Massimo D'Alema: "Renzi? Sto con Letta Provo pure io disgusto"

Dopo le scintille tra Matteo Renzi ed Enrico Letta, nella bagarre a sinistra di accuse e veleni si inserisce anche Massimo D'Alema

Dopo le scintille tra Matteo Renzi ed Enrico Letta, nella bagarre a sinistra di accuse e veleni si inserisce anche Massimo D'Alema. "Baffino" di fatto non risparmia critiche al segretario del Pd e così punta il dito contro Renzi. "Ma allora, visto che ne cita uno dei passi, quello dei dubbi della figlia di Matteo Renzi sulla lealtà politica di Orfini, anche Massimo D’Alema ha letto Avanti?", chiedono dal Fatto Quotidiano, la risposta di D'Alema è chiara e dura allo stesso tempo: "Per l’amor del cielo. Concordo con Letta quando parla di disgusto". D’Alema giudica "una cosa sconcertante" la serie di presentazioni del libro del segretario Pd, dice che "questa è informazione di regime, che però contribuisce a far crescere quel sentimento dilagante contro Renzi". Poi D'Alema commenta anche la situazione a sinistra: "Finiamola con le punzecchiature, ci vuole un atto di generosità. Non possiamo fare una nuova e perdente Sinistra Arcobaleno". A chi teme una linea troppo a sinistra, D’ Alema fa osservare che "anche qui: Sinistra Italiana nasce da Sel che è stata alleata del Pd alle ultime elezioni. Non viene dalla luna: senza di loro non avremmo avuto la maggioranza. Lo ricordo a quanti oggi sono stati beneficiati da questo fattore e ora parlano di ’estrema sinistrà. Ci sono personaggi che non hanno mai amministrato neanche i loro condomini", afferma "Baffino" sempre al Fatto. Infine spiega la sua ricetta: "Dobbiamo presentarci con un soggetto unitario, non possiamo andare con due liste che litighino tra di loro: non ci voterebbero nemmeno se li andassimo a prendere con il servizio d’ordine".

Commenti

il sorpasso

Ven, 14/07/2017 - 11:29

Ma il sig.Baffino sa quanti italiani provano disgusto per i politici komunisti?

Cheyenne

Ven, 14/07/2017 - 11:42

io provo disgusto per renzi, odio dalema che ha dato inizio alla rovina dell'italia, non considero letta perchè troppo idiota

Ritratto di Leon2015

Leon2015

Ven, 14/07/2017 - 12:04

io invece provo disgusto per gli italiani che ancora li difendono.

Ritratto di manasse

manasse

Ven, 14/07/2017 - 12:35

e siccome parla un solone che quando amministrava LUI ci sono state telecom serbia missione arcobaleno affittopoli e altre amenità si sente in grado di pontificare invece di sotterrarsi dalla vergogna

corto lirazza

Ven, 14/07/2017 - 12:36

caro onorevole, c'è pure chi prova disgusto per tutti voi assieme

tosco1

Ven, 14/07/2017 - 12:51

Concordo con i commentatori che il disgusto politico accomuna un po' tutti. D'Alema, tralasciando il passato comunista, attualmente mi piace di piu':si muove per l'Italia, non per un partito. Letta e' meglio dimenticarselo.Era buono solo a svolgere i compiti a casa della Merkel. Renzi, e' irrangiungibile come politico buffone.E' campione del disgusto in assoluto, forse campione mondiale. Irripetibilmente negativo.Protetto , da chi?

Vigar

Ven, 14/07/2017 - 12:58

Anch'io provo disgusto....ma per tutti voi!

nopolcorrect

Ven, 14/07/2017 - 13:11

L'incapacità di bloccare l'immigrazione clandestina di massa e la negrizzazione dell'Italia e dell'Europa rischia di sfasciare la UE e di seppellire la sinistra.

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Ven, 14/07/2017 - 13:16

Pensa un po' noi che disgusto a vederti ancora in giro.

Libero 38

Ven, 14/07/2017 - 13:50

" Il kompagno baffino dice di provare disgusto per il clown di rignano". Io come gran parte degli italiani invece proviamo disgusto per non dire v..... lui e il clown di rignano.

Happy1937

Ven, 14/07/2017 - 13:59

Tutti noi provimo disgusto, non solo per Renzi, ma ancor piu' per il ricchissimo Baffino , per Letta e Monti.

giancristi

Ven, 14/07/2017 - 14:02

La schiacciante maggioranza degli italiani prova disgusto per D'Alema, Letta e Renzi indifferentemente. Rottamare tutti!

Fjr

Ven, 14/07/2017 - 14:09

Il solito paracxlo,adesso che non se lo fila nessuno,ma stranamente ha ancora la scorta per far pisciare il cane,fa lo splendido con Letta

peter46

Ven, 14/07/2017 - 14:21

Happy 1937...giancristi...siamo nel mondialismo,ca...volo,ancora limitati al paesanismo...chi dei due inizia a farci sapere se a centro,a centrodx e a dx può esserci qualcuno da 'accomunare' a sti tre?O solo questi sono i 'disgustabili'?

Ritratto di Friulano.doc

Friulano.doc

Ven, 14/07/2017 - 15:00

Disgustosi sono tutti coloro che si professano di sinistra. Tutti antitaliani. Tutti italianofobi. Andrebbe sottoposto a misure cautelari per il semplice fatto di essere un ex (nemmeno tanto) comunista.

Giorgio1952

Ven, 14/07/2017 - 15:07

Provo io disgusto per un politico di cui non ho nessuna stima, come disse qualcuno di Maurizio Gasparri. D’Alema sostiene che il libro di Renzi “è informazione di “regime”, è proprio vero che il “potere logora chi non ce l’ha”. Sinistra Italiana nasce da Sel non arriva certo dalla luna infatti si attesta al 2,1%! “Ci sono personaggi che non hanno mai amministrato neanche i loro condomini", ecco per l’appunto D’Alema è uno di quelli non amministrava neppure la sua barca divisa con amici.

Ritratto di aresfin

aresfin

Ven, 14/07/2017 - 15:12

Il disgusto è totale a vedere le vostre facce, brutti pidioti. Fate vomitare!

Duka

Ven, 14/07/2017 - 15:23

Qualche volta ha ragione pure "baffetto". Il disgusto per il bullo è a livello epidermide per moltissimi italiani-

scimmietta

Ven, 14/07/2017 - 15:28

Ma di che vi meravigliate? L'Italia è "cosa loro". Punto.

giovanni951

Ven, 14/07/2017 - 16:01

io il disgusto lo provo per tutto il pd e tutta la sinistra. Nin ha fatto altro che danni. Mi stupisce che ci sia gente che ancora dá il voto a questi incompetenti.

Iacobellig

Ven, 14/07/2017 - 16:13

RENZI...È UN DISGUSTO PER MILIONI DI ITALIANI! SPERIAMO DI NON VEDERLO PIÙ. D'ALEMA NON MOLLARE, TE LO DICE UNO CHE NON È DI SINISTRA.

Ritratto di Longo61

Longo61

Ven, 14/07/2017 - 16:26

Io non sto con Renzi, ma più disgustoso di baffino.........forse Napolitano

giusto1910

Ven, 14/07/2017 - 16:53

Nel senso politico metaforico vorrei andare al funerale di Renzi accompagnato dalle vedove di Napolitano, D'Alema, Prodi, Letta e Gentiloni. E dai vedovi di Kyenge, Finocchiaro e Serracchiani. Tutto strettamente in senso metaforico!

walter viva

Ven, 14/07/2017 - 17:08

ma questo figuro ha mai provato a guardarsi allo specchio e a provare disgusto per sé stesso? E'stato uno degli artefici della rovina di questo paese e osa ancora parlare? E ci sono ancora italiani che danno credito a questo personaggio, la cui unica attività nella propria vita è stata quella di darsi a quella sotto specie di politica che gli ha consentito di vivere da gran signore senza aver mai lavorato un solo giorno? Come si fa ad apprezzare un tipo che non ha mai fatto mistero del proprio disprezzo per le classi più umili della società e parteggiato sempre per i potentati tra i quali ha sempre trovato i suoi miglioro amici. Negli ultimi tempi fa il mieloso con i lavoratori, fa finta di avere attenzione verso di loro. Si vergogni. Dalle mie parti a Lecce non lo può vedere nessuno. Vi proibisco di definirlo pugliese, la cosa mi procura "disgusto".

COSIMODEBARI

Ven, 14/07/2017 - 17:50

Il vinaio crede che tutti o quasi noi Italiani non ricordiamo il passato dei vari governi. E' stato proprio lui il primo assassino in casa di un governo di sinistra, quello a guida Prodi, affinchè poi fosse lui il premier. Omicidio e intento post omicidio che riuscirono alla perfezione. All'epoca D'Alema scrisse una lunghissima lettera ad un notissimo quotidiano nazionale nella ricostruisce gli ultimi giorni del primo governo Prodi. Una ricostruzione tutta a modo sua alla pari di quella a modo suo, verso Letta, che Renzi scrive nel libro. contro Letta . Adesso il vinaiolo rimane disgustato, dimenticaando il detto popolare "il bue dice all'asino cornuto".

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Flex

Flex

Ven, 14/07/2017 - 18:09

Se sapesse quale disgusto fa provare lui agli Italiani si guarderebbe bene dal riproporsi.

papik40

Ven, 14/07/2017 - 18:41

Non ho mai avuto molta stima per Letta Presidente del Consiglio ma per come e' stato trattato il mio maggiore disgusto e' per Renzi al limite non per come l'ha cacciato ma per aver affermato che lo rifarebbe! Pensare che c'e' gente che continua a votarlo ed acclamarlo! I HAVE A DREAM se perdera' le prossime elezioni pronostico un gran fuggi fuggi e una precoce rottamazione del rottamatore dai tanti leccak.. che gli stanno intorno!

Ritratto di Pippo1949

Pippo1949

Ven, 14/07/2017 - 20:14

Fin quando Renzi avrà la maggioranza e la fiducia del Partito,i disgusti di D'Alema e Letta lasciano il tempo che trovano......

demetrio_tirinnante

Ven, 14/07/2017 - 21:57

Sarà per il caldo, ma sento anch'io stimoli diarroici.

apostata

Ven, 14/07/2017 - 22:47

Si può non apprezzare renzi per mille motivi non ultimi accoglienza e ius soli, ma per la successione a letta no. Letta era inadeguato, l’immobilismo senza speranza alla gentiloni. Allignava in un partito che aveva come massime espressioni il pettinatore di bambole e l’ometto dalle scarpe d’oro. Lo mandavano ai dibattiti perché lui tirava fuori l’aria da maestrino incarognito con argomentazioni sterili, studiate per far incaxxare. Passò un bigliettino per raccomandare un sodale al governo tecnico e il monti mise il bigliettino in favore di telecamere, ora io dico va bene tutto, ma essere sputtanati da monti no! meglio morire. Ricordo anche il broncio per la campanella, come se l’incarico l’avesse avuto da dio. Di renzi si possono dire tante cose, ma non si possono negare la rottamazione di vecchi arnesi, il superamento della politica intesa come delegittimazione, congiura e odio, i tentativi del nazzareno e di riforme che avrebbero ridato un sorriso al paese.

Anonimo (non verificato)