

Lun, 03/12/2018 - 16:26

forse ci sono dei concetti diversi di onesta al sud e al nord e due modi di pagare le proprie colpe ossia davanti alla legge al nord o leggendo delle scuse al sud SPERO VIVAMENTE IN UN NORD LIBERO E SOVRANO DAL SUD E DAL VATICANO

Rinascimento33

Lun, 03/12/2018 - 16:26

Pagava in nero e riscuoteva in nero, magari poi dava i soldi a Gigetto! Tardive scuse dal momento che è da febbraio 2018 che questa storia è uscita sugli organismi di stampa. Anche la famiglia DiMaio ha le mani sporche col fisco e la società italiana. Ma attenzione signori Di Maio e rullini tutti : "il lupo che si traveste da pecora......prima o poi lo piglia in c..o dal montone". .'.W l'Italia e gli Italiani.'.

ginobernard

Lun, 03/12/2018 - 16:26

"Normale, in quei posti il lavoro nero è normale." allora abbiamo trovato un posto per i migranti africani ? se il nero lì è la norma ...

rossini

Lun, 03/12/2018 - 16:28

Morale della favola, i Napoletani fanno tutto per necessità. Fanno ricorso al lavoro nero per necessità, sono evasori fiscali per necessità, fanno abusi edilizi per necessità, rubano e truffano per necessità, inquinano per necessità.

5stardust

Lun, 03/12/2018 - 16:31

era obbligato anche col l'abuso edilizio in due occasioni ??? ma come può uno che ha il 50% di una azienda dire che non sà e poi voler fare il ministro della repubblica ??? manco la pro loco di pomigliano può amministrare altro che ministro e vicepremier . SIAMO PROPRIO IN BUONE MANI "ONESTE" ABUSIVE , IGNORANTI ED INCOMPETENTI

dallebandenere

Lun, 03/12/2018 - 16:44

Sapete perchè la grillaglia è imperdonabile? Non per i sotterfugi di BabbodiMaio,che seppur gravi,non sono di certo omicidi.La grillaglia è imperdonabile perchè ha avvelenato il clima politico italiano.Migliaia di amministratori competenti,dei più svariati partiti,sono stati linciati a furor di popolo in base a semplici dicerie o a semplici avvisi di garanzia.Su chiunque ricoprisse una carica o avesse una tessera,è stato gettato il velo putrido del sospetto.Ogni lavoro pubblico è stato trasformato,nell'immaginario collettivo,da cosa utile a mangiatoia immonda.E la grillaglia,urlando "Onestà!",ha fatto il pieno di voti,promettendo nullafacenza stipendiata e paralizzando il paese.Adesso la ruota comincia a girare.Se la grillaglia avesse letto di Robespierre e di Saint Just saprebbe di che parlo...Ma ne dubito.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Lun, 03/12/2018 - 16:44

C'è tanta gente costretta a fare il nero per sopravvivere ma quando viene presa PAGA +LA MULTA.

Ritratto di moshe

moshe

Lun, 03/12/2018 - 16:46

... Ero obbligato ... ... ... poteva trovare una scusa qualunque, ha trovato la più ridicola, BUFFONE !!! e OVVIAMENTE, PER POTER PAGARE IN NERO, LAVORAVA ANCHE IN NERO !

Martinico

Lun, 03/12/2018 - 16:49

@ Antonioarezzo ben detto. Ciò che dici è incontrastabile.

Ritratto di Contenextus

Contenextus

Lun, 03/12/2018 - 16:51

E' come quello che diceva : " Non lo fo' per piacer mio, ma per dar dei figli a dio".

Ritratto di jasper

jasper

Lun, 03/12/2018 - 16:58

Le mele non cascano lontano dall'albero. Talis Filius talis pater. Uno più cialtrone dell'altro. Troppo comodo ora venire a raccontare le favole per proteggere quel cialtroncello del figliolino che poverino nulla sapeva. Ma chi vuol prendere per il kuhlo questo vecchio camorrista da strapazzo?

Papilla47

Lun, 03/12/2018 - 17:07

La testimonianza di questo padre dispiaciuto e con le lacrime agli occhi da ampia garanzia di genuinità delle persone semplici. Quando mai gli altri padri di personaggi altolocati hanno chiesto scusa. Mentre quest'uomo pur sbagliando e mettendo in fifficoltà il figlio ci fa capire di essere pronto pagare un danno che in maggior parte ha colpito lui stesso il danno degli altri papà è stato fatto per arricchire se stessi in barba ai contribuenti. Non c'è spazio per fare confronti. Io non sono un appartenente al M5S ma questo non significa nulla.

frabelli1

Lun, 03/12/2018 - 17:08

Quindi, quest'uomo è un grande evasore. Invece di pagare al fisco le tasse, a "finto" di disfarsi delle aziende, intestandole alla moglie, maestra, e poi ai figli. Risultando così nullatenente. Vuoi vedere che magari prenderà il reddito di cittadinanza proposto dal bravo figliuolo?

rossini

Lun, 03/12/2018 - 17:09

Certo, a Napoli si fa tutto "per necessità". Si assumono lavoratori a nero, si evade il fisco, si costruisce abusivamente, si inquina, si ruba, si truffa, si spaccia e così via. Tutto per necessità. E i Napoletani si autoassolvono e, come dicono loro, "chiagnono e fottono".

pardinant

Lun, 03/12/2018 - 17:28

Dato che sono passati molti anni dai fatti, chiedo solo se ritenete che queste omissioni commesse da Antonio sarebbero state scoperte se suo figlio non fosse divenuto vice Premier. Se si, allora va tutto bene ma se la risposta è no, allora siamo consapevoli di essere in una grave situazione di illegalità non potendo escludere che un numero imprecisato ma sicuramente molto alto delle nostre imprese, utilizzi mano d'opera al nero e quindi è assolutamente inutile di far finta di strapparsi i capelli gridando allo scandalo, esso è già nella nostra testa.

saty

Lun, 03/12/2018 - 17:30

non si è accorto che il padre assumeva in nero e vorrebbe scovare gli evasori??che pagliacciata

xgerico

Lun, 03/12/2018 - 17:32

@-frabelli1-Lun, 03/12/2018 - 17:08 MA CHE CAVOLO SCRIVI Se Equitalia gli ha sequestrato i terreni, qualcosa aveva!

i-taglianibravagente

Lun, 03/12/2018 - 17:43

L'errore a monte e' lasciare che un Napoletano faccia il Ministro del LAVORO....poi tutto quello che e' successo e' ovvio scontato e prevedibile: Il suddetto (Gigggino di Maio) ha poco piu' della licenza elementare, non ha mai lavorato in vita sua e i suoi parenti che sono napoletani come lui, ovviamente e fanno quello che la stragrande maggioranza della gente fa in Campania: chi non lavora in NERO e' considerato un cxxxxxo da quelle parti. Adesso datemi pure del razzista che di solito questa e' l'accusa che gl'interessati danno a chi dice cose ovvie, lapalissiane e arcinote come quelle che ho scritto.

sparviero51

Lun, 03/12/2018 - 17:56

SEMPLICEMENTE "ITAGLIANI " !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Ritratto di Nitrogeno

Nitrogeno

Lun, 03/12/2018 - 18:24

Figurarsi, hanno messo un "Napoletano" come PdR...Un bieco Sinistro che c'ha regalato non solo un bel Colpo di Stato coi fiocchi, pure un monti, una fornero e tanti suicidi a catena di Italiani ridotti sul lastrico dai questi 3 figuri "della Banda Bassotti", figurarsi se ci preoccupa uno che non ha lavorato quando andava all'asilo e alle medie e il padre ha costruito "in nero" due baracche con piscina gonfiabile per i figli. - I Sinistrati li capiamo: Dal 4 Marzo ancora "schiumano". Gli altri...Ma fateci il piacere va'.

leopard73

Lun, 03/12/2018 - 18:26

Le regole valgono solo per il nord dove vieni massacrato di tasse al sud le regole valgono al contrario purtroppo!!!!

ex d.c.

Lun, 03/12/2018 - 18:32

Comportamento che potremmo perdonare a tutti ma non a Di Maio

klaus37

Lun, 03/12/2018 - 18:35

Quante amenità mi tocca leggere.... A volte mi vergogno di essere italiano, ma il mio malcelato desiderio di poter vivere un giorno in un paese normale, si infrange quotidianamente con notizie di questo tenore.... La parola “”Onestà”” deve valere per tutti, e a tutte le latitudini.... Il codice “”Rousseau”” non specifica se è più disonesto chi ruba una gallina o ruba una mucca.... Finiamola di raccontarci addosso balle su balle .....

giottin

Lun, 03/12/2018 - 18:38

Se invece di antonio dimaio si fosse chiamato silvio berlusconi, li avremmo sentiti. Comunque, patetico.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 03/12/2018 - 18:44

@ulio1974 - mi sa che hai ragione. A pensare male si fa peccato, ma spesso ci si azzecca.

greg

Lun, 03/12/2018 - 19:09

NO, FORSE PER PAURA NON AVETE PUBBLICATO - Più falso di una banconota da 3 euro. Con suo figlio nelle stanze dei bottoni, aveva già contato di coprire con tonnellate di sabbia le sue "napoletanate", ma sia lui che il figlio hanno la stessa mentalità: come si dice a Napule, chiagni e fotti. Ed ora che le sua azioni, da vero napoletano, stanno saltando fuori,. ecco qui a fare professione di sincerità (un napoletano sincero con un figlio politico, ma quando mai!!!) e a chiaggnere (piangere) scagionando il figlio che non ne sapeva nulla (ma quando mai!!!)

Ritratto di Iam2018

Iam2018

Lun, 03/12/2018 - 19:14

Altri voti per Salvini? Lo scopriremo alle prossime elezioni.

flip

Lun, 03/12/2018 - 19:15

benissimo. ora emetti le fatture a tutti i tuoi Ex chienti, versa l'iva, paga le tasse ed i contributi che hai evaso. poi vedremo.

flip

Lun, 03/12/2018 - 19:24

MA QUANTO RAGLIANO I "PALADINI" 5 STALLE!

arex75

Lun, 03/12/2018 - 19:33

A me Di Maio sta sulle palle ma questa storia mi ricorda fortemente il film con Bisio,Benvenuto Presidente,quando per screditare il Presidente dela Repubblica sono andati fino al paesello per infangarlo.Paese schifoso,pieno di leccapiedi parassiti.Premesso che spero che Salvini molli la presa,cosi' non si fa .....

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Lun, 03/12/2018 - 20:09

E beh, certo, si scusa adesso perché l'hanno beccato, facile pentirsi quando ormai ti hanno preso con le mani nella marmellata!

un_infiltrato

Lun, 03/12/2018 - 20:23

Il cosiddetto ministro si dimetta, tutto il resto fuffa.

HARIES

Lun, 03/12/2018 - 21:02

Propongo il Direttore Sallusti come prossimo Vicepresidente della Magistratura. E come membri permanenti del Consiglio Superiore, tutto lo staff delle Iene. Ne vedremmo delle belle!

ciruzzu

Lun, 03/12/2018 - 21:36

Visceralmente contro i comunisti e i 5 stelle,ma non trovo giusto coinvolgere Luigi Di Maio nelle faccende del padre

Ritratto di Legio_X_Gemina_Aquilifer

Legio_X_Gemina_...

Lun, 03/12/2018 - 22:46

Ma certo siamo tutti obbligati a lavorare in nero, sopratutto i terroni.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Lun, 03/12/2018 - 22:51

Mi sembra, come visto in TV, che gli immobili siano dei ricoveri attrezzi che se dichiarati abusi si possono smontare senza usare il "compressore Salvini" e attorno ad essi sono depositati dei materiali inerti da costruzione e attrezzi vari e non rifiuti speciali.

rosolina

Lun, 03/12/2018 - 23:26

nel nostro Paese non é facile sapere cosa é giusto e cosa non lo é...certo é se uno ruba una mela per fame non dovrebbe essere considerato furto, ma se la ruba per ammucchiare mele, allora non va tanto bene...comunque é difficile per tutti uscire puliti e con qualche euro in banca La gente normale come me sente dire spesso che c'é chi può e chi non può...il padre di Di Maio non può o non può più...forse il figlio sta su a qualcuno, del resto quante ne abbiamo sapute negli anni...quanti segreti e quanti non ne sapremo mai

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Mar, 04/12/2018 - 05:42

Ma quelle fabbriche di debiti, vedi partiti che si sono spartiti la polpa del rimborso elettorale e proventi vari lasciando una voragine di debiti in bilancio (ammesso l'abbiano redatto) ... dove sono spariti?

umberto nordio

Mar, 04/12/2018 - 08:30

E quando mai suo figlio sa qualcosa! Ha fatto dell'ignoranza la sua professione.

flip

Mar, 04/12/2018 - 17:23

GIGGINO QUANDO VENDEVI LE BIBITE ALLO STADIO, RILASCIAVI LO SCONTRINO?