Mattarella: "Salvare i migranti è un dovere morale"

Il presidente della Repubblica al Consiglio dei Governatori dell'Ifad: "Ma serve uno sviluppo equo e sostenibile"

Salvare le vite dei migranti "è un dovere morale" di ogni società libera e democratica" e l'Italia "onora orgogliosamente" questo impegno. Sergio Mattarella, intervenendo alla 39/a sessione del Consiglio dei Governatori dell'Ifad, il Fondo Internazionale per lo Sviluppo Agricolo, ha parlato del dramma dei migranti sottolineando l'urgenza di programmi che vadano oltre gli interventi umanitari.

"Le nostre coscienze sono scosse e ci chiamano a un rinnovato sforzo di solidarietà - ha affermato il presidente della Repubblica - salvare vite umane e tendere la mano a quanti fuggono dalla guerra o dalla miseria è un dovere morale, è un dovere di qualunque società che intenda definirsi libera, democratica e autenticamente rispettosa dei diritti umani. E' un impegno che l'Italia orgogliosamente onora e rispetta ogni giorno, mettendo in salvo migliaia di bambini, donne e uomini in fuga dal martirio delle persecuzioni e delle violenze, ma anche dalla schiavitù di fame e miseria. Gli interventi umanitari, da soli, non sono tuttavia sufficienti", ha aggiunto Mattarella.

Secondo Mattarella, "le tragedie che ho appena ricordato impongono, al livello europeo, l'esigenza e l'urgenza di una politica unitaria, coordinata ed efficace".

"Occorre fare perno sul l'intelligente governo del fenomeno migratorio ed occorre agire sull'immediata e parallela azione di supporto a uno sviluppo sostenibile, equo ed inclusivo, per offrire la speranza di un futuro migliore a intere popolazioni e, di conseguenza, al pianeta", ha poi aggiunto il capo dello Stato.

Commenti

emulmen

Mer, 17/02/2016 - 18:02

salvali te e usa il Quirinale per ospitarne un migliaio minimo

Ritratto di Ratiosemper

Ratiosemper

Mer, 17/02/2016 - 19:31

Parole scontate per fare bela figura, una replica sbiadita del Bergoglio, il grande salvatore dell'umanità.

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Mer, 17/02/2016 - 19:56

Se proprio sente questo "dovere morale", lo faccia direttamente e non per interposta persona e nemmeno a nome dell’Italia e degli italiani. Eh no, sarebbe troppo comodo utilizzare il Quirinale, come dice "emulmen", per ospitare i sedicenti "migranti". Il problema così finirebbe col pesare comunque sulle nostre spalle. Meglio se se li portasse a casa sua. Chissà perché anche lui sente, come Renzi e la sua combriccola varia di traditori del nostro voto al potere, il "dovere morale" di assistere e soccorrere solo gli stranieri invasori del Medioriente e dell'Africa e non solo i cittadini italiani che versano nella miseria più nera da anni ormai, diciamo dal 2011, con inizio di Monti imperante, sino ancora ad oggi, Renzi regnante e sinistra varia. E questi cittadini italiani sono anche vessati e martoriati, se non addirittura assassinati nelle proprie case, da quegli stessi "sedicenti migranti", che, per un fantomatico "dovere morale" di qualcuno, si vuol... (1 di 2)

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Mer, 17/02/2016 - 19:58

...soccorrere a scapito della nazione tutta e questo massacro degli italiani avviene, sembra, grazie alla quasi tacita licenza di rubare e massacrare ed uccidere impunemente concessa dai silenti poteri statuali a questi ed ai delinquenti nostrani con la loro inerzia e col rimanere alla finestra a guardare le stelle o, magari, se non proprio a guardare le stelle, a discettare, questo sì, in parlamento di cose fatue ed inutili, come le sedicenti “unioni civili” . E nonostante tutto questo, gli italiani non hanno nemmeno il diritto di difendersi da sè in casa propria. Il vero e primo, se non unico, dovere morale di un capo di stato e di ogni istituzione italiana è quello di provvedere ai bisogni ed alla sicurezza dei suoi concittadini, cioè degli italiani, quelli veri. Nessun obbligo invece verso gli stranieri che aggrediscono le nostre coste. (2 di 2)

Ritratto di Donny0808

Donny0808

Mer, 17/02/2016 - 20:24

la mummia ha parlato

Ritratto di Legio_X_Gemina_Aquilifer

Legio_X_Gemina_...

Gio, 18/02/2016 - 10:35

Mattarella che dice : "Salvare i migranti è un dovere morale" NON PUO' E NON DEVE ESSERE PRESIDENTE DEGLI ITALIANI vada a fare il presidente dei vu'cumpra'

franco-a-trier-D

Gio, 18/02/2016 - 11:04

si vero li mandiamo tutti nella tua Sicilia.

guardiano

Gio, 18/02/2016 - 12:11

Onorevole presidente, quando espone i suoi pensieri per favore non usi il noi, perchè sappiamo bene cosa vuol dire il vostro noi, significa caricare il peso sulle spalle del popolo bue, presidente la spesa per il mantenimento della sua istituzione agli italioti costa tre volte quella della regina Elisabetta, cominci lei a farsi carico di questi clandestini,penso che con un appannaggio del genere non le costi poi tanta fatica, forse dopo potrà usare il noi.