Maradona difende il "condono" di Renzi

Maradona difende la "norma Corona". E accusa il Fisco italiano: "Le sanzioni e gli interessi senza freni non sono tasse"

Maradona scende in campo. Non per toccar palla, ma pert schierarsi al fianco di Matteo Renzi e Pier Carlo Padoan e difendere la cosiddetta "norma Corona". In una intervista al Corriere della sera il Pibe de Oro, che con il Fisco italiano ha un debito ingente, benedice le istanze di voluntary disclosure sui redditi e patrimoni detenuti all'estero e l'ampliamento della platea, tramite la possibilità di optare per un prelievo forfettario, a titolo di imposte, interessi, sanzioni e contributi. La misura, inserita nella legge di Bilancio presentata lunedì notte all'Unione europea, potrebbe aiutarlo a saldare tutti i conti.

"È giusto che il Fisco sia umano e trasparente con i cittadini, dopo tanti problemi anche la gente comune deve essere aiutata - dice Maradona al Corriere della Sera - le tasse si devono pagare, ma senza esagerazioni e ulteriori problemi". lui, però, di pagare non ci pensa proprio. E spiega: "Io non devo nulla. Da oltre venticinque anni mi addebitano ingiustamente una cartella di oltre 40 milioni di euro, con circa 35 milioni di interessi e sanzioni, per una ipotizzata violazione fiscale giudicata inesistente anche da tutti i giudici e comunque - anche se non dovuta - già tutta pagata dal Calcio Napoli con il condono del 2003". Il Fisco italiano, però, sostiene il contrario. E c'è anche chi è convinto che Maradona potrà godere della "norma Corona". "Il problema non sono io, visto che il mio avvocato ha già fatto annullare tutte le somme spropositate ed indecifrabili della mia cartella esattoriale - dice - Equitalia ha fatto appello, ma si ricordi che io sono stato sempre assolto anche dai giudici penali". E chiede: "Chi mi ripagherà dei danni che ho subito?".

Per Maradona il vero colpevole è lo Stato italiano. "Le sanzioni e gli interessi senza freni non sono tasse - argomenta - e lo Stato deve mettere in condizione tutti di pagare i giusti tributi senza altre aggiunte, che poi sono quelle che fanno esplodere il sistema". E conclude: "Il sistema deve essere giusto e ascoltare gli innocenti, non badare solo alle formalità ma alla sostanza: il mio caso - così come tutti gli altri - è emblematico, perché insegna che si tratta di vicende che vanno esaminate nel merito. E, se lo si fa, si scopre che io non devo neanche un euro allo Stato".

Commenti

umberto nordio

Mer, 19/10/2016 - 09:29

Tra imbroglioni si trova sempre un accordo.

maurizio50

Mer, 19/10/2016 - 11:00

Dopo il comico Benigni il magliaro toscano annovera tra i suoi sostenitori pure l'ex fenomeno argentino del pallone. Per il prossimo sostenitore si fanno i nomi di Sylvester Stallone e del dittatore oreano Kim Il Sung!!!

Ritratto di Turzo

Turzo

Mer, 19/10/2016 - 11:20

A bello... facci un favore, vieni qui prenditi il tuo compaesano vestito di bianco e di corsa ritornatevene alla fine del mondo....

Gianluca_Pozzoli

Mer, 19/10/2016 - 11:37

UNA GARANZIA

pierk

Mer, 19/10/2016 - 11:45

perchè si continua a dar voce a questi personaggi poco edificanti, pessimi esempi di vita per i molti giovani che poi imitano i cosiddetti "bad boys"? perchè non possiamo avere finalmente l'onestà intellettuale di dividere i meriti dai demeriti, focalizzandoci più sui secondi che non sui primi,di definire con il suo nome chi delinque, di stigmatizzare comportamenti sbagliati o illeciti tendendo sempre a trovare una scusante per qualsiasi situazione??? siamo ridicoli!!! non ci basta un fabrizio corona? basta, vi prego!!! nessuno si accorge di quanto male fanno questi personaggi in questo periodo di pericolosa deriva decadente della nostra società? se noi (italiani) siamo questi, allora non dobbiamo lamentarci di nulla... abbiamo ciò che meritiamo:anche in politica ci sarà sempre una "mano de dios"!

timoty martin

Mer, 19/10/2016 - 11:56

Abbia la decenza di rimanere nell'ombra e non faccia dichiarazioni pubbliche. Non è un bel esempio per i giovani.

cicero08

Mer, 19/10/2016 - 12:13

e con lui almeno l'82,9% degli italiani...

vanes90sa

Mer, 19/10/2016 - 12:54

Se io fossi nel Bomba...visto il sostegno avuto da uno come maradona sull'idea di riformare equitalia.......beh...io cambierei repentinamente idea e per personaggi simili inasprirei pure gli interessi moratori..vergogna!!!!!

hectorre

Mer, 19/10/2016 - 13:10

un parterre di alto livello a difesa del premier farlocco!!!...c'è di che vantarsi,avere dalla propria parte evasori e delinquenti...chissà quale perla di saggezza ci riserverà conviene.....ci sei????.... o ci fai.....non è ancora arrivata la velina del partito????

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 19/10/2016 - 13:54

Un altro miliardario che fa il comunista, ma i soldi li tiene lui. Tutti uguali sti comunisti.

Libertà75

Mer, 19/10/2016 - 14:06

cane non morde cane

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Mer, 19/10/2016 - 14:12

E CERTO!,HA CAPITO CHE IL KOMPAGNO LO PUO' SOLLEVARE DAI PROBLEMI CHE HA CON IL FISCO, CHE E' COSI' PRONTO AD "AIUTARLO".

semelor

Mer, 19/10/2016 - 14:38

Ecco i sinistron.i, questo è uno che piglia piglia piglia, secondo quello che a lui conviene, fanno tutti così quelli della sua parte.

Ritratto di dardo_01

dardo_01

Mer, 19/10/2016 - 15:14

Certo che lo difende! Sarebbe stato più proprio chiamarlo "condono Maradona" anziché condono Corona!!!