Matteo denuda tutto il sistema per salvare Siena

Dato che tutti i soldati di cui dispone il generalissimo Matteo Renzi sono stati spostati sul fronte del Monte Paschi, rimane scoperto il fronte del restante sistema bancario

L'Italia è sotto attacco, sui mercati finanziari. I segnali che ciò sarebbe avvenuto erano evidenti. Infatti era noto che Monte Paschi di Siena, dotato solo di un esiguo capitale e pieno di sofferenze, fosse pericolante. Ma era anche evidente il rischio che altre banche potessero risultare poco capitalizzate nel caso si presentassero rischi estremi.

La ricapitalizzazione di tali banche sarebbe stata agevole, trattandosi di realtà sane, se il mercato non fosse stato turbato dalle vicende di Banca Etruria, in cui i risparmiatori si sono sentiti traditi dall'intervento di salvataggio in extremis varato dal governo, che ha comportato un mezzo «bai-in», con la perdita dei diritti degli azionisti e degli obbligazionisti subordinati.

Renzi aveva cercato di guadagnar tempo, perché in questa banca ci sono panni sporchi che riguardano la sua compagine politica. Il governo poteva rimediare ai risparmiatori traditi di Etruria, con il decreto sugli indennizzi, riconoscendoli a tutti quelli che sono stati imbrogliati. Ma non ha voluto lavare i panni sporchi in pubblico. E siamo giunti alle ultime settimane, quando oramai la speculazione contro i titoli bancari italiani ha assunto forza, perché l'Autorità bancaria europea stava per fare gli stress test e si poteva immaginare che Mps sarebbe stato bocciato e che altre banche sarebbero passate solo di misura. E così è stato.

Il governo però ha chiesto in sede europea flessibilità non per il sistema bancario nel complesso ma per il salvataggio del Monte, la cui situazione negativa dipende da intrecci fra politica e affari in cui è coinvolto, da anni, il Pd. Il governo ha concentrato tutte le risorse di cui dispone il sistema bancario privato e parapubblico, tramite il fondo Atlante, in un mega intervento per l'acquisto delle sofferenze di Mps, a un prezzo elevato, attorno al 37%. Per la parte cosi detta senior, ossia la meno scadente, tali crediti insoluti hanno ottenuto un garanzia pubblica; per il resto ne sono scoperte sicché i rischi di perdite sono dei soci di Atlante. Ma come pretendere di realizzare a prezzi convenienti le garanzie immobiliari di questi crediti, data l'enorme tassazione diretta e indiretta degli immobili? E con quali solidi si ricapitalizza Mps? Poiché tutti i soldati di cui dispone il generalissimo Matteo Renzi sono stati spostati sul fronte del Monte Paschi, rimane scoperto il fronte del restante sistema bancario. Per di più il governo chiede benevolenza a Bruxelles per il deficit di bilancio, per aver munizioni per la battaglia per il referendum. Così le munizioni scarseggiano sul fronte principale, quello sano. Questo è ciò che ci passa, ora, il generalissimo, dal Brasile.

Commenti
Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Mer, 03/08/2016 - 09:16

Qualcuno mi dice con sia possibile che un tizio con questo possa fare quel che vuole. Alla faccia del boyscout.

VittorioMar

Mer, 03/08/2016 - 09:24

...i truffati sono in attesa di essere risarciti dai "TRUFFATORI",nessuno escluso ,compreso i Vigili e i Vigilanti, gli sportellisti,sapevano di vendere titoli tossici e quindi correi ,a vario titolo e in percentuale,responsabili di associazione in truffa!!...sequestrate i loro beni e risarcite i truffati !!!...è necessari un serio esempio di pulizia generale!! ..Renzi "PROVACI"

Ritratto di bandog

bandog

Mer, 03/08/2016 - 09:49

Chi ha i soldi è meglio che li tenga sotto il..mattone...Alì Babà ed i 4000 pdioti sono pronti ad arraffarveli!!

Ritratto di mbferno

mbferno

Mer, 03/08/2016 - 10:15

Di riflesso,il salvataggio di Siena, significa salvataggio del PD e,quindi, di riflesso ancora,salvataggio della sua cadrega (e relativo fondo schiena).

Duka

Mer, 03/08/2016 - 11:15

Se avessimo un presidente della repubblica questo inqualificabile soggetto definito a fasi alterne boyscout o buffone se ne sarebbe andato da un pezzo. Purtroppo il palazzo che ci costa un occhio è deserto.

ziobeppe1951

Mer, 03/08/2016 - 11:16

BUFFONE!!

Ritratto di Turzo

Turzo

Mer, 03/08/2016 - 11:31

Il RE della Supercazzola è un tuttologo! Ora che e sotto attacco MPS (Monte del Partito della Sinistra) sta latrando che siamo sotto attacco finanziario... e quando lo era il governo Berlusconi lui gongolava... ora gongolo io per i capitali dei Sinistrati speculatori

Valvo Vittorio

Mer, 03/08/2016 - 13:39

Occorre mettere in chiaro un aspetto considerevole della sinistra italiana: non ha avuto una cultura economica decente, perché plagiati dall'ideologia di Marx, anche lo stesso Bersani tempo addietro ha riconosciuto nel suo partito la scarsa cultura economica. Pertanto l'atteggiamento di Renzi è il frutto di questa scarsa cultura economica. Purtroppo questa carenza economica risale anche dopo l'unità d'Italia. I Cairoli, i Giolitti al governo, di cultura garibaldina, fecero fallire tre grosse banche italiane per questo s'istituì la Banca d'Italia. In tempi più recenti il crollo del regime comunista in Russia e potrei dilungarmi con numerosi altri esempi.

hellas

Mer, 03/08/2016 - 14:05

Renzi è un esempio perfetto di ipocrita, cacciaballe, cinico e spregiudicato.... della scuola pubblica non gliene può fregare di meno, i pargoletti vanni inseriti nell'ambiente giusto, in cui tutto si tiene, a base di conoscenze, familismi, ruffianerie, contatti di opportunità.... tutto perfettamente Italiano.....Renzi fa schifo, ma va bene per un paese come questo... che fa Schifissimo!!

Ritratto di giorgio51

giorgio51

Mer, 03/08/2016 - 14:32

Ma cosa altro dovrà fare questo incapace bugiardo per farsi cacciare, ITALIANI SVEGLIAAAAAAAAAAAAAAA