Matteo gioca il tutto per tutto Ma i big leghisti lo snobbano

Lo strappo di Matteo Salvini è di quelli che non passano inosservati. Non tanto perché il leader della Lega torna a mettere sul tavolo le primarie del centrodestra, questione che notoriamente non appassiona Silvio Berlusconi, quanto perché decide di farlo a 24 ore dalla sentenza della Consulta sull'Italicum, un passaggio chiave per capire con quale sistema elettorale si voterà. La scelta di Salvini potrebbe apparire incomprensibile visto che già stasera la Corte potrebbe pronunciarsi per una legge di tipo proporzionale che renderebbe di fatto inutili le primarie di coalizione. Insomma, se l'obiettivo del segretario del Carroccio fosse davvero quello di individuare un candidato premier del centrodestra la decisione di rilanciare adesso le primarie con tanto di data (il week end dell'8 e 9 aprile) non avrebbe alcun senso.

Il punto, però, è che Salvini ha altri obiettivi, primo fra tutti quello di archiviare Berlusconi. E l'unico modo per farlo è, appunto, attraverso le primarie. Che prescindono da come e quando si voterà. Di qui, l'accelerazione di ieri. Nonostante l'imminente sentenza della Consulta e le elezioni anticipate che di giorno in giorno sembrano sempre più allontanarsi. E nonostante il tema delle primarie non scaldi affatto i big della Lega, visto che sia Roberto Maroni che Luca Zaia governano Lombardia e Veneto anche con il sostegno di Forza Italia. Non è un caso che chi conosce bene gli equilibri dentro via Bellerio dà per scontato che i due governatori appoggeranno Salvini «solo a parole» ma «non muoveranno un dito per le primarie». Considerazioni, queste, che rimbalzano nei corridoi della sede della Lega da quando una decina di giorni fa Salvini ha deciso di tenere una riunione ristretta proprio sulle primarie.

Salvini, dunque, pare deciso a giocarsi il tutto per tutto. Anche se per farlo davvero dovrà convocare a breve un tavolo con gli altri esponenti del centrodestra (certamente ci saranno Giorgia Meloni e Raffaele Fitto) per scrivere le regole delle future primarie. È evidente, infatti, che una gazebata come quella che ha organizzato per indicare il candidato sindaco di Roma non solo farebbe sorridere ma non servirebbe a portare a casa l'obiettivo di archiviare Berlusconi. Che, dal canto suo, non pare preoccuparsi troppo: «Salvini? Non è il primo né l'ultimo che si illude di mandarmi in pensione».

Commenti

routier

Mar, 24/01/2017 - 09:25

Non so chi e quando, qualcuno manderà in pensione Berlusconi, ma so che il suo partito è in quiescenza da molto tempo.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mar, 24/01/2017 - 09:33

Berlusconi,tieni duro,che alle prossime elezioni un bel 4-6% di voti, non te lo toglie nessuno!!!

Cheyenne

Mar, 24/01/2017 - 10:12

ZAIA SAREBBE UN OTTIMO PREMIER

Ritratto di KRISDA12

KRISDA12

Mar, 24/01/2017 - 10:37

Zagovian...chissà se ti presenti tu quanto prendi...............

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mar, 24/01/2017 - 10:58

L'impressione è che, con le percentuali che attendono FI, Berlusconi non riuscirà più a dedicarsi alla sua attività preferita. Quella di puntellare, nei passaggi critici, i kompagni.

Ritratto di wilegio

wilegio

Mar, 24/01/2017 - 11:20

No, non sarà Salvini a mandarlo a casa: sarà il Popolo italiano!

Ritratto di wilegio

wilegio

Mar, 24/01/2017 - 11:22

Zagovian non sia troppo duro! Secondo me, se si presenta "LUI", può anche arrivare a un sontuoso 7-8%

giuromani

Mar, 24/01/2017 - 11:23

Zagovian, non ti sembra di essere un po' troppo pessimista? Faranno sicuramente meglio; almeno un 7/8%

Tarantasio.1111

Mar, 24/01/2017 - 11:33

Berlusconi è un uomo di carisma, un bravo? Imprenditore MA, nello stesso tempo un gramo politico...uno come lui con le aziende che ha o che aveva da difendere poteva fare politica solo se andava a braccetto con il PD. Cosa impossibile e comunque i risultati della politica Berlusconiana sono stati devastanti...per questo e per il bene degli italiani, il buon Silvio DEVE farsi da parte.

Epietro

Mar, 24/01/2017 - 11:53

Berlusconi sei vecchio, ritirati e dai una mano a far vincere il CDX, così non concluderai nulla e resti controproducente.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mar, 24/01/2017 - 12:00

L'ennesima legge elettorale è un tormentone che affligge l'Italia la decenni. Bisogna sceglierne una e tenere sempre quella di elezione in elezione. La truffa è nel cambiamento, perché dà l'ultima parola alla pseudo-democratica "maggisctradura" che sempre la "interpreta" pro domo sua e contro il volere del Popolo sovrano. Bene dunque fa Berlusconi a chiedere un asettico ritorno alle origini, ovvero al sistema proporzionale, però meglio ancora fa Salvini a non abbassarsi a questo gioco delle tre tavolette.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mar, 24/01/2017 - 12:00

L'ennesima legge elettorale è un tormentone che affligge l'Italia la decenni. Bisogna sceglierne una e tenere sempre quella di elezione in elezione. La truffa è nel cambiamento, perché dà l'ultima parola alla pseudo-democratica "maggisctradura" che sempre la "interpreta" pro domo sua e contro il volere del Popolo sovrano. Bene dunque fa Berlusconi a chiedere un asettico ritorno alle origini, ovvero al sistema proporzionale, però meglio ancora fa Salvini a non abbassarsi a questo gioco delle tre tavolette.

Ritratto di combirio

combirio

Mar, 24/01/2017 - 12:10

Se l' obbiettivo è cosa fare per il meglio dell' Italia e dei suoi cittadini, le Primarie sono Primarie. Non sono più i tempi di investiture per Grazia ricevuta. Decideranno i cittadini chi! Come e quando! Questa scelta sarebbe la massima espressione la più proficua e duratura.

Miraldo

Mar, 24/01/2017 - 12:12

Balle berlusconiane.......... Salvini è il segretario della Lega e il leader del centrodestra........ All'interno del partito non solo è rispettato ma tutti approvano quello che fa........

Libertà75

Mar, 24/01/2017 - 12:23

Matteo Matteo, metti i piedi per terra... l'altro Matteo si è schiantato e il suo tramonto è in corso... Porta avanti il programma e non pensare alla "cadrega".

lorenzovan

Mar, 24/01/2017 - 12:45

@krisda...dipende da dove si presenta...he he he

il corsaro nero

Mar, 24/01/2017 - 13:17

@Tarantasio.1111: invece la politica dei 4 governi non eletti è stata tutta un fiorire di crescita, sviluppo e riforme sociali!!!

agosvac

Mar, 24/01/2017 - 13:29

Forse salvini è bravo ad agitare le acque, come del resto il suo amicone grillo. Ma di politica, quella vera, non ne capisce niente lui come lo stesso grillo.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mar, 24/01/2017 - 14:22

@wilegio:...forse sono stato un tantino pessimista.....Va beh!...Diciamo un 7-8%,e vai di lusso!!

Epietro

Mer, 25/01/2017 - 18:28

Caro Agosvac, a forza di politici che capiscono poco, ed altri che invece, a parer suo capiscono tutto, hanno depredato l'Italia ed è giusto che vadano a casa.