Manovra, Padoan accelera: "Già a lavoro per Bruxelles"

Il ministro risponde alla Commissione Ue che ha chiesto un "piano di riforme credibile". Poi avvisa: "Possibili altre Brexit"

Dopo il rapporto Ue, il ministro del Tesoro Pier Carlo Padoan è a lavoro per accelerare le riforme chieste da Bruxelles. Il titolare di via XX settembre risponde così da Parigi ai rilievi del vicepresidente della Commissione europea, Valdis Dombrovskis che ha chiesto all'Italia un "piano credibile di riforme", dopo aver sottolineato "un rallentamento della spinta" a partire dallo scorso anno. "Il governo sta lavorando per accelerare le riforme. Il lavoro in corso è sia nell’introduzione di nuove misure che nell’implementazione di quelle già adottate".

Poi il ministro ha parlato anche delle politiche dell'Unione Europea: "L'Europa ha la possibilità di utilizzare la Brexit come un’opportunità, ma il rischio, se non ci sarà un drastico cambiamento della sua strategia è che non rimanga un caso isolato ma che ci siano altre uscite dall’Unione. È importante costruire e rafforzare la fiducia reciproca - ha proseguito Padoan - altrimenti si rischiano altre Brexit. Se l’Europa non sfrutta l’opportunità di rispondere alle domande dei cittadini con soluzioni europee, cioè più posti di lavoro, più sicurezza, più welfare, la Brexit è più un rischio che un’opportunità".

Poi Padoan ha sottolineato come il processo delle politiche europee debba andare nella direzione dell'innovazione: "Questo è il motore di crescita e di una vita migliore, e l’Europa è la frontiera dell’innovazione: si tratta di sfruttarla al meglio". Secondo il ministro, "il percorso verso la crescita si costruisce sull’Unione dell’innovazione: l’Europa ha bisogno di più crescita, occupazione, inclusione sociale. Con l’innovazione si può uscire dal malessere e arrivare a una crescita stabile di cui beneficino anche gli strati sociali meno fortunati".

Commenti
Ritratto di stenos

stenos

Gio, 23/02/2017 - 12:39

Il cane riporta l'osso al padrone. Nulla di nuovo.

ronin59

Gio, 23/02/2017 - 12:49

Dove sta la notizia...?

Duka

Gio, 23/02/2017 - 12:49

Ma se fino a pochi giorni fa NON serviva nessuna manovra, i CONTI erano in ordine e le BANCHE italiane le migliori in Europa, pardon, al MONDO- Sig. Padoan lei lo è o ci fa?

Ritratto di cape code

cape code

Gio, 23/02/2017 - 12:53

Si si, vai a leccare le terga ai massoni di Bruxelles un altro po' e a tassare ancora gli imbecilli degli italiani, pavidi italioti senza palle che accettano tutto .Basta l'iphone e la partita vero compatrioti???

demetrio_tirinnante

Gio, 23/02/2017 - 13:00

Poichè il Giornale viene letto anche da minori, forse sarebbe il caso di curare appena un po' di più le forme di espressione. Nel titolo, si si sostituisca "a lavoro" con [AL LAVORO].

Ritratto di elio2

elio2

Gio, 23/02/2017 - 13:05

I tappettini servi della markel, perché è innegabile che tutto venga vagliato e approvato secondo gli interessi tedeschi, dopo averci rotto i timpani e qualche cosa d'altro, che non ci sarebbe stata nessuna manovra correttiva, che i conti erano a posto, ora ci piazzano una ennesima stangata voluta dagli altri, chiaramente non si sognano nemmeno di spiegare agli Italiani, come ciò sia stato possibile, il popolo bue per i compagni ha solo il compito di pagare, è inutile, anzi dannoso fargli sapere come lo stanno pigliando per i c@@o, poi tra qualche giorno ci sarà ancora il modo di affermare che loro le tasse le hanno sempre ridotte, e almeno un quarto dei votanti sono talmente imbecilli da crederci e votarli.

Ritratto di mambo

mambo

Gio, 23/02/2017 - 13:06

ma chi ha messo Padoan in questo governo Ed è giusto che questo segua i suoi ordini!

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Gio, 23/02/2017 - 13:07

Della deficiente politica monetaria del Padoan, basta stamparsi un po' di euro Made in Italy per pagare le sanzioni di Bruxelles, un'altro po' per fare scendere lo spread. Basta guardarsi in tasca e ci trovi le monete con su la sinistra aquila germanica, con cui i tedeschi si sono comperati le opere d'arte italiane. Dunque se anche noi ci comperiamo un po' di Bmw in cambio di tanti rettangolini di carta torniamo in pari.

alby118

Gio, 23/02/2017 - 13:12

Fin che ce n'è da spremere un po' di succo esce, ma il bello arriverà quando il limone sarà secco e allora vi faremo saltare come birilli, schifosissimi burocrati.

Ritratto di Mike0

Mike0

Gio, 23/02/2017 - 13:25

Continua il piano Merkel per il fallimento dell'Italia (=Grecia). Chiusura attività e vendite marchi all'estero sono stati l'inizio dell'effetto debito pubblico e tasse. Ora si vogliono alzare ulteriormente le tasse. Si può cercare di recuperare la situazione solo con: taglio drastico delle tasse (iva al 15% per es.), tetto max alle pensioni di 5000 €/mese e abolizione totale dei vitalizi a qualunque livello, diminuzione drastica del numero delle tasse e degli uffici conseguentemente necessari da più di 100 a 5/6 tipi di tasse, taglio del sociale (niente ai centri sociali o cooperative, solo alle dirette necessità nominative, no a stipendi di cittadinanza), dimezzamento minimo di tutte le dirigenze pubbliche riorganizzando, più investimento in ricerca e scuola. La repubblica è fondata sul lavoro e non sull'assistenzialismo! Solo così potremmo far fronte alla diminuzione del debito pubblico e invertire l'aspetto economico attirando anche capitali dall'estero.

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Gio, 23/02/2017 - 13:36

In Italia ormai cresce solo l'immigrazione!

Ritratto di Pajasu75

Pajasu75

Gio, 23/02/2017 - 13:45

Lo sapevamo Ministro!! Non abbiamo mai avuto dubbi sul fatto che Lei e i suoi compari lavoriate e abbiate sempre lavorato per l'Europa a danno degli italiani e dell'Italia.

Ritratto di .AmericaFirst..

.AmericaFirst..

Gio, 23/02/2017 - 13:48

SERVI, SERVI, 10 100 1000 VOLTE SERVI E TRADITORI

brunicione

Gio, 23/02/2017 - 14:13

Ovviamente Padoan nemmeno li legge i commenti della gente, però se tutti gli spieghiamo che si possono trovare soldi facendo economie e non buttarli via con sussidi ai giornali, finanziamenti a cani e porci purchè politici, enti inutili e false ong e cooperative, forse troverebbe più soldi, la gente apprezzerebbe e smetterebbe di impoverire il paese e i suoi cittadini già poveri

Ritratto di bandog

bandog

Gio, 23/02/2017 - 14:37

"Siamo a lavoro per Bruxelles" E' l'unlca frase veritiera che ha deyyo quest'individuo..infatti lui ed i suoi cumparielli lavorano per bruxelles benché i loro pantagruelici stipendi li predano,scusate, prendano dall'italico Pantalone!

unosolo

Gio, 23/02/2017 - 15:43

spreco enorme nei palazzi politici e istituzionali , quello spreco aumenta ma non diminuisce , ladri e incapaci a creare crescita produttiva regalano solo posti nel parassitario quelli che succhiano il PIL , aumenta tutto intorno a chi dovrebbe avere i servizi e diminusce il benessere di tutti i cittadini meno per la Casta , no li stipendi e rimborsi salgono sempre anche se in deflazione , due mondi uno paga l'altro ruba.

Ritratto di mbferno

mbferno

Gio, 23/02/2017 - 16:36

Mah....la manovra più sensata che questo governo dovrebbe fare è....TOGLIERSI DALLE BALLE.Lasciate il posto a quelli capaci.

disturbatore

Gio, 23/02/2017 - 17:57

La UE come una banda di dittatori ragionieri . Stanno li´a contano i ricavi e se non bastano , sgridano oggi questo e domani l altro Paese . Ma nello stesso tempo non badano a sperse in tema di Sedi istituzionali sempre pu´grandi , piu´alte e piu´costose . NOn badano aLLE spese militari , la Nato deve espandersi sempre di piu´. la UE deve avere il monopolio della paura , i Russi non hanno questo prvilegio. In tutto questo macchinare di Signori dei Palazzi di Bruxelles il cittadino Europei ha sempre meno importanza . I signori di Bruxelles vogliono fare paura e per questo bacchettano oggi l´uno e domani l´altro .

Azzurro Azzurro

Gio, 23/02/2017 - 21:17

tasse tasse e tasse. ma i komunisti le pagheranno? ho i miei sani dubbi