Mattarella: "Il Tricolore bandiera dei nuovi italiani"

Mattarella: "Il Tricolore è ora la bandiera anche dei nuovi cittadini italiani che amano con noi la Patria comune"

"L’unità del Paese è un presupposto della Repubblica, ma è anche un suo obiettivo primario". Così il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in occasione della Festa del Tricolore. In una dichiarazione il Capo dello Stato afferma che "Il Tricolore italiano, che i costituenti hanno voluto come vessillo della Repubblica, è simbolo di unità del nostro Paese, nel processo storico nazionale che ha portato prima alla costruzione dello Stato unitario, poi alla sua rinascita su basi democratiche e di libertà. Nella Giornata nazionale della Bandiera, a 219 anni della proclamazione del Primo Tricolore d’Italia, intendo sottolineare come questo tratto identitario costituisca per tutti noi un patrimonio irrinunciabile di valori, di significati, di radici comuni. La nostra bandiera abbraccia il primo e il secondo Risorgimento italiano e, collocata com’è tra i principi fondamentali della Costituzione, rappresenta l’emblema dei valori di democrazia, di giustizia sociale, di rispetto dei diritti dell’uomo, di solidarietà, ivi affermati. La nostra bandiera - che viene issata dai nostri militari nelle missioni dei pace all’estero, che viene esposta nelle sedi dello Stato e delle Autonomie locali, che viene sventolata dai cittadini nelle ricorrenze o nelle manifestazioni sportive - è espressione della spinta all’identità e all’impegno comuni".

E ancora: "L’unità del Paese è un presupposto della Repubblica, ma è anche un suo obiettivo primario. Unità tra i territori, rispettandone le peculiarità e aumentando la collaborazione. Unità del corpo sociale. Unità tra le generazioni. Unità nell’esercizio e nel riconoscimento di diritti e doveri: è proprio il compimento del dettato costituzionale, a partire dall’effettiva uguaglianza e dalle pari opportunità dei cittadini, a rafforzare quella dimensione nazionale che può renderci più forti e fare dell’Italia una protagonista dell’Unione europea". "Il Tricolore - sottolinea il Capo dello Stato - è ora la bandiera anche dei nuovi cittadini italiani, che da anni vivono e lavorano con noi e che amano con noi la Patria comune. Il simbolo dell’unità, dunque, è anche un segno di apertura. È una risorsa che può aiutarci ad affrontare meglio le sfide del futuro. Viva il Tricolore, viva la Repubblica".

Annunci
Commenti
Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Gio, 07/01/2016 - 11:31

.....amano con noi la Patria comune".....povero illuso. Ma questo, c'è nato o lo è!

Aegnor

Gio, 07/01/2016 - 11:33

Viva i vitalizi

giovanni PERINCIOLO

Gio, 07/01/2016 - 11:35

..."è ora la bandiera anche dei nuovi cittadini italiani....che amano con noi la Patria comune"... Balle, amano sopratutto il benessere che gli viene garantito, spesso gratis e senza lavorare, permettendo loro di continuare a rifiutare qualsiasi tentativo di integrazione quando non pretendono di essere loro a integrare noi!

epc

Gio, 07/01/2016 - 11:38

"Il Tricolore è il simbolo dei nuovi Italiani, che amano con noi la Patria comune". Bene, bravo, sono d'accordo! Adesso mi dica anche quanti sono questi "nuovi Italiani" che amano la Patria, se ce ne sono. Altrimenti sono solo le solite sparate a favore (più o meno esplicito) del business dell'accoglienza.....

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Gio, 07/01/2016 - 11:38

"Il tricolore non mi rappresenta, non la sento come la mia bandiera. A casa mia ho solo la bandiera della Lombardia e quella di Milano. Il tricolore è solo la Nazionale di calcio, per cui non tifo. Mi rappresenta quando diventeremo un Paese normale con meno sprechi e ruberie al Sud". Matteo Salvini, 23 Ottobre 2011. Bossi andò oltre dichiarando "Il tricolore lo uso per pulirmi il cu.lo".

maurizio50

Gio, 07/01/2016 - 11:41

Probabilmente si riferiva ai selvaggi che si lamentano per il cibo, la mancanza di donne, il mancato stipendio, le sigarette ed i telefonini non confacenti al loro "status" di poveri fuggiaschi in fuga dalle (inesistenti) guerre. Tutti amici della Caritas, PD, CGIL , Boldrini, Card .Bagnasco, Papa Argentino et similia!!!!

epc

Gio, 07/01/2016 - 11:42

Adesso qualche somaro sinistro tirerà fuori Bossi e i Leghisti.... Senza capire che in questo momento storico la Lega è il partito più nazionalista di tutti. Mentre il fratello di Piesranti Mattarella dimostra di essere il meno nazionalista di tutti, tirando fuori anche in questa occasione un riferimento ai migranti ed al business dell'immigrazione.....

maricap

Gio, 07/01/2016 - 11:42

"Che amano con noi la patria comune". Ahahahah. E si sarebbe veramente comica, se non fosse tragica.

27Adriano

Gio, 07/01/2016 - 11:44

Carissimo Presidente, Lei crede a quello che dice?

delcio

Gio, 07/01/2016 - 11:46

Sarà come dice l'esimio. Io però ricordo quando i compagnucci che lo hanno eletto preferivano la bandiera falce e martello e le parole Tricolore e Patria erano bandite dal vocabolario in quanto esprimevano concetto osceni. Mi sembra che Sua Nullità abbia la memoria corta e la retorica lunga.

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Gio, 07/01/2016 - 11:48

"Il patriottismo è l'estremo rifugio delle canaglie" affermò un giorno Samuel Johnson, un politico che sovrasta di qualche spanna i nostri indegni rappresentanti.

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Gio, 07/01/2016 - 11:49

Se lo dice lui deve essere proprio così.

Ritratto di franco.brezzi

franco.brezzi

Gio, 07/01/2016 - 11:49

Ma questo egregio signore, costantemente attorniato da ossequienti lingue marroni, ha mai parlato con un muratore, una farmacista, un bottegaio, una casalinga, una persona normale insomma? Ha letto soltanto De Amicis? Gli sarà mai capitato di vedere un film? Non si rende conto di affrontare argomenti e temi sepolti da decenni anche se tale sepoltura ha rappresentato il male dell'Italia? Chissà se è al corrente che il suo predecessore s'infervorava solo quando il Patto di Varsavia portava il fraterno aiuto a Praga e Budapest ed i suoi compagni han vuluto sfasciare ogni "amor di patria" cretinamente considerandolo fascista?

Ritratto di bandog

bandog

Gio, 07/01/2016 - 11:50

Nuova serie :" chi vive sperando, muore c....do!"

MEFEL68

Gio, 07/01/2016 - 11:51

Il problema è che moltissimi di questi "nuovi italiani", non amano affatto l'Italia. Non cercano di integrarsi e confondersi con noi. Sono troppe le cose che ci dividono e questa divisione sono loro a volerla mantenere. Non rinunciano ai loro costumi e alla loro religione. Nell'antica Roma, l'importante era essere ROMANO; non aveva importanza il luogo di nascita. Virgilio era nato a Mantova e Seneca era spagnolo, tanto per citare i primi due casi venutimi a mente. Però erano a tutti gli effetti, per usi e mentalità, ROMANI. Ricordate Manfredi nel film Pane e cioccolata? Lui si che voleva integrarsi fino al punto di ossigenarsi i capelli per sembrare svizzero. In questa Italia un po' mattarella, purtroppo non è così.

moshe

Gio, 07/01/2016 - 11:53

Sarebbe ora che usasse il cervello (se ne è provvisto), e la smetta di leggere favole demenziali che gli alterano la realtà. E poi si definisce il presidente degli italiani!!!

Rainulfo

Gio, 07/01/2016 - 11:56

Presidente... qualcuno disse: fatta l'Italia dobbiamo fare gli italiani... le ricordo che siamo ancora a metà strada... nel frattempo è arrivata l'europa... non le sembra di mettere un pò stroppa carne al fuoco?

nem0

Gio, 07/01/2016 - 11:57

...crede anche a Babbo Natale ed alla Befana...

polonio210

Gio, 07/01/2016 - 11:57

Ma dove vive il nostro amatisssssssimo Presidente?Qualcuno,degli innumerevoli mantenuti a nostre spese che lavorano per Lui,lo ha mai informato sui fatti del pianeta?Gli hanno mai portato un giornale da leggere od eventualmente letto?Si sono premuniti di spiegargli che quella scatola(perché avrà sicuramente una tv anni 50),che ha in soggiorno,è un televisore e che spingendo un pulsante si vedono le immagini dal mondo?Gli hanno portato la buona novella che oggi un computer non occupa più un piano di un edificio ma lo si può tenere su un tavolo e basta un clic per vedere come i nuovi italiani amino così tanto il nostro paese?Se i nuovi italiani amano così tanto l'Italia come i nuovi tedeschi amano così tanto la Germania,allora sarebbe meglio non averne!

idleproc

Gio, 07/01/2016 - 11:59

Quella in atto è una strategia geopolitica di lungo periodo voluta da una minoranza e finalizzata alla demolizione e destabilizzazione sia istituzionale che sociale degli stati nazionali europei. E' connessa alle cessioni di sovranità verso organismi sovranazionali di un sistema neocoloniale con teleguida che chiamano europa e che non ha uno straccio di Costituzione a garanzia dei popoli europei. Le premesse sono state e sono le progressiste "guerre democratiche", il problema degli esodi di massa ha questo come premessa. E' ovvio per chiunque conosca la dinamica dei gruppi socioculturali a fronte dell'immisione di gruppi con caratterisiche identitarie opposte che la cosa non funziona tranne che come massa di manovra per gli interessi di chi ha voluto creare il problema.

Ritratto di gattofilippo

gattofilippo

Gio, 07/01/2016 - 12:01

Certo il passaggio a chi ama la patria non si rifereva certamente ai sxxxxxxxxxi perchè loro amano solo i propri interessi e se ne sbattono altamente dell'onore e dell'amore per la Patria.

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 07/01/2016 - 12:10

“"L’unità del Paese è un presupposto della Repubblica, ma è anche un suo obiettivo primario". Ipse dixit. Perfetto, nulla da dire. Il problema è un altro, ma non è tale per il centro-sinistra, quello di Renzi&Co, ma anche dei sinistri che lo hanno preceduto. Il fatto evidente è che quelli a cui stiamo dando la nazionalità italiana non lo sono culturalmente, né fisicamente, né spiritualmente. Sono altra gente, un’altra cosa, ma noi non vogliamo “vedere” le chiare indicazioni che ci stanno arrivando da nazioni a noi ben vicine, cominciando dalla Francia.

Ritratto di falso96

falso96

Gio, 07/01/2016 - 12:10

Bene peccato che non hanno versato sangue per difendere i confini, e credo che i "nuovi italiani" oltre a essere un messaggio d'effetto e politico , i nuovi italiani non sentano l'italia o la francia o il belgio o quant'altro la loro patria, lo dimostra il fatto che dobbiamo vivere blindati dai nuovi italiani ... caro Messaggero d'effetto!

ilbelga

Gio, 07/01/2016 - 12:11

come mai in alto adige non espongono il tricolore?

Blueray

Gio, 07/01/2016 - 12:12

Sono basito da queste parole che segnano un abisso con la realtà: l'Ue che non fa che tentare di espropriare sovranità, e i nuovi italiani di cui, se non mi fidavo dei vecchi italiani, meglio non dire, se no non mi pubblicano, ma tanto s'è capito tutto lo stesso.

orso bruno

Gio, 07/01/2016 - 12:16

Quante baggianate!

Luigi Farinelli

Gio, 07/01/2016 - 12:16

Andando avanti così è una bandiera tricolore che sostituirà presto la falce e martello in campo bianco con la mezzaluna.

ziobeppe1951

Gio, 07/01/2016 - 12:18

Sognatore66....ti ha risposto bene Delcio 11.46...memoria corta eh

risorgimento2015

Gio, 07/01/2016 - 12:20

Questo ( predidente ???) e` in delirio!

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Gio, 07/01/2016 - 12:22

incommentabile.

epc

Gio, 07/01/2016 - 12:22

@Dreamer_66: caro signore, la ringrazio: ha fatto bene a citare le parole di Salvini, soprattutto il "Mi rappresenterà quando diventeremo un Paese normale". Infatti mostrano che il simbolo di per sè non basta, se dietro non c'è volontà di realizzare una Unità fatta di consapevolezza del bene comune e di volontà di difendere questo bene comune, e non di ruberie e di approfittatori. Le parole di Salvini, per quanto amare, esaltano il Tricolore. Quelle di Mattarella, (che "svende" il simbolo come fosse da distribuire a cani e porci) lo sviliscono!

geronimo1

Gio, 07/01/2016 - 12:22

Ma questo e' proprio stucchevole!!!! E' stato zitto una vita (qualcuno l' ha mai sentito dire mezza parola???) da buon siculo, ed ora recita il copione che gli passano!!!!!!!! Ma come si fa ad ascoltarlo??????

ilbelga

Gio, 07/01/2016 - 12:22

e l'Alto Adige la bandiera italiana la espone o lo fa solo quando riceve i miliardi di euro dallo stato?

Alessio2012

Gio, 07/01/2016 - 12:24

Quelli già sono scappati dalla loro patria... figurati se gli interessa il tricolore!

giovanni951

Gio, 07/01/2016 - 12:26

sig presidente....si svegli che sarebbe ora

Ritratto di elkid

elkid

Gio, 07/01/2016 - 12:30

sono circa 2 milioni e mezzo gli immigrati che lavorano regolarmente da anni in italia con famiglia e figli che studiano in italia- contribuiscono al pil nazionale per circa l'11 per cento -- poichè la media di età di queste persone è inferiore alla media età dei lavoratori italiani solo 20 mila circa sono arrivati all'età della pensione il che significa che questi immigrati che lavorano contribuiscono a pagare le pensioni degli italiani- a questi immigrati si riferisce mattarella - se fate attenzione e sapete leggere- ma non vi stancate mai di fare solo puerile demagogia? bla bla bla-uff che noia che siete

Aegnor

Gio, 07/01/2016 - 12:31

Mattarella???? Una figurina che ogni tanto esce dal taschino di napolitano

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Gio, 07/01/2016 - 12:34

Bisogna solo vedere i i "nuovi italiani" sono disposti a dare la vita, come per esempio mio zio Francesco nella guerra di liberazione, per difenderlo, il tricolore.

berserker2

Gio, 07/01/2016 - 12:39

si si, è la bandiera dei nuovi cittadini, proprio come in germania, specialmente a colonia, la bandiera tedesca è la stessa dei nuovi tedeschi marrucchini, o in francia la stessa bandiera di quelli che hanno sparato al Bataclan......

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Gio, 07/01/2016 - 12:40

Certo, rappresenta i "nuovi italiani" dal momento in cui ha cessato di rappresentare i vecchi. Occorre pur qualcuno nei cui confronti uno Stato governato da cialtroni possa perpetrate nel suo nome (della bandiera) le peggiori nefandezze.

Royfree

Gio, 07/01/2016 - 12:42

Identica situazione del prodotto "made in Italy". Merce realizzata al 99% in Cina e poi etichettata in Italia dove una legge idiota la identifica come prodotto "made in Italy". Questi sono i nuovi Italiani. Pezzotti, falsi, rimasugli, scarti di una società impazzita. Nuovi cittadini che coniugano a fatica una decina di parole nella nostra lingua, che odiano i Cristiani, senza arte e mestiere, arroganti e incivili. Poi dovrei festeggiare la bandiera con questa gente, la stessa che ha visto morire milioni di connazionali per la libertà e gli ideali. Mi dispiace, quella bandiera è ormai usurpata e io non sono più un patriota.

Ritratto di Lorenzo Mazzi

Lorenzo Mazzi

Gio, 07/01/2016 - 12:42

ma certoooooo......molti se non tutti soprattutto i musulmani darebbero la vita per il nostro tricolore! Lo preferisco quando tace

michetta

Gio, 07/01/2016 - 12:44

Mi piacerebbe tanto conoscere, colui, che ha scritto tutte quelle str....te, alle quali, il loro presidente, ha dedicato perfino qualche pensiero, così, per far intendere a noi ITALIANI, che il TRICOLORE, non e' piu' motivo, anche, per morire, difendendolo! Vuole accomunare I NUOVI ITALIANI, alla stessa stregua dei nostri Martiri ed Eroi di altri tempi. Vuole accomunare, quelli venuti dal nordafrica, alla stessa stregua degli Usa, che dopo anni ed anni in cui una persona si e' introdotta regolarmente, lavorando e versando tasse e contributi, acquisisce diritto, di chiedere la cittadinanza AMERICANA. Ma questi invasori, venuti dall'Africa, NON fanno un caxxo, non producono, caxxeggiano, rubano, stuprano, ammazzano! Invece di leggere le str....te che gli scrivono, il presidente della loro repubblica, dovrebbe leggere i giornali che circolano per il mondo e per l'ìItalia....

kallen1

Gio, 07/01/2016 - 12:44

Questo non parla mai quando ci sono problemi importanti sul tappeto preferisce girarsi dall'altra parte. E adesso parla per dire che cosa? Ma c'è o ci fa?

sergioilpatriota

Gio, 07/01/2016 - 12:45

Per Dreamer_66: il tuo inizio fila ma poi ti perdi in un assurdo qualunquismo, cioè quando dici che saremo un paese normale quando cesseranno le ruberie al sud. Infatti ti ricordo che il sistema Penati, (per il quale il nucleo principale dell’indagine, quello relativo alle maxi-tangenti in cambio di permessi edilizi in aree ex Falck e Marelli, è stato “sfasciato” dalla prescrizione, non dall'assoluzione), dicevo che questo sistema è stato scoperto a Canicattì, mentre lo scandalo Mose con le paurose tangenti per il sistema contro l'acqua alta è scoppiato a Siracusa, mentre l'altro sistema di diffusa corruttela relativo a Expo 2015 di Milano è successo ad Agrigento e così via. Dunque, visto che casomai le ruberie sono ormai ampiamente diffuse in ogni parte d'Italia (e non parliamo di mafia capitale) evita dichiarazioni avventate. Quando non si sa cosa dire è meglio tacere che aprire la bocca e darne certezza.

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Gio, 07/01/2016 - 12:45

Retorica, copione improntato al buonismo di facciata a copertura di decenni di violenza al vero diritto dei veri italiani di vivere in una vera democrazia. Una cantilena di valori disattesi, in nome di una Costituzione "la più bella del mondo" intoccabile (a parole) a parte alcune sciocchezzuole necessarie al carrozzone rosso abusivo e alla piena libertà al magna-magna che dal dopoguerra prosciuga e mortifica ogni profitto, ogni spinta a fare impresa, ogni riconoscimento del merito, ogni condanna di assenteismo-fancazzismo-approfittamento, ogni divieto alle carriere automatiche, alle "assunzioni di stato" a scopo elettorale, ecc... L'art.81 violentato nel '66 da quella Corte Costituzionale che ancora oggi è la punta di quella falange di magistrati, giudici, istituzioni della "giustizia", plasmata-costruita-legata da/a quella genìa di "politici" che hanno trasformato la NOSTRA Italia in un bancomat per le loro tasche e i loro partiti,... 1 di 4 SEGUE

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Gio, 07/01/2016 - 12:47

...in un avvocato d'ufficio sempre pronto a perseguitare il "nemico" e "adattare" le leggi e la loro interpretazione per il mantenimento di quel potere che (i rossi) non sono mai riusciti a ottenere col consenso vero di quegli italiani che non sono "assistiti e mantenuti" dallo stato. L'art.81 della Costituzione che Luigi Einaudi definiva un “baluardo rigoroso ed efficace voluto dal legislatore costituente, allo scopo di impedire che si facciano maggiori spese alla leggera, senza avere prima provveduto alle relative entrate”. Dal suo pulpito qualcuno gridò "non ci sto!" quando si osò chiedere il conto di parte del magna-magna e qualcun altro ha contattato un certo Monti a Giugno la disponibilità a diventare primo ministro (con un legittimissimo governo VOTATO ancora in carica) a Novembre (con titolo di senatore a vita incorporato)... 2 di 4 SEGUE

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Gio, 07/01/2016 - 12:47

...Oh si, piena democrazia... con tutte le cariche istituzionali okkupate sempre dallo stesso colore o da complici più che accondiscendenti rossocrociati! Dov'è sparita la "rinascita su basi democratiche e di libertà"? Quando è stato piegato a un visione "diversamente democratica" il "patrimonio irrinunciabile di valori, di significati di RADICI COMUNI"? Qualcuno ha memoria di una concreta democrazia, di una vera giustizia sociale, del rispetto dei diritti dell'uomo, di IDENTITA', di solidarietà tra e per gli italiani? L'unità del paese è una cosa che deve essere profondamente sentita dal popolo, non imposta dalla politica, all'interno di un vero rispetto delle peculiarità e soprattutto di effettive uguaglianza e PARI OPPORTUNITA'! L'unico protagonismo che abbiamo nell'Unione europea è quello di essere i più sanzionati, ignorati, insultati, con in più la completa e istantanea obbedienza agli ordini di Bruxelles... 3 di 4 SEGUE

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Gio, 07/01/2016 - 12:49

...pur di mantenere il posteriore sulle poltrone che quell'Europa gli ha dato in cambio della svendita di ogni nostra sovranità, indipendenza, onore e dignità. Ma la vera perla è l'affermazione che la bandiera è ora la bandiera dei "nuovi cittadini" (le "preziose risorse") alle quali dovrà essere regalato al più presto lo ius soli e relativo voto... No Presidente, la bandiera è MIA, di mio padre, di mio nonno, dei miei figli e riflette le mie tradizioni, usi, costumi, credo; che rappresenta il mio sistema pensionistico, sanitario, del lavoro, dell'impresa, del risparmio, il mio futuro. Non l'ho mai incaricata di svendere tutto questo né tanto meno di violentarlo a uso e consumo del perpetuare un potere invasivo, opprimente, recessivo, umiliante. Lei è il temporaneo inquilino del Colle, io-NOI siamo i padroni della NOSTRA Italia e nessuno può autonominarsi il "faro" di tutto questo, specialmente quando è espressione di un governo abusivo non votato da nessuno. 4 di 4 FINE

Ritratto di Ignazio.Picardi

Ignazio.Picardi

Gio, 07/01/2016 - 12:50

Caro Signor Presidente, qui la parola PATRIA è manipolata. ECCO LA DEFINIZIONE DI PATRIA: "Territorio abitato da un popolo, al quale ciascuno dei suoi componenti sente di appartenere per nascita, lingua, cultura, storia e tradizioni. Il concetto di Patria, già affermatosi nella antichità con un’eccezione religiosa, fu poi oggetto di una progressiva politicizzazione. Nel 19° sec. l’idea di Patria, associata a quella di nazione, presiedette alle lotte per l’indipendenza; a ogni popolo doveva essere riconosciuta la propria Patria, come entità politica e morale, caratterizzata da una lingua, da una cultura, da una storia, da un destino comune." - concludo: Non credo proprio che possa essere abbinata la parola Patria ad un soggetto per assegnazione di cittadinanza. La storia non si può cambiare.

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 07/01/2016 - 12:58

"Amano con noi la patria comune"? “Patria comune?” Tale solo per essersi fermati nel bel paese, magari per fare la pipì? L'Italia e gli Italiani vengono da 2000 anni di storia durante i quali si sono incontrati è fusi gruppi etnici e culture totalmente diversi, ma fra di loro – guarda caso - non c'è l'arabo e non c'è la religione islamica, che anzi hanno lasciato la Sicilia quasi 12 secoli fa, senza assimilarsi ai gruppi etnici preesistenti. Ma ora il presidente insediato da Renzi ed il papa argentino pensano di fare il miracolo, contro il Corano e gli hadith di Maometto. La storia dirà chi avrà avuto ragione.

gianrico45

Gio, 07/01/2016 - 13:02

La bandiera e di chi ha versato il sangue per essa.Sara anche dei nuovi italiani quando verseranno il sangue per difenderla.

giovanni PERINCIOLO

Gio, 07/01/2016 - 13:06

ilbelga. In Alto Adige siamo arrivati al punto che prima dell'ultimo slalom parallelo di sci hanno fatto scendere dei giovani con le bandiere di tutti gli stati che partecipavano ala competizione salvo quella italiana..... e le solerti commentatrici della nostra tv nazionale, quella che pretende il canone, non hanno notato nulla oltre al fatto di parlare sempre di Sud Tirolo e di Solda come di Solden! L'unica cosa che amano lassù tra quelle montagne sono i nostri soldi, tutto il resto gli fa schifo e per questo da oltre quaranta anni rifiuto di andare a spendere i miei pochi soldi da quelle parti!

meloni.bruno@ya...

Gio, 07/01/2016 - 13:07

Visto che l'apparato burocratico statale COADIUVATO DALLA CASTA POLITICA è riuscito a far NAUSEARE il popolo che non va più a votare,vogliono garantiri i privileggi a vita dando la cittadinanza a una marea di profughi immigrati.

igiulp

Gio, 07/01/2016 - 13:10

Mattarella non sa che esiste anche la pasta tricolore? Chieda la ricetta alla Antonella. Quella del pranzo di mezzodì.

Ritratto di FRANZ58

FRANZ58

Gio, 07/01/2016 - 13:14

elkid: 12,30 - sicuro che l'ITALIA ha bisogno di queste risorse? Non crede che due milioni e mezzo di ITALIANI, avrebbero fatto lo stesso. fino a ieri eravamo capaci. potrei andare avanti ma credo sia inutile. buona giornata

giottin

Gio, 07/01/2016 - 13:26

Una sola cosa, al mio non presidente, alle parole che ha bofonchiato, alla mia non bandiera: PUAH....

Ritratto di stock47

stock47

Gio, 07/01/2016 - 13:29

Il Presidente della Repubblica, nella Costituzione, dovrebbe rappresentare l'Unità d'Italia e il popolo italiano, nè più nè meno come la bandiera italiana. Non avviene più da diversi Presidenti fa, hanno tradito il loro ruolo e con esso la Patria di cui si riempiono, con le parole, la bocca. Ormai non fa più meraviglia il tradimento dei nostri rappresentanti, l'hanno istituzionalizzato.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Gio, 07/01/2016 - 13:36

sergioilpatriota: ehm... quelle parole non sono mie ma di Salvini (l'ho anche scritto). Comunque concordo col tuo finale "Quando non si sa cosa dire è meglio tacere che aprire la bocca e darne certezza". Dato che lo hai scritto dovresti però seguire tu per primo l'indicazione.

Ritratto di madreSnaturata.

madreSnaturata.

Gio, 07/01/2016 - 13:40

Viva gli OLOGRAMMI

Malacappa

Gio, 07/01/2016 - 13:40

Si sai quanto gliene frega a sti soggetti,italiani veri sono quelli che non hanno mai voluto questa invasione gli altri sono traditori della patria.

elio2

Gio, 07/01/2016 - 13:42

Questo NON è il mio presidente, quindi ciò che dice, non mi riguarda.

Ritratto di madreSnaturata.

madreSnaturata.

Gio, 07/01/2016 - 13:59

#vivalitaGlia

Dordolio

Gio, 07/01/2016 - 14:07

A me pare che più che amare la nostra bandiera amino farsi mantenere da noi. Forse mi sbaglio, ma la mia ottica è quella di uno che ci vive in mezzo, cosa che invece non si può certo dire del sig. Mattarella. E di chi gli scrive i suoi fantastici parti letterari.

antipifferaio

Gio, 07/01/2016 - 14:16

Sempre a difendere in nuovi "italiani"...e i dei vecchi che ne facciamo? Li mettiamo a raccogliere pomodori mentre le vostre risorse stanno negli alberghi con 1000 euro al mese?...E le coop rosse quanto stanno guadagnanodo con i nuovi "italiani"? Maledettissimi bastardi di sinistra e filo islamici....traditori e collaborazionisti con gli stati terroristici...dovrete quanto prima rendere conto anche delle cavolate che dite. Ci vediamo alle elezioni per mandarvi tutti a....Colonia....

michetta

Gio, 07/01/2016 - 14:18

GRANDE, Il Saturato! Ringraziamo di cuore, della Poesia, densa di sole VERITA'. Confesso, che ormai, non vedo l'ora di trovare articoli relativi alla politica e le sue Istituzioni in particolare, al fine di "mettermi in caccia" del Suo commento. E mi soprendo sempre, al piacere di averlo letto. Complimenti, di cuore ed auguri per tante cose belle.

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 07/01/2016 - 14:21

Correggo: un accento di troppo- "Amano con noi la patria comune"? “Patria comune?” Tale solo per essersi fermati nel bel paese, magari per fare la pipì? L'Italia e gli Italiani vengono da 2000 anni di storia durante i quali si sono incontrati e fusi gruppi etnici e culture totalmente diversi, ma fra di loro – guarda caso - non c'è l'arabo e non c'è la religione islamica, che anzi hanno lasciato la Sicilia quasi 12 secoli fa, senza assimilarsi ai gruppi etnici preesistenti. Ma ora il presidente insediato da Renzi ed il papa argentino pensano di fare il miracolo, contro il Corano e gli hadith di Maometto. La storia dirà chi avrà avuto ragione.

Ritratto di MARKOSS

MARKOSS

Gio, 07/01/2016 - 14:23

elkid - COMPAGNO STATALE ... PRATICAMENTE IL TUO MERITATO STIPENDIO IN QUESTO MOMENTO LO STANNO PAGANDO I NEGRONI CHE CIABATTANO ANNOIATI TUTTO IL GIORNO NELLE NOSTRE STRADE E PARCHI PUBBLICI .... TRA PARASSITI VI INTENDETE BENE EHHHH.....

Ritratto di elkid

elkid

Gio, 07/01/2016 - 14:23

franz 58 - molti giovani italiani alcuni tipi di lavori non li fanno- non li ritengono alla loro altezza e poi si sporcano le manine- anch'io mi fermo - il ragionamento potrebbe essere troppo lungo-

Ritratto di francogian1937

francogian1937

Gio, 07/01/2016 - 14:37

Si è ricordato che si chiama Patria e non Paese.

kallen1

Gio, 07/01/2016 - 14:37

@ilsaturato: concordo pienamente soprattutto sul punto 4/4

Ritratto di ALESSANDRO DI PROSPERO

ALESSANDRO DI P...

Gio, 07/01/2016 - 14:43

SU QUESTO ARGOMENTO, MI DISPIACE, NON SI PUO'RIMANERE INDIFFERENTI. OGNI GIORNO CHE PASSA SI FA VEDERE SEMPRE PIU' LOQUACE E DIETRO LA SUA SCRIVANIA A "LAVORARE". DIMENTICA CHE IL TRICOLORE ITALIANO APPARTIENE A TUTTI I MILITARI MORTI NELLA II^ GUERRA MONDIALE E ANCORA PRIMA.DIMENTICA ED OFFENDE IL MILITE IGNOTO. DIMENTICA TUTTO. DIMENTICA I VERI ITALIANI PORTATI ALLA MISERIA ED ALLA FAME ATTUALMENTE ED ANCHE MORTI PER STRADA. MA POI, QUALI SAREBBERO I NUOVI ITALIANI ? I MUSSULMANI ? GLI AFRICANI ? I CINESI ? I CLANDESTINI FURBI O I CRIMINALI ? SI TRATTA DI UNA AFFERMAZIONE GRAVISSIMA DATA DA UN PDR CHE SEMBRA SENZA CULTURA E AMORE PER PATRIA, I NOSTRI AVI SI RIBELLANO DALLA LORO TOMBA! MI DISPIACE PDR MA LEI MI SEMBRA IL PEGGIORE FRA I PEGGIORI DI TUTTI I SUOI PRECEDESSORI ! VERGOGNA !

Ritratto di scaligero

scaligero

Gio, 07/01/2016 - 14:48

Amano,....ma che amano ?

Ritratto di venanziolupo

venanziolupo

Gio, 07/01/2016 - 14:52

sergioilpatriota sarà anche come dice lei che i vari scandali Mose EXPO ecc non sono scoppiati al sud ma si tratta sempre di elementi del PD .... pensa che per le porcate in Friuli (reddito di cittadinanza per ROM e immigrati ) hanno mandato una romana .... comunque basta sud nord e farsi la guerra tra italiani veri e non diventati grazie alle sinistre ... siamo arrivati ad un punto che se ci si unisce si riuscirà ancora a salvare qualcosa altrimenti è finita !!!!!!!

Ritratto di venanziolupo

venanziolupo

Gio, 07/01/2016 - 14:54

può anche darsi che abbia ragione ..... la ameranno finchè li mantieni ..

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Gio, 07/01/2016 - 14:54

Ci vorrebbe un T.S.O.!!!

il nazionalista

Gio, 07/01/2016 - 14:59

L' illusione, dolce chimera(come la definiva una vecchia canzone), non risparmia nemmeno il presidente eletto da renzi!!

Ritratto di FRANZ58

FRANZ58

Gio, 07/01/2016 - 14:59

elkid: 14,23 - I GIOVANI ITALIANI CHE LEI CITA, E' VERO CHE NON VANNO A RACCOGLIERE I POMMODORI, SI CHIEDA IL PERCHE'. IL RAGGIONAMENTO E' MOLTO CORTO. BUONA SERATA

Ritratto di elkid

elkid

Gio, 07/01/2016 - 15:07

alessandro di p. ma sai leggere o no? mattarella ha detto chiaramente "che da anni vivono e lavorano" lavorano-lavorano -LAVORANO- aaaaaaaaaaaaaaaaaaz

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Gio, 07/01/2016 - 15:07

se mi regalano un attico con vitto a Montecarlo, oltre ad amarla la bandiera monegasca la bacio pure.

Ritratto di 100-%-ITALIANA

100-%-ITALIANA

Gio, 07/01/2016 - 15:12

Dottor Mattarella; nel Vangelo è scritto "Nessuno può servire due padroni, perché o odierà l’uno e amerà l’altro, oppure si affezionerà all’uno e disprezzerà l’altro"....la stessa cosa vale x la PATRIA (a prescindere che l'Italia NON E' e NON SARA' mai la loro patria), non si possono amare nella stessa misura 2 nazioni e stia pur certo che loro l'Italia NON l'ameranno mai tantomeno il Nostro Tricolore

Aegnor

Gio, 07/01/2016 - 15:19

Aspettiamo con ansia il commento di Fantozzi e Co che affermeranno che è un discorso che tocca il portaf...oops...il cuore

berserker2

Gio, 07/01/2016 - 15:30

questi catto/sinistrati senza dignità alcuna ci hanno sputato per anni sul tricolore e sui valori della patria, basta ricordare come il PCI nel suo simbolo trattava la bandiera italiana, schiacciata sotto quella dell'Unione Sovietica......

Dordolio

Gio, 07/01/2016 - 15:58

E' vero. Molti italiani non vogliono fare certi lavori come qualcuno fa notare qui. E non per non sporcarsi le manine come viene detto. Pagateli il giusto e li faranno. Nel frattempo dei disgraziati arrivano da ogni dove e sono disposti a fare gli SCHIAVI. Per ingrassare strutture legate a poteri forti. Anche economici e commerciali. Legati alla sinistra (che fa sempre il gioco del grande capitale, talvolta perfino senza saperlo come diceva Spengler)

Maura S.

Gio, 07/01/2016 - 15:59

Tra papa Francesco, il parolaio e il nuovo presidente.......... che il Buon Dio ci aiuti!

tonipier

Gio, 07/01/2016 - 16:08

" SIG. PRESIDENTE" La situazione fallimentare nella quale l'Italia sprofonda è sotto gli occhi di tutti e delinea la necessità dell'avvento di un correttivo storico idoneo a cauterizzare alla radice i mali che intristiscono la vicenda nazionale. L'esercizio della politica è degenerato in occasione di attentato ai beni della collettività.

Ritratto di Ratiosemper

Ratiosemper

Gio, 07/01/2016 - 16:16

@elkid 15:07 con i nuovi arrivi di risorse clandestine che vogliono lavoro,li accontenteremo tutti. Così saranno loro a pagarti la pensione, non i giovani italiani. Questi ultimi faranno bene ad emigrare per fare i camerieri e i lavapiatti in Svizzera e in giro per l'Europa oppure, se disgraziatamente laureati, prendere la partita IVA e, se fortunati, guadagnare la ricca somma di 400-500 euro/mese a netto.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Gio, 07/01/2016 - 16:25

berserker2: nel simbolo del PCI presentato alle elezioni politiche fino dal 1953 quella in primo piano, a sopravanzare la bandiera italiana, era una bandiera rossa con falce e martello, non la bandiera sovietica. Quest'ultima, anch'essa con sfondo rosso, aveva la falce e martello in piccolo nell'angolo superiore sinistro, disegnata con uno stile grafico diverso. Giusto per fare il precisino.

berserker2

Gio, 07/01/2016 - 17:00

questo in ogni discorso che fa ci infila gli immigrati, deve avere una fissazione come la terza carica dello stato.....

venco

Gio, 07/01/2016 - 17:16

Nuovi italiani per fare cosa, che non c'è lavoro nemmeno per quelli veri.

Ritratto di elkid

elkid

Gio, 07/01/2016 - 17:16

vedi ratiosemper - voi siete pasticcioni -mettete tutti in un calderone- non fate distinguo -non conoscete i termini- se un immigrato entra in italia - ha i documenti in regola- si cerca un lavoro e lo trova - e paga pure le tasse - questo immigrato tu continui a chiamarlo clandestino ? vedi che non capisci una cippa? lascia perdere

berserker2

Gio, 07/01/2016 - 17:31

dreamer_69.......ahahahahaha!

Giorgio5819

Gio, 07/01/2016 - 17:40

Di sicuro NON è la bandiera di CERTI italiani. Quelli che stanno lavorando alacremente per distruggere la società civile con le geniali agenzie di invasione clandestina. Di sicuro NON è la bandiera di questa sinistra di buffoni, né tantomeno di questo presidentello.

Ritratto di tomari

tomari

Gio, 07/01/2016 - 17:55

Essendo delle vecchie provincie, e i miei nonni avendo combattuto con l'Iperial Regio Esercito di Francesco Giuseppe, la mia bandiera è quella Austriaca! Mia nonna cantilenava "bianco rosso e verde color delle tre m...".

Ritratto di Giovanni da Udine

Giovanni da Udine

Gio, 07/01/2016 - 19:01

Questo è fuori come un campanello...

Cedro

Gio, 07/01/2016 - 19:59

i nuovi italiani non esistono. Avere aperto le porte agli stranieri e` come avere aperto la stalla ai lupi famelici

Ritratto di pensionesoavis

pensionesoavis

Ven, 08/01/2016 - 08:31

Beato lui che ci crede.Sciolgiere le camere ed indire nuove elezioni...No?

FRANZJOSEFVONOS...

Lun, 11/01/2016 - 16:28

SIGNOR MATTARELLA GUARDI CHE QUI NESSUNO E' LARIU O BUDDACI O NISCIUNO 'E FESSO MA CHE MINGHIA DICE CHE I NUOVI ITALIANI (QUELLI CHE LEI COME CATTOCOMUNISTRA LI HA PORTATI IN ITALIA) GIURERANNO SINCERAMENTE FEDELTA' ALLE LEGGI? SE NE RITORNI A PARLERMO E SI COMPRA LA GRANITA E IL PESCE 'A VUCCIRIA

Ritratto di cldfdr

cldfdr

Sab, 05/03/2016 - 10:55

Patria? Ma se loro non c'hanno mai creduto? Continuano a inneggiare a Europa e ONU!