Media francesi contro il governo: "Da Italia attacchi di rara violenza"

Da Le Monde a Le Figaro, tutti i media francesi attaccano il governo gialloverde: "Dall'Italia i peggiori attacchi verbali dai tempi della guerra"

I media francesi stanno dando grande risalto alla decisione di Parigi di richiamare l'ambasciatore francese, in seguito a quelli che a detta del sito on line dell'emittente France24 sono stati "i peggiori attacchi verbali dai tempi della guerra".

L'autorevole Le Monde apre la sua homepage con la notizia della crisi fra i due Paesi, mettendo in risalto "gli attacchi senza precedenti" che da parte italiana sarebbero stati rivolti a Parigi. Ieri il ministero degli Esteri francese ha definito "una provocazione inaccettabile" l'incontro tra il "capo politico del Movimento 5 Stelle" Luigi Di Maio con alcuni rappresentanti dei gilet gialli in Francia.

Il principale quotidiano francese parla di affermazioni "di rara violenza" nei confronti dell'esecutivo francese da parte del vicepremier grillino e del ministro dell'Interno, Matteo Salvini, "il quale ha detto di sperare che il popolo francese si liberi al più presto di un pessimo presidente". Secondo Le Monde le affermazioni di Salvini sono "totalmente inedite tra rappresentanti dei due Paesi fondatori dell'Ue".

Per Liberation siamo in una "inedita situazione dai tempi della seconda guerra mondiale". Infine, Le Figaro parla di atti che "che mettono in discussione le intenzioni del governo italiano per quel che riguarda il suo rapporto con la Francia".

Commenti

CALISESI MAURO

Gio, 07/02/2019 - 16:28

Brutti lazzaroni, hanno con la connivenza di quinte colonne interne invaso la nostra Nazione, piegato ai loro interessi la nostra economia sorato per 11 anni i parametri, ma sempre primi a puntare il dito, gentaglia di prima categoria.. gli brucia il di dietro perche' hanno un casino enorme in casa e vogliono sfruttare i problemi con l'Italia per dirottare la rivolta contro la nostra Nazione.

Macrone

Gio, 07/02/2019 - 16:45

Macron è in grossa difficoltà in Patria e cerca di compattare i Francesi attraverso il nazionalismo facendo il duro con l'Italia. Ma questa volta ha trovato pane per i suoi denti.

dalla spagna

Gio, 07/02/2019 - 17:02

Il GOP è già al lavoro perchè non possa vincere la Le Pen le prossime elezioni e mantenere il pupillo altezzoso nell'Eliseo. Di Maio cade nella trappola dei massoni francesi, incontrandosi con la parte teppista del movimento di protesta. Il GOP (Attali) cerca un nemico esterno brutto e cattivo, mentre il suo presidentino acqua e sapone e perversione diventa un santo che viene ad accarezzare il Papa....

Altoviti

Gio, 07/02/2019 - 18:14

Le critiche italiane sono più che giustificate! Anzi sono al di sotto della realtà, i francesi si comportano in modo vergognoso.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 08/02/2019 - 05:13

Piuttosto che farsi stampare i soldi dai cinesi o dagli americani, i Paesi dell'Africa é meglio che si rivolgano a Roma. Macron sul Franco Africano ci metta su una bella croce. Au revoir.