Le mani di magistrati e Pd sul direttore degli armamenti

La legge che ridisegna la Difesa: chi gestisce fondi e scelte potrà essere un civile. Pure la Finocchiaro tra i papabili

Alcune cariche della Difesa, finora di esclusiva competenza militare, potranno essere assunte da magistrati, avvocati, professori o anche semplici cittadini che siano in possesso di determinati requisiti. Almeno secondo quello che è il disegno di legge che il ministero della Difesa ha in mente e che potrebbe essere presentato nei prossimi giorni. La bozza di ddl, chiamata «Riorganizzazione dei vertici del ministero della Difesa e relative strutture. Deleghe al governo del modello operativo delle forze armate, per la rimodulazione del modello professionale e in materia di personale del ministero della Difesa, per la riorganizzazione del sistema della formazione, nonché di materia di semplificazione normativa dell'ordinamento militare», di semplificazioni, in realtà, ne ha ben poche.

Il punto chiave è che, in contraddizione con gli scopi dichiarati dal ministro Roberta Pinotti, alla base del Libro bianco (snellimento delle procedure, risparmi, contenimento risorse umane), viene sdoppiata la carica di segretario generale della Difesa, sinora abbinata con quella del direttore nazionale degli armamenti, ovvero colui che detiene il «portafoglio» delle forze armate e che decide su programmi futuri (ad esempio l'acquisto degli F-35 e altri armamenti e mezzi), creando una nuova figura di vertice, con propria catena di comando, con staff dedicato e relativi costi e sede adeguati.

A ricoprire tale importante incarico, secondo la bozza di decreto, potranno essere, oltre ai militari scelti tra i generali di Esercito, Marina e Aeronautica, anche un civile preso «tra i magistrati ordinari amministrativi e contabili delle giurisdizioni superiori, gli avvocati dello Stato della IV classe di stipendio, i dirigenti generali delle pubbliche amministrazioni, o professori ordinari nei settori scientifico - disciplinare del diritto costituzionale, del diritto pubblico, del diritto internazionale, del diritto dell'economica e dell'economia aziendale».

Ma non è tutto, perché, udite udite, questo esperto di sistemi e tecnologie militari potrà essere anche assunto tra «esterni all'amministrazione in possesso della cittadinanza italiana e dei requisiti di onorabilità e professionalità indicati nel regolamento». Insomma, anche il signor La Qualunque potrà assurgere a una materia così delicata.

A pensar male si fa peccato, ma all'interno degli ambienti dei palazzi della Difesa qualche nome viene già fuori. Chi si vorrebbe piazzare in certi ruoli? «Tra i papabili - si dice - c'è il segretario tuttofare del ministro, che tra l'altro la Pinotti ha già da tempo nominato amministratore della Difesa servizi spa, avvocato Pier Fausto Recchia, il professor Michele Nones, già consulente di vari ministri e capi di governo, sempre in giro per le stanze del potere, tra studi, conferenze e ricerche sempre pagate. Quanto al magistrato, visto che l'incarico del direttore nazionale armamenti scadrà tra un anno, quando l'attuale detentore del ruolo, il generale Carlo Magrassi, dovrà lasciare, si parla dell'attuale ministro Anna Finocchiaro, magistrato, appunto, che allora, elezioni permettendo, non avrà più il suo dicastero. Infine, si vocifera - conclude qualche ben informato - per un incarico a uno dei portavoce che il ministro usa per la comunicazione della Difesa. Qualcuno che, peraltro, è attualmente attenzionato da certi ambienti militari proprio perché risulta strettamente imparentato con politici indagati per associazione mafiosa».

Nel ddl, si prevede, infine, una vera e propria verticizzazione, ovvero l'accentramento di funzioni e potere nelle mani di una sola figura: il Capo di stato maggiore della Difesa. Che così diventerà una sorta di comandante supremo. In altri termini, in una situazione di potere accentrato come quella che si vuol creare, è molto più facile che qualcuno al vertice possa approfittare della situazione e indirizzare dove preferisce un sistema che diventa più vulnerabile a derive di contingenza. Una situazione che, neanche a dirlo, sta creando molto malcontento negli ambienti militari.

Commenti

paolonardi

Mer, 08/02/2017 - 08:20

Prosegue la sovietizzazione dell'apparato statale col controllo politico degli aspetti tecnici di settori vitali della P.A. L'unico salvato e' la magistratura perche' e' la stessa che controlla arbitrariamente tutto.

Ritratto di Nubaoro

Nubaoro

Mer, 08/02/2017 - 08:20

Meraviglioso, così quando ci saranno le riunioni internazionali per decidere strategie e vendite all'estero (ovviamente pro domo propria), gli altri paesi manderanno generali ed ammiragli e noi li "contrasteremo" col solito avvocato di Agrigento amico degli amici. Tutto funzionerà perfettamente: già sperimentato in sede di comunità europea, dove tutti "temono" in ostri esperti ....

blackbird

Mer, 08/02/2017 - 08:22

Le prossime elezioni saranno l'ecatombe del PD. Non riusciranno a portare in Parlamento tutta la marmaglia che hanno adesso. Così si preparano dei posticini comodi dove non fare nulla, prendere un buon stipendio e se fanno qualcosa, ricevere una buona "mandorla", come diceva mio suocero!

jenab

Mer, 08/02/2017 - 08:23

immagino che i destrorsi siano arrabbiati, pensante quante mancate tangenti che, potenzialmente, vanno tutte nelle tasche del centrodestra pd

Ritratto di thunder

thunder

Mer, 08/02/2017 - 08:29

mmmmmmm questo puzza,questi del pd stanno formando uno scacchiere che sara'alquanto difficile scardinare per qualsiasi altro governo eletto dal popolo,ammesso che avvenga.

Ritratto di orione1950

orione1950

Mer, 08/02/2017 - 08:30

L'okkupazione dei posti di comando delle forze armate é già incominciata con generali affidabili per la sinistra. Mettere un civile in quelle posizione significa politicizzare ancora di più le forze armate. Se cio' accadesse bisognerebbe che ad ogni cambio di governo abbiano ci sia la possibilità dello spoil system altrimenti si crea uno squilibrio di poteri.

Ritratto di orione1950

orione1950

Mer, 08/02/2017 - 08:32

Comunque un altro spreco di denaro pubblico ed un ulteriore sistemazione per i trombati della politica (la finocchiaro difficilmente sarà ricanditata alle prossime elezioni).

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Mer, 08/02/2017 - 09:07

È storicamente dimostrato che quando un gli eserciti vengono guidati da personaggi non militari la sconfitta è certa. E di nuovo scarpe di cartone e bombette inoffensive.

Ritratto di Azo

Azo

Mer, 08/02/2017 - 09:09

Questi comunisti al governo quando la patata si fa bollente, la passeno a terzi, """Questo è su tutto ciò che fanno e ci scommetto, che tra qualche mese uscirà uno scandalo sugli armamenti, specialmente sugli F-35"""!!!

Alessio2012

Mer, 08/02/2017 - 09:12

Purtroppo Andreotti & co. ci hanno portato alla catastrofe, togliendo l'immunità ai politici.

Ritratto di bandog

bandog

Mer, 08/02/2017 - 09:12

Pure la Finocchiaro tra i papabili...SIAMO A POSTO,di sicuro li userà come paggetti quando farà spese all'ikea. Un suggerimento ai pdioti in generale ed agli sgovernanti italici in particolare:"Perché non disarmare tutti i militari che si trovano in itaglia?Così non avreste più paura di un...utopico golpe!"

greg

Mer, 08/02/2017 - 09:16

Le grandi manovre del PCI/PD e della magistratura rossa per tagliare PREVENTIVAMENTE le unghie a chi avesse idea che le forze armate e le forze dell'ordine potessero mettersi dalla parte del popolo italiano, sempre cornuto e mazziato, per difendere la libertà della democrazia e la libertà di manifestare dissenso innanzi ad un prossimo colpo di stato della nomeclatura, del PCI/PD e della magistratura rossa, a difesa dei loro immotivati ed autoreferenziali privilegi.

zingozongo

Mer, 08/02/2017 - 09:19

ottima idea, per tagliare costi ci vuole gente slegata dal settore e che poi magari e consulente delle aziende dove comprano, insomma tanti conflitti di interessei, guardate trump che in pochi giorni ha ottenuto un bello sconto sui costosissimi f35, iniziamo una bella dieta che mangiare troppo fa male..

Ritratto di onollov35

onollov35

Mer, 08/02/2017 - 09:21

Signori Generali delle tre Forze Armate, compresi Carabinieri e Guardia di Finanza,muovetevi e fermate questa Ministra perchè,da persona di Sinistra, vuole distruggere le Forze Armate.Gli armamenti non sono cose dei civili ma,dei Militari di Alto rango, naturalmente, con l'approvazione del Ministro della Difesa.Anzi,non sarebbe il caso di nominare Ministro della Difesa un Generale o Ammiraglio delle varie Armi,anzichè una Signora?

greg

Mer, 08/02/2017 - 09:24

LA FINOCCHIARO??? - Quale, quella che andava a fare spesa accompagnata dalla scorta di poliziotti, pagati dai cittadini? Quale, quella il cui marito è tutt'ora imputato per truffa ed abuso di ufficio per avere vinto appalti pubblici senza avere mai partecipato alle aste di assegnazione? La Finocchiaro? Quale, quella del famoso proverbio che ogni comunista usa ed abusa, alla faccia del proletariato? "quello che è mio è mio, quello che è tuo è mio"......Comunismo=mafia, e della peggiore specie

Duka

Mer, 08/02/2017 - 09:30

E TI PAREVA CHE LA FINOCCHIARO RESTASSE IN UN MINISTERO SENZA PORTAFOGLIO????

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 08/02/2017 - 09:40

Qualcuno ritiene che i militari prendano mazzette. Vero che nel bel paese ruba chi può, ma comunque nutro più fiducia in un militare che in personaggio prodotto della sporca politica che governa il paese.

Luigi Farinelli

Mer, 08/02/2017 - 09:42

Già che ci siamo, perché non apriamo pure agli anarchici dei centri sociali? Rispunta poi la Finocchiaro! Ricordo una sua frase durante un'intervista al giornale, alcuni anni fa nella quale, facendo sfoggio del femminismo più becero e oltranzista disse: "Finalmente si prospetta l'attacco finale delle Amazzoni, forti e determinate contro il genere maschile, ormai obsoleto e superato e che verrà soppiantato." Una degna portatrice delle ideologie pestifere, demenziali e mortifere di cui i radical scic "progressisti" continuano ad essere i diffusori.

Ritratto di Galahad12

Galahad12

Mer, 08/02/2017 - 09:58

Beh, lì c'è da guadagnare parecchio...

Nonlisopporto

Mer, 08/02/2017 - 10:11

il pd e magistratura: dove finisce l'uno e comincia l'altro?

giovanni PERINCIOLO

Mer, 08/02/2017 - 10:19

Viva il magna magna di rosso vestito!

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Mer, 08/02/2017 - 10:19

Occupazione di Stato imposta dalla dittatura comunista. Ancora dubbi sul regime rosso italiano?

giovanni PERINCIOLO

Mer, 08/02/2017 - 10:20

....."che siano in possesso di determinati requisiti.".... Tradotto significa : che abbiano la tessera del colore giusto.....

fenix1655

Mer, 08/02/2017 - 10:24

La nomina dell'ultimo ministro alla Pubblica Istruzione dimostra chiaramente che tutto è possibile. Potere e di conseguenza poltrone si stanno concentrando su un'unico, occulto gruppo di forza. Una specie di dittatura in cooperativa. C'è da chiedersi ormai quanto valgano democrazia e legalità nella nostra repubblica. Ma non credo che "certi militari" siano estranei a questi giochi.

giovanni PERINCIOLO

Mer, 08/02/2017 - 10:26

A quando lo spoil system anche in Italia??? Non dico che tutti gli onesti siano dalla stessa parte ma almeno, siano di destra o di sinistra, non resteranno troppo a lungo a gestire il magna magna e a incancrenire tutta la pubblica amministrazionze. Una sana e frequente rotazione dei soliti paraculati non potrà che far bene al sistema.

giovanni PERINCIOLO

Mer, 08/02/2017 - 10:28

...."ministro Anna Finocchiaro, magistrato,".... appunto, con la toga appesa alla ... poltrona, da una vita. Si puo' dire che é cosa quantomeno indecente e possibiule solo nel bel paese???

Ritratto di moshe

moshe

Mer, 08/02/2017 - 11:08

La dittatura rossa imperversa e le destre stanno a guardare !!!!!

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mer, 08/02/2017 - 11:31

Il terreno degli armamenti è un "piatto" estremamente ricco e variegato dove potersi abbuffare ad libitum e controllare un terreno finora poco esplorato? A me pare uno degli ultimi affondi del noto ballista "acchiappa posti". Ma si sa che è un'arma a doppio taglio: cambia il vento politico-governativo, cambia anche quella carica.

grazia2202

Mer, 08/02/2017 - 11:36

bravi i politici a trovarsi un posticino per gli ex politici!!! per questo motivo i giovani disoccupati restano al 40 %. ricordatelo quando ci dovranno far votare o riusciranno a togliere anche le elezioni. ipocriti

Ritratto di moshe

moshe

Mer, 08/02/2017 - 11:45

... governo di dittatori delinquenti

1963sae

Mer, 08/02/2017 - 12:58

..tra incapaci, lacchè e obiettori vari..troveranno la persona giusta..

agosvac

Mer, 08/02/2017 - 13:13

Povera Italia!!! Si mette a ministro della Difesa, un ruolo chiave che dovrebbe essere ricoperto da persone realmente esperte ed intelligenti, una completa nullità, estremamente incompetente, come la signora Pinetti!!! E' ovvio che poi si cerca in tutti i modi di attingere ai miliardi necessari alla difesa per funzionare al meglio!!! Ciò che dovrebbe assicurare la difesa dello Stato diventa un modo come un altro per fottersi un sacco di soldini dei contribuenti!!!