Matteo Salvini: "FI voti contro e poi ragioniamo"

Il segretario della Lega, Matteo Salvini, sui rapporti con Berlusconi: "Martedì ci sono in Parlamento le riforme di Renzi: se FI vota contro, come normale, poi ragioniamo fra opposizioni"

"Martedì ci sono in Parlamento le riforme di Renzi: se FI vota contro, come normale, poi ragioniamo fra opposizioni". Così il segretario della Lega, Matteo Salvini, sui rapporti con Berlusconi. "Basta condividere il progetto di Italia futura e di Europa - ha
aggiunto a margine di un incontro -, poi non imponiamo niente a nessuno". Insomma il leader della Lega Nord pone dei paletti per un'eventuale alleanza con Berlusconi.

Un'affermazione quella di Salvini che arriva dopo le parole di Berlusconi che ha di fatto annunciato il suo no alle riforme di Renzi: "Martedì in Aula voteremo contro per dire no ad un Pd arrogante che non ha saputo cambiare il Paese".

Commenti

salvatore40

Lun, 09/03/2015 - 00:05

Ragionar fra opposizioni, passi pure,ma stia attento Salvini alle meline più o meno suadenti del berlusconismo. Non credo proprio che Forza Italia abbia ancora qualche Forza per fare quacosa di forte.Berlusconi non uscirà mai dall'euro,come mai uscirà da se stesso. E Berlusconi non esce da se stesso solo perchè si circonda di persone ADULANTI E INCENSANTI!

fisis

Lun, 09/03/2015 - 00:19

Prima occorre votare contro Renzi in tutto e per tutto, perchè è un cattocomunista che sta distruggendo l'Italia, con le tasse da strozzinaggio e con'l'invasione islamica. Ha ragione Salvini. Poi ci si allea su un programma comune, per sconfiggere la sinistra.