Meloni: liberare il Carroccio dal drammatico abbraccio ai 5S

Roma «Bisogna liberare Salvini dall'abbraccio drammatico coi Cinquestelle». Giorgia Meloni (nella foto) si racconta ad Adnkronos Live. Svela di stare riflettendo su un secondo figlio. «Se sto pensando a un altro figlio? Sì, mi piacerebbe molto, ci sto pensando. Mi piacerebbe soprattutto per mia figlia: l'idea che possa crescere figlia unica è un'idea che mi fa male» ma, sottolinea Meloni, «non vorrei fare un'altra campagna elettorale in gravidanza, con la pancia».

La leader di Fratelli d'Italia commenta il progetto di graduale avvicinamento con Giovanni Toti. «Con Toti siamo d'accordo sulle finalità, sull'obiettivo e sul cammino. Abbiamo tempistiche diverse. Mi pare di capire che Giovanni voglia aspettare l'esito delle elezioni europee per avvicinarsi a qualcosa che noi stiamo già costruendo adesso», dice parlando del soggetto politico sovranista e conservatore» in costruzione.

L'obiettivo di Fratelli d'Italia è quello di creare una scelta alternativa alla Lega che possa lavorare insieme a Matteo Salvini. «Quello che sta facendo FdI è lavorare per costruire un'alternativa, lavorare per costruire un secondo grande movimento del centrodestra che possa allearsi con la Lega e avere la maggioranza che serve per dare all'Italia un governo capace di fare i suoi interessi» continua Meloni. Con quest'alleanza si dovranno «riportare al governo persone che vanno d'accordo sulle questioni centrali che riguardano la politica della nazione». Sulla durata dell'esecutivo la Meloni è prudente: «Non penso che sia mio incarico fare pronostici. Non tifo neanche contro il governo... spero che il governo faccia bene, fin qui ha fatto alcune cose che abbiamo condiviso - come la politica migratoria e di sicurezza, anche se imperfetta - mentre non abbiamo condiviso le materie economiche: i provvedimenti del governo sono stati e saranno disastrosi. Penso che il governo arriverà alle Europee, quello che accadrà dopo dipenderà dal risultato delle europee».

FdF