Di Maio trova il modo di esultare: "Abbiamo aumentato i sindaci del 20%"

Il vicepresidente della Camera non sembra curarsi delle sconfitte in serie del M5s, ma anzi riesce ad esprimere soddisfazione per i (magri) risultati grillini

Nella serata del trionfo del centrodestra e della sconfitta della sinistra, il vicepresidente grillino della Camera Luigi Di Maio trova comunque il modo per esultare.

Il parlamentare campano del M5s parla di "una crescita inesorabile", salutando l'affermazione dei candidati sindaci stellati in 8 Comuni sui 10 in cui erano stati ammessi ai ballottaggi.

Oltre al successo di Carrara, dove effettivamente Francesco de Pasquale è riuscito a imporsi come sindaco strappando la città alla sinistra dopo 70 anni di governo ininterrotto, il M5S ha poco da sorridere. Ha perso ad Asti, dove era stato ammesso al ballottaggio dopo una lunga serie di corsi e ricorsi.

Non è nemmeno arrivato al secondo turno a Genova e a Parma, città che fino a pochi anni fa erano considerate roccaforti pentastellate a livello nazionale. Ma evidentemente per Di Maio, che insieme a Grillo esulta per "una crescita del 20%" dei sindaci, Guidonia e Ardea valgono più della Superba.

Commenti

Popi46

Lun, 26/06/2017 - 06:16

Un invito ai lettori: nei vostri eventuali commenti,non sparate sulla Croce Rossa

nikolname

Lun, 26/06/2017 - 08:35

Un partito che ha un simile soggetto quale esponente di punta già si qualifica da solo ...