Mattarella: "No alle campagne sconsiderate contro le vaccinazioni"

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ricorda che è sbagliato sostituire le cure con i guaritori e le tecniche inutili: "Sulla salute pubblica occorre essere rigorosi e usare fermezza quando la scelta tocca così direttamente la vita di un bambino, o di qualunque persona"

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, parlando ai ricercatori giunti al Quirinale per la Giornata per la ricerca contro il cancro, invoca uno stop alle "sconsiderate" teorie contro i vaccini essenziali e al ricorso ai guaritori. Poi chiede rigore di comportamenti quando è in ballo la salute. "Occorre contrastare con decisione gravi involuzioni, come accade, ad esempio, quando vengono messe in discussione, sulla base di sconsiderate affermazioni prive di fondamento, vaccinazioni essenziali per estirpare malattie pericolose e per evitare il ritorno di altre, debellate negli anni passati".

"Lo stesso contrasto - prosegue il Capo dello Stato - va posto quando, con scelte causate solo da ignoranza, si negano ai figli o ad altri familiari cure indispensabili. O ancora quando ci si affida a guaritori o a tecniche di cui è dimostrata scientificamente l’inutilità". Per il presidente Mattarella "sulla salute pubblica occorre essere rigorosi e usare fermezza quando la scelta tocca così direttamente la vita di un bambino o di qualunque persona, e comporta conseguenze per la condizione di salute degli altri, dell’intera società".

"L'accessibilità alle cure - osserva il presidente - è parte importante della coesione stessa di una società. Va apprezzata la scelta - annunciata dal governo - di destinare un fondo ai farmaci innovativi per la cura del cancro. Mentre si combatte la battaglia più avanzata per sconfiggere il cancro, è anche necessario combattere quella per rendere più dignitosa la vita di chi deve convivere con la malattia - ha aggiunto - . E', questa, una straordinaria frontiera di umanità e di solidarietà, che esprime, anch'essa, un contenuto scientifico e medico di assoluto rilievo, come dimostrano le tante esperienze che si stanno diffondendo sulle cure palliative, e che impegnano operatori di primissima qualità e meravigliosi volontari".

Commenti

Fjr

Lun, 24/10/2016 - 13:20

Pensi presidente dall'85 anno dei tre vaccini a naja ,non ho più fatto un vaccino e cosa ancora più incredibile sono ancora vivo nonostante gli ultimi tre governi ,un golpe bianco,Equitalia ,le tasse i nani le ballerine i giullari portati in visita da Obama,esclusa bebe vio che è l'unica che si è ampiamente meritata quel viaggio, e tutti i caxxi che vi si porta ,ma mi scusi presidente volutamente in minuscolo,di tutto quello che sta' capitando nel nostro paese nemmeno una parola?solo i vaccini riescono a scuoterla dal sonno profondo?

blackbird

Lun, 24/10/2016 - 13:40

Quante chiacchiere inutili! Basta toccarli nel portafoglio e diventano tutti omologati e rispettosi. Basta fare una leggina: Non viene curato a carico del Sistema Sanitario Nazionale, ma l'interessato, o i genitori, dovranno pagare le cure a chi, non vaccinato, si ammala di una malattia protetta dalla vaccinazione. E vedrete quanti correranno a far vaccinare i loro figli!

obiettore

Lun, 24/10/2016 - 13:41

..azz.., ma è come il papa, sa tutto sempre!

eras

Lun, 24/10/2016 - 14:19

Ce l'ha messo la Trilaterale che lui ha riconosciuto in un discorso.

Tarantasio

Lun, 24/10/2016 - 14:35

vedo con piacere che anche lui è per il NO, senza se e senza ma

belmoni

Lun, 24/10/2016 - 14:48

gRANDE @Fjr!

unosolo

Lun, 24/10/2016 - 15:32

LA SANITà ? comincia a costarci caro da pensionati e malati , oltre ai tempi di attesa che a volte superano i 12 mesi , caro presidente la Costituzione non viene rispettata , la parità dei diritti non esiste tra parlamentari e chi mantiene lo Stato cioè i lavoratori e pensionati , infatti paghiamo quasi tutto e forse anche di più , i TIKET applicati ultimamente ci condannano a non poter fare certe prestazioni mentre il parlamentare passa in un minuto davanti ai mesi dei pensionati , è questa la Costituzione della parità di diritti ?

conpazienza

Lun, 24/10/2016 - 15:46

un altro lustra scarpe delle multinazionali frarmaceutiche come de lorenzo e poggiolini???? sono stato vaccinato durante il servizio di leva obbligatorio e dopo sono diventato allergico ai pollini! sono stato vaccinato per 6 (sei) anni con dei vaccini ed ho preso cortisone ed antistamminici risultato : 0 (zero) poi ho trovato casualmente un prodotto naturale!!!!!! e da 25 anni stò Benisssssimo! :(

il_viaggiatore

Lun, 24/10/2016 - 17:47

@conpazienza Il vaccino ti garantisce che non ti ammali delle malattie per cui sei stato vaccinato; non è garantito che se non ti vaccini te le prendi. Sono proposizioni logiche diverse ma che un antivaccinista ragioni è pretendere troppo. Poi se ti ammali di difterite o meningite vedi quanto le paghi le multinazionali per guarire. Puoi sempre provare col bicarbonato: Un antivaccinista di meno.

il_viaggiatore

Lun, 24/10/2016 - 17:50

Io sono diventato allergico a 14 anni senza avere vaccini. A chi diamo la colpa? Scie chimiche? Contatto con sirene? Mozzarelle fabbricate nell'area 51?

Zizzigo

Lun, 24/10/2016 - 18:07

Ma quando si è laureato in medicina? o è solamente uno che esprime le sue opinioni, personalmente pubbliche?

eras

Lun, 24/10/2016 - 19:49

E dalla scimmia mutante e le sonde flop chi ci salva?

Ritratto di GMTubini

GMTubini

Lun, 24/10/2016 - 21:24

Giusto Blackbird, tocchiamo i portafogli: basta appunto una leggina per rendere responsabili in solido le case farmaceutiche, i medici, il ministero, il presidente Mattarella e lei (visto che ci tiene tanto), in modo che i genitori dei bambini che rimangono menomati in seguito ai (e non a causa dei) vaccini ricevano congruo risarcimento.

fifaus

Lun, 24/10/2016 - 21:46

Fjr: io ho fatto il militare nel 1966 e posso tranquillamente sottoscrivere tutto quello che ha scritto lei. Solo una riflessione aggiuntiva: chissà quanto guadagna BIG PHARMA con i vaccini..

manente

Lun, 24/10/2016 - 22:04

L'Italia è allo sbando in preda ad una crisi economica senza fine e presa d'assalto da migliaia di clandestini al giorno e Mattarella pensa ai vaccini, dando l'ennesimo assist a big-pharma !

Tobi

Mar, 25/10/2016 - 07:58

Mattarella, invece lei non fa alcun commento su quei vaccini venduti a milionate di euro al sistema sanitario nazionale nonostante siano inefficaci e addirittura non testati secondo norma? Ah, già, di questi non le hanno detto di parlare!