Malore per Bossi, da Maroni a Calderoli: "Non mollare vecchio leone"

La Lega è vicino al Senatùr Umberto Bossi. L'ex leader del Carroccio è stato colpito da un malore mentre si trovava nella sua casa di Gemonio. I messaggi degli esponenti del carroccio

La Lega è vicino al Senatùr Umberto Bossi. L'ex leader del Carroccio è stato colpito da un malore mentre si trovava nella sua casa di Gemonio. Immediatamente è stato trasferito in un ospedale di Varese in elisoccorso. Dopo i primi accertamenti sarebbe esclusa l'ipotesi di una emorragia. Intanto diversi esponenti del Carroccio mostrano tutta la loro vicinanza al senatore e alla famiglia in questo momento così difficile. "Coraggio vecchio leone, siamo tutti con te", ha twittato Roberto Maroni.

"Umberto, amico mio, ancora una volta la vita ti sta mettendo di fronte ad una dura prova da affrontare. Ma ti è già successo, hai vinto in passato battaglie più difficili e sono sicuro che vincerai anche questa. Perché sei un grande guerriero, sei un lottatore. Siamo tutti con te, forza Umberto", ha affermato il senatore Roberto Calderoli. Anche l'onorevole Paolo Grimoldi, deputato della Lega, segretario della Lega Lombarda e vice presidente della Commissione Esteri della Camera ha mandato un messaggio a Bossi: "Tutta la Lega Lombarda è con te Umberto! Come ci hai insegnato tu: Mai mula' e tegn dur! Ti vogliamo bene". Bossi domattina ripeterà la tac. L'esame servirà ai medici per poter approfondire le cause del malore.