Mattarella: "Schengen? Tornare indietro è soltanto autolesionismo"

Il Presidente Mattarella chiede all'Europa di affrontare la crisi migratoria. "Ma non rinunciare ai valori che fecero l'Ue"

"Occorre fare di più e occorre farlo attraverso uno sforzo realmente corale". Le parole del Presiente della Repubblica, Sergio Mattarella, vanno nettamente contro l'idea di venire meno a quegli ideali che hanno portato alla creazione dell'Area Schengen e lo ha ribadito questa sera al Teatro Regio di Torino.

Il Quirinale non nega le problematiche che l'Unione si trova a dover affrontare, "la pressione migratoria, le crisi aperte alle porte dell'Europa, le instabilità in alcune regioni dell'Africa e del Medio Oriente, il flagello del terrorismo", ma è anche convinto che una "tendenza al ripiegamento su se stessi" non è la soluzione.

"È un'illusione - mette in chiaro il Colle - pensare che la soluzione consista nel rinunciare a ciò che siamo. Rinunciare, cioè, a principi fondamentali del nostro essere europei, a diritti che abbiamo costruito e che abbiamo il dovere di tutelare, e di diffondere, per noi e per le future generazioni. Le semplificazioni non producono proposte idonee all'ampiezza dei fenomeni che abbiamo di fronte".

Per Mattarella, insomma, "tornare indietro da Schengen sarebbe un atto di autolesionismo, per tutti".

Commenti

Daniele Milan

Mer, 13/04/2016 - 19:41

Questo mesto individuo è un'altra cancrena, un sarcoma da estirpare il prima possibile dalla vita politica italiana.

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 13/04/2016 - 19:42

Mummiarella (copyright Euterpe) Continua IMPERTERRITO a RIPETERE A MEMORIA LA LEZIONE!!! Sono le frontiere ESTERNE quelle che vanno chiuse, devi dire a FROTTOLO di FERMARE Mare Nostrum ed ai suoi sodali Europei di fermare FRONTEX!!! Hai capito o devo farti un disegnino???? Se vedum.

Ritratto di Ludovicus

Ludovicus

Mer, 13/04/2016 - 19:44

Il vero autolesionismo e' avere un inutile burocrate come mattarella presidente della repubblica.

DIAPASON

Mer, 13/04/2016 - 19:45

Pres. Mattarella ci spieghi I valori condivisi dal popolo sovrano che furono il crogiolo dell'europa. Discorsi untuosi per il popolo bue.

eolo121

Mer, 13/04/2016 - 20:02

io non ti voglio come presidente.. a tal punto abolisci le frontiere e fa diventare l itaglia un sultanato africano... cosa son servite la 1 e la 2 guerra mondiale..?? studiati la storia caro presidente di parte degli italiani non di me...morti i nostri avi per NULLAAA

Ritratto di Nubaoro

Nubaoro

Mer, 13/04/2016 - 20:05

gli austriaci sono persone serie, siccome i controlli e le espulsioni l'italia non li fa, se li fanno da soli; magari avessimo noi politici così

Ritratto di marapontello

marapontello

Mer, 13/04/2016 - 20:09

Autolesionismo, ripiegarsi su se stessi,chiusura.. Usa un linguaggio persuasivo, per dare una nota negativa a ciò che sarebbe buonsenso. Lo fa anche il papa.

geronimo1

Mer, 13/04/2016 - 20:10

Mi piace l' impaginazione attuale de IL GIORNALE...... Sotto a questo elogio di Mattarella c'e' l' altro articolo : "Un milione in arrivo dalla Libia...!!!!" Mi pare che l' ora delle scelte irrevocabili sia arrivata!!!!!

Aleramo

Mer, 13/04/2016 - 20:22

Nessuno sapeva che fra i "diritti che abbiamo costruito e che abbiamo il dovere di tutelare" ci fosse anche il diritto degli abitanti dell'Africa di stabilire la loro residenza in Europa...

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Mer, 13/04/2016 - 20:28

"Autolesionismo" è proprio il termine che ho usato anch'io per spiegare quello che stanno auspicando i nazionalisti antieuropeisti, al Brennero, contro l'Italia.

paolonardi

Mer, 13/04/2016 - 20:30

Autolesionismo e' subire questa europa che ci costa, che e' autoreferenziale e che fa piu' danni delle grandine con la sua gestione socialisteggiante.

Ritratto di gabriellatrasmondi

gabriellatrasmondi

Mer, 13/04/2016 - 20:34

ma de che parla questo eletto da un governo abusivo? la sua è una disperata illusione di autodifesa? che pena.....

sergione41

Mer, 13/04/2016 - 20:35

Avanti con gli insulti al Presidente. Suvvia superficiali, non vi risparmiate!

Griscenko

Mer, 13/04/2016 - 20:36

Mattarella quando esprime un'opinione, al pari di Renzi ed Alfano, non sviluppa un'argomentazione. Arriva alla conclusione che chiudere le frontiere è autolesionismo, ma non spiega perché. Chi argomenta parte da alcuni dati di fatto (premesse), svolge un ragionamento ed arriva ad una conclusione. I politici italiani fanno affermazioni che suonano come slogan. Il premier austriaco, invece, ha spiegato il motivo che spinge l'Austria a questa decisione.

Ritratto di Donny0808

Donny0808

Mer, 13/04/2016 - 20:43

Basta.Questo signore assolutamente anonimo, senza nessuna autorità , senza polso messo in quella posizione da un governo illegittimo, che non prende mai una posizione (vedi referendum o la mala politica di questo governo),che firma qualsiasi cosa gli mettono davanti l'unica cosa di cui parla sono i clandestini. Sig. Mattarella ma degli ITALIANI quando pensa di parlare?

Ritratto di ..AAAcercaNsi..

..AAAcercaNsi..

Mer, 13/04/2016 - 20:44

matterella chiede, ...ma allora esiste?

giovanni235

Mer, 13/04/2016 - 21:00

Presidente,eliminare Schengen è soltanto legittima difesa.Certo Lei,dall'alto delle sue 1200 stanze non sta con i piedi per terra.L'Italia sta perdendo la sua identità.Manca solo lo jus soli e gli italiani saranno una minoranza destinata e scomparire,e l'Italia tornerà ad essere "SOLO UN'ESPRESSIONE GEOGRAFICA".

RawPower75

Mer, 13/04/2016 - 21:34

Quando ero piccolo c'erano le frontiere e non mi pare si stesse peggio di adesso. Anzi! Proteggere i confini non vuol dire "tornare indietro", ma è buonsenso...

Ritratto di TizianoDaMilano

TizianoDaMilano

Mer, 13/04/2016 - 21:47

Ma avete frainteso tutti! Illo parlava di vino...

sergione41

Mer, 13/04/2016 - 21:52

In linea di principio, in un mondo che sempre più inarrestabilmente si sta globalizzando e sovrapponendo negli usi, nei costumi e anche nei consumi, sempre più facilitato dalla possibilità di viaggiare con facilità e con meno costi, cercare di difendere una pseudo identità che sicuramente tra qualche decennio, o al massimo fra l'inezia di un secolo, farà sicuramente ridere i nostri discendenti. Certamente questo non significa che non dobbiamo più praticare le nostre abitudini non essere orgogliosi di un passato glorioso, ma che certamente anche i continui spostamenti per lavoro peseranno nello sviluppo di una società totalmente omogeinizzata.

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 13/04/2016 - 21:56

Sergione carissimo 20e35, se non fa altro che ripetere come un MANTRA imparato a memoria la stessa SOLFA, senza voler capire cio che VOGLIONO gli Italiani, un presidente Italiano, non puo che meritarsi gli INSULTI da te citati. UN VERO PRESIDENTE DEVE SAPER ASCOLTARE IL SUO POPOLO!!!L'ultimo che abbiamo avuto DEGNO di ciò Cossiga!!! Se vedum.

Ritratto di mvasconi

mvasconi

Mer, 13/04/2016 - 22:03

a nome di chi parla/vaneggia il nominato non - presidente?

Fjr

Mer, 13/04/2016 - 22:06

Sergione ,a ogniuno il suo,con quello che Mattarella prende da Presidente qualche bordata la può anche assorbire, quando poi le bordate sono anche meritate,secondo lei cosa dovremmo fare ?forse starcene qui' belli zitti perché la prima carica è permalosa?eh no mi dispiace ma quando si sentono fare certi discorsi c'è poco da fare il commento velenoso è di prassi

Ritratto di wilfredoc47

wilfredoc47

Mer, 13/04/2016 - 22:22

Neanche un ragazzo di terza media sarebbe tanto banale dovesse comporre un tema sulla comunità europea! "Mai rinunciare ai valori che fecero l'UE", valori? Quali valori?

Ritratto di jasper

jasper

Mer, 13/04/2016 - 22:33

Se salta Schengen la colpa è degli idioti, specialmente tra i governanti Italiani, che Hanno favorito i migranti a venire in Europa. Questi buonisti da strapazzo!

sorciverdi

Mer, 13/04/2016 - 22:33

L'unico vero autolesionismo è quello degli Italiani che continuano a sopportare con pazienza tutte le ANGHERIE ANTI-ITALIANE di un sistema partitico che permette di governare a chi ha la maggioranza relativa di, se va bene, metà del corpo elettorale. Da quel sistema "sbocciano" personaggi come Mattarella che vengono a dirci cosa dobbiamo fare...e noi fessi continuiamo a lasciarglielo fare.

sorciverdi

Mer, 13/04/2016 - 22:39

@sergione41: gli unici insulti sono quelli di chi si è arrogato il diritto di cedere la nostra sovranità, non certo quelli di coloro che se ne lamentano.

Ritratto di Rames

Rames

Mer, 13/04/2016 - 22:54

Qualcuno chiede con aria di purismo costituzionale da banchi di scuola di tempi passati di affrontare la crisi migratoria.Ma in termini pratici io mi chiedo, cosa vuol dire affrontare la crisi migratoria?Poveretti.

Una-mattina-mi-...

Mer, 13/04/2016 - 22:58

STRAPARLA: 1)la "rinuncia ai diritti che abbiamo costruito" è PIENAMENTE IN CORSO ed è iniziata PROPRIO con l'aberrazione ideologica, madre dell'accozzaglia eterogenea di stati europei. 2)QUALSIASI STRATEGA sa che, a volte, la strategia migliore, quella che porta alla vittoria, passa esattamente per la ritirata: l'ostinarsi a perseverare porta solo a clamorose sconfitte e devastanti crolli. 3)L'autolesionismo più grande STA nel NON VOLER RICONOSCERE di aver sbagliato, insistendo, contro il senso comune, nella FOLLE realizzazione di qualcosa che non è assolutamente sostenibile

antiom

Mer, 13/04/2016 - 23:08

Io mi chiedo: ma questo signore e il numerosissimo staf per le sue relazione pubbliche, leggono i giornali e i commenti dei lettori? Io credo di si. Il che sta a significare che non si sente offeso e che se ne frega dei commenti poco lusinghieri che i lettori, fra cui io, hanno espresso sul medesimo argomento.

Ritratto di wilegio

wilegio

Mer, 13/04/2016 - 23:15

Sì, bravo, ma la libertà di movimento all'interno della ue ha un senso per i cittadini della ue, non per gli altri! Questi non dovrebbero neanche entrare in europa, e se lo fanno devono essere respinti, prima ancora di poter sbarcare. Se non risolviamo questo enorme equivoco, non ne usciremo mai.

manente

Mer, 13/04/2016 - 23:18

Come già il suo infame predecessore, Mattarella è in prima linea nella distruzione sistematica dei diritti che le popolazioni europee hanno conquistato anche con il sangue e dei valori che derivano da una cultura millenaria che i servi nostrani del mondialismo intendono distruggere attraverso l'arma della immigrazione selvaggia ed incontrollata. Le parole di Mattarella sono la inversione totale della realtà finalizzata ad ingannare i cittadini, un atto di una bassezza senza eguali.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mer, 13/04/2016 - 23:28

Questo nuovo Presidente della Repubblica piattamente allineato al sinistrume europeo, ma anche sconsideratamente al vacuo buonismo dei nostri democomunisti, dovrebbe riflettere prima di concionare come il suo predecessore comunista. L'ITALIA È VITTIMA DI UN AUTOLESIONISMO IMPOSTO A TUTTI I CITTADINI DAI NON ELETTI CHE SI SONO IMPADRONITI ABUSIVAMENTE DEL GOVERNO DEL NOSTRO PAESE.

ROBIN UD

Mer, 13/04/2016 - 23:40

Lei , caro presidente, assieme alla compagnia di saltimbanchi renziani, ci state cacciando in un mondo di guai, bellamente fregandovene del nostro destino. Tenga presente che visto che dovremmo essere padroni del nostro destino, non ve la potete sempre cavare gratis. Noi non facciamo la vita da circo e nemmeno ci viene da ridere vedendo i vostri numeri. Non penso che vi piacerebbe giocherellare troppo con le bestie feroci.

beale

Mer, 13/04/2016 - 23:41

oggi in una piazza con monumento "ai caduti per la patria" ho pensato che Mattarella vilipende chi è stato costretto a dare la vita, la gioventù per un ideale finto creato ad arte dai suoi predecessori

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 14/04/2016 - 00:09

RIPETOOO!!! Non siamo noi che lo INSULTIAMO Sergione 41 20e35 e 21e52, è lui che ci provoca NON tenendo in conto il parere degli Italiani quando parla. B)La globalizazione puo anche andar bene basta che a sostenerne i costi, NON siano i soliti PANTALONI Italiani, tu con quanto contribuisci al mantenimento di questa GLOBALIZAZIONE???? Se vedum e sperem che stavolta PUBLICAN.

ziobeppe1951

Gio, 14/04/2016 - 00:48

Chi è questo?

sergione41

Gio, 14/04/2016 - 00:53

La risposta è nella tua domanda, Rames! Che implicitamente contiene tanta superficialità e il classico egoismo di ha il deretano al riparo e al caldo.

sergione41

Gio, 14/04/2016 - 01:02

Curioso, che TUTTI i popoli europei si sentano penalizzati dalla decisioni dell'Europa, sempre dimenticando quando invece in altre occasioni sono favoriti. Sommariamente, la UE avrebbe il compito di armonizzare l'economia, talvolta favorendo e, ovviamente, talvolta penalizzando le varie o anche una sola comunità. Certamente per colpa degli egoismi di tutti gli stati ci vorranno, oltre che una rifondazione e uno snellimento burocratico, molti decenni perchè vengano considerevolmente meno le spinte nazionaliste. Altrimenti fallisce tutto e diventeremo un boccone facile per i cinesi e gli indiani. Con buona pace di chi manca di lungimiranza.

volo_basso

Gio, 14/04/2016 - 06:09

Da considerarsi in pericolo sono i valori raggiunti in parecchi decenni , valori in qualche maniera differenti tra loro. L'Europa è un orto con varietà diverse che per natura non vanno d'accordo se trattati allo stesso modo. La semina ed il raccolto non coincidono tra loro e pure le stagioni non corrispondono. Gli europei questo lo sanno ed è per questo motivo che i nordici si riversano al sud (al caldo ) nei periodi estivi. Ora si ha a che fare con non europei , invasori dei territori , senza cognizioni di educazione e di leggi del territorio. Fin tanto che esistevano controlli, si riusciva in qualche modo a tener a freno i disordini, mentre con l'apertura delle frontiere, si è permesso il proliferare delle illegalità a scapito della tranquillità. Se questa è una gara dell' idiozia, il primo premio è stato aggiudicato agli ideatori dell' Euro

Iacobellig

Gio, 14/04/2016 - 06:10

MATTARELLA CERCHI DI INTERPRETARE, SE CI RIESCE, LA VOLONTÀ DELLA MAGGIORANZA DEGLI ITALIANI PRIMA DI APRIRE BOCCA E SCHIERARSI E/O ESPRIMERE UN SUO PENSIERO IN PUBBLICO. SI RICORDI CHE È STATO ELETTO DA UN GOVERNO DI NOMINATI E MAI ELETTO!

tazio63

Gio, 14/04/2016 - 06:45

e questo sarebbe il nostro presidente? parla sempre e solo dei clandestini complimenti mai una parola spesa per il popolo italiano.. una vergogna , come sempre.. torni a dormire presidente..

Ritratto di Loudness

Loudness

Gio, 14/04/2016 - 07:41

Schengen e le democrazie europee periranno entrambi per abuso. Schengen era nato per la libera circolazione degli europei, e non per chiunque decidesse di venirci a farci visita introducendosi nel nostro territorio di notte come i ladri, su canotto e paperelle di gomma e con l'intenzione nemmeno troppo celata di volerci far fuori.

linoalo1

Gio, 14/04/2016 - 07:51

Che altro poteva dire un Inutile Presidente Della Repubblica,ammaestrato da Renzi????

Gasparesesto

Gio, 14/04/2016 - 07:52

Mattarella, non comanda in Italia dal momento che l’agenda gliela detta Napolitano, e pretende di Governare in Austria !

michetta

Gio, 14/04/2016 - 08:24

Pupazzi! Autentici pupazzi,messi lì a sparare caxxate,dalla mattina alla sera,al solo scopo,di salvaguardare il posto che occupano. Il Popolo Italiano,e' logoro,di questi fantocci,che non servono a nulla! Il Popolo Italiano,sta rodendosi il fegato,in continuazione,per le prepotenze continue,che deve ancora subire,a causa di catto-comunisti in servizio permanente,che hanno fatto dello sfascio Italiano,motivo di vita e soddisfazioni. L'8 per mille,l'abbiamo detto,NON lo riceveranno piu',ne' da noi,ne' dalle nostre famiglie,ne' dai nostri amici e colleghi tutti. Il voto, poi,per quegli altri,spero proprio,che li riconduca,da dove sono venuti: nelle fogne! AL VOTO TUTTI!!!

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Gio, 14/04/2016 - 08:33

Bisogna avere pazienza. L'altra volta è stato subito smentito perché, dissero, parlava dei vini. Ora che i fumi dell'alcol si sono diradati, resta la confusione mentale di un poveretto inadeguato al posto assegnatogli.

Happy1937

Gio, 14/04/2016 - 08:42

Avanti tutta: lasciamo liberi di entrare in casa nostra cani e porci!

vince50_19

Gio, 14/04/2016 - 08:45

Presidente, lei sa benissimo che la Ue è nata dalla parte sbagliata, quella voluta dai banchieri e da poteri sovrannazionali in odore di massoneria, non certo come sarebbe stato auspicabile da una primaria unione di popoli. Quella "schifezza" chiamata trattato di Lisbona che avrebbe dovuto essere una costituzione europea (non voluta come costituzione da paesi scandinavi), venne definita un guazzabuglio incomprensibile (2800 artt., commi etc.) perfino da uno come Amato. Secondo quest'ultimo "volutamente". Se questa è stata la partenza, cosa mai ci si sarebbe dovuto aspettare dal resto? Mediti presidente, mediti di suo se le riesce, non si faccia condizionare come a me appare all'oggi. Ostinarsi in un pensiero che è tuttora una chimera è da visionari.

Ritratto di nando49

nando49

Gio, 14/04/2016 - 08:48

Purtroppo questo "presidente" lo devo annoverare insieme alla Boldrini, alle Kienge,ad Alfano, tutti personaggi che non amano i propri cittadini e fanno finta di niente quando c'è in atto una invasione del nostro paese. Aboliamo questo nefasto trattato.

giovanni951

Gio, 14/04/2016 - 09:00

signor PdR ma basta con questo elogio ai clandestini, ormai ha stancato. W l'Austria

onurb

Gio, 14/04/2016 - 09:23

Strano, Mattarella lo facevo sobrio.

onurb

Gio, 14/04/2016 - 09:27

sergione41. Mattarella sarà anche il PDR, ma non ha ancora il privilegio dell'infallibilità. Quando parla e fa affermazioni che non condivido lo critico come in democrazia si può fare con chiunque. Mi risulta che Schengen è stata inventata per i cittadini europei non per il resto del mondo.

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 14/04/2016 - 09:33

Leggo le parole del Presidente: "È un'illusione pensare che la soluzione consista nel rinunciare a ciò che siamo. Rinunciare, cioè, a principi fondamentali del nostro essere europei, a diritti che abbiamo costruito e che abbiamo il dovere di tutelare, e di diffondere, per noi e per le future generazioni.". Perfetto. A mio modesto avviso quanto detto dal presidente, che condivido pienamente, fa a pugni con la politica di accoglienza di masse culturalmente all’opposto di come siamo noi, figli della cultura cristiana, masse che sono legate al Corano ed alla cultura musulmana, incompatibili con la nostra. Io sono prossimo al tramonto della mia vita, ma per i miei nipoti vorrei che gli stessi valori che si sono affermati nel paese dopo la guerra mondiale fratricida non fossero distrutti dalla “religione” di Maometto, incompatibile con la nostra cultura. Magdi “Cristiano” Allam insegna.

apostrofo

Gio, 14/04/2016 - 10:38

Prevedibili ripercussioni alla frontiera con l'Austria, in caso di eccessivo afflusso di migranti. E loro si stanno preparando ignorando totalmente l'EU, come hanno fatto gli altri paesi. La Baviera ha offerto aiuto all'Austria per i controlli al Brennero.Questo lascia capire quanto anche i tedeschi li stiano aspettando. Si proprio come quando la Merkel colpita da improvviso buonismo aprì le braccia urbi et orbi invitando l'universo ad ...accamparsi in Grecia e Turchia,alla fine ! Qualche giornale austriaco coglie l'occasione per parlare di "100 anni fa" ,forse quando fu istituita la frontiera tra italia e Austria, o prima ? Un bel successo diplomatico col nostro vicino ! Non c'è che dire

manente

Gio, 14/04/2016 - 11:42

Mattarella conosce bene il documento ufficiale Onu ispirato dalle lobby mondialiste in cui si parla apertamente di "Immigrazione sostitutiva dei popoli d'Europa". Fare finta di non conoscerlo e cercare di convincere gli italiani a non opporsi al progetto criminale di cui sopra, significa comportarsi come il "pifferaio magico" che conduce nel baratro chi ascolta la sua "musica". Per un Presidente della Repubblica non ci può essere colpa più grave di quella di ingannare scientemente i cittadini e la Nazione.

Ritratto di abj14

abj14

Gio, 14/04/2016 - 16:15

sergione41 20:35 – Se dico che il Presidente Mattarella (tra l'altro, non eletto dai cittadini) mi sta smerigliando le sfere con quel suo patetico buonismo in materia di immigrazione (leggi, importazione, invasione, raccolta di individui alla rinfusa), lei pensa sia un insulto ? – (3° invio)

sergione41

Gio, 14/04/2016 - 17:22

@ ORNUB Hai ragione: nessuno è infallibile. E tanto meno lo sono quelli soffocati da antiche ideologie e da ossessive campagne populiste si esprimono in queste pagine con tanta fredda faciloneria. Per il resto hai ancora ragione, tuttavia ci sono leggi internazionali che proteggono i profughi e che abbiano solennemente sottoscritto. Poi, naturalmente, ci sono anche emigranti in cerca di fortuna o perchè è stanchi di avere fame e sete o quant'altro, almeno a questi, che certamente non possiamo aiutare perchè sono troppi, diamo almeno un gesto di solidarietà e comprensione. Magari cominciando a non sfruttare intensamente i loro territori, lasciando a loro le briciole, per soddisfare le nostre esigenze di materie prime.