Maurizio Lupi: "Ringrazio Alfano, ho dormito a casa sua, sono cose da amici"

"Ho dormito a casa di Angelino, mi deve perdonare. Ma sono cose da amici". Lo afferma Maurizio Lupi nel corso della telefonata a "LaboratorioFuturo", la tre giorni organizzata dalla fondazione Magna Charta e Ap a Rivisondoli

"Per me Maurizio giocherà in ogni caso all’attacco e in prima linea". Parola del ministro dell’Interno e leader Ncd Angelino Alfano che, intervistato dal Corriere della Sera, riflette così sul futuro di Lupi dopo le sue dimissioni dal ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture. L’ipotesi che diventi capogruppo alla Camera? "In queste ore non ha fatto richieste per sè, ha fatto un gesto per tutti noi. La scelta spetterà ai nostri parlamentari del gruppo di Area popolare".

Alfano torna poi su Ncd e al giornalista che gli chiede se abbia mai avuto in questi giorni la tentazione di lasciare il governo dice: "Non c’era il motivo. Nè il presidente del Consiglio nè i suoi uomini hanno mai detto una parola negativa nei confronti di Maurizio Lupi. L’opinione pubblica ci attribuisce senso di responsabilità fin da quando abbiamo salvato la legislatura e il Paese: sarebbe incoerente dilapidare questo patrimonio ora". Poi durante un intervento telefonico alla tre giorni organizzata dalla fondazione Magna Charta e Ap a Rivisondoli, Lupi ha ringraziato il ministro: "Ho dormito a casa di Angelino, mi deve perdonare. Ma sono cose da amici".

Commenti
Ritratto di franco_DE

franco_DE

Sab, 21/03/2015 - 20:49

ha dormito a casa sua? mmmmmmmmmmm

amberto29

Dom, 22/03/2015 - 08:24

BELL'AMICO!!!!!!!! quelli sono amici che è meglio perderli che trovarli amberto

killkoms

Dom, 22/03/2015 - 12:34

ma vergognatevi!siete rimasti al governo per discutibili cose personali e fate pure gli eroi!