Mazzata sui professionisti: costretti ad anticipare l'Iva

Con la scusa della lotta all'evasione, chi lavora con la pubblica amministrazione subirà lo «split payment»

La lotta all'evasione del governo consiste nel togliere ai professionisti un 40% delle fatture e quindi liquidità preziosissima, prendendo di mira rapporti dove è praticamente impossibile evadere. Poi, nel rendere sempre più difficile per le piccole imprese compensare le tasse da pagare con i crediti che vantano verso il fisco. Che l'intenzione della manovra e del Def fosse quella di fare cassa ovunque possibile era noto. I contorni del come stanno emergendo di ora in ora.

I professionisti si sono ad esempio accorti di essere stati inclusi nel perimetro dei soggetti interessati allo Split payment, cioè del meccanismo che anticipa il pagamento dell'Iva per chi vende beni o servizi alla pubblica amministrazione (e da luglio anche alle società partecipate e a quelle quotate). Anche avvocati, commercialisti, geometri e ingegneri incasseranno solo il netto della fattura. L'Iva sarà trattenuta dal cliente e poi girata al fisco.

«In passato era stata ipotizzata l'inclusione dei professionisti in questo meccanismo che in parte è già in vigore, me eravamo stati esclusi perché soggetti a ritenuta all'atto dell'incasso delle fatture», spiega Pasquale Saggese della Fondazione nazionale commercialisti. Le imposte sui redditi sono già escluse dal pagamento e versate dal committente. Di solito il 20%. Con lo split payment esteso ai liberi professionisti, un altro 22%, questa volta di Iva, viene trattenuto dai clienti. In tutto un doppio prelievo che vale più del 40% del valore di ogni fattura.

Per altro, difficile fare passare lo split payment applicato ai professionisti come una misura anti evasione, visto che interviene su un pagamento che è già conosciuto al fisco proprio perché soggetto a ritenuta Irpef.

Comunque, liquidità preziosa sottratta. «Incassiamo un importo ridotto in un quadro che è già di grande difficoltà. Negli ultimi anni il fatturato dei professionisti - spiega Gaetano Stella, presidente di Confprofessioni - è calato da categoria a categoria dal 20 al 40 per cento. Con lo split payment verranno colpite soprattutto le professioni tecniche, ma anche gli avvocati e i commercialisti».

L'anticipo del pagamento Iva sarebbe una partita di giro. Un gioco finanziario che sottrae per qualche mese (i pagamenti Iva sono trimestrali o semestrali) della liquidità, se non fosse che alcuni professionisti compensano i crediti Iva con i debiti. Adesso pagheranno subito, anche se indirettamente, l'Iva dovuta e rimarranno con dei crediti che incasseranno con i tempi dello Stato. Che non sono mai brevi.

Che il governo voglia depotenziare al massimo le compensazioni è dimostrato anche da un'altra misura. La riduzione del limite al di sopra del quale i crediti di imposta vengono riconosciuti quasi automaticamente dagli attuali 15.000 euro a 5.000 euro. Meccanismo denunciato dalla Cna, la Confederazione degli artigiani che considera lo split payment una «idrovora fiscale».

L'effetto di queste norme sarà quello di fare crescere il debito fiscale dello Stato. Difficile capire secondo quale logica la Commissione europea, che ha condannato l'Italia per un eccesso di debiti commerciali, possa fare passare l'estensione dello split payment e farla passare come una misura per combattere l'evasione.

Sono aumenti di tasse mascherati. Il Centro studi di Unimpresa ha quantificato quanto vale nel complesso la stangata del Def. Sono quasi 80 miliardi di euro tra il 2017 e il 2020.

Commenti

donald2017

Ven, 14/04/2017 - 09:13

una voragine senza fondo e pensare che hanno i conti a posto altrimenti quali altre cialtronate s'inventerebbero

Ritratto di Auramaga

Auramaga

Ven, 14/04/2017 - 09:45

grazie all'europa tutti i cari concittadini professionisti possono tranquillamente aprire una partita iva altrove (Lussemburgo?) e continuare a lavorare in Italia. Al contrario possono anche lavorare negli altri paesi europei dove tanti italiani si sono gia' rifugiati.

Ritratto di bandog

bandog

Ven, 14/04/2017 - 10:01

A QUANDO UN 14 LUGLIO ITALIANO???

unosolo

Ven, 14/04/2017 - 10:12

come sempre con i governi di CSX nascono tasse nascoste nelle presentazioni , dicono una cosa nelle conferenze di anticipazione sapendo che poi usciranno altre ma nascoste , da cinque anni solo spese e aumenti nel parassitario , questo ha di fatto decurtato soldi alle buste paga in primo per poi facendo perdere il potere d'acquisto al popolo che paga caro i servizi senza averli , speriamo che non ci tassino l'aria infetta che è sopra di noi ,.,.,

Ernestinho

Ven, 14/04/2017 - 11:18

Ormai i "politicanti" sono con l'acqua alla gola!

FEMINE

Ven, 14/04/2017 - 11:58

Giorni fa una libera professionista "RIFLESSIVA" a commento del precedente articolo sul cosiddetto DEF dello stesso autore negava appassionatamente che ci fossero aumento tassatori...la sua difesa ad oltranza dell'attuale governo era palese...Anche questo articolo, secondo la stessa, è di fantasia menzognera o non, invece, una cruda realtà anche per Ella? Tanti auguri per una propria opportuna riflessione; a meno che l'ideologismo del quale è pervasa le impedisca di rendersi conto che anche questo provvedimento è in perfetta linea con il perdurare del solito "tassa e spendi" senza freni.

Massimo Bocci

Ven, 14/04/2017 - 11:59

Mi sembra giusto in un REGIME di Asserviti,Schiavi UE-Euro e LADRI!!! Dal 47, dove ci sono centinaia di professioni,per puro LUGRO!!! Professionali, senza rischi per ABBUFFARSI,alla mangiatoia, greppia pubblica di regime, il politico,il lex,il costituzionalista (azzecca garbugli come possa concepire e soprattutto stare insieme una simile TRUFFA!!!),o semplicemente fare da manovalanza (PD) in comuni,regioni e provincie, ecc.ecc. con tutta questa manna per..LADRI DI REGIME!!!! Se uno vuol proprio fare kamikaze l'autonomo professionista (poi per fare cosa, se non pilotato coop REGIME lottizzato) lo fa a suo rischio e pericolo......APPUNTO RISCHIO!!! DI REGIME!!!

Ritratto di cape code

cape code

Ven, 14/04/2017 - 12:06

Femine, riflessiva e' solo un'ottusa mentale col cervello all'ammasso. Ha il cervello programmato dal partito.

Ritratto di cape code

cape code

Ven, 14/04/2017 - 12:07

Qui bisogna insorgere non pagando piu' una mazza, senno' questi ladri patentati non la smetteranno mai.

unosolo

Ven, 14/04/2017 - 12:31

guardate che le " riflessiva " sono il 30% della intera popolazione ITALIANA o comunque residenti in Italia , sarebbe il parassitario che noi stiamo mantenendo da diversi anni ,quasi quaranta , cioè da quando pagavamo la FIAT per assumerli,.,

FEMINE

Ven, 14/04/2017 - 12:41

"cape code" Sarebbe bello poter "non pagare"...A parte le conseguenze fiscal/penali non trascurabili qui si tratta di una trattenuta governativa alla fonte...ovvero: tu lavori e fatturi ed io "stato ladro" incasso...quindi arrangiati a grattarti con la briciola che ti resta...

Ritratto di giangol

giangol

Ven, 14/04/2017 - 13:14

continuate a votare pd! vietato lamentarsi. subire e zitti ahahha

Ritratto di cape code

cape code

Ven, 14/04/2017 - 13:32

Femine, se gli italiani avessero ancora un briciolo d'onore e rispetto per se stessi e lo facessero in milioni di non pagare in generale (non mi riferisco alle trattenute alla fonte ma a qualsiasi tassa esosa ) , credo che anche lo stato dovrebbe abbassare le penne e si troverebbe impotente. Lo so, sono un sognatore, specialmente per come gli italiani sono diventati, cioe' mozzarelle flaccide con l'iphone in mano, ma spero sempre che la corda si spezzi prima o poi.

Ritratto di hernando45

hernando45

Ven, 14/04/2017 - 14:55

CEEEE UN BUCO NELLO STATO DOVE I SOLDI VAN GIUUU, cantava Celentano 50 anni FA!!! AMEN.

fabioerre64

Ven, 14/04/2017 - 15:33

Questi oltre che ladri sono delinquenti! Studiano qualsiasi cosa per sottrarre denari e complicare la vita di chi lavora onestamente ma la colpa è dei mentecatti che continuano a votarli

agosvac

Ven, 14/04/2017 - 15:39

Sembra che questo Governo, ancora più barzelletta del precedente, stia facendo di tutto per evitare che l'Italia possa riprendere a crescere!!!

MLADIC

Ven, 14/04/2017 - 15:52

Si inventano di tutto per sottrarre ai cittadini e dare ai parassiti statali ed a quelli colorati importati da tutto il mondo

Ritratto di thunder

thunder

Ven, 14/04/2017 - 16:57

Certo che la storia dell'evasione e'ancora una bella scusa,la vera evasione sono loro che sputtanano i soldi dei cittadini.

Siciliano1

Ven, 14/04/2017 - 21:46

Ma questi ci sono veramente. Ma date le dimissioni a ritiratevi perchè state facendo più danno voi che la bomba atomica. Vergognatevi. Non sapete dove sbattere più le vostre protuberanze ossee.

Ritratto di Nubaoro

Nubaoro

Sab, 15/04/2017 - 07:48

altra follia anti-costituzionale (saremmo tutti uguali, no?) delle nostre sanguisughe ridistributrici del reddito .... degli altri. Invece di andare verso il promesso "paghi le tasse quando incassi" (come ovvio e giusto) si va sempre più verso il "pagami sul possibile incasso e se non incassi fatti tuoi". Stessa logica usata per l'uso del contante (moneta dello stato), in "nome" dell'evasione fiscale uno deve farsi pagare con assegni ma se questi sono scoperti lo stato se ne frega. Se mi obblighi all'assegno devi anche pagare le conseguenze dell'obbligo.

LostileFurio

Sab, 15/04/2017 - 08:44

Belli i loro 'conti a posto' sbandierati da Gentiloni. Grazie.

01Claude45

Sab, 15/04/2017 - 08:48

Ma, dico io, se l'evasione riescono a quantificarla significa che sanno dove si trova per cui la vadano a prendere. Ma i 60 mld di CORRUZIONE NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE (dato fornito dalla Corte dei conti), essendo "roba di stato" e quindi rintracciabilissima, se ripresi seduta stante, non avrebbero coperto almeno 15 "manovrine"? Povero Gentiloni, ancorché "conte" ti prendono per il culo e per le palle facendoti fare il "buffone di corte" che è comunque una nobile arte, degna di un "conte".