Mea culpa di Santoro: "Duello Travaglio-Cav? Sbagliai a mollare la barca"

In un'intervista al CorSera, Santoro racconta: "Nel famoso programma con Travaglio e Berlusconi, rinunciai a fare il mio lavoro. Uno skipper non abbandona mai la barca". E cambia idea sul Cavaliere: "Uomo di straordinaria intelligenza"

Era l'11 gennaio 2013. Mancava un mese e mezzo alle elezioni politiche dove il Pd avrebbe "non vinto" (cit. Bersani). Negli studi di "Servizio Pubblico", la trasmissione barricadera di Michele Santoro, andava in scena il primo faccia a faccia tra Silvio Berlusconi e Marco Travaglio. Una puntata di grande successo, seguita da 8.670.000 spettatori (share del 33,58%) e destinata a entrare nella storia della tv grazie alla memorabile "spolverata", da parte del Cavaliere, della sedia dove pochi secondi prima si era seduto l'attuale direttore del Fatto Quotidiano. Una trovata geniale che fece da trampolino di lancio per l'epica rimonta di Forza Italia.

Più di sei anni dopo, Santoro racconta tutta la verità. Recitando, a colloquio con il Corriere della Sera, il mea culpa per avere "abbandonato la barca", rinunciando a "fare il proprio lavoro". "In quella trasmissione con Berlusconi e Travaglio, assunsi una posizione sbagliata. Accettai che salisse la temperatura, come se il duello non mi riguardasse. Rinunciai a fare il mio lavoro. Uno skipper non abbandona mai la barca", ammette Santoro, che allora fu criticato da sinistra per non avere contrastato abbastanza il leader del centro-destra. Quella volta, Berlusconi stupì il pubblico con un paio di guizzi da campione della tv. Prima diede una spolverata alla sedia dove si era accomodato Travaglio, poi lesse il casellario giudiziario del giornalista dimostrandogli come "sia facile rovinare la reputazione di una persona leggendo in tv un compitino fatto a casa". E Santoro? Silenzioso. Muto.

"Berlusconi? Un uomo di straordinaria intelligenza"

E poco tranquillo. A differenza di Berlusconi che a un certo punto, durante una pausa pubblicitaria del programma, disse a Santoro: "Michele, ma come ci stiamo divertendo!". Insomma, più di sei anni dopo Santoro ha ancora dei rimorsi per come gestì la trasmissione. Da allora un lento declino che lo ha portato ad emarginarsi dalla tv pubblica. La sua ultima esperienza in Rai risale al 2018 con "M". "Adesso mi limito a gestire il mio sito, un laboratorio che sonda gli umori della Rete e produce contenuti. Finché potrò permettermelo", racconta oggi l'ex conduttore di "Samarcanda" e "Il rosso e il nero". Il cui obiettivo adesso è un altro: comprare ciò che resta de L'Unità. "Ho presentato un’offerta al proprietario, il costruttore Massimo Pessina". Infine, ecco il giudizio che non ti aspetti su Berlusconi. "Uomo di straordinaria intelligenza, che nel 1994 fu capace come nessun altro d’intuire una svolta epocale. Aveva promesso la rivoluzione liberale e invece è stato ingoiato dalla burocrazia immobile. La stessa fine che farà Grillo".

Commenti
Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Sab, 27/04/2019 - 12:46

"Uomo di straordinaria intelligenza, che nel 1994 fu capace come nessun altro d’intuire una svolta epocale. Aveva promesso la rivoluzione liberale e invece è stato ingoiato dalla burocrazia immobile. La stessa fine che farà Grillo". Questo potrebbe essere un'affermazione che conferma che in Italia la politica non traina più da decenni. More solito mala tempora currunt

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Sab, 27/04/2019 - 13:05

ah se lo dice persino santoro.... :-) e state ancora li a dire che berlusconi va tolto di mezzo? poveri scemi....

hectorre

Sab, 27/04/2019 - 13:27

hai sbagliato mestiere....

ex d.c.

Sab, 27/04/2019 - 13:52

Niente di sbagliato. Una delle poche trasmissioni politiche interessati

apostata

Sab, 27/04/2019 - 18:46

I giornalisti come santoro che si accorgono dopo tanti anni di avere sbagliato dovrebbero nascondersi e scomparire come i medici che sbagliano la diagnosi. C’era gente che a quell’epoca capiva che praticando il cupio dissolvi, dando spazio a ometti del calibro di travaglio e dei pettinatori di bambole, si creavano le condizioni per l’odio, per l’antipolitica, per i grillo, per la demagogia e l’ingovernabilità. Se berlusconi avesse potuto attuare il suo programma senza l’opposizione becera dei comunisti e senza i tradimenti degli alleati, fini e casini in testa, il paese non si troverebbe nelle condizioni attuali.

Triatec

Sab, 27/04/2019 - 20:01

La colpa di Santoro è stata quella di seguire pedissequamente il suo sodale Travaglio che, a sua volta, pendeva dalle labbra di Ingroia, manipolato e usato da Ciancimino junior. Bella compagnia.

nunavut

Sab, 27/04/2019 - 20:29

Personalmente dai vari commenti del conduttore,sempre se interpreto bene le sua parole e la sua semantica,si pentirebbe d'aver lasciato Berlusconi deridere o quasi il suo pupillo travglio senza intervenire in suo aiuto,pur ricoscendo certe qualità a Berlusconi.

mcm3

Dom, 28/04/2019 - 06:23

Caro Santoro, il tuo sbaglio e' stato semplicemente fare quella puntata, la mossa vincente sarebbe stata ignorare Beròusconi, non considerarlo, tu invece gli hai dato visisbilita' ed hai fatto il suo gioco,

MarioNanni

Dom, 28/04/2019 - 08:02

quella spolverata violenta di Berlusconi li ha resi entrambi irriconoscibili, ma soprattutto inservibili. a che servono difatti sia santoro che travaglio se non a grattarsi le ferite e dannarsi l'esistenza dai rimorsi?

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 28/04/2019 - 09:24

Santoro, mi sa che non hai sbagliato solo in quell'occasione, facendo una figura...

Tommaso_ve

Dom, 28/04/2019 - 10:18

Santoro ha avuto il suo momento di gloria come grimaldello dell'anti-Berlusconismo. Nell'era della sinistra al governo si sono guardati bene dal metterlo in onga... l'epoca di quei show che NULLA hanno mai avuto a che spartire con il giornalismo. Che si metta a coltivare rapanelli... magari Sardella gli fa un'intervista.

ilbarzo

Dom, 28/04/2019 - 10:36

Santoro riconosce Berlusconi in un uomo di straordinaria intelligenza. Non è che l'ex conduttore di Ballarò stia cercando lavoro?

diesonne

Dom, 28/04/2019 - 11:53

diesonne i giudizi avventati,sono pregiudizi,che portano danno a coloro che li rimuggiano;la verità viene sempre a galla:santoro rifletti e non cavalcare il cavallo selvaggio,5stelle e pd sparpagliATO

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Dom, 28/04/2019 - 12:02

HAI SBAGLIATO A NASCERE COMUNISTA DI MxxxA !!!

un_infiltrato

Dom, 28/04/2019 - 12:03

Il buon san Toro ha cambiato registro, da quando ha sentito che Mediaset cerca un sovrintendente ai servizi igienici, ruolo che egli ambirebbe ricoprire, anche by swallow.

Ritratto di stamicchia

stamicchia

Dom, 28/04/2019 - 14:56

All'epoca dissi a mia moglie che, cedendo la sedia a Travaglio, Berlusconi gli stava tendendo una trappola. Infatti più che la spolverata di Berlusconi, ricordo la reazione da scolaretto sgridato di Travaglio, che lasciò immediatamente la sedia su comando di Berlusconi stesso. Il Travaglio dopo quel l'episodio non fu mai più il Travaglio di prima, pur ricoscendo l'indiscusso valore e la competenza da fuoriclasse del giornalista. Erano gli anni in cui compravo Micromega solo per leggere i suoi articoli e non sapevo neppure come fosse in faccia.

edo1969

Dom, 28/04/2019 - 15:10

Berlusconi e Travaglio in ambiti diversi rappresentano la parte peggiore dell’Italia, quella che ha portato a fondo il Paese. Santoro è una nullità.

GPTalamo

Lun, 29/04/2019 - 04:22

Non e' Santoro che ha sbagliato, ma i suoi genitori.

Ritratto di asimon

asimon

Lun, 29/04/2019 - 09:07

veramente abbiamo sbagliato noi a pagare il canone rai per trasmissioni faziose come quelle di santoro